NUOTO: CAPRI-NAPOLI, VINCONO FURLAN E CUNHA

03/09/2017 In News, Nuoto e Pallanuoto

TROFEO SUPERMERCATI PICCOLO, VINCE FURLAN: TRIONFO ITALIANO 47 ANNI DOPO TRAVAGLIO
ANNULLATA LA PARTENZA DAL LE ONDINE BEACH CLUB, GARA SVOLTASI IN UN CIRCUITO DI 2 KM A NAPOLI

Un italiano sul gradino più alto del podio alla Capri-Napoli trofeo supermercati Piccolo 47 anni dopo Giulio Travaglio. Si tratta di Matteo Furlan, 28enne atleta che si allena con la Padova Nuoto. Una festa italiana completata dal secondo posto di Andrea Bianchi che ha preceduto l’argentino Guillermo Bertola in una gara che si è svolta tutto sotto costa a Napoli.

In mattinata infatti era arrivata la decisione di annullare la partenza dal Le Ondine Beach Club di Capri a causa delle avverse condizioni meteorologiche, presa dagli organizzatori della società Eventualmente eventi & comunicazione di Luciano Cotena insieme alla Fina e alla Capitaneria di Porto, per trasferire tutto a ridosso del Circolo Posillipo, dove la prova di è svolta lungo un percorso di 2 km che i nuotatori hanno ripetuto otto volte.

Felice a fine gara Matteo Furlan, anche se con un po’ di amarezza: “Ero venuto qui per vincere la Capri-Napoli. Ho vinto ma purtroppo in una gara diversa, a causa della cancellazione della partenza dall’isola. Mi porto a casa il successo e sono felice per questo, ma mi riprometto di tornare già il prossimo anno per vince la ‘vera’ Capri-Napoli”.

Tra le donne, per il trofeo Cag Chemical, torna al successo la brasiliana Ana Marcela Cunha, che ha battuto due italiane, in una festa tricolore che così si è completata alla grande: seconda è infatti giunta Alice Franco, mentre terza è arrivata Ilaria Raimondi.

Stanco ma soddisfatto Luciano Cotena: “La decisione di cancellare la partenza da Capri per svolgere un circuito tutto a Napoli è stata una scelta saggia, presa nell’esclusivo interesse di salvaguardare l’incolumità dei protagonisti della gara. Mi sento di ringraziare tutti e in particolare la società Navigazione Libera del Golfo, che ci ha supportati consentendo il trasferimento tempestivo di atleti e tecnici, e il Circolo Posillipo che si è immediatamente attrezzato per ospitare partenza e arrivo”.

Domani in programma premiazione ufficiale al Renaissance Naples Hotel Mediterraneo.

CLASSIFICA FINALE

UOMINI

  • Matteo Furlan (Italia) 3.53.37
  • Andrea Bianchi (Italia) 3.53.43
  • Guillermo Bertola (Argentina) 3.54.02

DONNE

  • Ana Marcela Cunha (Brasile) 3.58.43
  • Alice Franco (Italia) 4.09.16
  • Ilaria Raimondi (Italia) 4.13.31
Ufficio Stampa Capri Napoli
Foto di Nunzio Russo e Aldo Cuomo – In alto Matteo Furlan premiato dal Presidente del Circolo Posillipo Vincenzo Semeraro

Area Comunicazione

CAPRI-NAPOLI SALTA LA PARTENZA DA CAPRI

03/09/2017 In News, Nuoto e Pallanuoto

A CAUSA DELLE CONDIZIONI DEL MARE È STATA SPOSTATA LA PARTENZA
Dalle 14 percorso di circa 20 km a ridosso del Circolo Posillipo.

Vento forte e onde alte oltre i due metri: salta a causa delle avverse condizioni meteo-marine la partenza dal Le Ondine Beach Club-Gemma Ristorante della 52ª edizione della Capri-Napoli trofeo Supermercati Piccolo.

La decisione è stata presa poco fa, al termine di un meeting tecnico tra gli organizzatori della società Eventualmente eventi & comunicazione, guidati da Luciano Cotena, i vertici della Fina e la locale Capitaneria di Porto: “Per salvaguardare l’incolumità di atleti e persone al seguito – ha detto Cotena agli atleti presenti a Capri – abbiamo deciso di cancellare la partenza da Capri e di approntare un percorso alternativo sotto costa a Napoli”.

