PALLANUOTO: PAREGGIO BEFFARDO PER IL POSILLIPO, SFUMA IL SOGNO SEMIFINALE

01/05/2021 In News, Pallanuoto

Finisce 6-6 lo scontro decisivo di Trieste, in un’altalena di emozioni durate per tutti e quattro i tempi di gioco.

Un risultato che non basta ai rossoverdi, ai quali occorrevano i tre punti per ribaltare la classifica nell’ultima giornata di sabato prossimo con il Palermo.
Un vero peccato se si considera che proprio sulla sirena hanno sciupato una clamorosa occasione per la vittoria, dopo che i padroni di casa (per due volte) avevano fallito il 7-6.

Una gara giocata colpo su colpo e decisa dai troppi errori in fase di conclusione, a discapito della giornata di grazia dei due estremi difensori (superlativo anche quest’oggi il giovanissimo Spinelli).

C’è amarezza per una seconda fase di campionato che ha certamente offerto molto meno di quanto avrebbero meritato i ragazzi, ma resta la convinzione di poter contare su delle basi forti su cui ripartire in futuro.

Così l’allenatore Roberto Brancaccio:
Non abbiamo espresso il nostro meglio oggi ma faccio comunque un plauso ai ragazzi, cui va dato il merito di non aver mai mollato – alla ricerca del risultato – nonostante tutto. Ci è mancato quel pizzico di cattiveria che in genere spezza l’equilibrio in gare come questa ma sarà certamente un prezioso insegnamento per l’avvenire. Cambia l’obiettivo stagionale ma rimane fondamentale vincere l’ultima sfida con il Telimar per conquistare la terza posizione (che potrebbe valere lo scontro per il pass Euro Cup)“.

A commentare la gara anche il vicepresidente del Posillipo Antonio Ilario: “Sono orgoglioso degli atleti del Posillipo, il campionato non è finito ed abbiamo ancora la possibilità di centrare un obiettivo, comunque, importante”.

Ed è proprio con i palermitani che si chiuderà la Preliminary Round, sabato prossimo 8 maggio alla Scandone, con fischio d’inizio alle ore 15.00.

| Area Comunicazione

PALLANUOTO: NELLA PRIMA DI RITORNO POSILLIPO SCONFITTO DA PRO RECCO

14/04/2021 In News, Pallanuoto

Sconfitta amara per il Posillipo che nella prima gara del girone di ritorno E d’élite, in una Scandone rigorosamente a porte chiuse, deve arrendersi alla superiorità tecnica del Recco

Finisce 4-23 la partita infrasettimanale tra le due compagini. Tra le fila avversarie il Posillipo ritrova l’ex portiere rossoverde Tommi Negri. I quattro quarti con i parziali di 0-7/1-5/1-7/2-4, aggiungono ben poco ad una sfida durante la quale i rossoverdi tentano di restare in gare, giocando i primi due quarti con un po’ di tensione di troppo e cercando di mantenere il ritmo nel finale dopo la pausa lunga.

Tre i gol del Recco già nel primo minuto di gara, mentre bisogna attendere il secondo quarto per vedere gonfiarsi la rete avversaria grazie al gol di Zeno Bertoli: ad andare in rete rispettivamente nel terzo e quarto tempo saranno poi Fabio Baraldi, Jacopo Parrella e capitan Paride Saccoia.

Al termine della partita, a referto, saranno sei i gol a carico del n.2 in calottina scura Francesco Di Fulvio, tra i migliori giocatori del momento. Nel terzo e nel quarto tempo, le espulsioni dei posillipini Mattiello e Lanfranco, entrambi per somma di falli.

Ora la testa del Posillipo va diritta alla prossima gara, sabato 1 maggio a Trieste.

