PALLANUOTO: BATTUTA LA LAZIO 13-7 E QUALIFICAZIONE

01/10/2017 In News, Nuoto e Pallanuoto

IL POSILLIPO SUPERA I GIRONI E SI QUALIFICA ALLA SECONDA FASE

L’ultima giornata dei gironi di qualificazione è terminata con una sconfitta e una vittoria. Sconfitti dall’Ortigia stamattina i ragazzi di Brancaccio e Silipo hanno strappato la vittoria alla Lazio che ha permesso ai rossoverdi di terminare in seconda posizione grazie alla differenza reti e qualificarsi per la fase successiva. Grazie anche alla vittoria dell’Ortigia sul Catania per 8 a 7 di pochi minuti fa.

Classifica dopo i gironi:

CC Ortigia 12, CN Posillipo, Lazio Nuoto e Seleco Nuoto Catania 6, Acquachiara Ati 2000 0 (passa il Posillipo per differenza reti)

CC Ortigia-CN Posillipo 8-6

CC Ortigia: Patricelli, Siani 1, Abela, Jelaca 1, Di Luciano, Lindhout, Tringali, Giacoppo 5, Cassia, Vapenski, Casasola, Napolitano 1, Caruso. All. Piccardo
CN Posillipo: Sudomlyak, Cuccovillo 2, Calì 1, Foglio, Mattiello 1, Gregorio, Iodice, Rossi, Briganti 1, Silvestri, Ricci, Saccoia 1, Negri. All. Brancaccio
Arbitri: Brasiliano e Savarese
Note: parziali 3-1, 0-2, 2-0, 3-3. Usciti per limite di falli: nessuno. Superiorità numeriche: Ortigia 3/9, Posillipo 2/5.

CN Posillipo-Lazio Nuoto 13-7

CN Posillipo: Sudomlyak, Cuccovillo, Cali, Foglio, Mattiello 2, Gregorio 1, Iodice, Rossi 2, Briganti 4, Silvestri, Ricci 1, Saccoia 3, Negri. All. Brancaccio
Lazio Nuoto: Correggia, Tulli, Vitale 1, Spione, Gianni, Di Rocco, Giorgi, Cannella 2, Leporale 1, Ferrante 1, Maddaluno 2, Mariani. All. Sebastianutti

Arbitri: Piano e Brasiliano
Note: 3-2, 4-1, 3-1, 3-3. Lazio Nuoto con dodici giocatori a referto. Espulso per proteste Mattiello (CN Posillipo) nel terzo tempo e Saccoia per proteste (CN Posillipo) nel quarto tempo. Uscito per limite di falli Foglio (CN Posillipo) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: CN Posillipo 4/7 + un rigore e Lazio Nuoto 4/12. Spettatori 300 circa

Area Comunicazione

PALLANUOTO: IL POSILLIPO PERDE DAL CATANIA

30/09/2017 In News, Nuoto e Pallanuoto

NELLA SECONDA GIORNATA DI COPPA ITALIA PARTITA PERSA CON I PADRONI DI CASA

 CN Posillipo – Nuoto Catania 10-12

In un clima infuocato la squadra rossoverde perde dal Catania una partita dai toni molto duri.
Nel secondo tempo Luca Marziali subisce un durissimo colpo al setto nasale. E le sue proteste ne hanno anche determinato l’espulsione. Portato poi al pronto soccorso del Policlinico Vittorio Emanuele di Catania gli è stata diagnosticata una frattura completa e composta delle ossa del naso.

Un rigore sbagliato da Cuccovillo per il Posillipo e un Catania che giocava in casa col supporto di circa 300 spettatori, reduce da una partita persa di misura con la Lazio e quindi ben determinato a rientrare in corsa per la qualificazione, hanno portato a questo risultato.
In ogni caso si è visto un buon Posillipo contro un Catania forte anche di quattro stranieri (di cui due naturalizzati italiani per matrimonio).

Domani, 1 ottobre, il Posillipo dovrà incontrare l’Ortigia che guida il girone insieme al Catania con 6 punti.

