CASA SOCIALE: LA STRAGRANDE MAGGIORANZA DEI SOCI APPROVA L’UNA TANTUM

10/11/2019 In Casa Sociale, News

L’ASSEMBLEA DEI SOCI DEL CIRCOLO POSILLIPO HA APPROVATO LA RICHIESTA DEL CONSIGLIO. IL PRESIDENTE SEMERARO: “RINGRAZIO I SOCI CHE AMANO IL POSILLIPO”

Sì, a stragrande maggioranza, all’una tantum. L’assemblea dei Soci del Circolo Nautico Posillipo ha approvato l’ordine del giorno del pagamento dell’ una tantum per l’importo di 550,00 Euro da utilizzare per la restituzione della cifra di 360.000 Euro circa, al Socio Gennaro Cecere.

Assemblea del 10-11-2019 CN Posillipo - Platea SociPresenti oltre 200 soci, all’Assemblea presieduta da Guido Postiglione, e la stragrande maggioranza ha votato per l’approvazione, decretando dunque il “Sì”. Soddisfazione da parte dell’intero Consiglio Direttivo e del Presidente Enzo Semeraro che ancora una volta incassa la fiducia del corpo sociale del Circolo.

I lavori sono iniziati alle ore 10:40 con l’analisi dei fatti cronologici e delle relativi risvolti giuridici, descritta dal Vicepresidente Sportivo Antonio Ilario, che hanno portano all’assemblea odierna. In sintesi la vicenda inizia ad agosto del 2018 quando il Comune di Napoli manifestò la volontà urgente di mettere in vendita la sede del Circolo in Via Posillipo n. 5. Da qui la necessità inderogabile di esercitare il diritto di prelazione attraverso il versamento della somma di 328.000 Euro, pari al 5% del valore dell’immobile, portando il Circolo Posillipo ad essere “promesso acquirente”. Una tegola che il Circolo ha affrontato attraverso appunto l’accettazione del prestito da parte di Cecere.

Nei mesi successivi si è viaggiato su due binari: da un lato quello istituzionale sul quale il Comune è apparso predisposto a rivedere la procedura di messa in vendita ed un eventuale ritiro della stessa (il che comporterebbe la restituzione della quota versata al Circolo) percorrendo la strada della concessione, per la sede di Via Posillipo e della piscina “C. Poerio”; dall’altro, Cecere ha più volte avanzato la richiesta di restituzione, arrivando a procedere per vie legali. Da ciò, l’Assemblea di oggi, in cui appunto si è arrivati all’approvazione della richiesta di una tantum. La stessa annulla la precedente richiesta di aumento quota e versamento anticipato di tale aumento per l’importo pari a 18 mensilità e coloro che hanno già versato tale importo (pari ad €540,00) avranno l’onere di versare solo i restanti 10,00 Euro, ed un eventuale surplus sarà restituito ai Soci.

Non era nostra intenzione arrivare alla richiesta di oggi”, ha detto il Presidente Semeraro, “ma è stato necessario e indispensabile per il Circolo e per questo ringrazio i soci che amano il nostro antico sodalizio”. Scuse, infine, nel corso degli interventi, sono state porte nei confronti delle donne a seguito delle polemiche sulla disparità di quota delle scorse settimane non condivise dalla larga maggioranza dei soci.

Area Comunicazione

CASA SOCIALE: LA RISPOSTA ALLA STAMPA DEL VICEPRESIDENTE ILARIO

29/06/2019 In Casa Sociale, Editoriale, News

In riferimento a quanto riportato da alcuni organi di stampa, il vicepresidente sportivo del Circolo Nautico Posillipo Antonio Ilario precisa:

Antonio Ilario

Antonio Ilario

Il Circolo Posillipo è e resta la casa dello sport; ci saranno ottimizzazioni dei costi senza alcuna penalizzazione delle attività relative alla pallanuoto o altri sport né sono a rischio le iscrizioni della prima squadra e delle formazioni giovanili. Il cuore del Posillipo batte per i suoi atleti e non c’è nessuna intenzione allo stato attuale di azzerare gli ottimi risultati sinora raggiunti, di contro a come erroneamente affermato da alcuni organi di stampa. Il Circolo Posillipo, pur nelle difficoltà palesi, non intende, ribadiamo, perdere quanto fatto finora, nello sport in generale e nella pallanuoto in particolare”.

