Rassegna Stampa
Rassegna Stampa
Newsletter
Newsletter
Accesso Webmail
Accesso Webmail
Sponsor
[HyperLink1]

[HyperLink1]

[HyperLink1]

[HyperLink1]

[HyperLink1]

[HyperLink1]

[HyperLink1]

[HyperLink1]

[HyperLink1]

[HyperLink1]

[HyperLink1]

[HyperLink1]

[HyperLink1]

[HyperLink1]

[HyperLink1]

Area Privata
Log In
 
 
Contact Info
an image
A.S.D. - C.N. Posillipo
Via Posillipo 5, 80123 Napoli

Email:
cnposillipo@cnposillipo.org
ufficiostampa@cnposillipo.org

Phone: (+39) 081-5751282
Fax: (+39) 081-5757832
Partita I.V.A. 01769100635

News

 
PALLANUOTO - CAMPIONATO SERIE A1 2016-17 - 24ª GIORNATA      
CIRCOLO NAUTICO POSILLIPO – CARPISA ACQUACHIARA 12–8  

22/04/2017

Battendo nel derby cittadino per 12-8 la Carpisa Yamamay Acquachiara, il Circolo Nautico Posillipo conquista la sua quarta vittoria consecutiva e conferma il quarto posto in campionato, distanziando di ben quattro lunghezze la quinta in classifica, la Canottieri Napoli, sconfitta in casa dal Savona che così ha conquistato matematicamente, a due giornate dal termine della Regular Season, l’accesso alla Final Six scudetto.
Nella terz’ultima giornata della serie A 1, la Pro Recco, da vero outsider del Torneo iridato, domina 15-1 il Genova Quinto, già retrocesso, conquistando la 73ª vittoria consecutiva in campionato, un risultato mai raggiunto da nessuna squadra. Seconda, a cinque lunghezze il Brescia che, fuori casa, surclassa 21-8 il Bogliasco. Successo esterno anche per la terza forza del campionato, lo Sport Management Verona, che supera 19-9 il Torino 81. A seguire, come già detto, consolida il quarto posto il Posillipo che nel derby supera l’Acquachiara 12-8. Poi la Canottieri Napoli in quinta posizione e il Savona a chiudere il parterre della Final Six scudetto.
Nella zona bassa della classifica pesanti ko per la Lazio e la Roma Vis Nova, entrambe sconfitte, la prima per 6-5 al Foro Italico dalla Pallanuoto Trieste che così certifica la permanenza in A1, e la seconda per 8-4, a Siracusa, dall’Ortigia che sale fuori dalla zona play out con 23 punti, tre più della Lazio e della Roma Vis Nova e quattro rispetto al Bogliasco e al Torino.

Ma veniamo al derby cittadino tra il Posillipo e l’Acquachiara, che ha visto le due napoletane affrontarsi a viso aperto, anche se con diversi obiettivi.
Il primo quarto si chiude con il parziale di 3-1 a favore del Posillipo. Subito uno due per i rossoverdi che con l’uomo in più vanno a segno prima con Vlachopoulos e poi con Subotic. Accorcia le distanze per l’Acquachiara Cupic, ma Mattiello, a 27 secondi dalla fine del tempo, allunga ancora con una bella conclusione su azione manovrata.
La seconda frazione si chiude invece in parità con il parziale di 2-2. Il Posillipo allunga prima ancora con Mattiello su azione e poi con Subotic con l’uomo in più, portandosi sul 5-1. Ma l’Acquachiara reagisce e, segnando in superiorità con Steardo e Confuorto, chiude il tempo in svantaggio per 5-3.
Le squadre si fronteggiano alla pari anche nel terzo tempo, che si chiude con il parziale di 3-3. Grande rientro in partita dell’Acquachiara che pareggia grazie alle reti di Steardo in superiorità e Lanzoni ad uomini pari. Ma dopo soli 15 secondi il Posillipo torna in vantaggio con una bella rete del solito Mattiello, subito pareggiata da Barroso dell’Acquachiara in superiorità numerica.
6-6 il risultato ma un uno-due di Vlachopoulos ad uomini pari e di Dervisis in superiorità permette ai rossoverdi di chiudere in vantaggio di due reti la terza frazione.
L’ultimo tempo registra un altro break vincente per 4-2 del Posillipo. Protagonista della frazione Klikovac che impone sia da centroboa che in controfuga il suo maggior tasso tecnico. Subito in goal su azione i rossoverdi con Klikovac appunto e Marziali. Accorcia le distanze per l’Acquachiara in superiorità Cupic. Ancora una rete di Klikovac su azione, seguita da quella di Lanzoni in superiorità per l’Acquachiara e poco dopo la terza rete di un incontenibile Klikovac con l’uomo in più che firma il definitivo 12-8 del Posillipo sull’Acquachiara.

Note positive per il tecnico Mauro Occhiello, grazie ad un incontro giocato con la giusta determinazione dal collettivo rossoverde per superare le insidie del derby, ma anche note positive dall’infermeria, che vede il mancino Nicola Cuccovillo completamente ristabilito dall’infortunio, avendo appena ripreso la preparazione in vista della Final Six scudetto.
Da segnalare un nuovo esordio in prima squadra per il sedicenne Marco Ricci, giovane promessa del vivaio rossoverde.

CN POSILLIPO: Sudomlyak M. , Ricci M., Rossi S., Foglio G., Klikovac F.(3), Mattiello G.(3), Renzuto Iodice V., Subotic G.(2), Vlachopoulos A.(2), Marziali L.(1), Dervisis G.(1), Saccoia P.(Cap.), Negri T. . Allenatore: Mauro Occhiello.

CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA: Lamoglia A., Del Basso M., Tozzi V., Steardo D.(2), Sanges C, Robinson S, Barroso A.(1), Cupic V.(2) , Lapenna F., Krapic I., Confuorto G.(1), Lanzoni G.(2), Cicatiello R.. Allenatore: Pino Porzio.

Delegato: D. Barone
Arbitri: A. Paoletti e A. Petronilli
Parziali: 3-1 2-2 3-3 4-2
Superiorità numeriche: CN Posillipo 5/13 Acquachiara 5/13
Nel quarto tempo espulsi per limite di falli Steardo, Robinson e Confuorto (Acquachiara). All'inizio della partita è stato osservato un minuto di silenzio per la tragica scomparsa del campione di ciclismo Michele Scarponi.
Spettatori: 300

AREA COMUNICAZIONE

 
 

  >> Torna a Tutte le News
   >> News dell'Area