CN Posillipo-Seleco Nuoto Catania 10-12

CN Posillipo: Sudomlyak, Cuccovillo 1, Calì, Foglio 2, Mattiello 3, Gregorio, Iodice, Rossi 2, Briganti 1, Marziali 1, Silvestri, Saccoia, Negri. All. Brancaccio
Seleco Nuoto CT: Jurisic, Lucas 3, B. Torrisi, La Rosa 1, Sparacino 1, Russo, G. Torrisi 2, Danilovic 1, Kacar 1, Catania 1, Divkovic 2, Kovacic, Graziano. All. Dato

Arbitri: Pinato e L. Bianco
Note: parziali 5-3, 2-5, 1-2, 2-2. Nel terzo tempo Cuccovillo (P) fallisce un rigore. Espulso per proteste Maziali (P) nel secondo tempo. Usciti per limte di falli Kovacic (C) e Rossi (P) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Posillipo 4/10 e Catania 5/9 + un rigore. Spettatori 300 circa

Area Comunicazione

PALLANUOTO: PRIMA PARTITA E VITTORIA IN COPPA ITALIA

30/09/2017 In News, Nuoto e Pallanuoto

ESORDIO VITTORIOSO PER LA PALLANUOTO ROSSOVERDE

Si è aperta la stagione 2017/2018 di pallanuoto con la 27ª edizione della Coppa Italia.
Nella partita di esordio a Catania, schiacciante e importante vittoria del Circolo Nautico Posillipo contro l’Acquachiara, battuta per 16 a 5 nel primo impegno ufficiale della stagione.

Le squadre impegnate in questa prima fase sono:
Girone A
: RN Savona, RN Florentia, Reale Mutua Torino, Bogliasco Bene e Pallanuoto Trieste
Girone B:  CN Posillipo, Lazio Nuoto, CC Ortigia, Acquachiara Ati 2000, Seleco Nuoto Catania.

Acquachiara Ati 2000-CN Posillipo 6-15

Acquachiara Ati 2000: Cicatiello, Ciardi, Di Maro, Ronga, M. Lanfranco, Santamaria, Finizola Stellet, Barberisi 2, De Gregorio, Tozzi 1 (1 rig), Centanni, J. Lanfranco 1. All. Iacovelli.

CN Posillipo: Sudomlyak, Cuccovillo 3, Silvestri, Foglio 2, Mattiello 3 (1rig), Gregorio 2, Iodice 1, Rossi, Briganti, Marziali 1, Ricci 1, Saccoia 2, Negri. All. Brancaccio.

Arbitri: Savarese e Castagnola
Note: parziali 2-6, 1-2, 1-6, 2-1. Uscito per limite di falli Iodice (CN Posillipo) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Acquachiara 4/5 + 1 rig e CN Posillipo 2/4 + 1 rig.

Area Comunicazione

PALLANUOTO: IL POSILLIPO SI AGGIUDICA LA SESTA EDIZIONE DEL MEMORIAL ENZO D’ANGELO

24/09/2017 In News, Nuoto e Pallanuoto

SUCCESSO DEL POSILLIPO AL MEMORIAL ENZO D’ANGELO

Numeroso il pubblico che ha seguito e applaudito le quattro squadre protagoniste del memorial disputato nelle acque di Monte di Procida: Circolo Nautico Posillipo, Canottieri, Acquachiara e Cesport.

Al termine delle sfide è stato il Posillipo ad aggiudicarsi con il punteggio di 6 a 5 il Memorial battendo la Canottieri che partiva con i favori del pronostico. Ottima quindi la prima del nuovo Posillipo di Roberto Brancaccio al suo esordio sulla panchina rossoverde.

Partita conclusiva molto equilibrata con buoni spunti da una parte e dall’ altra, nonostante la condizione fisica delle squadre non fosse ancora al top. Da notare comunque l’assenza dei due nazionali Velotto e Dolce nella Canottieri.
Un buon test per i due allenatori in vista del primo turno di Coppa Italia in casa posillipina e del secondo concentramento di Champions per la Canottieri.

