UNA CORSIA PER PAOLO DE CRESCENZO

Una grande commozione, senza dubbio, provocata da quel velo di tristezza che  rende ancora vivido il ricordo dell’amico prematuramente scomparso, ha reso unica e irripetibile, nel salone dei trofei del Circolo Nautico Posillipo, la cerimonia d’intitolazione della corsia centrale della piscina sociale a Paolo De Crescenzo, il grande Campione e  Maestro di sport e di vita  che con la sua intelligenza e capacità ha scritto da protagonista la storia pallanuotistica del Sodalizio rossoverde.

La Targa

La Targa

Ha aperto l’evento il delegato al nuoto e alla pallanuoto del Posillipo Aldo Genua che, visibilmente commosso,  ha raccontato della sua lunga amicizia con Paolo De Crescenzo che, cresciuto pallanuotisticamente nella Canottieri Napoli, dove da giocatore, sotto la guida di Fritz Dennerlein, ha vinto ben 4 scudetti e una Coppa dei Campioni per poi scrivere dal 1985 in poi, da allenatore del Posillipo, le pagine più belle del Sodalizio rossoverde, con un Palmares di vittorie, difficilmente uguagliabile: 9 scudetti, 2 Coppe delle Coppe, 2 Coppe Italia, e soprattutto 2 Coppe dei Campioni oltre la Supercoppa Europea fino al 2002, prima di approdare alla Nazionale nel 2003-05, dove alla guida del Settebello azzurro stupì il mondo, vincendo l’argento ai mondiali di Barcellona del 2003, alle spalle dei “fenomeni” ungheresi. Dopo Paolo tornò ad allenare il suo amato Posillipo, per poi approdare al Recco e all’Acquachiara, dove ha concluso la sua carriera di allenatore. Confermandosi sempre un grande uomo di Sport capace, con la sua intelligenza e signorilità, di diventare l’esempio di tante generazioni di atleti.

Uno straordinario ed indimenticabile Maestro che ha esaltato la pallanuoto napoletana ed italiana. A seguire la proiezione di un filmato ha ripercorso le gesta sportive di Paolo De Crescenzo, rendendo ancora più toccante il ricordo dell’amico tra tutti i presenti alla cerimonia.

Ricordare i tanti momenti belli ed esaltanti trascorsi in acqua da avversari e in panchina per esaltare le doti dei giocatori del vivaio rossoverde – ha affermato il Presidente del Circolo Posillipo Bruno Caiazzo, non riuscendo a trattenere la commozione – ha stabilito tra di noi un rapporto indimenticabile di sincera amicizia e stima che ha reso possibili quei traguardi mai raggiunti prima dal nostro Sodalizio”.

Poi in rappresentanza del Sindaco di Napoli Luigi De Magistris, assente per motivi istituzionali, l’Assessore allo Sport  Ciro Borriello ha ribadito, nel ricordare la figura di Paolo De Cresenzo, quanto sia importante e necessaria la competenza e capacità dei buoni Maestri per far crescere sportivamente i giovani napoletani grazie, soprattutto, all’impegno dei Circoli sportivi cittadini. Sono intervenuti, tra gli altri, ciascuno ricordando a suo modo il grande amico Paolo, il Vice Presidente della Federazione Nuoto Francesco Postiglione che, da atleta, ha avuto il piacere di averlo come allenatore e il Presidente della Federnuoto Campania Paolo Trapanese, portando alla famiglia, alla figlia Brunella e alla compagna Cinzia,  un abbraccio fraterno, interpretando al meglio i sentimenti di tutti i presenti che hanno conosciuto Paolo, l’hanno amato ed apprezzato!

Area Comunicazione

NUOTO: CAPRI-NAPOLI NON COMPETITIVA

15/07/2017 In News, Nuoto e Pallanuoto

NEL SOLO PRIMI RODRIGUES (BRASILE) E DE LAURENTIS (AUSTRALIA)

Tempo record nella staffetta per i talenti di casa dello Special Team Posillipo

Festa grande al Circolo Posillipo, dove si è conclusa la seconda Capri-Napoli amatoriale, partita dal Lido Le Ondine dell’isola azzurra. Numeri da record per la prova non competitiva organizzata dalla società Eventualmente eventi & comunicazione di Luciano Cotena, con 31 nuotatori al via tra la gara individuale e quella a staffetta.

