TRIATHLON: 7ª EDIZIONE ISCHIA SUNSET TRIATHLON

20/05/2017 In News, Triathlon

Felice esordio del binomio CN Posillipo-Università Unicusano 

Dopo un avvio di stagione fitto di importanti appuntamenti, tra cui i Campionati italiani di Duathlon Sprint (il 19 marzo a Riccione) e Duathlon Classico (il 2 aprile a Quinzano d’Oglio), gli atleti posillipini si sono ritrovati nella magnifica cornice di Forio d’Ischia per la 7a edizione dell’Ischia Sunset Triathlon, su distanza Sprint e valevole per l’assegnazione dei titoli di Campione Regionale assoluto e di categoria.

Organizzazione come sempre magistrale di Neil MacLeod e sponsor di eccezione l’Università Unicusano, che da quest’anno affianca la squadra di triathlon del Circolo Nautico Posillipo nella scelta precisa di investire nel settore giovanile per la crescita dei giovani atleti rossoverdi.

Si inizia con la gara kids, riservata ai più piccoli, e a seguire la gara degli age-group. A partire col duathlon sono i minicuccioli e i cuccioli, a seguire gli esordienti e i ragazzi, tutti ad infiammare gli animi di genitori e spettatori presenti.

Poi, un’ora dopo, tutti insieme al mare ad assistere alla gara dei grandi. Gli atleti, schierati sul bagnasciuga al via, puntano verso la prima boa passando tra lo scoglio posto di fronte alla spiaggia e i frangiflutti sulla destra. Primo ad uscire dall’acqua, dopo 750 mt di nuoto è Carmine Rozza dell’Acquachiara, a ridosso subito Andrea Borsacchi sempre dell’Acquachiara e dopo pochi secondi Giovanni Fiore dell’Unicusano Posillipo ed Emanuele Faraco della Ermes Campania.

I quattro si riuniscono già nel primo giro di bici. Dopo quattro giri di bici, il quartetto entra in zona cambio quasi compatto. Nella frazione di corsa è Carmine Rozza ad avvantaggiarsi di qualche metro sui diretti avversari, seguito da Giovanni Fiore e dal duo Borsacchi – Faraco. Rozza in progressione allunga ed aumenta il suo vantaggio su Fiore precedendolo al traguardo.

Gruppo Triathlon Posillipo

Gruppo Triathlon Posillipo

Giovanni Fiore è così vice-campione regionale assoluto e campione di categoria S3 (titolo guadagnato anche nella specialità di duathlon sprint, assegnato lo scorso 5 marzo al Buffalo Duathlon Cross svoltosi a Capaccio).

Degna di nota la prestazione degli altri atleti rossoverdi, Matthew Greenhill, (2° M2), Giuseppe Cuorvo (3° S4), Emanuele Villa (3° JU), Salvatore Scuotto (3° M5) a coronamento del felice esordio in gara del Posillipo triathlon targato Unicusano.

Area Comunicazione

PALLANUOTO: CAMPIONATO SERIE A1 2016-17 – FINAL SIX SCUDETTO – QUARTI DI FINALE

19/05/2017 In News, Nuoto e Pallanuoto

CIRCOLO NAUTICO POSILLIPO – CANOTTIERI NAPOLI 8-9

Sconfitto 9-8 dalla Canottieri Napoli nei quarti di finale della Final Six scudetto, il Circolo Nautico Posillipo fallisce per il terzo anno consecutivo l’ingresso tra le prime 4 squadre della serie A1. Derby amaro per i rossoverdi che cedono di misura ai cugini giallorossi grazie all’ex di turno, un ritrovato Baraldi che, tornato in grande forma, si libera ripetutamente in area e segna ben 4 reti fotocopia all’incolpevole Tommy Negri, almeno 2 viziate da falli in attacco.
Buona anche la partita dell’altro ex Vincenzo Dolce, autore di altre 2 reti in un incontro arbitrato purtroppo con approssimazione dai due Bianco. Tanto che il Posillipo, alla fine dell’incontro, ha presentato un ricorso per errore tecnico commesso appunto dagli arbitri sul finire della partita.

Ma veniamo alla gara che, all’insegna di un Posillipo in grande vena, si apre con una spettacolare doppietta di capitan Saccoia. Accorcia le distanze Baraldi che, incontenibile nella’area piccola, fa presagire la sua bella prestazione. Ma Mattiello, molto determintato, allunga ancora per i rossoverdi mentre Dolce con un preciso tiro dalla distanza con l’uomo in più riporta i giallorossi a -1.
Ancora sopravvento del Posillipo sempre con Mattiello, subito tamponato da una altra bella rete dell’ex Dolce che chiude il tempo sul parziale di 4-3 in favore del Posillipo.
La seconda frazione si chiude invece con il parziale di 3-1 a favore della Canottieri Napoli che rinviene molto bene mentre il Posillipo perde di concentrazione. Pareggia con Giorgetti in controfuga, va ancora in svantaggio 5-4 per una rete con l’uomo in più di Vlachopoulos, e poi con uno spettacolare uno due di Baraldi si porta in vantaggio 6-5 prima dell’intervallo lungo.

