CASA SOCIALE: GIORNATA SOLIDALE DI SPORT “PALLANUOTIAMO CON IL POSILLIPO”

04/04/2019 In Casa Sociale, Pallanuoto

ORGANIZZATO CON L’ASSOCIAZIONE “ACCENDIAMO UNA STELLA FOR YOU

Giornata solidale di Sport “PallanuotiAmo con il Posillipo” sesta edizione, presso il Circolo Posillipo, organizzato dall’associazione Accendiamo una Stella for you in collaborazione con il C.N. Posillipo e la Squadra Maschile Pallanuoto Posillipo – Serie A.

Alcuni alunni degli istituti comprensivi 53 – Gigante Neghelli, 91 – Minniti , del S.S.S. Pirandello e della casa famiglia “Piccoli Soli” hanno approcciato lo sport della pallanuoto scendendo in vasca con gli atleti campioni del C.N. Posillipo, coordinati dal coach Roberto Brancaccio. Ad accogliere i minori e ad illustrare le attività sportive del Circolo Nautico Posillipo è stato il Consigliere Filippo Smaldone, con delega alla cultura ed alla solidarietà, al quale si è aggiunto il presidente del circolo Vincenzo Semerario per un rapido saluto.

Estasiati i ragazzi nel vedere la sala dei Trofei e nell’ascoltare i tanti titoli vinti in ambito sportivo; emozionati per aver condiviso attimi di gioco con atleti sensibili e disponibili alla Solidarietà. Soddisfatti gli organizzatori che si danno appuntamento alla prossima edizione!!!

Area Comunicazione

PALLANUOTO, SCHERMA, NUOTO, CANOTTAGGIO E DUATHLON: IL POSILLIPO VINCE E SOPRATTUTTO CONVINCE

ECCELLENTI RISULTATI IN UN FINE SETTIMANA DA INCORNICIARE DOVE È STATA ESALTATA LA VOCAZIONE POLISPORTIVA DEL POSILLIPO

Roberto Brancaccio

Roberto Brancaccio

Il Circolo Posillipo, in questa settimana di gare, primeggia in ben cinque discipline, conquistando vittorie e medaglie: vincono i pallanuotisti della massima serie guidati da Roberto Brancaccio per 9-5 contro i diretti avversari dell’Ortigia, allontanandoli in classifica e restando saldi al quarto posto; vince anche l’U20 e l’U13 A e B di Mattiello e Truppa, impegnati rispettivamente contro S. Mauro (in casa), RN Salerno (in trasferta) e S. Mauro (in trasferta), vincendo rispettivamente per 20-0, 5-8 e 5-10.

Cambiando disciplina, non cambia la musica: ottimi i piazzamenti per gli atleti Posillipini alla due giorni di gare nelle prova interregionale under 14 di Scherma, svoltasi al PalaIrno di Baronissi.
I piccoli schermidori rossoverdi, sotto la guida di Aldo Cuomo per la spada e Raffaello Caserta per la sciabola, coadiuvati da Francesca Cuomo, Lorenzo Buonfiglio, Irene di Transo e Pietro Pietropaolo, conquistano una serie di successi importanti. Su tutti si conferma ancora una volta la sciabolatrice Carlotta Parisi che vince la gara nella categoria bambine. Ottimi anche i risultati di Giulia Rosiello e Simone Gambardella rispettivamente 2ª e 3° nella spada allievi. Terzo posto anche per Beneddetta Salzano e Arianna Franco nella categoria giovanissime sciabola. Molto bene anche Laura Chiacchio e Claudio Ventrella sesti nella spada bambine e nella sciabola giovanissimi. E ancora, Edoardo Mastellone 5° sciabola Maschietti e Lorenza Del Giudice 8ª sciabola bambine.

canottaggio gruppo circolo posillipo marzo 2019Nel canottaggio si parte con il piede giusto al primo meeting nazionale di Sabaudia; grande emozione per ragazzi del Posillipo che domenica ingaggiano un punta a punta nell’otto contro le Fiamme Gialle cedendo nel finale di gara: un ritorno per il Posillipo nell’otto ragazzi dopo anni di assenza; primeggia il 4 senza ragazzi, conquistando l’oro con Federico Ceccarino, Antonio Russo, Carlo Pisa e Ferdinando Chierchia; due bronzi in doppio ragazzi e quattro con ragazzi e bronzo di Paolo Covino nel singolo junior; nelle categorie allievi e cadetti la squadra dei ragazzi del PosillipoIlva, gareggiando con i colori dell’Ilva Bagnoli, hanno raccolto un importante bottino di medaglie tra cui spicca l’oro del doppio Imperatore/Viceconte.