Area Comunicazione

CASA SOCIALE: IL RINGRAZIAMENTO AI SOCI DEL PRESIDENTE SEMERARO

24/06/2019 In Casa Sociale, Editoriale, News

GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE!

Grazie alle socie e ai soci che sono intervenuti numerosissimi al voto che erano chiamati ad esprimere per il Circolo Posillipo: lo straordinario numero di votanti e di candidati al consiglio è segno di una grandissima partecipazione e soprattutto di un ritrovato orgoglio di appartenenza al sodalizio. Grazie a chi con tanto affetto ha rinnovato la fiducia in me e nel mio lavoro, in maniera così dirompente, permettendomi ancora di guidare il nostro glorioso sodalizio nel migliore dei modi e con tanta passione ed entusiasmo, sentimenti che muovono il mio e il nostro operato. Mi auguro che tale partecipazione sia per i soci una costante e che socie e soci siano sempre di più parte integrante e viva del nostro Circolo.

Mi preme ringraziare lo straordinario lavoro fatto dal Presidente dell’Assemblea Guido Postiglione, dal segretario Raffaele Sepe, dal vice presidente Ugo De Curtis, dal Proboviro Leo Siciliani e dalle maestranze del Circolo in occasione delle votazioni.

Sono certo che la ritrovata compattezza ci permetterà di portare avanti tutti nostri obiettivi. Ringrazio anche i due vicepresidenti Antonio Ilario e Antonio Parente, tutti i consiglieri eletti e non eletti e la prima donna in consiglio, Silvana Postiglione: a tutti loro vanno i miei migliori auguri di buon lavoro!

Il Presidente
Vincenzo Semeraro

CHIARIMENTI DEL VICEPRESIDENTE TRIUNFO ALL’ARTICOLO DEL MATTINO

20/04/2019 In Casa Sociale, News

Letto l’articolo di stamane sul mattino e letta la lettera di dimissioni del presidente in cui accusa i consiglieri allo sport e il sottoscritto di avere sforato il budget trimestrale, che come nella mia risposta sottolineato è una cosa mai vista e discussa in consiglio, oltre ad essere un’anomalia rispetto all’analisi del budget annuale da rispettare -Noi siamo vincolati su un budget annuale e non giornaliero, mensile o trimestrale-, mi sembra opportuno far mettere in bacheca questa lettera di seguito riportata:

Il Mattino del 20 aprile 2019

Il Mattino del 20 aprile 2019

Mi sembra doveroso chiarire alcuni passaggi dell’articolo del mattino di stamane: il sottoscritto e alcuni membri del consiglio direttivo, all’indomani dell’approvazione del bilancio 2018, in cui emergevano interessanti aspetti positivi relativi all’inversione di tendenza del nostro sodalizio nella riduzione dei costi, quali quelli relativi alle attività sportive e un contestuale aumento dei ricavi da parte di quasi tutte le attività, accompagnati da una indubbia percezione di una rinata effervescenza delle attività sociali, culturali e sportive, che si sono manifestate durante il 2018 e l’inizio del 2019, hanno, purtroppo, constatato che:
La straordinaria gestione dell’evento “acquisto sede”, che da tempo ci mantiene in una sorta di limbo tra il “compro e non compro”, ci pareva, ad oggi, ancora condotto in maniera non chiara. Non si è mai compreso quale fosse il percorso programmato per il reale progetto di acquisto, coadiuvato da un concreto programma finanziario e con quale strategia avremmo dovuto far fronte a tale onere. L’intero gruppo sport del consiglio, a onor del vero non solo i consiglieri sportivi, ha considerato sempre di sottoporre all’assemblea tutte le perplessità sul “modus operandi” intrapreso; e ha richiesto che nascesse quanto prima, in maniera organica e trasparente, un coinvolgimento dell’intera casa sociale nello sviluppo del progetto relativo a tale fondamentale e importantissimo investimento che il Circolo dovrebbe realizzare da qui a pochi mesi e che rappresenterá una delle sfide più importanti da intraprendere nella storia del nostro amato sodalizio.