Nella terza frazione che si chiude con il parziale di 1-1 il Posillipo affonda nell’area giallorossa, denunciando notevoli difficoltà offensive, mentre Baraldi continua a dominare in area rossoverde segnando la sua quarta rete ben servito da Campopiano. Per il Posillipo accorcia le distanze Subotic in superiorità numerica.

Il quarto tempo con il parziale di 2-2 denuncia sempre un grande equilibrio tra le due formazioni. Il Posillipo cerca di tornare in partita ma in apertura subisce altre due reti della Canottieri Napoli che si porta sul 9-6, andando a segno con Gitto con l’uomo in più e con Giorgetti su rigore. Il Posillipo reagisce e si riporta sotto grazie alle reti in superiorità numerica di Saccoia e Mattiello, migliori in campo tra i rossoverdi e autori entrambi di una tripletta.
Mancano 4 minuti alla fine dell’incontro, tutto è possibile. Il Posillipo ci crede e cerca in tutti modi di pareggiare i conti con i cugini giallorossi ma la difesa avversaria si oppone con tutti i mezzi alle folate dei rossoverdi che ci mettono il cuore ma, appannati dalla stanchezza, mancano di precisione nelle conclusioni e perdono di misura il derby con il risultato finale di 9-8 a favore della Canottieri Napoli che conquista così l’ingresso alle semifinali scudetto, dove incontrerà i Campioni d’Italia della Pro Recco.

Per il Posillipo tanti rimpianti, e la finale di consolazione per il quinto posto da disputare contro il Savona che nei quarti ha perso con lo Sport Management Verona per 9-6.

CN POSILLIPO: Sudomlyak M. , Cuccovillo N., Rossi S., Foglio G. , Klikovac F. , Mattiello G.(3), Renzuto Iodice V., Subotic G.(1), Vlachopoulos A.(1), Marziali L., Dervisis G., Saccoia P.(3) (Cap.) , Negri T. . Allenatore: Mauro Occhiello.

CC NAPOLI: Rossa M. , Buonocore F., Maccioni A., Baviera G. , Giorgetti A.(2), Borrelli B. , Dolce V.(2), Campopiano E., Gitto M.(1) , Velotto A. , Baraldi F.(4), Esposito U. , Vassallo G. . Allenatore: Paolo Zizza.

Delegato: F. Rotunno
Arbitri: L. Bianco e D. Bianco
Parziali: 4-3 1-3 1-1 2-2
Superiorità numeriche: CN Posillipo 6/12 CC Napoli 5/10 + 1 rigore Nel quarto tempo espulsi per limite di falli a 1’30” Renzuto Iodice (CN Posillipo), a 2’53” Giorgetti (CC Napoli) e 4’38” Buonocore (CC Napoli). Nel quarto tempo ammonito per proteste il tecnico Zizza (CC Napoli) ed espulso sempre per proteste il dirigente Morelli (CC Napoli).
Spettatori: 350

Calendario della Final Six Scudetto e dei playout retrocessione:

Giovedì 18 maggio
Prima giornata – quarti di finale final six

1 / BPM Sport Management–RN Savona 9-6
2 / CN Posillipo–CC Napoli 8-9

Venerdì 19 maggio
Seconda giornata – semifinali final six

Finale 5° posto CN Posillipo-RN Savonaalle 14 in diretta su Waterpolo Channel

1ª semifinale scudetto
Pro Recco-Canottieri Napoli alle 15.30 in diretta su Rai Sport + HD

2ª semifinale scudetto AN Brescia-Sport Management Verona alle 17.00 in diretta su Rai Sport + HD

Play out retrocessione
1ª semifinale salvezza Roma Vis Nova-Bogliasco Bene alle 18.30 in diretta su Waterpolo Channel
2ª semifinale salvezza Reale Mutua Torino 81 Iren-Lazio Nuoto alle 20 in diretta su Waterpolo Channel

Sabato 20 maggio
Terza giornata – finali playout e final six

Finale 3° posto alle 13.00 in diretta su Waterpolo Channel
Finale salvezza alle 14.30 in diretta su Waterpolo Channel
Finale scudetto alle 17 in diretta su Rai Sport + HD

Giudici arbitri: Mario Bianchi e Domenico De Meo
Arbitri: Filippo Gomez, Alessandro Severo, Attilio Paoletti, Leonardo Ceccarelli, Raffaele Colombo, Luca Bianco, Daniele Bianco, Cristina Taccini, Stefano Riccitelli e Giovanni Lo Dico.