Marco Rodrigues

Marco Rodrigues

Nella prova Solo trionfo in campo maschile del brasiliano Marco Rodrigues, che ha chiuso la traversata di 36 km in 7 ore e 38 minuti, un tempo da fare invidia ai professionisti: “Una gara spettacolare – afferma il vincitore – peccato solo che il mare, inizialmente calmo, si è agitato nel corso della giornata. Il mio sogno? Poter un giorno gareggiare nella competizione agonistica”.

Alle spalle di Rodrigues è arrivato l’argentino Ignacio Ravagna, mentre il francese Jean-Luc Boulanger si è ritirato dopo aver nuotato 28 km. Tra le donne successo invece dell’australiana Lisa De Laurentis, che ha completato la traversata in poco più di nove ore (9.04 per la precisione).

Tempo record infine per la staffetta dello Special Team Posillipo: i cinque giovanissimi atleti (Nicoletta Bullone, Samuele De Rinaldi, Luca Schiattarella, Marco Magliocca ed Emanuele Russo, quest’ultimo convocato dal 4 al 6 agosto per i campionati europei di nuoto in acque libere in programma a Marsiglia) allenati da Alberto Castellano hanno completato la prova con cambi regolari in 6 ore e 14 minuti. A completare il podio Bergamo Swim Team e Capitoni Coraggiosi.

Area Comunicazione

 

NUOTO: CAPRI-NAPOLI NON COMPETITIVA

TRE CONTINENTI RAPPRESENTATI NELLA PROVA IN PROGRAMMA VENERDÌ 14 CON ARRIVO AL CIRCOLO POSILLIPO

Trentuno nuotatori, sei nella gara “Solo” e gli altri a comporre le cinque staffette al via, sei nazioni e tre continenti rappresentati. Sono i numeri della seconda Capri-Napoli non competitiva, la sfida di nuoto in acque libere in programma venerdì 14 luglio, con partenza dal lido Le Ondine di Marina Grande e arrivo nello specchio d’acqua antistante il Circolo Nautico Posillipo.

LOCANDINA capri-napoli 14.07-compHa un fascino internazionale la prova, che segue la prima tappa amatoriale svoltasi due settimane fa, quella arrivata a Baia.

Tra i 31 nuotatori, 27 sono uomini e 4 donne, ma di queste ultime ben tre hanno deciso di partecipare alla gara “Solo”, ripercorrendo di fatto le gesta dei nuotatori professionisti (che invece saranno impegnati nella gara di Coppa del Mondo il 3 settembre): si tratta dell’italiana Daniela Sabatini, della statunitense Bridgette Hobart e dell’australiana Lisa De Laurentis. Tra gli uomini al via Jean-Luc Boulanger (Francia), Marco Rodrigues (Brasile) e Ignacio Ravagna (Argentina).

Cinque le squadre iscritte tra le staffette: Milano Nuoto Master (composta da Davide Leopizzi, Clemente Manzo, Maurizio Mauri e Stefano Vaghi), Bergamo Swin Team (Emanuele Andreotti, Giuliano Berti, Massimiliano Colombi e Luciano Pennati), Team Arienzo (Antonio Arienzo, Giuseppe Cannada Bartoli, Alessandro Fattore, Marco Moretti, Marco Renna e Antonio Rolando), Capitoni coraggiosi (Luigi Amato, Achille Monica, Marco Russo, Massimiliano Santopietro, Domenico Scaldaferri e Alfonso Viscardi), Special team Posillipo (Nicoletta Bullone, Samuele De Rinaldi, Marco Magliocca, Emanuele Russo e Luca Schiattarella).

La Capri-Napoli non competitiva di venerdì, organizzata come sempre dalla società Eventualmente eventi & comunicazione di Luciano Cotena, fa da natura apripista alla tappa finale del Grand Prix Fina che, per la prima volta nella sua storia, arriverà al Circolo Nautico Posillipo.

L’arrivo è previsto a partire dalle 16.30 e a seguire (intorno alle 18.00) si svolgerà la manifestazione della posa della targa per la dedica della corsia centrale della piscina sociale a Paolo De Crescenzo.