Questo il commento di Brancaccio: “Non c’è tanto da commentare sulla partita. Complimenti al Recco che ha dimostrato anche in questa occasione uno strapotere atletico, oltre che tecnico. Paghiamo certamente la conduzione di quest’anno molto particolare: non abbiamo mai la possibilità di allenare il giusto ritmo di gara e ne risentiamo in partite di questo livello. La forbice inevitabilmente si allarga, ma resta la prestazione poco convincente di oggi”.

| Foto di Nunzio Russo
| Area Comunicazione

PALLANUOTO: GIRONE DI RITORNO, IL POSILLIPO OSPITA IL PRO RECCO

14/04/2021 In News, Pallanuoto

OGGI, MERCOLEDÌ 14 APRILE, ALLA PISCINA SCANDONE ALLE 13:00

Girone di ritorno per la squadra di pallanuoto del Circolo Posillipo che torna in vasca oggi alle ore 13.00 alla Scandone, nella gara infrasettimanale dove ospiterà gli avversari della Pro Recco, che guidano la classifica del girone a punteggio pieno.

I padroni di casa sono reduci dalla sconfitta di misura, 10-9, di Palermo. Adesso si riparte, con l’obiettivo di continuare a far bene con la stessa grinta delle prime tre gare del girone E d’élite.

L’allenatore Roberto Brancaccio dovrà fare a meno di Andrea Scalzone, che sconta la seconda giornata di squalifica e di alcuni acciacchi da valutare domani prima dell’incontro: “Non sta a me giudicare la potenzialità del Recco, che peraltro viene da prestazioni davvero importanti negli ultimi impegni di Champions e Campionato. Dobbiamo essere bravi a mantenere alta la concentrazione per tutti e quattro i tempi, cercando di tenergli testa in entrambe le fasi di gioco. Ogni volta che caleremo di attenzione, non potremo che accusare la loro padronanza fisica e tecnica“.

La gara sarà trasmessa in diretta streaming su Video Play.

| Area Comunicazione

PALLANUOTO: UN OTTIMO POSILLIPO ESCE SCONFITTO IMMERITATAMENTE A PALERMO

28/03/2021 In News, Pallanuoto

Termina con diverse recriminazioni la trasferta siciliana dei ragazzi della pallanuoto del Posillipo, autori di una prova superlativa, nonostante le tantissime espulsioni subite nell’arco dei quattro tempi.

Sulla sirena si contano ben 16 superiorità numeriche fischiate a favore dei padroni di casa, con in aggiunta quattro rigori e due espulsioni definitive per proteste dei rossoverdi Bertoli e Baraldi. Uno score incredibile se si considera l’andamento tutt’altro a senso unico del match (con solo 6 falli fischiati in nostro favore, più un rigore), che entrambe le squadre stavano affrontando con il giusto piglio e la concentrazione che meritano incontri di questo livello.

In apertura è Mattiello a rispondere ad uno scatenato Vlahovic (top scorer del match con 6 reti), con Spinelli bravo a neutralizzare il primo penalty a Damonte. I rossoverdi difendono con grande applicazione, concedendo pochissimo alle ripartenze dei palermitani e riescono a pungere sulla M avversaria in più di un’occasione nel secondo quarto. Il forcing dei ragazzi di Brancaccio si concretizza a metà frazione con il fendente di Silvestri che firma il primo vantaggio ospite.
Un rigore fin troppo dubbio vale la decima penalità per i rossoverdi a metà gara (contro l’unica espulsione fischiata in nostro favore!) e concretizza il nuovo sorpasso di Locascio e compagni.

Il Posillipo c’è, sebbene le decisioni arbitrali contribuiscano ad allargare la forbice tra le due squadre e, nonostante la rete del 9-6, non smette di macinare gioco con un Bertoli in stato di grazia prima in difesa e poi in attacco.
Non è un caso che, dopo l’ennesimo rigore concesso ai siculi, arrivi immediata la controreazione posillipina, mai doma.
La definitiva fischiata contro Bertoli e Marziali per reciproche scorrettezze (verbali?!) priva il Posillipo di un uomo decisivo nel finale. Provvedimento seguito qualche minuto dopo dall’incomprensibile esclusione di Baraldi.

Il cuore dei ragazzi del Posillipo però è grandissimo e il rigore di Massimo Di Martire restituisce speranze negli attimi conclusivi, con la chance del pareggio ma la lucidità non aiuta la circolazione di palla sull’ultimo uomo in più e l’occasione sfuma.