AREA COMUNICAZIONE

PALLANUOTO: CAMPIONATO SERIE A1 2016-17 – FINAL SIX SCUDETTO – QUARTI DI FINALE

17/05/2017 In News, Nuoto e Pallanuoto

TORINO – PALAZZO DEL NUOTO 18 MAGGIO 2017 ORE 20,30
CIRCOLO NAUTICO POSILLIPO – CIRCOLO CANOTTIERI NAPOLI

Conto alla rovescia a Torino per la Final Six scudetto e per i playout retrocessione che dal 18 al 20 maggio animeranno il Palazzo del nuoto cittadino.

Una tre giorni di incontri al cardiopalma da cui usciranno i verdetti finali della 98esima edizione del campionato di serie A1 maschile. Saranno sei le squdre impegnate nelle finali scudetto, con la Pro Recco e il Brescia, nell’ordine prima e seconda della Regular Season, già qualificate per le semifinali, mentre le altre quattro si affronteranno ai quarti per passare il turno: lo Sport Management Verona, terza classificata, incontrerà il Savona, classificatosi sesto, mentre il Circolo Nautico Posillipo, quarto in classifica, affronterà di nuovo la Canottieri Napoli, quinta in campionato, in un nuovo derby tutto napoletano in cui le due formazioni cercheranno di superarsi per guadagnarsi la possibilità di incontrare i Campioni d’Italia della Pro Recco, che hanno concluso im prima posizione il torneo iridato.

Tutti recuperati i giocatori in casa rossoverde: il centroboa titolare Philip Klikovac che, dopo due turni di riposo, ha smaltitto completamente i postumi di un risentimento alla spalla e il centro vasca Vincenzo Renzuto Iodice che, dopo il fermo precauzionale nell’ultima di campionato, torna in perfetta forma per dare il suo prezioso apporto alla squadra.
Sta bene anche il portierone Tommy Negri che, dopo la straordinaria prestazione contro il Verona, aveva accusato un leggero affaticamento ad una gamba. Buone notizie quindi dallo spogliatoio del Posillipo che, dopo aver svolto il consueto allenamento di rifinitura nella piscina del Palazzo del nuoto di Torino, è pronto ad affrontare a viso aperto i cugini giallorossi per la soddisfazione del tecnico rossoverde Mauro Occhiello:

Mauro Occhiello

Mauro Occhiello

Veniamo da 5 vittorie consecutive e dal pareggio con il Verona! Attraversiamo un buon momento di forma! Siamo caricati al massimo! Abbiamo la squadra al completo, determinata e concentrata per combattere alla pari con chiunque. Giochiamo una bella pallanuoto in quanto siamo finalmente convinti delle nostre potenzialità. Siamo cresciuti come fase difensiva e come fase offensiva, siamo diventati molto temibili con le nostre ripartenze nella convinzione di poter strappare agli avversari il risultato. In poche parole i miei ragazzi hanno finalmente imboccato la strada giusta per togliersi le soddisfazioni che meritano!”.

CN POSILLIPO: Sudomlyak M. , Cuccovillo N., Rossi S., Foglio G. , Klikovac F. , Mattiello G., Renzuto Iodice V., Subotic G., Vlachopoulos A., Marziali L., Dervisis G., Saccoia P. (Cap.) , Negri T. . Allenatore: Mauro Occhiello.

CC NAPOLI: Rossa M. , Buonocore F., Maccioni A., Baviera G. , Giorgetti A., Borrelli B. , Dolce V., Campopiano E., Gitto M. , Velotto A. , Baraldi F., Esposito U. , Vassallo G. . Allenatore: Paolo Zizza.

Calendario della Final Six Scudetto e dei playout retrocessione:

Giovedì 18 maggio
Prima giornata – quarti di finale final six

1 / BPM Sport Management–RN Savona alle 19 in diretta su Waterpolo Channel
2 / CN Posillipo–CC Napoli alle 20.30 in diretta su Waterpolo Channel

Venerdì 19 maggio
Seconda giornata – semifinali final six

Finale 5° posto alle 14 in diretta su Waterpolo Channel

1ª semifinale scudetto
Pro Recco-vincente quarto 2 alle 15.30 in diretta su Rai Sport + HD

2ª semifinale scudetto
AN Brescia-vincente quarto 1 alle 17.00 in diretta su Rai Sport + HD

Play out retrocessione

1ª semifinale salvezza
Roma Vis Nova-Bogliasco Bene alle 18.30 in diretta su Waterpolo Channel