Il percorso verrà sviluppato sulla distanza di due chilometri circa da ripetere dieci volte (per assicurare la validità della gara che deve essere superiore ai 15 km, come previsto per le prove del Grand Prix Fina).
La partenza è stata differita alle ore 14.
Atleti e tecnici sono in trasferimento dall’isola a Napoli.
In una sola circostanza, nel 1981, il maltempo costrinse gli organizzatori a optare per un percorso alternativo a ridosso della costa: nella circostanza tra gli uomini vinse l’argentino Claudio Plit e tra le donne arrivarono ex aequo la statunitense Tina Bishoff e l’egiziana Mona Hussein.

Comunicato dell’organizzazione

Area Comunicazione

AI NASTRI DI PARTENZA LA NUOVA STAGIONE DELLO SPORT ROSSOVERDE

RIPRENDONO TUTTI I CORSI CON INTERESSANTI NOVITÀ

Settembre al Circolo Nautico Posillipo da 92 anni è il mese che segna l’avvio di una nuova stagione di sport.

Da sempre siamo impegnati a migliorare la nostra offerta in tutti gli aspetti e come sempre cerchiamo anche di presentare ogni volta qualche piccola novità che possa incrementare le opportunità di scelta e l’esperienza sportiva dei napoletani e del territorio.

Primi a “partire” saranno i corsi di nuoto, pallanuoto, canoa, canottaggio, scherma e vela, già da metà settembre, con un nuovo palinsesto rivisitato, arricchito e qualitativamente migliorato grazie all’innesto nello staff di istruttori e allenatori di fama nazionale ed internazionale.

Contestualmente nello stesso mese si avvieranno anche i nuovi programmi di running, cross, training e indoor rowing, dedicati alla preparazione atletica specifica sia per agonisti che per amatori, in vista degli impegni agonistici di tutte le sezioni sportive.

Da ottobre sarà possibile riprendere a remare grazie ai pre-corsi di costal rowing che, alla ripresa autunnale delle attività, ritorneranno al Posillipo sull’abbrivo dei successi degli scorsi anni. Corsi che consentiranno di “provare” questo bellissimo sport per due settimane, sfruttando la coda d’estate prima dell’inizio dei corsi invernali.

I corsi invernali inizieranno invece a fine ottobre. Sarà possibile frequentare corsi per adulti di tutti i livelli, con la conferma del triathlon, del canottaggio e del fitness. In più ci sarà la novità del corso di canoa per adulti. Sempre per gli adulti ci sarà anche il corso di acquathlon.

I corsi di canottaggio, in particolare, oltre ai classici corsi di avviamento e perfezionamento, presentano la novità dei “percorsi specifici” di preparazione alle gare del calendario nazionale ed internazionale.

Dopo il positivo esperimento estivo, sono confermati anche i corsi multidisciplinari, una delle novità più attese al Posillipo 2.0, che completa l’offerta di corsi legati all’esperienza del “mondo acqua”.

Si cercherà successivamente di avviare un corso di crossfit, utilizzando anche il sabato mattina, ed è prevista anche la possibilità di avviare quanto prima la scuola per il kite surf.

In definitiva, quindi, non resta che scegliere la disciplina più adatta alle vostre esigenze e correre ad iscrivervi! Vi aspettiamo numerosi al Circolo Nautico Posillipo.

Area Comunicazione

NUOTO DI FONDO – 52ª EDIZIONE DELLA CAPRI-NAPOLI

30/08/2017 In News, Nuoto e Pallanuoto

TRAGUARDO AL CIRCOLO NAUTICO POSILLIPO

Classica del fondo mondiale, gara di grande fascino – che rievoca il mito della sfida tra i giganti del mare italiani, argentini e i leggendari coccodrilli del Nilo negli anni ’60 – la Capri-Napoli taglierà domenica 3 settembre il traguardo della sua 52ª edizione, la 15ª targata Cotena, nella acque antistanti la darsena del Circolo Nautico Posillipo che ha offerto la sua ospitalità alla manifestazione iridata e sarà sede del villaggio degli atleti.