Prima semifinale:
Canottieri Napoli – Studio Senese Cesport 10 – 1

Seconda semifinale:
CN Posillipo – Acquachiara 6-1
Reti di: Cuccovillo 2, Mattiello, Briganti, Marziali, Rossi – Di Maro

Finale:
CN Posillipo – CC Napoli 6-5
Reti di: Cuccovillo 2, Marziali 2, Briganti, Saccoia – Buonocore 2, Confuorto, Esposito, Giorgetti (R)

Area Comunicazione

IL CIRCOLO NAUTICO POSILLIPO E B-PERSONAL ANCORA INSIEME!

Vestiranno napoletano gli atleti del Circolo Nautico Posillipo. Il sodalizio rosso verde ha confermato ed ampliato la partnership con l’azienda partenopea B-Personal.

B-Personal

Il legame, tra il marchio di abbigliamento sportivo e ricami ed il Circolo Posillipo, è già in atto da due anni con la sponsorizzazione della squadra di Pallanuoto di serie A. Il presidente del club riferimento della pallanuoto napoletana, Vincenzo Semeraro, ha siglato con il patron dell’Azienda, Giancarlo Bosso, l’accordo che sancisce l’utilizzo dell’abbigliamento B-Personal per tutte le sette discipline sportive del Circolo Posillipo.

Gli atleti di tutte le sezioni vestiranno con i colori tradizionali del sodalizio di via Posillipo e l’azienda si è impegnata anche a creare una linea per il merchandising destinata ai Soci ed ai simpatizzanti.

L’obiettivo del presidente Semeraro è quello di trasmettere sempre più il senso di appartenenza ai colori del Posillipo, anche agli atleti, rendendoli sempre uguali indipendentemente dalle discipline che svolgono.

Area Comunicazione

BORSA DI STUDIO “STUDIO/SPORT GENNARO TRIUNFO”

SARÀ ASSEGNATA AGLI SPORTIVI, STUDENTI, TALENTI DELLO SPORT POSILLIPINO

Il Circolo Nautico Posillipo, nell’ottica di riconoscere e valorizzare gli sportivi, studenti e talenti posillipini maggiormente meritevoli, ha istituito una borsa di studio destinata agli atleti con elevato merito scolastico e sportivo per l’anno 2017 – 2018.

La partecipazione è riservata agli sportivi-studenti di età compresa tra i 13 e 18 anni che frequentano la scuola secondaria superiore.

La borsa di studio dell’importo preventivato di 1500,00 Euro, è coperta dalla donazione del vicepresidente Vincenzo Triunfo e verrà assegnata all’atleta più meritevole tesserato con il Circolo Nautico Posillipo che pratica una delle seguenti discipline olimpiche: Canoa, Canottaggio, Nuoto, Pallanuoto, Scherma, Triathlon, Vela.

Segui questo link per il bando completo

Area Comunicazione

PALLANUOTO – TROFEO DELLE REGIONI UNDER 14

11/09/2017 In News, Nuoto e Pallanuoto

SE LO AGGIUDICA LA RAPPRESENTATIVA CAMPANA, FORTE DI SEI POSILLIPINI

La Campania supera la Sicilia 5-4 (1-0, 1-1, 3-2, 0-1) e si aggiudica il Trofeo delle Regioni, riservato agli under 14 maschili che si è svolto al Centro Federale “Polo Natatorio” di Ostia da giovedì 7 a domenica 10 settembre.

In acqua circa duecentocinquanta atleti in rappresentanza di diciannove regioni, per la prima volta tutte presenti (la Valle d’Aosta è inclusa nel Piemonte), divise in tre concentramenti: “1°/8° posto”, “9°/14° e “15°/19° posto”.

Nella rappresentativa campana figuravano ben sei atleti del Circolo Nautico Posillipo: il capitano Tommaso Silipo, Ernesto Serino, Francesco Santangelo, Lorenzo Lindstrom, Matteo De Florio e Agostino Somma.