2ª semifinale salvezza
Reale Mutua Torino 81 Iren-Lazio Nuoto alle 20 in diretta su Waterpolo Channel

Sabato 20 maggio
Terza giornata – finali playout e final six

Finale 3° posto alle 13.00 in diretta su Waterpolo Channel
Finale salvezza alle 14.30 in diretta su Waterpolo Channel
Finale scudetto alle 17 in diretta su Rai Sport + HD

Giudici arbitri: Mario Bianchi e Domenico De Meo
Arbitri: Filippo Gomez, Alessandro Severo, Attilio Paoletti, Leonardo Ceccarelli, Raffaele Colombo, Luca Bianco, Daniele Bianco, Cristina Taccini, Stefano Riccitelli e Giovanni Lo Dico.

Area Comunicazione

PALLANUOTO GIOVANILI: SI CHIUDONO I CAMPIONATI REGIONALI UNDER 20 E UNDER 15

15/05/2017 In News, Nuoto e Pallanuoto

POSILLIPO QUALIFICATO

UNDER 20

Ultima giornata del girone di qualificazione regionale e bella vittoria per la formazione under 20, che si impone sull’ostico campo del San Mauro. Nonostante la certezza di essere già approdati ai quarti di finale in virtù del successo della Canottieri con l’Acquachiara, Mauro e compagni si rendono protagonisti di una prestazione attenta, sfruttando al meglio l’ultimo test match prima della partenza.
I rossoverdi sono inseriti nel girone 2, quello lombardo, con i padroni di casa del Brescia Waterpolo, il Lavagna, la Roma Vis Nova, il Plebiscito Padova e la 2ª classificata dell’Emilia Romagna.
Sarà certamente un banco di prova importante, per un gruppo che mano a mano sta trovando sempre maggiore confidenza.

SAN MAURO NUOTO – CN POSILLIPO 4-7

UNDER 15

Altro importante traguardo per i giovani posillipini (nella foto), che staccano ufficialmente il pass per le semifinali nazionali nell’ ultima gara con i parietà dell’ Arechi. A dire la verità la qualificazione era arrivata già da tempo, ma occorreva sancire la prima posizione in graduatoria, da giocarsi proprio con i salernitani, staccati di 1 punto.
Alla Scandone la sfida si è conclusa in pareggio, al termine di una prestazione non proprio entusiasmante che darà certamente stimoli per crescere e migliorare da qui in avanti.
I ragazzi di Mattiello avranno più di due mesi, infatti, per preparare le nuove sfide, nuovamente in casa, dal 27 al 29 luglio.

CN POSILLIPO – RN ARECHI 5 -5 (1-0, 1-1, 1-3, 2-1)

Posillipo: Damiano, Santangelo, Serino 1, Panniello, Cims, Somma, Franco, Silvestri 1, Silipo 2, Orlandino, Napolitano, Parrella J. 1, Orbinato, Romanino, De Bury. All. Truppa (Mattiello squ.)

Area Comunicazione

SCHERMA: CAMPIONATI ITALIANI UNDER 17

14/05/2017 In News, Scherma, Sciabola, Spada

BRONZO PER CLAUDIA ROTILI

Leonardo Caserta

Leonardo Caserta

La squadra di scherma del Circolo Nautico Posillipo è rientrata con ottimi risultati da Cagliari, dove lo scorso weekend si è disputata la fase finale dei Campionati Italiani Cadetti e Giovani 2017.
Gli impianti CONI a Sant’Elia hanno ospitato la tre-giorni di gara che ha assegnato i titoli tricolore delle categorie under17 ed under20, riservata ai migliori 42 atleti d’Italia che si erano qualificati dopo varie prove combattute durante l’annata agonistica.
La scherma italiana è tornata così in Sardegna dopo un lungo periodo e lo ha fatto con le gare che hanno visto in pedana la “meglio gioventù” azzurra.

Francesca Cuomo

Francesca Cuomo

Brillano in terra sarda la sciabolatrice Claudia Rotili (al centro nella foto), che con la medaglia di bronzo nella sciabola femminile cadetti conferma l’ottimo periodo di forma ed il suo percorso di crescita, lo spadista Christian Heim (a destra nella foto), che con la conquista dell’ottava piazza finalmente dimostra il raggiungimento della giusta maturità agonistica, necessaria in questa specialità, e il giovanissimo sciabolatore Giorgio Marciano (a sinistra nella foto), che a dispetto dell’età (classe 2002) arriva ad un soffio dal tabellone degli otto.