Ma, soprattutto, abbiamo sempre ritenuto che se in futuro la questione non fosse stata affrontata, da parte della governance del Circolo Posillipo, con il dovuto rispetto e con la dovuta attenzione, il rischio che lo stesso Circolo fosse potuto incorrere in un ulteriore problema finanziario sarebbe stato alquanto elevato.

Questo timore è indubbiamente incrementato dopo aver ascoltato alcuni ragionamenti provenienti da una parte del consiglio e che deliniavano chiare perplessità nel coinvolgere l’assemblea sui grandi temi che dovrebbero traghettarci verso l’acquisto della sede. Ragionamenti che difettavano del vizio di essere stati calati dall’alto, privi di qualsiasi analisi relativa a un serio progetto di accantonamento di risorse finanziarie e di spiegazioni da fornire ai consiglieri su come queste cifre sarebbero state sottratte al budget 2019.
Budget già ridimensionato e necessario al corretto funzionamento di tutta la macchina amministrativa e finanziaria del sodalizio.

In conclusione, non abbiamo mai riscontrato uno sforamento di budget delle sezioni sportive nel trimestre appena concluso; né tanto meno è mai stata discussa la cosa in un consiglio in maniera seria e documentata. In contrapposizione a ciò che leggo in questo articolo, sullo sforamento del budget, posso affermare che il bilancio 2018, approvato pochi giorni fa, ha evidenziato un netto aumento dei ricavi e un indubbia razionalizzazione dei costi proprio nel comparto sportivo del Circolo Posillipo.
Del resto, per chi gestisce società sportive complesse, come quella posillipina, sa bene che le componenti finanziare durante l’arco dell’anno sono estremamente altalenanti e suddividere in analisi trimestrali i costi e ricavi, senza un opportuno fattore correttivo che epuri l’andamento dal vizio di un percorso sinusoidale, rende praticamente inutile qualsiasi analisi frazionata rispetto all’anno solare.

Sono certo che lo stop forzato, dovuto a queste dimissioni, non infliggerá alcuna battuta di arresto al trend positivo in cui ci eravamo incanalati.
Anzi, consentirá all’assemblea dei soci di scegliere serenamente, alle prossime elezioni, tra chi vorrá incamminarsi verso un percorso di monitoraggio reale dei costi e di programmazione e progettazione pluriennale delle grandi sfide da affrontare e chi invece vorrá ancora navigare a vista.

Il vicepresidente sportivo
Asd Circolo Nautico Posillipo
Vincenzo Triunfo

LO SPORT AL POSILLIPO È LA PRIORITÀ. IN TUTTE LE OTTO DISCIPLINE PRATICATE

Vincenzo Triunfo

Vincenzo Triunfo

All’indomani di una serie di notizie in cui venivano coinvolte le attività sportive da noi praticate, in merito alla trattativa relativa all’acquisto della sede che il nostro Circolo Nautico Posillipo sta intrattenendo con la Napoli Servizi incaricata dal Comune di Napoli, ho avuto il piacere di leggere l’articolo riportato su Il Mattino di oggi e firmato dal dott. De Luca, nel quale vengono ribaditi dei principi, statutari e non, sui quali il nostro sodalizio è fondato, che consentono di diradare ogni sorta di nebbia ed eliminare ogni dubbio sul perché lo sport è l’anima di un Circolo glorioso come il Posillipo.

Come già espresso dal comunicato della Presidenza di ieri, diminuire o limitare l’attività sportiva, anima del quasi centenario sodalizio, non è assolutamente nelle intenzioni di nessuno degli oltre ottocento soci posillipini né nelle idee di nessun dirigente.
Efficientare invece l’uso delle risorse finanziarie e indirizzarle verso la promozione dell’attività sportiva nelle categorie giovanili per ricreare quella virtuosa, nota a livello mondiale, filiera di campioni, è certamente una nostra priorità.

