CASA SOCIALE: ACCOGLIENZA BAMBINI E MESSA DI NATALE

14/12/2018 In Casa Sociale, News

NEI SALONI DEL CIRCOLO IL 18 E IL 23 DICEMBRE

Il prossimo 18 Dicembre nei saloni del Nostro Circolo Posillipo alle ore 11.00 accoglieremo 40 bambini disagiati del quartiere Sanità di Napoli, offrendo loro un buffet e giocattoli ma soprattutto donando loro un po’ di gioia: il nostro Circolo, infatti, è sempre accanto ai più piccoli e indifesi, trasmettendo loro gli importanti valori dello sport.

Inoltre, in occasione del Santo Natale, vi ricordiamo della Celebrazione della Santa Messa in programma sempre qui al Circolo domenica 23 dicembre alle ore 11.00. Seguirà il consueto brindisi di Buon Natale.

Area Comunicazione

CASA SOCIALE: BURRACO DI BENEFICENZA

30/11/2018 In Casa Sociale

MERCOLEDÌ 5 DICEMBRE ALLE 16.00 AL CIRCOLO POSILLIPO CONTRO LA FIBROSI CISTICA

Burraco del Naja Biglietto fronteLa Lega Italiana Fibrosi Cistica organizza al Circolo Posillipo un burraco di beneficenza allo scopo di raccogliere fondi per combattere la malattia.

Area Comunicazione

PALLANUOTO: PERFETTAMENTE RIUSCITO L’INTERVENTO ALLA MANO DI MATTIELLO

GIULIANO MATTIELLO AVEVA RIPORTATO UNA FRATTURA ALLA MANO NELLA PARTITA CONTRO IL SAVONA

Il medico sociale del Circolo Posillipo dottor Guglielmo Lanni ha operato ieri giovedì 29 alla clinica Ruesh di Napoli l’atleta della prima squadra di Pallanuoto maschile del Posillipo, Giuliano Mattiello che aveva riportato una frattura alla mano destra nell’incontro di sabato 24 contro il Savona.
L’intervento è perfettamente riuscito.

A Giuliano, che tornerà presto agli ordini di mister Roberto Brancaccio, vanno gli auguri del presidente Vincenzo Semeraro, del consiglio direttivo e di tutti i Soci del Circolo Nautico Posillipo.

Area Comunicazione

CASA SOCIALE: RACCOLTA FONDI PER LA SOLIDARIETÀ “FONDAZIONE UMBERTO VERONESI”

19/11/2018 In Casa Sociale, News

SUCCESSO PER L’INIZIATIVA DELLA FONDAZIONE UMBERTO VERONESI AL CIRCOLO POSILLIPO
DAL “ROMA” DI OGGI

Anche quest’ anno la Fondazione Umberto Veronesi ha realizzato un evento nella città di Napoli per la raccolta fondi che a breve renderà possibile il rientro di giovani ricercatori a Napoli.
Era difficile bissare il successo di pubblico dello scorso anno ma anche questa volta la città ha risposto con entusiasmo al richiamo della ricerca. La serata 8 stata ospitata dal Circolo Posillipo, location che racchiude in se parte fondamentale della storia sportiva della città.

Diego Occhiuzzi, Paolo Veronesi, Francesco e Pino Porzio

Lo stesso mondo dello sport non è rimasto insensibile a tutto ciò, infatti campioni come Francesco e Giuseppe Porzio, nati e cresciuti al Circolo Posillipo, campioni indiscussi nella pallanuoto, e Diego Occhiuzzi, medaglia d’ argento alle Olimpiadi di Londra, elemento di punta della nazionale di scherma italiana, sono intervenuti a supporto della serata.

L’ evento ha visto la presenza del presidente dalla Fondazione Umberto Veronesi, il professore Paolo Veronesi, direttore del dipartimento di Senologia dell’ Istituto Europeo di Oncologia di Milano; Paolo è napoletano di adozione ed ha voluto personalmente presentare la delegazione napoletana, guidata da Viviana Salzano, giovanissima consulente azienda le, supportata da Lorenza Mazzeo, altrettanto giovane promessa del foro napoletano, figlia dell’avvocato Lorenzo Mazzeo, Chiara Tornatore nutrizionista esperta in nutrizione infantile, Carmen Esposito affermata architetta napoletana e Fabiana Pepe, bancaria di professione ed indiscussa protagonista della movida della città.