Gruppo TriathlonSul fronte Triathlon, una bella giornata di sole ha permesso a giovani e giovanissimi di cimentarsi con il Duathlon. vittoria di Maria Luigia Perenze a Villaricca nella seconda gara giovanile di stagione. A podio anche Francesco Capuozzo, Luca Veneruso, Martina Veneruso secondi nelle rispettive categorie, Andrea Scognamiglio e Vincenzo Primavera terzi.

Marco Magliocca con Rosario Castellano

Marco Magliocca con Rosario Castellano

Giovedì scorso, infine, era toccato al nuoto; ad essere protagonista, Marco Magliocca che si laurea Campione italiano assoluto di Gran Fondo, ottima la prestazione di Emanuele Russo che resta uno dei più forti nuotatori italiani sulla distanza dei 1500 metri, entrambi allenati da Rosario Castellano.

Insomma, il Posillipo vince e convince in tutte le discipline, conquistando vittorie e riempiendo il medagliere del quasi centenario sodalizio a riprova della vocazione sportiva, oltre che sociale e culturale, del glorioso Circolo Nautico Posillipo.

Area Comunicazione

L’AMAREZZA DEL VICEPRESIDENTE SPORTIVO PER L’INCIDENTE A DI MARTIRE

04/03/2019 In Editoriale, News, Pallanuoto
Vincenzo Triunfo

Vincenzo Triunfo

Ho una forte convinzione: “L’essenza dello sport agonistico risiede negli insegnamenti che lo stesso offre agli atleti che lo praticano“. Il sacrificio che porta al risultato, la perseveranza a voler raggiungere gli obiettivi che non sono fine a se stessi, la lealtà nei confronti dell’avversario e il rispetto delle regole che si sa “sono uguali per tutti“. Il Posillipo lo sa e lo sanno anche tutti i nostri atleti agonisti, dai 6 ai 99anni! Accettiamo i verdetti e le sconfitte, esaltiamo il merito del risultato conseguito e correggiamo i comportamenti che non sono adeguati, facciamo un “mea culpa” se a volte il sistema fa cilecca e ripartiamo più determinati di prima. Accettiamo le critiche, le sconfitte, i verdetti arbitrali, cercando di capire dove noi abbiamo sbagliato.

Lo facciamo e cerchiamo di farlo sempre con l’obbiettivo di far crescere prima le donne e gli uomini e poi le campionesse e i campioni.
Siamo disposti a vivere le sconfitte per insegnare ai giovani atleti come si vince.
Lo facciamo!
Ma quello che non possiamo fare, tollerare e accettare e vedere i nostri giovani atleti, i nostri figli, massacrati sotto una violenza degna del peggior ring visto solo in “fight club”. Questo non lo possiamo tollerare e soprattutto se ciò accade sotto gli occhi vigili di chi dovrebbe controllare e sanzionare. Nell’interesse dello sport italiano cerchiamo di far crescere quelli che poi saranno i campioni del futuro, che porteranno, come da decenni facciamo, nuove medaglie nel medagliere olimpico.

Quello che è accaduto in vasca, sabato pomeriggio a Savona durante un match di pallanuoto, non lo possiamo accettare; non accettiamo vedere massacrato un nostro atleta diciassettenne che sta crescendo, solo perché un avversario non è preparato tecnicamente e tatticamente a fermarlo e l’unico modo che riesce a mettere in campo è spaccargli il naso con un pugno ben preparato e pensato. Noi alleviamo campioni perché possano dare al Posillipo e all’Italia prestigio, non alleniamo “punchball” per frustrati, dementi, incapaci.

Non accettiamo neanche che un minorenne non sia tutelato al meglio dopo un grave infortunio e rischi un danno maggiore per incompetenza di chi è addetto alla salvaguardia degli atleti durante un incontro. La nostra è una grande famiglia e ogni ragazzo per me è come un figlio e con lo stesso fervore e determinazione ne difendo i suoi diritti e la sua incolumità.
Infine le immagini del video e delle foto riportate dai media, parlano da sole. Giudicate voi, noi sappiamo di essere “player“, lo facciamo da 93 anni, e da player noi ci asteniamo dai giudizi!