A commentare la partita è il vicepresidente sportivo del Posillipo Antonio Ilario: “È stato negato anche il pareggio al Posillipo che ha dovuto subire tante incomprensibili espulsioni contro e ben quattro rigori, alla squadra va il merito di non essere stata mai doma”. “Oggi la differenza in acqua si è creata a causa dell’ enorme divario nei falli gravi, e non di certo sull’espressione nel gioco”, ha commentato Brancaccio a fine gara, “Una partita ben interpretata dai ragazzi; del resto negli ultimi due parziali i nostri avversari sono andati a segno solo su rigore (per 2 volte) e su una superiorità numerica. Nonostante tutto abbiamo stretto i denti e siamo andati vicini al pareggio. Saranno anche partite come questa a darci qualcosa in più in futuro”.

Solo applausi comunque per i ragazzi che escono a testa altissima dall’ennesima prova di alto livello di questa stagione. Ulteriore dimostrazione, purtroppo, che la pallanuoto farà fatica a decollare con gestioni di questo tipo.
Testa ora al girone di ritorno, con lo spirito di sempre.

Il tabellino:

TELIMAR PALERMO – CN POSILLIPO 10 – 9 (3-2, 4-3, 2-3, 1-1)
Palermo: Nicosia, Del Basso, Galioto, Di Patti, Occhione, Vlahovic 6 (3R), Giliberti 1, Marziali 1, Lo Cascio 1, Damonte 1, Lo Dico, Migliaccio, Washburn. All. Baldineti

Posillipo: Lindstrom, Iodice, Di Martire M. 1, Picca, Mattiello 2, Lanfranco, Parrella J., Silvestri 1, Di Martire G., Bertoli 3, Baraldi 1, Saccoia 1, Spinelli. All. Brancaccio

Arbitri: Carmignani e D’Antoni

| Area Comunicazione

PALLANUOTO: TELIMAR VS CN POSILLIPO IN DIRETTA STREAMING

26/03/2021 In News, Pallanuoto

La partita di pallanuoto Posillipo-Telimar, in programma sabato 27 marzo alle 15.00 a Palermo, sarà trasmessa in diretta streaming sulla pagina FB Telimar Pallanuoto.

Trasferta siciliana per il Posillipo, impegnato domani, sabato 27 marzo 2021, alle ore 15.00 alla piscina “Olimpica” Palermo, nella terza gara del girone E d’Elite, contro il Telimar Palermo.

La formazione di Roberto Brancaccio arriva alla gara dopo il pareggio casalingo contro Trieste, ma soprattutto dopo la gran prova di resistenza e grinta della squadra che arriva a Palermo con la voglia naturalmente di far bene e di conquistare 3 punti importantissimi.

Anche domani, così come con Trieste, la coppia di portieri sarà formata dai giovanissimi Spinelli e Lindstrom, rispettivamente classe 2003 e 2004. A commentare la gara alla vigilia è come sempre Brancaccio: “La squadra è concentrata per la sfida di domani che varrà certamente tanto in ottica qualificazione. Abbiamo già affrontato il Palermo in questa stagione e ci teniamo a riscattare la sconfitta patita in Coppa Italia a settembre.
Servirà una prestazione praticamente perfetta per strappare il risultato sul loro campo ma abbiamo le motivazioni giuste per affrontare l’impegno senza alcun timore, proseguendo la crescita dell’intero collettivo”.

Telimar Pallanuoto Facebook

| Area Comunicazione

PALLANUOTO: FINISCE 8-8 POSILLIPO-TRIESTE

13/03/2021 In News, Pallanuoto

Brancaccio: “Bravi i ragazzi nonostante la penalità”

Finisce 8-8 Posillipo-Trieste, la seconda gara del secondo girone di pallanuoto maschile di massima serie. Una partita decisamente in salita per la formazione di casa che ha giocato l’intero terzo tempo in inferiorità numerica dopo l’espulsione del n. 7 in calottina bianca Andrea Scalzone per gioco brutale.

Una gara alla portata dei rossoverdi che nonostante la pesante penalità hanno sfiorato la vittoria, sfuggita di mano ad un soffio dal fischio finale. Ma i ragazzi di Roberto Brancaccio sono stati bravi a minimizzare i danni della penalità subendo solo un rigore e un gol avversario nei 4 minuti di vantaggio del Trieste.