Finale 1° posto

CR Sicilia – CR Campania 4-5

CR Sicilia: Cuccia, Cristaudo, Ursino, Barsalona, Scollo, Basile, Calore, Cesarò 1, Condemi 2, Giribaldi, Tumminello 1, Nicolosi, Torrisi, Zappulla. All. Pellegrino
CR Campania: Spinelli, Santangelo, Padovano 1, Paglietta, Muttariello 2, De Florio, Serino, Travaglini, Barela, Silipo, D’Avanzo, Martucci 2, Lindstrom, Somma, Rocchino. All. Occhiello

Arbitro: Giacchini

Area Comunicazione

NUOTO: CAPRI-NAPOLI, VINCONO FURLAN E CUNHA

03/09/2017 In News, Nuoto e Pallanuoto

TROFEO SUPERMERCATI PICCOLO, VINCE FURLAN: TRIONFO ITALIANO 47 ANNI DOPO TRAVAGLIO
ANNULLATA LA PARTENZA DAL LE ONDINE BEACH CLUB, GARA SVOLTASI IN UN CIRCUITO DI 2 KM A NAPOLI

Un italiano sul gradino più alto del podio alla Capri-Napoli trofeo supermercati Piccolo 47 anni dopo Giulio Travaglio. Si tratta di Matteo Furlan, 28enne atleta che si allena con la Padova Nuoto. Una festa italiana completata dal secondo posto di Andrea Bianchi che ha preceduto l’argentino Guillermo Bertola in una gara che si è svolta tutto sotto costa a Napoli.

In mattinata infatti era arrivata la decisione di annullare la partenza dal Le Ondine Beach Club di Capri a causa delle avverse condizioni meteorologiche, presa dagli organizzatori della società Eventualmente eventi & comunicazione di Luciano Cotena insieme alla Fina e alla Capitaneria di Porto, per trasferire tutto a ridosso del Circolo Posillipo, dove la prova di è svolta lungo un percorso di 2 km che i nuotatori hanno ripetuto otto volte.

Felice a fine gara Matteo Furlan, anche se con un po’ di amarezza: “Ero venuto qui per vincere la Capri-Napoli. Ho vinto ma purtroppo in una gara diversa, a causa della cancellazione della partenza dall’isola. Mi porto a casa il successo e sono felice per questo, ma mi riprometto di tornare già il prossimo anno per vince la ‘vera’ Capri-Napoli”.

Tra le donne, per il trofeo Cag Chemical, torna al successo la brasiliana Ana Marcela Cunha, che ha battuto due italiane, in una festa tricolore che così si è completata alla grande: seconda è infatti giunta Alice Franco, mentre terza è arrivata Ilaria Raimondi.

Stanco ma soddisfatto Luciano Cotena: “La decisione di cancellare la partenza da Capri per svolgere un circuito tutto a Napoli è stata una scelta saggia, presa nell’esclusivo interesse di salvaguardare l’incolumità dei protagonisti della gara. Mi sento di ringraziare tutti e in particolare la società Navigazione Libera del Golfo, che ci ha supportati consentendo il trasferimento tempestivo di atleti e tecnici, e il Circolo Posillipo che si è immediatamente attrezzato per ospitare partenza e arrivo”.

Domani in programma premiazione ufficiale al Renaissance Naples Hotel Mediterraneo.

CLASSIFICA FINALE

UOMINI

  • Matteo Furlan (Italia) 3.53.37
  • Andrea Bianchi (Italia) 3.53.43
  • Guillermo Bertola (Argentina) 3.54.02

DONNE

  • Ana Marcela Cunha (Brasile) 3.58.43
  • Alice Franco (Italia) 4.09.16
  • Ilaria Raimondi (Italia) 4.13.31
Ufficio Stampa Capri Napoli
Foto di Nunzio Russo e Aldo Cuomo – In alto Matteo Furlan premiato dal Presidente del Circolo Posillipo Vincenzo Semeraro

Area Comunicazione

CAPRI-NAPOLI SALTA LA PARTENZA DA CAPRI

03/09/2017 In News, Nuoto e Pallanuoto

A CAUSA DELLE CONDIZIONI DEL MARE È STATA SPOSTATA LA PARTENZA
Dalle 14 percorso di circa 20 km a ridosso del Circolo Posillipo.