Vincenzo Triunfo
Vice presidente sportivo
C.N. Posillipo

NUOTO: COPPA NATALE DI NUOTO DI FONDO

31/12/2018 In Casa Sociale, News, Nuoto

GRANDE ENTUSIASMO IN MARE NEL RICORDO DI ANNA MAZZOLA, LA CAMPIONESSA SCOMPARSA DI RECENTE

Un momento di commozione prima della partenza, nel ricordo di Anna Mazzola, la prima nuotatrice italiana ad essersi aggiudicata nel 1957 la prestigiosa Capri-Napoli; poi la partenza della seconda edizione della Coppa Natale-Trofeo Vecchio Amaro del Capo, evento collaterale invernale della Maratona del Golfo, in programma nel mese di settembre del 2019 quando andrà in scena la 54esima edizione. Napoli ha regalato una giornata di sole con temperature miti e mare praticamente piatto, con il golfo come scenario unico per la competizione natatoria valida quale campionato invernale regionale di open water sia per agonisti sia per master.

L’evento, promosso dalla società Eventualmente Eventi & Comunicazione di Luciano Cotena, si è avvalso del patrocinio del comitato campano della Fin oltre che del prezioso supporto logistico del Circolo Nautico Posillipo, che, per la seconda volta consecutiva, ha ospitato la kermesse.

Dopo il primo contatto con l’acqua, i temerari concorrenti hanno affrontato con grande entusiasmo la prova di 250 metri, con un percorso di forma triangolare con partenza dalla scogliera adiacente il Circolo Posillipo, nuotata verso Palazzo Donnanna e ritorno.

Luca Schiattarella

Luca Schiattarella

Per gli agonisti a spuntarla è stato il posillipino Luca Schiatterella. Per i master le migliori prove crono assolute sono state di Giuseppe Cantisano (Caravaggio) e Daniela Calvino (Sporting Club Flegreo), con le premiazioni che, poi, hanno visto la consegna di riconoscimenti per tutti i vincitori delle varie categorie suddivisi per età.
Premiata anche la nuotata in maschera di Giovanni La Monica, un eccellente Babbo Natale acquatico.
Migliore società, che si è aggiudicata la seconda edizione della Coppa Natale-Trofeo Vecchio Amaro del Capo, il Circolo Nautico Posillipo.

A prescindere dal risultato tecnico, i circa 100 atleti, alcuni provenienti anche da fuori regione e con qualche presenza straniera, hanno onorato al meglio la competizione e ne sono usciti tutti grandi vincitori con la prova più dura che è stata quella di entrare in acqua.
Soddisfazione nella parole dell’organizzatore Luciano Cotena: “La Coppa Natale cresce nei numeri e si sta dimostrando un nuovo momento di promozione e valorizzazione turistica, come accade ormai da diversi anni con la Capri-Napoli ufficiale e con le competizioni ufficiose, capaci di portare in Campania centinaia di atleti da ogni parte del mondo”.

Foto di Nunzio Russo
Ufficio Stampa Capri-Napoli

Area Comunicazione

PALLANUOTO: LUIGI MASSIMO ESPOSITO PREMIATO ALLA “SALERNO SPORT DAY”

13/12/2018 In News, Pallanuoto

IL NOSTRO CONSIGLIERE ALLA PALLANUOTO È STATO PREMIATO NEL CORSO DELLA XXII EDIZIONE DELLA MANIFESTAZIONE

Premiazione oggi per il Circolo Posillipo nel corso della manifestazione organizzata dalla Salernitana Sporting al Grand Hotel Salerno con la la XXII edizione dell’evento “Salerno Sport Day” dedicato agli “sport migliori”, ideato da Antonio Sanges.

Nel corso della manifestazione, c’è stata la tradizionale premiazione annuale di atleti, dirigenti sportivi, imprenditori e professionisti del territorio che nella categoria “Sport&Professione” ha visto premiare il Consigliere alla Pallanuoto del Circolo Posillipo Gigi Massimo Esposito.

A premiare il dirigente la dottoressa Elena Gallo, presidente della Rari Nantes Arechi, società con cui il Posillipo ha avviato una proficua collaborazione: nella R.N. Arechi nel campionato nazionale di pallanuoto serie A2, giocano infatti gli atleti rossoverdi Marcello Calì in prestito e Giuseppe Gregorio in doppio tesseramento.