Grande, quindi, e legittima la soddisfazione dei maestri Leonardo Caserta e Francesca Cuomo, che hanno seguito i loro ragazzi sulle pedane sarde, pur con una punta di rammarico per l’occasione persa dalla Rotili in un’assalto di semifinale contro Greta Cecere del Circolo Schermistico Mazarese condotto fin quasi alla fine e poi perso di misura col punteggio di 15-12.

Area Comunicazione

PALLANUOTO: CIRCOLO NAUTICO POSILLIPO- SPORT MANAGEMENT VR 11-11

14/05/2017 In News, Nuoto e Pallanuoto

 CAMPIONATO SERIE A1 2016-17 – 26ª GIORNATA

Nell’ultimo atto della Regular Season, alla Scandone, il Circolo Nautico Posillipo pareggia con  lo Sport Management Verona  11-11, al termine di un incontro sempre avvincente e combattuto fino agli ultimi secondi, nonostante le assenze importanti in entrambe le formazioni, già qualificate per le finali del campionato.  Nel Posillipo non hanno giocato il centroboa Philip Klikovac e il centrovasca Vincenzo Renzuto Iodice, tenuti  a riposo per motivi precauzionali in vista della Final Six scudetto che si svolgerà a Torino dal 18 al 20 maggio.

Negri Gallo Recano

Tommi Negri, Valentino Gallo e Antonio Recano

Nel Verona invece non è sceso in acqua l’ex posillipino Valentino Gallo, influenzato, che prima dell’incontro ha ricevuto da Antonio Recano, vice Presidente sportivo del Circolo Nautico Posillipo,  una targa come riconoscimento della grande dedizione profusa nelle tredici stagioni trascorse in calottina rossoverde. Mentre nelle file posillipine è stato premiato,  per le sue 500 partite con il settebello rossoverde il portiere Tommy Negri, peraltro autore di un’ottima prestazione contro i fortissimi attaccanti veronesi, guidati da Petkovic che, autore a Napoli di ben 4 reti, ha vinto la classifica dei marcatori come  miglior cannoniere della Serie A 1 con 70 centri.

Buona la prestazione di entrambe le formazioni in campo che, affrontandosi a viso aperto, hanno voluto testare lo stato di forma del collettivo in vista delle finali. Un Posillipo arrembante si aggiudica il primo quarto con il parziale di 5-3. Va subito in vantaggio il Verona con una rete su rigore di Petkovic. Replica il Posillipo con  quattro reti in rapida successione: inizia Vlachhopoulos con un bel tiro dal centro , Marziali con una imprendibile beduina, Dervisis in controfuga e a seguire Cuccovillo in superiorità numerica. Lo Sport Management vacilla ma accorcia con Mirarchi prima della quinta realizzazione rossoverde su rigore di Vlachopoulos.

La seconda frazione di gioco si chiude in parità con il parziale di 3-3 in una sintomatica alternanza di reti. Accorcia le distanze lo Sport Management con Valentino in superiorità numerica. Risponde Mattiello sempre con l’uomo in più. Ancora Jelaca per i veronesi e ancora Mattiello per i rossoverdi con una splendida rovesciata da posizione impossibile che fulmina un distratto Lazovic. A seguire Petkovic realizza un’altra rete su rigore a cui risponde Subotic su azione.

Terza frazione tutta di stampo veronese con un parziale di 3-0 a favore degli ospiti. Il Posillipo sbanda, sbaglia un rigore con Dervisis e subisce lo Sport Management che rientra in partita grazie alle reti di Jelaca su azione, Deserti in superiorità e ancora Jelaca su azione.

Il quarto tempo, ancora in perfetta parità, dopo un rigore trasformato dal posillipino Subotic, vede andare in vantaggio il Verona con le reti di Valentino con l’uomo in più e ancora Petkovic su rigore. Subotic e Mattiello in superiorità numerica riportano in vantaggio il Posillipo  mentre Petkovic ad 11 secondi dalla sirena realizza la rete del pareggio sempre con l’uomo in più. Risultato finale, al termine di un incontro bello e combattuto, Posillipo 11 Sport Management Verona 11. Prossimo appuntamento a Torino per la Final Six scudetto dal 18 al 20 maggio, con la Pro Recco e l’AN Brescia  già in semifinale, mentre nei quarti di finale la BPM Sport Management Verona incontrerà il  Savona e il  Circolo Nautico Posillipo  i cugini della Canottieri  Napoli.

CN POSILLIPO: Sudomlyak M. , Cuccovillo N.(1), Rossi S., Foglio G., Ricci M., Mattiello G.(3), Iodice D., Subotic G.(3), Vlachopoulos A.(2), Marziali L.(1), Dervisis G.(1), Saccoia P.(Cap.), Negri T. . Allenatore: Mauro Occhiello.