Area Comunicazione

TUTTI AL POSILLIPO IL 14 LUGLIO

IL POSILLIPO DEDICA LA CORSIA CENTRALE DELLA PISCINA A PAOLO DE CRESCENZO

Il Circolo Nautico Posillipo, il Presidente Bruno Caiazzo, i Vice Presidenti e i Consiglieri per non dimenticare Paolo De Crescenzo, il Maestro di vita e di sport di tanti pallanuotisti napoletani, scomparso nella notte del 2 giugno scorso, all’età di 67 anni per un male incurabile, assistito dalla compagna. dai figli e dal fratello Massimo, hanno voluto intitolare la corsia centrale della piscina sociale all’ Allenatore del Circolo Nautico Posillipo, che più di ogni altro ha reso grande il Sodalizio rossoverde, avendo vinto sulla sua panchina ben 9 Scudetti, 2 Coppe delle Coppe, 2 Coppe Italia, e soprattutto 2 Coppe dei Campioni oltre la Supercoppa Europea, fino al 2002, prima di approdare alla Nazionale nel 2003-05.
Tutti al Posillipo il 14 luglio alle 18.00 per partecipare alla cerimonia.

Paolo De Crescenzo è cresciuto pallanuotisticamente nella Canottieri Napoli, dove da giocatore, sotto la guida di Fritz Dennerlein, ha vinto ben 4 scudetti e una Coppa dei Campioni per poi scrivere dal 1985 in poi, da allenatore del Posillipo, le pagine più belle del Sodalizio rossoverde, con un Palmares di vittorie, difficilmente uguagliabile.

Nella sua luminosa carriera, dopo la guida del Settebello della Nazionale, con cui stupì il mondo vincendo l’argento ai mondiali di Barcellona del 2003, alle spalle dei “fenomeni” ungheresi che, solo ai tempi supplementari, ebbero la meglio per 11-9 sulla sua squadra, tornò ad allenare il suo amato Posillipo per poi approdare al Recco e all’Acquachiara, dove ha concluso la sua carriera di allenatore.

Un grande uomo di Sport capace, con la sua intelligenza e signorilità, di diventare l’esempio di tante generazioni di atleti. Uno straordinario ed indimenticabile Maestro che ha vissuto ed esaltato la pallanuoto napoletana ed italiana.

AREA COMUNICAZIONE

 

SCHERMA: GIORGIO MARCIANO AL COLLEGIALE UNDER 20

11/07/2017 In News, Scherma

PRESTIGIOSA CONVOCAZIONE PER L’ATLETA ROSSOVERDE

Il commissario tecnico di sciabola, Giovanni Sirovich, ha diramato le convocazioni per i prossimi allenamenti collegiali “Azzurrini” Under 20. Tra i convocati figura anche il posillipino Giorgio Marciano.

Partecipazione particolarmente prestigiosa questa di Marciano (nella foto) anche perché con i suoi 15 anni (2002) l’allievo del maestro Leonardo Caserta risulta essere tra i più giovani convocati.

Al collegiale sarà presente anche l’altra atleta rossoverde allieva di Caserta, Claudia Rotili, recentemente inserita dalla Federazione tra le atlete di interesse nazionale.

Gli allenamenti si svolgeranno al Centro Sportivo dell’Esercito a Roma dal 3 al 10 settembre prossimo.

Area Comunicazione

PALLANUOTO: RENZUTO IODICE CONVOCATO AI CAMPIONATI DEL MONDO

10/07/2017 In News, Nuoto e Pallanuoto

L’ATLETA ROSSOVERDE È STATO CONVOCATO DAL CT CAMPAGNA

Dal 17 al 29 luglio il Settebello bronzo olimpico disputerà la 17esima edizione del campionato mondiale di pallanuoto maschile che si svolgerà alla piscina Alfred Hajos, sull’Isola Margherita, a Budapest. Gli azzurri, campioni a Shanghai nel 2011, si sono piazzati al quarto posto nelle ultime due edizioni, a Barcellona e a Kazan.

Anche il Posillipo rappresenterà l’Italia a Budapest con Vincenzo Renzuto Iodice.