In foto il Consigliere alla Pallanuoto Massimo Esposito durante la premiazione.

Area Comunicazione

CASA SOCIALE: GLI OTTANTA ANNI DELLA NUOTATRICE LILIA VELOTTO

13/12/2018 In Casa Sociale, News, Nuoto

DOMANI 14 DICEMBRE ALLE 10:00 NEI SALONI DEL CIRCOLO

Nei saloni del Circolo Nautico Posillipo, domani, venerdì 14 dicembre, ci sarà il taglio della torta per gli 80 anni della nostra ex atleta e campionessa italiana di Nuoto Lilia Velotto, vincitrice di due titoli italiani e tanti titoli campani.

A lei sarà consegnato un riconoscimento in segno della stima e dell’affetto immutato nel tempo da parte dei posillipini.

Area Comunicazione

PALLANUOTO: PERFETTAMENTE RIUSCITO L’INTERVENTO ALLA MANO DI MATTIELLO

GIULIANO MATTIELLO AVEVA RIPORTATO UNA FRATTURA ALLA MANO NELLA PARTITA CONTRO IL SAVONA

Il medico sociale del Circolo Posillipo dottor Guglielmo Lanni ha operato ieri giovedì 29 alla clinica Ruesh di Napoli l’atleta della prima squadra di Pallanuoto maschile del Posillipo, Giuliano Mattiello che aveva riportato una frattura alla mano destra nell’incontro di sabato 24 contro il Savona.
L’intervento è perfettamente riuscito.

A Giuliano, che tornerà presto agli ordini di mister Roberto Brancaccio, vanno gli auguri del presidente Vincenzo Semeraro, del consiglio direttivo e di tutti i Soci del Circolo Nautico Posillipo.

Area Comunicazione

PALLANUOTO: IL POSILLIPO SI AGGIUDICA IL DERBY 8 – 7

10/11/2018 In Pallanuoto

FINISCE 8 A 7 CONTRO LA CANOTTIERI. BRANCACCIO: “COMPLIMENTI A TUTTA LA SQUADRA”

Vince il Posillipo!
È la formazione rossoverde ad aggiudicarsi di misura per 8-7, il derby alla quinta giornata del campionato di serie A1 di pallanuoto contro il Circolo Canottieri. In un’Alba Oriens strapiena dove lo spettacolo è già sugli spalti, in vasca va in scena una gara appassionate dal primo all’ultimo minuto dei quattro tempi regolamentari con le due formazioni sempre in partita a giocarsela all’ultimo tiro.

I 1.000 spettatori, tra cui il Presidente del Posillipo Enzo Semeraro, il Vice Enzo Triunfo e l’assessore allo sport del Comune di Napoli, Ciro Borriello, assistono ad una gara senza esclusione di colpi, che registra un rigore a testa per le due squadre: il primo è per gli ospiti, tira Vukicevic, para Negri. Nel quarto tempo tocca ai patroni di casa: tira Rossi, niente da fare per Vassallo.
In mezzo tra le fila del Posillipo, un rosso diretto per Mattiello, tripletta per l’ex Massimo Di Martire a cui fa compagnia con un gol il fratello minore Gianpiero.

Numeri alla mano, poi, è il Posillipo a spuntarla nel primo quarto di gioco, sul 2-1, risultato questo poi identico ma a favore della Canottieri nel secondo parziale, che si chiude sul pareggio del 3-3.

Sono gli ultimi due tempi ad entusiasmare oltremisura il pubblico che fa sentire forte e chiara lil tuo tifo: nel terzo parziale il Posillipo ha la meglio con il 3-2 prima di affrontare con la giusta carica e motivazione il quarto tempo finale e decisivo, giocato sul filo del risultato.

Soddisfatto ed entusiasta l’allenatore del Posillipo Roberto Brancaccio: “Il derby come già detto, è una storia a sé. Ed è anche per questo che è stata una gara particolarmente entusiasmante, grazie anche al pubblico numeroso per entrambe le squadre. Sapevamo che sarebbe stata una vera e propria battaglia, come si è visto soprattutto negli ultimissimi minuti al cardiopalma. Siamo stati bravi a gestire l’adrenalina della tentata rimonta avversaria, dall’8 al 5 all’8-7 nel finale e i miei complimenti vanno a tutta la squadra, che è stata capace di gestire nel
migliore dei modi i minuti finali”.