SPORT MANAGEMENT VERONA: Lazovic D., Gitto N., Valentino G.(2), Blary R., Petkovic A.(4) , Luongo S. , Jelaca M.(3), Mirarchi C.(1) , Bini G., Razzi A., Deserti A.(1), Viola F.. Allenatore: Marco Baldineti

Delegato: F. Rotunno
Arbitri: L. Bianco e M. Piano
Parziali: 5-2  3-3  0-3  3-3
Superiorità numeriche:   CN Posillipo 5/9 + 2 rigori SM Verona  6/11 + 3 rigori
Sport management Verona con 12 giocatori a referto per l’assenza di Valentino Gallo influenzato. Nel terzo tempo a 3’56” Dervisis (CN Posillipo) sbaglia un rigore. Nel quarto tempo espulsi per limite di falli Valentino (Sport Management Verona), Saccoia e Marziali (CN Posillipo).
Spettatori: 200
Foto di Nunzio Russo

AREA COMUNICAZIONE

PALLANUOTO: CAMPIONATO SERIE A1 2016-17 – 26ª GIORNATA

12/05/2017 In News, Nuoto e Pallanuoto

  13 MAGGIO 2017 ORE 18,00 NAPOLI – PISCINA COMUNALE “FELICE SCANDONE”
CIRCOLO NAUTICO POSILLIPO – SPORT MANAGEMENT VERONA

Serie A 1 ultimo atto della Regular Season.

Gallo 300_0149

Valentino Gallo

Alla Scandone il Circolo Nautico Posillipo affronta lo Sport Management Verona, la terza forza del campionato, l’attuale squadra dell’ex posillipino Valentino Gallo che, prima della partita, riceverà, direttamente dalle mani Presidente del Posillipo Bruno Caiazzo, una targa come riconoscimento del grande amore e della dedizione ai colori rossoverdi nelle sue tredici esaltanti stagioni napoletane, ricche di successi e di una proficua crescita tecnico agonistica.
Un incontro, quello tra il Posillipo e il Verona, che rappresenta un test di preparazione importante per la Final Six, essendo le due formazioni, già da tempo, nella griglia definitiva dei playoff scudetto, in programma a Torino dal 18 al 20 maggio. Una finalissima a sei che vede la Pro Recco e l’AN Brescia già in semifinale. Mentre nei quarti di finale la BPM Sport Management Verona incontrerà il Savona e il Circolo Nautico Posillipo i cugini della Canottieri Napoli.
Reduce da cinque vittorie consecutive il Circolo Nautico Posillipo farà di tutto per continuare il bel cammino intrapreso che gli ha consentito di chiudere in quarta posizione il torneo, anche se il risultato sarà ininfluente ai fini della classifica e della qualificazione alle finali. Dal canto suo il Verona vuole solo continuare l’ottimo campionato disputato, che lo ha portato a conquistare il terzo posto in classifica, sempre a ridosso delle prime della classe la Pro Recco e il Brescia.
In casa rossoverde assenti per motivi precauzionali il centroboa Philp Klikovac e il centrovasca Vincenzo Renzuto Iodice, che stanno risolvendo dei malanni muscolari per essere al meglio della forma per le finali torinesi. Al loro posto, nella rosa dei convocati, ancora Marco Ricci e il giovanissimo Domenico Iodice.

CN POSILLIPO: Sudomlyak M. , Iodice D., Rossi S., Foglio G., Ricci M., Mattiello G., Iodice D., Subotic G., Vlachopoulos A., Marziali L., Dervisis G., Saccoia P.(Cap.), Negri T. . Allenatore: Mauro Occhiello.

SPORT MANAGEMENT VERONA: Lazovic D., Gallo V., Gitto N. , Valentino G., Blary R., Petkovic A. , Luongo S. , Jelaca M., Mirarchi C. , Bini G., Razzi A., Deserti A., Viola F.. Allenatore: Marco Baldineti

Delegato: F. Rotunno
Arbitri: L. Bianco e M. Piano

AREA COMUNICAZIONE

SCHERMA: COPPA ITALIA E GRAN PREMIO GIOVANISSIMI

10/05/2017 In News, Scherma, Sciabola, Spada

LA SCIABOLA ROSSOVERDE SI FA VALERE

Si è svolta a Caorle nello scorso fine settimana un’intensa tre-giorni di gare dedicata alla fase nazionale della Coppa Italia di scherma, valide come ultimo step di qualificazione ai Campionati Italiani Assoluti in programma dal 7 al 10 giugno a Gorizia.

Claudia Rotili Plovdiv 2017

Claudia Rotili

Tra i numerosi schermidori rossoverdi presenti all’appello ha spiccato la sciabolatrice Claudia Rotili che, classificandosi all’ottavo posto, ha staccato il pass di qualificazione e garantirà la presenza del Circolo Nautico Posillipo alla gara nazionale più prestigiosa.