Questo il SETTEBELLO completo:

Portieri: Marco Del Lungo (AN Brescia) e Goran Volarevic (Pro Recco)
Difensori: Zeno Bertoli (AN Brescia), Niccolò Gitto (Sport Management), Nicholas Presciutti (AN Brescia), Alessandro Velotto (CC Napoli)
Attaccanti: Francesco Di Fulvio (Pro Recco), Pietro Figlioli (Pro Recco), Alessandro Nora (AN Brescia), Valentino Gallo (Sport Management), Vincenzo Renzuto Iodice (CN Posillipo)
Centroboa: Michael Alexandre Bodegas (Pro Recco), Matteo Aicardi (Pro Recco)

Area Comunicazione

CANOA POLO: FINALI CAMPIONATI UNDER 18, SENIOR E UNDER 14

10/07/2017 In Canoa, News

SECONDO, QUARTO E SESTO POSTO PER IL CN POSILLIPO

Lo splendido scenario del Molo di Levante del Porto di Catania ha accolto i playoff scudetto maschili e femminili che nello scorso weekend hanno assegnato quattro titoli tricolore.

La squadra U18 del Circolo Nautico Posillipo, campione d’Italia uscente, si deve accontentare quest’anno della seconda piazza dietro i cugini del Canoa Club Napoli che hanno avuto la meglio al termine di una finale appassionante decisa solo al golden goal (2-1) in un derby senza esclusione di colpi. Bravi lo stesso!

Per il Senior Maschile il Chiavari si conferma campione d’Italia, superando nettamente la Polisportiva Canottieri Catania (8-2), ed anche “squadrone” ancora inarrivabile. La finalina per il terzo posto vede, invece, il Posillipo soccombere allo Jomar Club Catania che, sotto di due reti, sfodera il meglio del proprio repertorio vincendo per 3-2 e guadagnando l’ultimo gradino del podio. Perrotti e Pagano sembrano mettere il match in discesa, ma il tedesco-catanese Hoppstock e Toscano riaprono la contesa prima del sigillo di Licciardello direttamente su tiro da rigore e con un palo colto dai rossoverdi all’ultimo minuto che poteva essere pareggio e supplementari.

Va bene anche così, il risultato della prima squadra posillipina è stato giudicato soddisfacente dall’intero team. Da alcuni anni, infatti, il Posillipo non centrava l’obiettivo di raggiungere le semifinali con la squadra Senior e non arrivava poi a giocarsi una medaglia. Anni, appunto, in cui gli allenatori hanno lavorato sul vivaio per assicurare il turn over posto che molti fra i più forti atleti rossoverdi hanno smesso l’attività agonistica. L’ottimo secondo posto da campioni uscenti dell’U18 e il buon campionato d’esperienza fatto dall’U14, conclusosi al sesto posto, dimostrano che l’avvicendamento generazionale si sta rapidamente completando.

Il Posillipo di Canoa Polo c’è e questo è ciò che conta di più! Bravi i ragazzi tutti e bravi i tecnici: Rodolfo Vastola, direttore tecnico delle squadre con particolare riguardo alla serie A, Roberto Pagano per l’U14, Paolo di Martino per l’U18 e Francesca Ciancio.

Questa la composizione della formazione U18, vicecampione d’Italia: Guido Olivares, Antongiulio Ambrosio, Bruno Nugnes, Vincenzo Dell’Anno, Damiano Ruoppolo, Romualdo Piccirillo, Angelo Marzocchi.

Area Comunicazione

SCHERMA: SCIABOLA FEMMINILE

06/07/2017 In News, Scherma, Sciabola

CLAUDIA ROTILI DESIGNATA ATLETA DI INTERESSE NAZIONALE

La giovanissima schermitrice del Circolo Nautico Posillipo è stata inserita dal Consiglio Federale della FIS, lo scorso 26 giugno, nell’elenco delle atlete di Interesse Nazionale di sciabola femminile per la stagione agonistica 2017/2018.

La designazione dell’allieva del maestro Leonardo Caserta costituisce un’altra significativa tappa nel processo di crescita in atto che, in termini sia di prestazioni che di risultati, ha portato in breve tempo l’atleta rossoverde (nella foto) a rivestire la maglia della Nazionale.