I parziali ben raccontano di un sostanziale pareggio prima del tempo “incriminato” e poi della volata rossoverde: 1-2/1-1/1-2/5-3, con un rigore sbagliato dei primissimi monito di gara da Massimo Di Martire. In una partita con qualche errore di troppo soprattutto all’inizio ma, come già detto, ben salvata dalla squadra che spreca nei minuti finali due occasioni più che ghiotte di allungare il vantaggio conquistato sull’8 a 7 a 2 minuti e mezzo dal fischio finale, prima del pareggio di Trieste.

Prova eccellente, bravi a non uscire mai dalla partita”, il commento a caldo di Brancaccio: “Soprattutto nel quarto tempo siamo stati bravi a mettere la testa avanti; purtroppo ad appena 13 secondi dalla fine è arrivato il pareggio, che tutto sommato ci può stare. Va bene così. Nonostante l’espulsione”, continua l’allenatore rossoverde, “i ragazzi hanno continuato a stare in partita, senza cedere alla stanchezza. Insomma, sono stati fantastici: siamo stati messi a dura prova dagli episodi in partita ma di certo abbiamo saputo ben affrontare la gara”.

Il Posillipo tornerà in vasca il prossimo 27 marzo a Palermo contro il Telimar.

| Foto di Nunzio Russo
| Area Comunicazione

PALLANUOTO: SABATO ALLE 15 IL POSILLIPO OSPITA TRIESTE

13/03/2021 In News, Pallanuoto

Diretta su Waterpolo Channel

Seconda giornata della seconda fase per la pallanuoto maschile di massima serie: Sabato 13 marzo torna la serie A1 per il Posillipo che alla Scandone ospita gli avversari della Pallanuoto Trieste.

La gara tra le due compagini, valevole per il girone E, sarà trasmessa in diretta su Waterpolo Channel, alle 15.00 con telecronaca di Ettore Miraglia e il commento tecnico di Francesco Postiglione.
Fino all’ 8 maggio sono infatti, in programma i preliminary round con due gironi (E e F) che qualificheranno ai playoff scudetto le prime due di ciascun gruppo.

Sappiamo di affrontare una squadra esperta e ben attrezzata che verrà a Napoli certamente motivata e pronta a riscattare la sconfitta casalinga con il Palermo”, il commento dell’allenatore rossoverde Roberto Brancaccio alla vigilia del ritorno in vasca per i suoi, “per noi la sfida rappresenta l’ennesimo banco di prova di una stagione stimolante per tutto il gruppo. Vogliamo far bene e ci proveremo tutti i costi anche domani“.

Nella gara di domani, out Andrea Lamoglia per infortunio e debutto per Lorenzo Lindstrom, classe ‘94.

Arbitri di CN Posillipo- Pallanuoto Trieste saranno L. Bianco e Navarra

| Area Comunicazione

PALLANUOTO: “NON BASTA IL CUORE”, IL POSILLIPO SCONFITTO DAL RECCO

24/02/2021 In Pallanuoto

Il Posillipo perde l’imbattibilità in campionato di A1 con il Pro Recco.

La squadra di pallanuoto del Circolo Nautico napoletano esce sconfitta dalla piscina “Punta Sant’Anna” di Recco, nella prima gara di andata del girone d’élite contro la squadra del comune ligure: termina, infatti, 21 a 4 la gara Pro Recco-Posillipo.

I rossoverdi erano ben consapevoli della difficoltà della partita ma ciononostante hanno provato a restare in gara. Purtroppo, per il Posillipo, sin da subito la superiorità tecnica e fisica dei padroni di casa è venuta fuori concedendo poco o nulla ai ragazzi di Brancaccio.

Il risultato finale è ben raccontato dai quattro parziali, dove il Posillipo – che ha ritrovato anche l’ex Tommy Negri, subentrato al portiere titolare del Pro Recco nel terzo tempo – è riuscito comunque a mettere dentro la palla almeno quattro volte ma dovendosi arrendere al gioco avversario, soprattutto dopo il break lungo: 3-0/3-2/7-0/8-2 i parziali della gara.

La sfilza di gol del Recco è stata aperta già a poco più di 3’ dal fischio di inizio dal n. 2 in calottina bianca Di Fulvio, mentre a segnare per primo tra le fila del Posillipo (nel secondo dei quattro tempo regolamentare) è stato Capitan Saccoia (1’03”), seguito dopo appena due minuti dal compagno di squadra Silvestri.