Ottimo risultato quello della Rotili che, pur facendo parte ancora della categoria under-17, ha saputo primeggiare anche tra le più “grandi”, guadagnandosi così la possibilità di fare un’importante esperienza col partecipare appunto ai prossimi assoluti. Nella manifestazione in terra friulana Claudia sarà la capitana della giovanissima squadra di sciabola femminile che disputerà il Campionato Italiano di Serie A1.

Bene anche Fulvio Ferretti nelle gare di Caorle, mancando la qualificazione agli assoluti di una sola stoccata.

È la sciabola di Elisa Petrone (a sinistra nella foto), invece, a colorare di rossoverde il Gran Premio Giovanissimi 2017 tenutosi in contemporanea a Riccione. L’atleta posillipina, avviata alla scherma dal tecnico Raffaello Caserta, ha conquistato una splendida medaglia di bronzo nella massima categoria under-14, quella delle “allieve”, al termine di una gara assai combattuta. Il suo percorso fino al podio non è stato agevole.
La Petrone, infatti, ha incontrato e superato avversarie di ottimo livello, tra cui la salernitana Landi, considerata una delle più forti della categoria. Particolarmente concentrata e lucida Elisa, consigliata a fondo pedana dal maestro Leonardo Caserta, è riuscita a mettere in campo una scherma matura e intelligente, a dimostrazione dell’ottimo percorso di crescita fatto fino ad ora.

Nella stessa gara ha festeggiato anche Mariateresa Pignatiello (a destra nella foto), giunta a giocarsi il tabellone finale e classificatasi sesta.

Entrambe le atlete, che il prossimo anno faranno il difficile salto dalla categoria under-14 a quella dei “cadetti”, possono guardare con fiducia al loro futuro di sciabolatrici alla luce di quanto di buono sono riuscite fin qui ad esprimere.

Elisa e Mariateresa sono due esempi di come con l’impegno e la volontà si possano raggiungere eccellenti risultati.” – è il commento soddisfatto del maestro Leonardo Caserta – “Entrambe vivono lontano, in provincia di Napoli, e devono fare enormi sacrifici per essere presenti tutti giorni agli allenamenti e, contemporaneamente, portare avanti gli studi. Questo risultato mi rende felice perché premia i loro sforzi e quelli delle loro famiglie che, quotidianamente, le sostengono“.

Nella nutrita delegazione di giovanissimi atleti posillipini si sono distinti, sia nella sciabola che nella spada, anche Chiara Resciniti, che ha terminato al nono posto la sua gara, Lucio Toscani, finito undicesimo, e a seguire Pietro Vittoria, Luciano Gargiulo, Gaia Leonelli e Carolina Genovese.
Degna di nota anche la gara di Andreas Heim e di Simona Di Fiore, come pure quella degli esordienti Giulia Rosiello, Antonio Salzano e Francesco del Vecchio alla loro prima esperienza nazionale.

Area Comunicazione

CANOTTAGGIO: 2° MEETING NAZIONALE – PIEDILUCO

09/05/2017 In Canottaggio, News

Due ori e tre argenti il bottino del team rossoverde

Un Meeting Nazionale, il secondo della stagione, di grande partecipazione quello che si è disputato lo scorso fine settimana sul lago di Piediluco.

Centosette società, più l’Italia Team, hanno invaso da tutt’Italia le acque del Centro Nazionale di Preparazione Olimpica per contendersi le medaglie in un appuntamento crocevia della stagione, tappa di passaggio fondamentale in vista dei prossimi impegni (Europei Junior a Krefeld in Germania, Senior a Racice nella Repubblica Ceca e Campionati Italiani Junior, Pesi Leggeri e Senior a Milano il 3 e 4 giugno).

Tra queste non poteva mancare la squadra del Circolo Nautico Posillipo che nella circostanza ha confermato appieno con prestazioni e risultati eccellenti la sua fase di crescita evidente. Se ciò non bastasse, il team rossoverde è risultato tra i protagonisti nelle gare più significative e di maggior peso selettivo – decise il più delle volte al fotofinish e da scarti di pochi centesimi di secondo – in virtù anche dell’impegno tenace dei suoi atleti e dell’appassionato apporto professionale dei suoi tecnici.

Due ori e tre argenti il bottino finale conquistato dalle categorie “under 23” e “ragazzi”.