Questi sono i risultati del 2017 che hanno portato la federazione a inserire Claudia tra gli atleti di interesse Nazionale:
Bronzo campionati italiani under 17, medaglia d’argento ai Campionati del Mediterraneo, partecipazione campionati del mondo u17, ottava alla Coppa Italia assoluta.

Area Comunicazione

TRIATHLON: CAMPIONATI ITALIANI AQUATHLON

05/07/2017 In News, Triathlon

IL POSILLIPINO FIORE CAMPIONE D’ITALIA DI CATEGORIA

Sabato 1 luglio si sono disputati a Recco i campionati italiani di aquathlon validi per l’assegnazione del titolo di campione assoluto e di categoria.

La compagine del Circolo Nautico Posillipo ha preso parte a questo importante appuntamento con cinque atleti, tutti giunti al traguardo con ottimi piazzamenti su un lotto di 150 partenti.

Il forte vento e le avverse condizioni del mare hanno costretto l’organizzazione, sentito il giudice delegato, a trasformare la gara, a norma di regolamento, dai classici 2,5km di corsa + 1000m di nuoto + 2,5km di corsa a 660m di nuoto (nella storica piscina della Pro Recco a Punta Sant’Anna) + 5km di corsa molto muscolare, con salite e scalinate che hanno messo in difficoltà tutti gli atleti.

Prova importante quella di Giovanni Fiore, classificatosi primo di categoria e 25esimo assoluto. Con la conquista del titolo di campione italiano di categoria di Aquathlon l’atleta posillipino ha guadagnato anche punti pesanti per la classifica italiana di società, in vista dell’ultima delle tre gare della Combinata Italiana di Triathlon, in programma a Iseo il prossimo 9 luglio, dove dovrà tenere testa agli avversari per riconfermare il titolo.

Questi gli altri piazzamenti del team rossoverde al traguardo: Francesco Panarella 8° di categoria e 55° assoluto, Emanuele Villa 8° di categoria e 72° assoluto, Silvano Pascale 12° esimo di categoria e 108° assoluto, Marco Paino 15° di categoria e 122° assoluto .

Area Comunicazione

NUOTO MASTER: CAMPIONATI ITALIANI

04/07/2017 In News, Nuoto e Pallanuoto

OTTO ORI, QUATTRO ARGENTI E DUE BRONZI ALLE ATLETE POSILLIPINE

Nella stupenda cornice della ridente Riccione si sono conclusi domenica i Campionati Italiani Master di Nuoto 2017.

La partecipazione dello squadrone rossoverde, decimato da assenze e defezioni last minute, si è limitata solo a sei donne ed un uomo. Nondimeno, l’esiguo numero di atleti ha portato il Circolo Nautico Posillipo a primeggiare tra le società in gara perché la pattuglia rossoverde ha saputo esprimersi al massimo per classe, impegno e determinazione, affermandosi con prestazioni e risultati di assoluto rilievo.

Tutto al femminile il bottino di medaglie. La sempreverde Nora Liello – che proprio oggi compie ottantasei anni splendidamente portati, a lei vanno gli auguri della redazione, della famiglia sociale del Circolo e di tutti gli sportivi – ha conquistato tre ori sulla distanza di 50 e 100 sl e 50 dorso. La fuoriclasse Vera Camardella l’ha emulata con tre ori nei 50, 100 e 200 rana. Non è stata da meno l’elegante Anna Corbino con l’oro nei 200 misti e due argenti nei 200 rana e nei 50 dorso. Così come l’inossidabile Barbara Horr con l’oro nei 200 misti e due argenti nei 200 rana e 200 dorso.

Peraltro, la vamp Antonella D’Avino ha ottenuto ottime performance avendo dovuto misurarsi con un gruppo di atleti di altissimo livello; l’apina Maja Rispoli ha disputato al meglio le sue gare, realizzando i suoi migliori tempi; lo sciupafemmine Mario D’Avino ha lottato ad armi pari contro un lotto di partecipanti di primissimo piano.

In ultimo, le ragazze Nora, Vera, Anna e Antonella (nella foto) hanno ottenuto un prestigioso terzo posto nelle due staffette presentate, dando battaglia con finali incandescenti che hanno “incendiato” il tifo dell’impianto.

Grande Posillipo, grandi tutti.

Area Comunicazione