Valida quale tappa conclusiva del Grand Prix Fina, Coppa del Mondo di nuoto in acque libere, la Maratona del Golfo di Napoli – i trentasei chilometri più affascinati e prestigiosi del circuito Open Water della Fina – è stata presentata oggi nella Sala Giunta del Comune di Napoli nel corso di una conferenza stampa alla quale per il Circolo hanno preso parte i consiglieri Caruso – che ha ricordato il posillipino Giulio Travaglio cinque volte vincitore di quelle mitiche sfide d’antan – e Rispoli.

In gara un parterre di atleti composto dai più forti interpreti della specialità. Tra i partecipanti di maggior spicco il macedone Pop Acev, leader della classifica maschile e vincitore lo scorso anno, gli argentini Bertola e Blaum (già vincitore di due edizioni della Maratona del Golfo), il tedesco Studzinski. Tra gli italiani spiccano i nomi di Edoardo Stochino e Matteo Furlan. Tra le donne ci saranno le favorite italiane Barbara Pozzobon, Martina Grimaldi e Alice Franco, che dovranno vedersela soprattutto con l’argentina Pilar Geijo e la brasiliana Ana Marcela Cunha.

Ventinove nuotatori (17 uomini e 12 donne) di otto nazioni saranno al via domenica mattina alle 10.15 dallo “storico” Lido Le Ondine di Marina Grande a Capri. L’arrivo al Circolo Posillipo, che per la prima volta ospita la gara ufficiale (dopo essere stato scenario di due epiloghi delle gare amatoriali) è previsto dalle 16.15.

È programmata la diretta streaming delle ultime tre ore di maratona sull’emittente TV Luna. Le fasi conclusive dell’arrivo potranno anche essere seguite su un maxi schermo allestito al Circolo.

La premiazione ufficiale avrà luogo lunedì 4 settembre presso il Reinassance Naples Hotel Mediterraneo.

Aspettando la Capri-Napoli, la vigilia dell’evento sarà vissuta all’insegna dell’agonismo e delle emozioni. Sabato 2 settembre, infatti, nelle acque antistanti la darsena del Circolo si svolgerà la Sprint Race sulla distanza di un chilometro come gara di avvicinamento alla Capri-Napoli.

Area Comunicazione

NUOTO SALVAMENTO: CAMPIONATI ITALIANI DI CATEGORIA ESTIVI

16/07/2017 In News, Nuoto e Pallanuoto

INCETTA DI BRONZI PER GLI ATLETI POSILLIPINI

Dopo quattro giornate di gare si sono chiusi lo scorso giovedì allo Stadio del Nuoto di Roma i Campionati Italiani di Categoria Estivi riservati a Esordienti A, Ragazzi, Juniores, Cadetti e Seniores, ultimo atto dell’anno agonistico di salvamento. Un valido test in vista degli appuntamenti agonistici principali che saranno i Campionati Europei assoluti e juniores in programma a Ostend e Bruges dal 3 all’ 11 settembre.

Il Circolo Nautico Posillipo si è aggiudicato il terzo posto nella classifica finale per società della categoria Seniores, un risultato particolarmente significativo in quanto pervenuto dalla categoria più rappresentativa della sezione salvamento.

Determinanti sono stati i due bronzi conquistati nella 4 x 25 manichino maschile (Costagliola, Barile, Carpentieri, Mariano), dietro Fiamme Oro Roma e SC Alessandria, e nella 4 x 25 manichino femminile (Fasano, Esposito, Lubrano, Bianco), dietro Marina Militare e Fiamme Oro Roma. Come pure il doppio quarto posto di Barile (reduce anche dagli internazionali di nuoto del Trofeo Settecolli) nel trasporto del manichino e percorso misto, nonché il quinto posto di Marianna Esposito nel trasporto manichino. Bene anche le altre staffette, 4 x 50 mista e 4 x 50 ostacoli.

Nelle categorie giovanili prima medaglia conquistata in campo nazionale da Alessandra Ardito, bronzo nella specialità 100 manichino pinne torpedo juniores femminile, e i due bronzi conquistati da Vincenzo Amoroso nel 100 percorso misto e 100 torpedo.

Area Comunicazione

UNA CORSIA PER PAOLO DE CRESCENZO

Una grande commozione, senza dubbio, provocata da quel velo di tristezza che  rende ancora vivido il ricordo dell’amico prematuramente scomparso, ha reso unica e irripetibile, nel salone dei trofei del Circolo Nautico Posillipo, la cerimonia d’intitolazione della corsia centrale della piscina sociale a Paolo De Crescenzo, il grande Campione e  Maestro di sport e di vita  che con la sua intelligenza e capacità ha scritto da protagonista la storia pallanuotistica del Sodalizio rossoverde.

