Rassegna Stampa
Rassegna Stampa
Newsletter
Newsletter
Accesso Webmail
Accesso Webmail
Sponsor
[HyperLink1]

[HyperLink1]

Area Privata
Log In
 
 
Contact Info
an image
A.S.D. - C.N. Posillipo
Via Posillipo 5, 80123 Napoli

Email:
cnposillipo@cnposillipo.org
ufficiostampa@cnposillipo.org

Phone: (+39) 081-5751282
Fax: (+39) 081-5757832
Partita I.V.A. 01769100635

Storia

Il Circolo Nautico Posillipo è stato fondato il 15 luglio 1925 con la denominazione di “Circolo Nautico Giovinezza”. La sede, posta in un primo tempo in uno chalet a villa Martinelli, fu trasferita dopo pochi mesi prima agli inizi di via Posillipo in uno altro chalet e poi in un villino denominato “Mon Plasir”.

Verso la fine degli anni ’50, in concomitanza con i giochi Olimpici della Vela, il Circolo costruì il nuovo complesso immobiliare comprensivo di porto, piscina, vasca di canottaggio e campo da tennis che costituisce l’attuale prestigiosa sede (con 1.200 soci circa), posta in una splendida posizione al centro del golfo di Napoli.

Pallanuoto, nuoto, canoa, canottaggio, scherma e vela sono gli sport praticati all’interno del Circolo: per ben due volte il Posillipo è stata la seconda società al mondo per partecipazione di atleti in occasione delle Olimpiadi.

La sua bacheca è colma di titoli europei e mondiali conquistati soprattutto grazie alla pallanuoto, al canottaggio e alla scherma.

I primi risultati di un certo rilievo si ebbero nel 1966, quando la squadra rossoverde, guidata dal grande Jobo Kurtini, vinse il campionato di serie B e si affacciò alla grande ribalta della pallanuoto nazionale, affiancando la Canottieri Napoli e la Rari Nantes Napoli.

Purtroppo, nonostante la buona volontà e la dedizione di un autentico uomo di sport come Mario De Rossi, la squadra pagò lo scotto dell'inesperienza e retrocesse di nuovo tra i cadetti.
Nel 1980 approdò di nuovo in serie A e poco alla volta prese compattezza quel gruppo storico che di lì a poco comincerà a dominare la scena nazionale.

Nell’83 il primo exploit: Posillipo terzo dietro Recco e Florentia e l’anno dopo la prima finale play-off, persa contro il Recco. Nel 1985 ecco il primo tricolore della storia dopo un’appassionante finale con i cugini della Canottieri: inizia l’era posillipina che porterà i napoletani in finale per 16 volte su 19 competizioni, con dieci finali consecutive.

E’ la squadra dei Porzio, dei Fiorentino, dei Fiorillo, dei Postiglione integrata di anno in anno da grandi campioni europei e guidata in panchina da “mister scudetto” Paolo De Crescenzo. Il Posillipo con gli arrivi di Sostar, Silipo, Humbert, Kasas, Bencivenga… domina la scena conquistando scudetti a ripetizione (il decimo nel 2001 gli vale la prestigiosa stella), una coppa Italia, due coppe delle Coppe e tre coppe dei Campioni: un palmares che gli vale l’eloquente soprannome di “Università della pallanuoto”.