Durante la serata ci sono stati molti ospiti come Patrizio Rispo che ha regalato la sua interpretazione di una poesia molto toccante, e Valentina Stella che ha estasiato tutto il parter emozionando con le note della sua musica. Tra gli ospiti Antonello Ardituro e consorte Maria Cristina Amoroso, il senatore Francesco Urraro con la moglie Silvia Piccolo e il professore Gerardo Botti, direttore scientifico del “Pascale”.

La cena si è svolta sulle note del violino di Angela Cirillo. L’ appuntamento è già fissato per la prossima estate con una nuova iniziativa dal sapore estivo.

Area Comunicazione

dal Roma del 19/11/2018

CASA SOCIALE: CENA A FAVORE DELLA FONDAZIONE VERONESI

05/11/2018 In Casa Sociale, News

SABATO 17 NOVEMBRE ALLE 20.30

La Delegazione di Napoli di Fondazione Umberto Veronesi organizza una Cena di raccolta fondi presso il Circolo Nautico Posillipo

I fondi raccolti saranno devoluti al finanziamento di borse di ricerca per giovani medici e ricercatori locali.

info.napoli@fondazioneveronesi.it
339 49 76 112  •  392 5406362

Donazione minima: 70 euro a persona

Area Comunicazione

IL POSILLIPO APRE ALLA CITTÀ E ALLA SCUOLA

15/09/2018 In Casa Sociale, Editoriale, News

IL LICEO SANNAZARO SENZA AULE E STUDENTI “IN SPIAGGIA”
IL VICEPRESIDENTE TRIUNFO: “VENGANO AL CIRCOLO AD IMPARARE L’ETICA DELLO SPORT E L’AMORE PER IL MARE”

Vincenzo Triunfo

Vincenzo Triunfo

Il Circolo Posillipo apre ancora una volta alla città di Napoli e lo fa in maniera concreta offrendosi come vera alternativa ad un disagio che da giorni riempie le pagine dei giornali e che è a dir poco inaccettabile per una città che si definisce “civile” e che punta soprattutto sui giovani: il Liceo Sannazaro non ha abbastanza aule per tutti gli studenti iscritti che, con il placet della Dirigenza scolastica, hanno iniziato il nuovo anno in spiaggia o a passeggio nella Villa Floridiana.

Già in passato il Circolo ha deciso di non essere solo un club sportivo ma di seguire la sua vocazione di scuola per le discipline sportive, ponendosi come alternativa alla piaga orribile delle baby gang: “È assurdo ciò che accade al Sannazaro”, ha detto il Vicepresidente sportivo del Circolo Posillipo Vincenzo Triunfo, “ancora una volta non posso che ascoltare e raccogliere il grido di aiuto della città e venire incontro alla stessa e ai ragazzi. Il Circolo Posillipo esiste per creare eccellenze sportive, lo fa da 93 anni e la nostra mission è accogliere i ragazzi e avviarli alla pratica dello sport sperando di vederli sul gradino più alto di un podio olimpico o di un campionato del mondo. Siamo nati per questo e siamo diventati fra i massimi esperti planetari nell’avviamento delle discipline olimpiche da noi praticate. Oggi, grazie alla nostra sempre maggiore apertura nei confronti della città e alle competenze messe a disposizione da soci e dirigenti, ci sentiamo pronti anche a fare formazione nei nostri saloni, ospitando questi ragazzi per erudirli su tematiche fondamentali, come l’etica sportiva, il doping, la conoscenza degli aspetti medici e biomeccanici delle discipline sportive da noi praticate; ma anche insegnare il rispetto per gli elementi come mare, fiumi e laghi, per la loro grande importanza da un punto di vista di risorsa ambientale, economica e vitale che rappresentano per tutti noi. Contestualmente, come già facciamo con altre scuole, i ragazzi potranno far pratica, a rotazione, di tutte e otto le discipline che il circolo Posillipo porta avanti da quasi un secolo: canoa, canoa polo, canottaggio, nuoto, pallanuoto, scherma, triathlon e vela“.