La Targa

La Targa

Ha aperto l’evento il delegato al nuoto e alla pallanuoto del Posillipo Aldo Genua che, visibilmente commosso,  ha raccontato della sua lunga amicizia con Paolo De Crescenzo che, cresciuto pallanuotisticamente nella Canottieri Napoli, dove da giocatore, sotto la guida di Fritz Dennerlein, ha vinto ben 4 scudetti e una Coppa dei Campioni per poi scrivere dal 1985 in poi, da allenatore del Posillipo, le pagine più belle del Sodalizio rossoverde, con un Palmares di vittorie, difficilmente uguagliabile: 9 scudetti, 2 Coppe delle Coppe, 2 Coppe Italia, e soprattutto 2 Coppe dei Campioni oltre la Supercoppa Europea fino al 2002, prima di approdare alla Nazionale nel 2003-05, dove alla guida del Settebello azzurro stupì il mondo, vincendo l’argento ai mondiali di Barcellona del 2003, alle spalle dei “fenomeni” ungheresi. Dopo Paolo tornò ad allenare il suo amato Posillipo, per poi approdare al Recco e all’Acquachiara, dove ha concluso la sua carriera di allenatore. Confermandosi sempre un grande uomo di Sport capace, con la sua intelligenza e signorilità, di diventare l’esempio di tante generazioni di atleti.

Uno straordinario ed indimenticabile Maestro che ha esaltato la pallanuoto napoletana ed italiana. A seguire la proiezione di un filmato ha ripercorso le gesta sportive di Paolo De Crescenzo, rendendo ancora più toccante il ricordo dell’amico tra tutti i presenti alla cerimonia.

Ricordare i tanti momenti belli ed esaltanti trascorsi in acqua da avversari e in panchina per esaltare le doti dei giocatori del vivaio rossoverde – ha affermato il Presidente del Circolo Posillipo Bruno Caiazzo, non riuscendo a trattenere la commozione – ha stabilito tra di noi un rapporto indimenticabile di sincera amicizia e stima che ha reso possibili quei traguardi mai raggiunti prima dal nostro Sodalizio”.

Poi in rappresentanza del Sindaco di Napoli Luigi De Magistris, assente per motivi istituzionali, l’Assessore allo Sport  Ciro Borriello ha ribadito, nel ricordare la figura di Paolo De Cresenzo, quanto sia importante e necessaria la competenza e capacità dei buoni Maestri per far crescere sportivamente i giovani napoletani grazie, soprattutto, all’impegno dei Circoli sportivi cittadini. Sono intervenuti, tra gli altri, ciascuno ricordando a suo modo il grande amico Paolo, il Vice Presidente della Federazione Nuoto Francesco Postiglione che, da atleta, ha avuto il piacere di averlo come allenatore e il Presidente della Federnuoto Campania Paolo Trapanese, portando alla famiglia, alla figlia Brunella e alla compagna Cinzia,  un abbraccio fraterno, interpretando al meglio i sentimenti di tutti i presenti che hanno conosciuto Paolo, l’hanno amato ed apprezzato!

Area Comunicazione

NUOTO: CAPRI-NAPOLI NON COMPETITIVA

15/07/2017 In News, Nuoto e Pallanuoto

NEL SOLO PRIMI RODRIGUES (BRASILE) E DE LAURENTIS (AUSTRALIA)

Tempo record nella staffetta per i talenti di casa dello Special Team Posillipo

Festa grande al Circolo Posillipo, dove si è conclusa la seconda Capri-Napoli amatoriale, partita dal Lido Le Ondine dell’isola azzurra. Numeri da record per la prova non competitiva organizzata dalla società Eventualmente eventi & comunicazione di Luciano Cotena, con 31 nuotatori al via tra la gara individuale e quella a staffetta.

Marco-Rodrigues

Marco Rodrigues

Nella prova Solo trionfo in campo maschile del brasiliano Marco Rodrigues, che ha chiuso la traversata di 36 km in 7 ore e 38 minuti, un tempo da fare invidia ai professionisti: “Una gara spettacolare – afferma il vincitore – peccato solo che il mare, inizialmente calmo, si è agitato nel corso della giornata. Il mio sogno? Poter un giorno gareggiare nella competizione agonistica”.