La cosa è ben sottolineata da De Luca nel suo articolo e riguarda tutte le sezioni e discipline sportive da noi praticate. Ricordiamo che attualmente continuiamo ad avere successi importantissimi a livello giovanile in tutte queste discipline; ultimo in ordine cronologico il terzo posto conquistato ieri sera alla gara nazionale di Mazzara del Vallo, dalla sciabolatrice Carlotta Parisi – allenata dal Maestro (medaglia olimpica Posillipina) Raffaello Caserta– con l’aggiudicazione del trofeo Kindersport a livello nazionale assegnato per somma punti alla migliore sciabolatrice nella sua categoria.

Come già espresso nei giorni scorsi, di fatto l’acquisto della sede non è una condizione che ne penalizza la vocazione sportiva, ma anzi, è una condizione oggi necessaria proprio per proseguire nelle attività del Circolo stesso ed investire sempre di più sull’impianto sportivo, proprio per donare alla città uno dei pochi efficienti e sempre più innovativi impianti multidisciplinari in cui i giovani possano iniziare a praticare ben 8 discipline diverse e tutte ad altissimo livello.

Mi fa piacere ricordare, riprendendo anche lo spunto dell’associazione all’evento delle Universiadi 2019, che Il Posillipo era anche in prima linea nel proporsi come sede per un evento unico come le Universiadi e nel caso specifico per poter realizzare negli spazi acqua antistante il nostro Sodalizio la gara di nuoto di Fondo.
Sottolineare che la nostra squadra di pallanuoto di serie A1, sempre citata, la quale, conta nel suo organico un nutrito gruppo di Under 20 nati al Posillipo e che ci sta regalando un campionato eccezionale consentendoci di poter sperare in una fase finale della “final six” in cui i ragazzi faranno l’impossibile per poter al meglio figurare con l’obiettivo di salire sul podio, anche contro lo strapotere, di cui si parla tanto, della pluridecorata squadra del Recco.

Infine voglio ancora una volta concludere ringraziando i nostri grandi sponsor che rappresentano circa il 90 percento delle finanze dello sport posillipino, ovvero le famiglie di tutti i nostri atleti agonisti e non agonisti e tutti i soci che contribuiscono attivamente alla realizzazione delle attività sportive all’interno e all’esterno del Circolo, sempre orgogliosi della nostra storia sportiva, ben sintetizzata con l’immagine dell’Olympic Wall realizzato nel 2018 e del futuro che stiamo costruendo con tanta passione e dedizione.

Siamo certi che il Posillipo non è solo l’orgoglio della città di Napoli, ma di tutta l’Italia.

Vincenzo Triunfo
Vice Presidente sportivo
ASD Circolo Nautico Posillipo

CASA SOCIALE: ACQUISTO DELLA SEDE APPROVATO ALL’UNANIMITÀ

16/09/2018 In Casa Sociale, News

L’ASSEMBLEA DEI SOCI DICE SÌ. IL PRESIDENTE SEMERARO: “SODDISFATTI E FELICI, ORA INIZIA IL LAVORO”

All’unanimità, senza se, senza ma e senza neppure mettere in conto alternative: il Circolo Posillipo è propenso ad acquistare la sede di via Posillipo. È questo il risultato dell’Assemblea straordinaria, che si è tenuta questa mattina nei saloni del Circolo, dove i soci erano stati chiamati ad esprimersi in merito, appunto, alla necessità di acquisto della sede storica, a seguito della comunicazione dello scorso 3 agosto da parte del Comune di Napoli contenente l’intenzione di vendere.

L’Assemblea, presieduta dal Vicepresidente dell’Assemblea Mario Percuoco, è stata convocata con carattere d’urgenza per poter poi esercitare il diritto di prelazione all’acquisto della sede dal Comune di Napoli. Al termine degli interventi, che si sono susseguiti nella Sala dei trofei gremita di soci, il Consiglio Direttivo, tramite il Consigliere Claudio Cicatiello, ha domandato con formula di rito: “Volete voi esercitare il diritto di prelazione per l’acquisto futuro della sede del nostro circolo Posillipo?” Per alzata di mano, i 254 presenti hanno accolto la richiesta all’unanimità.