Forse i ragazzi saranno più motivati a lasciare i banchi che non possono occupare per mancanza di spazio e avranno più chances di aumentare la loro conoscenza rispetto a qualche passeggiata in Floridiana o un bagno al mare. E comunque un tuffo nelle acque di Posillipo, se desiderano farlo, lo potranno tranquillamente fare, mentre gli si viene spiegato come comportarsi a mare nel rispetto di questo elemento essenziale per la vita della cittá e del pianeta. Noi siamo qui a disposizione e aspettiamo che l’Istituto ci contatti per poterlo aiutare nel migliore dei modi a gestire questa ennesima crisi che la nostra città registra. Perché la cultura dello sport aiuta e aiuterá sempre la crescita sana delle nostre future generazioni”.

A fare eco a Triunfo anche Paride Saccoia, capitano della prima squadra di pallanuoto del Posillipo, neo laureato in Economia e Commercio e già abilitato alla professione, nonostante gli impegni sportivi della squadra: “Anche da parte mia e, sono sicuro, della squadra, c’è la massima disponibilità per qualunque cosa di valore come questa”, assicura Saccoia che guarda anche oltre: “i Circoli dovrebbero aiutare anche nella formazione culturale oltre che sportiva, come nei college americani. Fare una cosa del genere con un liceo del genere, alternando cultura e sport, potrebbe essere il futuro dei circoli, che amplierebbero l’offerta formativa”.
“La squadra, comunque è ovviamente disposta, come facciamo per beneficenza già da tempo, anche a spiegare ai ragazzi cosa vuol dire essere uno sportivo. Io lo sono da 25 anni e sarebbe bello poter parlare ai liceali del Sannazaro di etica dello sport, di come si sta in gruppo e come si diventa uomini e donne facendo sport con tanto sacrificio
”.

In foto, studenti nei saloni del Circolo Posillipo; lo scatto con i giovani atleti del Circolo contro le baby gang; il Vicepresidente Enzo Triunfo; il Capitano della squadra di pallanuoto Paride Saccoia.

Area Comunicazione

CASA SOCIALE: BURRACO DI BENEFICENZA

24/05/2018 In Casa Sociale

IL RICAVATO ANDRÀ ALL’ASSOCIAZIONE RIFUGIO DEL CANE SAN FRANCESCO O.N.L.U.S.

Venerdì 1° giugno alle ore 19.00 il Circolo Nautico Posillipo, ospiterà un burraco di beneficenza nel quadro delle sue attività in favore della solidarietà, ma stavolta sarà un burraco “particolare” perché organizzato a beneficio dei nostri amici a quattro zampe.

L’intero ricavato della serata, infatti, sarà devoluto all’Associazione Rifugio del Cane San Francesco O.N.L.U.S che da oltre cinquant’anni, grazie all’impegno e con il solo contributo di alcuni “volontari”, offre un tetto a circa trecento cani abbandonati e maltrattati, per affermare il principio che il rispetto e la protezione degli animali rappresentano un valore etico irrinunciabile per una società civile.

L’Associazione è particolarmente attiva, quindi, nell’opera di sensibilizzazione verso i problemi legati al maltrattamento, all’abbandono, al controllo delle nascite e al randagismo, operando ovunque vengano lesi i diritti dei cani fino al raggiungimento del massimo benessere animale ottenuto con l’adozione. Il suo scopo primario, infatti, è quello di trovare una dignitosa e sicura sistemazione ai suoi ospiti presso nuove famiglie.

Attualmente il Rifugio dispone di 125 box di varia metratura, costituiti da una zona coperta e chiusa in muratura ed una aperta e recintata. Vi sono, altresì, 14 zone di sgambettamento di varia dimensione per consentire agli ospiti del Rifugio di correre in libertà. Quando possibile i volontari si adoperano per portare in passeggiata i cani fuori del Rifugio. Particolare attenzione è data anche all’aspetto sanitario con l’ausilio di un medico veterinario e di alcuni volontari con particolari attitudini ed esperienze.

Il Rifugio è in Via Torino, 15, Castelvortuno (CE).
www.rifugiosanfrancesco.it
info@rifugiosanfrancesco.it

Area Comunicazione