Foto di Nunzio Russo

Area Comunicazione

PALLANUOTO: IL POSILLIPO SI AGGIUDICA IL DERBY 8 – 7

10/11/2018 In Pallanuoto

FINISCE 8 A 7 CONTRO LA CANOTTIERI. BRANCACCIO: “COMPLIMENTI A TUTTA LA SQUADRA”

Vince il Posillipo!
È la formazione rossoverde ad aggiudicarsi di misura per 8-7, il derby alla quinta giornata del campionato di serie A1 di pallanuoto contro il Circolo Canottieri. In un’Alba Oriens strapiena dove lo spettacolo è già sugli spalti, in vasca va in scena una gara appassionate dal primo all’ultimo minuto dei quattro tempi regolamentari con le due formazioni sempre in partita a giocarsela all’ultimo tiro.

I 1.000 spettatori, tra cui il Presidente del Posillipo Enzo Semeraro, il Vice Enzo Triunfo e l’assessore allo sport del Comune di Napoli, Ciro Borriello, assistono ad una gara senza esclusione di colpi, che registra un rigore a testa per le due squadre: il primo è per gli ospiti, tira Vukicevic, para Negri. Nel quarto tempo tocca ai patroni di casa: tira Rossi, niente da fare per Vassallo.
In mezzo tra le fila del Posillipo, un rosso diretto per Mattiello, tripletta per l’ex Massimo Di Martire a cui fa compagnia con un gol il fratello minore Gianpiero.

Numeri alla mano, poi, è il Posillipo a spuntarla nel primo quarto di gioco, sul 2-1, risultato questo poi identico ma a favore della Canottieri nel secondo parziale, che si chiude sul pareggio del 3-3.

Sono gli ultimi due tempi ad entusiasmare oltremisura il pubblico che fa sentire forte e chiara lil tuo tifo: nel terzo parziale il Posillipo ha la meglio con il 3-2 prima di affrontare con la giusta carica e motivazione il quarto tempo finale e decisivo, giocato sul filo del risultato.

Soddisfatto ed entusiasta l’allenatore del Posillipo Roberto Brancaccio: “Il derby come già detto, è una storia a sé. Ed è anche per questo che è stata una gara particolarmente entusiasmante, grazie anche al pubblico numeroso per entrambe le squadre. Sapevamo che sarebbe stata una vera e propria battaglia, come si è visto soprattutto negli ultimissimi minuti al cardiopalma. Siamo stati bravi a gestire l’adrenalina della tentata rimonta avversaria, dall’8 al 5 all’8-7 nel finale e i miei complimenti vanno a tutta la squadra, che è stata capace di gestire nel
migliore dei modi i minuti finali”.

Foto di Nunzio Russo

Area Comunicazione

PALLANUOTO: OGGI IL DERBY POSILLIPO – CANOTTIERI

10/11/2018 In News, Pallanuoto

BRANCACCIO: “È UNA GARA A SÉ, CARICA DI EMOZIONE”

Arriva alla quinta del campionato di pallanuoto maschile di serie A1, il derby cittadino che vede sfidarsi il Circolo Posillipo e la Canottieri Napoli: tutti in vasca alle ore 17.00 alla piscina “Alba Oriens” di Casoria, dove si prevede il pienone di pubblico per una delle gare più entusiasmanti della competizione nazionale.

La classifica con cui le due formazioni arrivano alla gara racconta di un Posillipo solingo in vetta a punteggio pieno dopo la vittoriosa trasferta di Roma, contro la Nuoto Lazio. Un Posillipo che può contare sui suoi senatori, da Saccoia a Mattiello, da Rossi a Marziali passando per Negri, che bene coinvolgono e guidano i più giovani, vedi il poker messo a segno da Massimo Di Martire proprio contro la Nuoto Lazio.

La Canottieri è a sua volta reduce dalla vittoria di misura contro Bogliasco Bene e la voglia di vincere dalle parti del Molosiglio è tanta. Che non sarà una gara semplice lo sa perfettamente l’allenatore rossoverde Roberto Brancaccio che arriva ottimista alla gara e che alla vigilia ne sottolinea soprattutto l’impatto emotivo: “Il derby è una partita che fa storia a sé”, dice Brancaccio, “una specie di campionato nel campionato. Spero di vedere la piscina piena per assistere ad un bello spettacolo di sport e soprattutto ad un meritato spot per la pallanuoto”.

Area Comunicazione