Una gara che ha visto il Posillipo dover fare a meno di Scalzone nel quarto tempo per limite di falli, e che ha visto la squadra tutta non reggere il rientro dalla pausa lunga, riuscendo a mettere a segno solo altre due reti nel quarto quarto per mano di Baraldi e ancora di Saccoia.

Questo il commento a caldo dell’allenatore Roberto Brancaccio: “Per due tempi la prova dei ragazzi è stata abbastanza positiva, poi è venuto fuori lo strapotere fisico del Recco che non ci ha concesso praticamente nulla con un pressing imponente che ha annullato ogni possibilità di confronto.
Attendiamo ora la gara casalinga con il Trieste che potrà dire effettivamente a che punto siamo e cosa potremo offrire in questo girone conclusivo”.

| Area Comunicazione

PALLANUOTO: IL POSILLIPO IN CASA DEL RECCO PER IL GIRONE D’ÉLITE

23/02/2021 In News, Pallanuoto

DOMANI, MERCOLEDÌ 24 FEBBRAIO ALLE 15.00, NELLA PISCINA “PUNTA SANT’ANNA”

Il girone è d’élite per la squadra di pallanuoto del Circolo Posillipo, che dopo gli ottimi risultati nella prima fase, si prepara a riscendere in vasca domani, Mercoledì 24 Febbraio, alle ore 15.00 in casa della Pro Recco Waterpolo, nella piscina “Punta S. Anna” del comune ligure.

Una gara, ancora rigorosamente a porte chiuse, della cui difficoltà sono ben consapevoli i rossoverdi, allenati da Roberto Brancaccio. Ma alla squadra del sodalizio di Napoli non mancano di certo grinta e voglia di fare bene, oltre ad un’ottima intesa tra i giocatori in vasca; qualità che gli hanno permesso appunto le tante vittorie nel brillante girone D.

A presentare la partita è come sempre Brancaccio: “Conosciamo il valore dei nostri avversari e sappiamo che sarà un impegno certamente proibitivo. In partite come questa puntiamo a trovare la giusta prestazione, che potrà offrire ai ragazzi buoni spunti per il futuro, a prescindere da quello che sarà il risultato finale”.

| Area Comunicazione

PALLANUOTO: BRINDISI CON LA SQUADRA DI A1

20/02/2021 In Casa Sociale, News, Pallanuoto

Brindisi al Circolo Posillipo per la prima squadra di Pallanuoto al completo, dopo gli allenamenti mattutini nella piscina del sodalizio.

Il tintinnio dei calici è stata l’occasione – nel rispetto delle misure di contenimento del Covid-19 -, per stare un po’ insieme all’intera squadra, giocatori e staff tutti, e per congratularsi per il risultato conseguito nella prima fase di campionato.

Saluti iniziali da parte del Presidente del Circolo Vincenzo Semeraro che alle congratulazioni per la pallanuoto, ha aggiunto quelle per gli ottimi risultati in tutte le discipline che stanno permettendo al Posillipodi tornare ai grandi fasti del passato, grazie ai giovani atleti del vivaio posillipino, che sempre di più saranno l’unico luogo da cui attingere per il nostro sport. L’augurio”, ha aggiunto Semeraro, “è di fare sempre meglio e perché no? Nella pallanuoto portare a casa la vittoria già da mercoledì!”.

Il riferimento è alla gara contro la Pro Recco in trasferta che attende i ragazzi dell’allenatore Roberto Brancaccio il prossimo 24 febbraio alle ore 15.00. A prendere la parola anche il vicepresidente sportivo Antonio Ilario, con il quale si è congratulato lo stesso Semeraro, e che ha esortato i ragazzi a fare sempre meglio, sia per quanto riguarda i senatori sia i più giovani, questi ultimi “veri padroni del futuro”, ha detto Ilario, “anche in un momento così delicato”. Saluti anche da parte della neo consigliera al nuoto Annamaria Meterangelis.

Al brindisi hanno preso parte, tra gli altri, l’allenatore Brancaccio, il Consigliere alla Pallanuoto Rino Fiorillo, i medici sociali Roberto Parrella e Guglielmo Lanni e alcuni soci del Circolo.

| Area Comunicazione