Alle spalle di Rodrigues è arrivato l’argentino Ignacio Ravagna, mentre il francese Jean-Luc Boulanger si è ritirato dopo aver nuotato 28 km. Tra le donne successo invece dell’australiana Lisa De Laurentis, che ha completato la traversata in poco più di nove ore (9.04 per la precisione).

Tempo record infine per la staffetta dello Special Team Posillipo: i cinque giovanissimi atleti (Nicoletta Bullone, Samuele De Rinaldi, Luca Schiattarella, Marco Magliocca ed Emanuele Russo, quest’ultimo convocato dal 4 al 6 agosto per i campionati europei di nuoto in acque libere in programma a Marsiglia) allenati da Alberto Castellano hanno completato la prova con cambi regolari in 6 ore e 14 minuti. A completare il podio Bergamo Swim Team e Capitoni Coraggiosi.

Area Comunicazione

 

NUOTO: CAPRI-NAPOLI NON COMPETITIVA

TRE CONTINENTI RAPPRESENTATI NELLA PROVA IN PROGRAMMA VENERDÌ 14 CON ARRIVO AL CIRCOLO POSILLIPO

Trentuno nuotatori, sei nella gara “Solo” e gli altri a comporre le cinque staffette al via, sei nazioni e tre continenti rappresentati. Sono i numeri della seconda Capri-Napoli non competitiva, la sfida di nuoto in acque libere in programma venerdì 14 luglio, con partenza dal lido Le Ondine di Marina Grande e arrivo nello specchio d’acqua antistante il Circolo Nautico Posillipo.

LOCANDINA capri-napoli 14.07-compHa un fascino internazionale la prova, che segue la prima tappa amatoriale svoltasi due settimane fa, quella arrivata a Baia.

Tra i 31 nuotatori, 27 sono uomini e 4 donne, ma di queste ultime ben tre hanno deciso di partecipare alla gara “Solo”, ripercorrendo di fatto le gesta dei nuotatori professionisti (che invece saranno impegnati nella gara di Coppa del Mondo il 3 settembre): si tratta dell’italiana Daniela Sabatini, della statunitense Bridgette Hobart e dell’australiana Lisa De Laurentis. Tra gli uomini al via Jean-Luc Boulanger (Francia), Marco Rodrigues (Brasile) e Ignacio Ravagna (Argentina).

Cinque le squadre iscritte tra le staffette: Milano Nuoto Master (composta da Davide Leopizzi, Clemente Manzo, Maurizio Mauri e Stefano Vaghi), Bergamo Swin Team (Emanuele Andreotti, Giuliano Berti, Massimiliano Colombi e Luciano Pennati), Team Arienzo (Antonio Arienzo, Giuseppe Cannada Bartoli, Alessandro Fattore, Marco Moretti, Marco Renna e Antonio Rolando), Capitoni coraggiosi (Luigi Amato, Achille Monica, Marco Russo, Massimiliano Santopietro, Domenico Scaldaferri e Alfonso Viscardi), Special team Posillipo (Nicoletta Bullone, Samuele De Rinaldi, Marco Magliocca, Emanuele Russo e Luca Schiattarella).

La Capri-Napoli non competitiva di venerdì, organizzata come sempre dalla società Eventualmente eventi & comunicazione di Luciano Cotena, fa da natura apripista alla tappa finale del Grand Prix Fina che, per la prima volta nella sua storia, arriverà al Circolo Nautico Posillipo.

L’arrivo è previsto a partire dalle 16.30 e a seguire (intorno alle 18.00) si svolgerà la manifestazione della posa della targa per la dedica della corsia centrale della piscina sociale a Paolo De Crescenzo.

Area Comunicazione

NUOTO MASTER: CAMPIONATI ITALIANI

04/07/2017 In News, Nuoto e Pallanuoto

OTTO ORI, QUATTRO ARGENTI E DUE BRONZI ALLE ATLETE POSILLIPINE

Nella stupenda cornice della ridente Riccione si sono conclusi domenica i Campionati Italiani Master di Nuoto 2017.