Grande soddisfazione per il risultato raggiunto e soprattutto per l’unanimità del voto, è stata espressa dal presidente del Circolo Vincenzo Semeraro: “Adesso inizia la fase due di questa vicenda”, ha sottolineato Semeraro, “che consiste nell’aumentare il numero dei soci, cosa indispensabile per il raggiungimento futuro dell’acquisito. In poche parole, occorre diminuire le spese aumentando le entrate. Per adesso, senza entrare troppo nel dettaglio, si procederà alla fideiussione così come richiesto dal Comune di Napoli e proseguendo su queste strada”.
“Non sarà una strada semplice da percorrere”
, ammette lo stesso Presidente, “ma era l’unica possibile da intraprendere e siamo felici di avere l’appoggio di tutti i soci in questo”. Il Presidente Semeraro, infine, ringrazia l’amministrazione comunale e il sindaco di Napoli per aver concesso il diritto di prelazione come previsto dal titolo originario di concessione del 1928.

Acquistare il Posillipo da parte del Circolo stesso vuol dire non permettere che un bene materiale ma soprattutto sportivo, sociale e culturale sia sottratto a coloro che lo hanno fondato e alla città di Napoli: il Circolo Posillipo è e deve restare la scuola per l’istruzione allo sport per i giovani napoletani.

Area Comunicazione

CASA SOCIALE: ASSEMBLEA DEI SOCI

14/09/2018 In Casa Sociale, News

DOMENICA 16 SETTEMBRE ALLE 10.30 PER L’ACQUISTO DELLA SEDE

Si riunirà domenica 16 settembre alle ore 10.30 l’Assemblea straordinaria al Circolo Posillipo. I soci del sodalizio sportivo sono infatti chiamati ad un importante appuntamento che avrà come unico ordine del giorno l’acquisto della sede di Via Posillipo dopo che il Comune di Napoli, a mezzo stampa e attraverso una comunicazione diretta al Circolo stesso, ne ha annunciato la vendita.

È fondamentale che si proceda in primis nell’esercitare il diritto di prelazione”, ha sottolineato il presidente del Circolo Vincenzo Semeraro, “insieme ai soci, poi, stabiliremo le modalità per l’acquisto. Il Circolo sta facendo un lavoro enorme in questo senso affinché il sodalizio resti un bene dello sport di Napoli e siamo fiduciosi dell’appoggio e della partecipazione di tutti i soci alla votazione che segue l’Assemblea in un momento storico importantissimo per il Posillipo”.

Area Comunicazione

CASA SOCIALE: APPROVATI I BILANCI CONSUNTIVO E PREVENTIVO

29/06/2018 In Casa Sociale

L’ASSEMBLEA DEL CIRCOLO NAUTICO POSILLIPO HA APPROVATO I BILANCI NELLA RIUNIONE DI IERI

Sono stati approvati nel corso dell’Assemblea dei Soci del Circolo Nautico Posillipo tenutasi ieri, 28 giugno, nei saloni del sodalizio sportivo, il bilancio consuntivo e il bilancio preventivo. I due documenti sono stati approvati all’unanimità con una sola astensione.

Il Consiglio Direttivo esprime la propria soddisfazione e conferma il proprio impegno affinché il bilancio preventivo venga rispettato.

Area Comunicazione

CASA SOCIALE: ASSEMBLEA DEI SOCI

12/03/2018 In Casa Sociale

Martedì 13 marzo 2018 alle ore 17:30 presso la Sede Sociale è convocata l’Assemblea dei Soci

ORDINE DEL GIORNO:

  1.  Comunicazioni del Presidente dell’Assemblea;
  2.  Comunicazioni del Presidente del Circolo Nautico Posillipo;
  3.  Votazione per l’ammissione a “Socio” del Circolo delle Signore e dei Signori che ne hanno fatto richiesta e il cui elenco è esposto nell’Albo Sociale;
  4.  Varie ed eventuali.

Ai fini della votazione verrà allestito un apposito seggio elettorale che resterà aperto dalle ore 17:30 alle 20:30.

Area Comunicazione