Vento forte e onde alte oltre i due metri: salta a causa delle avverse condizioni meteo-marine la partenza dal Le Ondine Beach Club-Gemma Ristorante della 52ª edizione della Capri-Napoli trofeo Supermercati Piccolo.

La decisione è stata presa poco fa, al termine di un meeting tecnico tra gli organizzatori della società Eventualmente eventi & comunicazione, guidati da Luciano Cotena, i vertici della Fina e la locale Capitaneria di Porto: “Per salvaguardare l’incolumità di atleti e persone al seguito – ha detto Cotena agli atleti presenti a Capri – abbiamo deciso di cancellare la partenza da Capri e di approntare un percorso alternativo sotto costa a Napoli”.

Il percorso verrà sviluppato sulla distanza di due chilometri circa da ripetere dieci volte (per assicurare la validità della gara che deve essere superiore ai 15 km, come previsto per le prove del Grand Prix Fina).
La partenza è stata differita alle ore 14.
Atleti e tecnici sono in trasferimento dall’isola a Napoli.
In una sola circostanza, nel 1981, il maltempo costrinse gli organizzatori a optare per un percorso alternativo a ridosso della costa: nella circostanza tra gli uomini vinse l’argentino Claudio Plit e tra le donne arrivarono ex aequo la statunitense Tina Bishoff e l’egiziana Mona Hussein.

Comunicato dell’organizzazione

Area Comunicazione

PALLANUOTO: SILIPO ACCUSA “IL RECCO HA DISTRUTTO LA PALLANUOTO”

02/09/2017 In News, Nuoto e Pallanuoto

INTERVISTA DI CARLO SILIPO AL MATTINO

Primo obiettivo. «La salvezza, da conquistare attraverso una squadra di giovani. Non ci saranno stranieri ed è andato via anche Renzuto Iodice, cinque partenze in una squadra di pallanuoto sono un peso rilevante ma noto nel gruppo del Posillipo, dai giocatori allo staff tecnico che stiamo formando, grande entusiasmo». Così Carlo Silipo, neo direttore tecnico della squadra rossoverde, ospite della web tv del Mattino.

L’ex campione (7 scudetti e 3 Coppe dei Campioni con Canottieri e Posillipo, tutti i titoli possibili con la Nazionale allenata dal ct Rudic), recordman di presenze nel Settebello azzurro e inserito nella Hall of Fame mondiale, punterà tutto sul vivaio. «Il legame con la pallanuoto e il Posillipo è rimasto intatto, anche perché nelle squadre giovanili gioca mio figlio. Quando mi è stato proposto questo incarico, sono stato grato alla nuova dirigenza per aver pensato a me per rilanciare e ricostruire il settore, non perché abbiano fatto male altri ma perché non ci sono più quelle risorse economiche che avevano consentito di avere quattro stranieri in squadra. Per qualche anno gli stranieri non potranno venire se non con un colpo di fortuna, con il contributo di qualche sponsor.
Dobbiamo avere l’ umiltà di ripartire da zero e dal vivaio: il Posillipo continua ad avere un grande appeal. È una politica che ho sposato in pieno», ha detto Silipo.

Poi, un attacco al Recco, il club che domina da anni in Italia. Con una rivelazione.
«Ha distrutto la pallanuoto e io posso dirlo perché ci sono passato direttamente. Ero andato a Recco per firmare. Contratto sul tavolo, però il direttore generale disse qualcosa che non mi piaceva e cioè che l’ obiettivo era distruggere il Posillipo: nel momento in cui si pensa di distruggere l’ avversario non è più sport ed è quello che il Recco, sottraendo giocatori, fa in Italia e all’estero».


Intervista di Francesco De Luca, video e montaggio Newfotosud

R.S.
©RIPRODUZIONE RISERVATA IL MATTINO

Area Comunicazione