Il futuro del canottaggio italiano è tutto nella categoria “ragazzi” che ha offerto grande spettacolo. È stato siciliano l’oro del quattro di coppia maschile con l’equipaggio della Canottieri Roggero di Lauria che è riuscito a spuntarla per meno di due secondi contro i posillipini Paolo Covino, Cesare Squillante, Michele Panico e Mattia Sorbino che bissano l’argento nel quattro con, tim. Andrea Merlino (ottima promessa allievo C), altra gara esaltante conclusa al fotofinish ed altra conferma della crescita fenomenale del team rossoverde in questa categoria.

Mattia Lauro, Gabriele Lo Bascio, Claudio Covino, Salvatore Noia e Andrea Merlino

Mattia Lauro, Gabriele Lo Bascio, Claudio Covino, Salvatore Noia e Andrea Merlino

Ma è nella prima finale di giornata che il quattro con senior, formato da Mattia Lauro, Gabriele Lo Bascio, Claudio Covino, Salvatore Noia e Andrea Merlino (tim.), è terzo assoluto e medaglia d’oro “under 23”, giunto a pochi secondi dietro ai primi due equipaggi: Amici Fiume/SC Pontedera/VVF Billi e Rowing Genovese/Telimar/Gavirate.

A sua volta il due con, ancora con Lo Bascio, Noia e Merlino (tim.), piazza un ottimo secondo posto e medaglia d’argento.

Superbe le gare dei pesi leggeri del Circolo Nautico Posillipo. Carlo Franzoni e Raffaele Nugnes nel due senza hanno conquistato la finale ma nel quattro senza misto Esperia hanno fatto addirittura il capolavoro, guadagnando anche qui l’accesso alla finale a contendersela con gli olimpionici di Rio per “vivere” una storia incredibile: equipaggio sesto assoluto ma primo e medaglia d’oro di categoria “under 23” pesi leggeri.

Buone anche le prestazioni delle atlete posillipine: al quarto posto conquistato nell’otto femminile “juniores” con equipaggio misto Ilva idroscalo si aggiunge il secondo in finale B doppio “ragazzi” femminile con Alessia Fittipaldi e Emanuela Serpica.

Hanno raggiunto la semifinale i singoli “juniores” femminile e maschile di Federica Squillante e Claudio Covino e il due senza “ragazzi” di Nicolas Todaro e Antonio Zaffiro.

Gareggiare nel meeting di Piediluco insieme all’Italia Team, ovvero la nazionale olimpica, per molti atleti di club ha significato mettersi in luce e farsi notare dai selezionatori della Direzione tecnica. Un esperimento chiusosi con successo che ha permesso allo staff tecnico federale di acquisire tutte le informazioni necessarie per poter lavorare alla formazione degli equipaggi definitivi da iscrivere ai prossimi eventi internazionali.

Al tempo stesso questa competizione è stata utile agli allenatori di club per trovare spunti ed assumere decisioni per la composizione della migliore formazione da presentare ai campionati. Con le prestazioni offerte dagli atleti rossoverdi non sarà facile per chi ha responsabilità di conduzione tecnica in casa Posillipo operare le scelte dovute, anche se è sicuramente piacevole avere problemi di questa genere!

Area Comunicazione

VELA: RADUNO ZONALE LASER 4.7

08/05/2017 In News, Vela

Secondo raduno zonale federale al Circolo Nautico Posillipo

Si è svolto a Napoli nello scorso week end presso la sede del Circolo Nautico Posillipo il secondo raduno zonale riservato alla classe Laser 4.7, con la partecipazione di ben 27 atleti in rappresentanza degli Affiliati Reale Yacht Club Canottieri Savoia, Lega Navale Italiana di Napoli, Circolo Nautico Posillipo, Lega Navale Italiana di Castellammare, Club Velico Salernitano e Circolo Nautico Arcobaleno di Torre Annunziata.

VELA RADUNO ZONALE LASER 4.7_2Lo staff tecnico del raduno ha visto impegnati gli Istruttori Federali nominati dalla Zona nelle persone di Francesco Forestieri, Giovanni Magliulo e Marco Cimmino coordinati dal Tecnico della Direzione Giovanile FIV Francesco Caricato nominato per l’occasione dalla Federazione Italiana Vela.

Ad aprire il raduno il Consigliere Enrico Deuringer che nel salutare i partecipanti ha evidenziato l’impegno della Zona per la vela giovanile e la piena ospitalità del Circolo Nautico Posillipo.

Le condizioni meteo del fine settimana hanno consentito un lavoro intenso sia in acqua che a terra: condizioni di vento leggero nell’uscita di sabato 6 maggio mentre l’uscita di domenica ha riservato vento con raffiche oltre 15 nodi e mare formato.

Prossimo appuntamento con il programma raduni zonali il 20 e 21 maggio con i 420 e le squadre Optimist che parteciperanno alle Sezioni Zonali per l’ammissione al Campionato Nazionale a squadre di club.

Area Comunicazione