I GIOVANISSIMI PALLANUOTISTI DEL POSILLIPO RICEVUTI DAL SINDACO

03/10/2017 In News, Nuoto e Pallanuoto

IL SINDACO DI NAPOLI LUIGI DE MAGISTRIS PREMIA IL POSILLIPO CAMPIONE MONDIALE GIOVANILE 2017

Il campionato mondiale di pallanuoto giovanile (under 11) per club si chiama Habawaba International Festival, probabilmente è l’unico tra gli sport ad avere una competizione mondiale per questa categoria di età.

Nel 2017 hanno partecipato 132 squadre provenienti da tutto il mondo: dall’Europa all’Africa, dal Sudamerica al Nordamerica fino all’Asia. Ai campionati mondiali hanno partecipato più di 1500 ragazzi e la manifestazione è stata seguita da diverse migliaia di persone: in soli 6 giorni sono state disputate ben 631 partite, con una media di oltre 105 gare al giorno, nelle quali sono stati segnati 6326 gol. Numeri eccezionali.

Una settimana intera, con una media di tre partite al giorno per ogni squadra, è stato un vero e proprio tour de force per i giovani atleti.
Il Circolo Posillipo, pur senza i favori del pronostico, con una squadra composta da dieci ragazzi invece dei quindici consentiti e presenti nelle altre formazioni, ha vinto tutte le partite del campionato, riuscendo anche a recuperare nei momenti di difficoltà con la determinazione e il carattere propri dei giovani pallanuotisti del Posillipo, raccogliendo i frutti delle dure settimane di allenamento.

L’inno nazionale

La finalissima si è disputata contro gli ungheresi del Ferencvaros, uno dei paesi più forti al mondo in questa disciplina, di fronte a più di 3000 spettatori. È stato emozionante vedere questi ragazzi durante l’esecuzione dell’inno nazionale che cantavano a squarciagola, probabilmente anche per vincere la tensione.

La partita ha visto un’alternanza di vantaggi tra le due squadre. A pochi minuti dalla fine, il Ferencvaros conduceva per 3-2, ma il gol siglato da Franchi portava la squadra ai rigori decisivi. Le parate di Aloise hanno permesso ai ragazzi allenati da Davide Truppa di giocarsi tutto all’ultimo rigore quando la realizzazione di Varavallo ha chiuso definitivamente i giochi sul 6-5. A quel punto tutta la panchina posillipina si è gettata festante nella piscina olimpionica, tra gli applausi del pubblico.

Prima della finale contro gli ungheresi, il Posillipo aveva battuto squadre californiane, francesi, montenegrine e italiane.

Alcuni ragazzi con Truppa

I bambini, 10 in tutto, si sono allenati per quattro anni in vista di questo campionato e hanno sommato agli impegni scolastici le tre ore al giorno di palestra e piscina, ottenendo eccellenti risultati in entrambi i campi.

I giovanissimi posillipini, da quest’anno con la presidenza di Enzo Semeraro e sotto la guida di Carlo Silipo, che ha messo il suo valore a disposizione del club rossoverde, hanno raggiunto rapidamente i vertici sportivi internazionali.

Le medaglie, consegnate dal Sindaco di Napoli Luigi de Magistris a Josè Antonio Aloise, Gabriele Lucchese, Eraldo Caracciolo, Davide Varavallo, Benedetto Franchi, Luigi Napolitano, Gianmarco Oliviero, Stefano Scognamiglio, Christian Renzuto Iodice e Ruben Radice, rappresentano il riconoscimento della città di Napoli al loro impegno, alla loro dedizione e, in ultimo, ai risultati sportivi raggiunti, che costituiscono un esempio per tutti i cittadini napoletani di oggi e di domani.

Area Comunicazione

PALLANUOTO: HABAWABA INTERNATIONAL FESTIVAL 2017

01/07/2017 In News, Nuoto e Pallanuoto

IL POSILLIPO FA TRIS! ALTRO SUCCESSO PER I COCCODRILLI!

Al termine di una splendida settimana i rossoverdi guidati da Davide Truppa si aggiudicano per la terza volta il trofeo iridato, nella decima edizione, da record, con 132 squadre partecipanti.
I Coccodrilli hanno sconfitto in finale solo ai tiri di rigore i temutissimi ungheresi del Ferencvaros, dopo aver sconfitto tutte le altre avversarie incontrate sul loro cammino.
Sul 3-3 dei regolamentari decisive sono state la trasformazione di Varavallo e la parata di Aloise, che ha decretato il 6-5 finale.
Un successo che fa eco agli splendidi piazzamenti ottenuti negli ultimi anni, ulteriore conferma che il settore sta lavorando con forza proprio dalle fondamenta.

Grandissimo risultato anche per gli altri posillipini della spedizione, guidati da Manuel Occhiello. I Caimani, infatti, hanno sbaragliato ogni pronostico, volando sino agli Ottavi di finale, sconfitti dell’Aqamanagement a seguito di una eccezionale cavalcata.

Davide Truppa

Davide Truppa

Onore e merito ai ragazzi e alla straordinaria partecipazione dei genitori, che hanno affollato le gradinate e sostenuto le squadre sin dai primissimi giorni.
È una vittoria inaspettata, arrivata a conclusione di un anno in cui i ragazzi sono migliorati oltre ogni previsione, concretizzando al meglio tutto il sudore ed il sacrificio consumati nell’arco della stagione. Un gruppo unito, reso unico da un cuore ed una forza di volontà infiniti che ci hanno consentito di recuperare più volte il risultato, nonostante la stanchezza. Sono entusiasta per tutti i ragazzi: è stata una settimana ricca di emozioni che si ricorderanno per tutta la vita. Ringrazio per questo i miei colleghi e su tutti Manuel, con il quale ormai viviamo una sintonia eccezionale nella costruzione del gruppo. Il successo poggia su basi solide, a conferma dell’ottimo lavoro orchestrato dalla presidenza dell’ ing. Caiazzo e del consigliere d’Abundo.”
Così ha commentato il tecnico dei Coccodrilli Davide Truppa.

La formazione dei campioni:
Josè Antonio Aloise, Gabriele Lucchese, Eraldo Caracciolo, Davide Varavallo, Stefano Scognamiglio, Christian Renzuto Iodice, Gianmarco Oliviero, Ruben Radice, Benedetto, Franchi, Luigi Napolitano.

La rosa dei Caimani:
Umberto Lauro, Leonardo Monarca, Pasquale Senzamici, Federico Fittipaldi, Sante Marsili, Riccardo Maria Scarpati, Giuseppe Fabrizio, Stefano Fontana, Simone Corcione, Agostino Somma, Mario Auletta, Luca Izzo

Per tutti i risultati e le news: www.habawaba.com

Area Comunicazione