La partecipazione dello squadrone rossoverde, decimato da assenze e defezioni last minute, si è limitata solo a sei donne ed un uomo. Nondimeno, l’esiguo numero di atleti ha portato il Circolo Nautico Posillipo a primeggiare tra le società in gara perché la pattuglia rossoverde ha saputo esprimersi al massimo per classe, impegno e determinazione, affermandosi con prestazioni e risultati di assoluto rilievo.

Tutto al femminile il bottino di medaglie. La sempreverde Nora Liello – che proprio oggi compie ottantasei anni splendidamente portati, a lei vanno gli auguri della redazione, della famiglia sociale del Circolo e di tutti gli sportivi – ha conquistato tre ori sulla distanza di 50 e 100 sl e 50 dorso. La fuoriclasse Vera Camardella l’ha emulata con tre ori nei 50, 100 e 200 rana. Non è stata da meno l’elegante Anna Corbino con l’oro nei 200 misti e due argenti nei 200 rana e nei 50 dorso. Così come l’inossidabile Barbara Horr con l’oro nei 200 misti e due argenti nei 200 rana e 200 dorso.

Peraltro, la vamp Antonella D’Avino ha ottenuto ottime performance avendo dovuto misurarsi con un gruppo di atleti di altissimo livello; l’apina Maja Rispoli ha disputato al meglio le sue gare, realizzando i suoi migliori tempi; lo sciupafemmine Mario D’Avino ha lottato ad armi pari contro un lotto di partecipanti di primissimo piano.

In ultimo, le ragazze Nora, Vera, Anna e Antonella (nella foto) hanno ottenuto un prestigioso terzo posto nelle due staffette presentate, dando battaglia con finali incandescenti che hanno “incendiato” il tifo dell’impianto.

Grande Posillipo, grandi tutti.

Area Comunicazione

NUOTO: SQUADRA MASTER E SQUADRA “PROPAGANDA”

21/06/2017 In News, Nuoto e Pallanuoto

SUGLI SCUDI IL CIRCOLO NAUTICO POSILLIPO

Grande prestazione degli atleti master rossoverdi al Trofeo del Gabbiano, disputatosi a Napoli lo scorso 10 giugno. Il team del Posillipo, dopo una lunga rincorsa nell’arco dell’intero calendario regionale, ha centrato la vittoria assoluta, vincendo quindi l’ambito trofeo dopo un serrato testa a testa con il Flegreo, società che alla fine si è dovuta inchinare alla classe ed alla forza dei posillipini, un gruppo che ha dimostrato ancora una volta la forte coesione che lo lega per il raggiungimento dell’obiettivo della vittoria finale, premio agli sforzi di tutti.

Altre quattro sono state le coppe vinte, effetto delle straordinarie performance della squadra, allenata e motivata rispettivamente dagli atleti Massimo Vallone e Gianpiero La Monica. E due staffette, maschile e femminile, hanno ottenuto i rispettivi record italiani di categoria.

Questo successo è stato dedicato dall’intera squadra a Ciro Ascione, impegnato in una difficile battaglia personale d’altro genere, con l’auspicio che ne esca vincitore.

Dai master ai giovanissimi non cambia lo scenario di eccellenti risultati del Circolo Nautico Posillipo nel nuoto.

Marcello Lepore

Marcello Lepore

La squadra “propaganda” rossoverde ha conquistato, infatti, ben sei medaglie al Torneo Nazionale Kinder, disputatosi a Pesaro dal 16 al 18 giugno scorso. Tra queste spiccano le medaglie d’oro di Sara Capozzi nei 50 rana 2008 e Lucrezia Franchi nei 50 farfalla 2008, atlete (nella foto) che hanno stravinto nelle rispettive categorie confermando appieno le attese riposte nelle loro prestazioni.

In evidenza anche la plurimedagliata Maria Laura Margherita (nella foto in alto), con l’argento nei 50 stile 2008 e con due bronzi nel nuoto senza corsie e nei 50 ostacoli 2008, e Marcello Lepore (nella foto a destra), con l’argento nei 50 farfalla 2007 (conquistato malgrado una fortissima influenza.)

Sotto la guida di Consuelo Zarrilli e Alessandro Vaino tutta la squadra di nuoto “propaganda” ha messo a frutto un anno di intensissimo allenamento, riportando nella splendida cornice delle piscine marchigiane tempi e risultati che fanno sperare in un futuro sempre più vincente per la sezione giovanile di nuoto del Circolo.

Area Comunicazione