CASA SOCIALE: EVENTO ANNULLATO – GRAN GALÀ “INSIEME PER LA VITA”

09/11/2019 In Casa Sociale, News

L’EVENTO PREVISTO PER VENERDÌ 22 NOVEMBRE AL POSILLIPO È STATO ANNULLATO E RINVIATO A DATA DA DESTINARSI



Locandina Insieme per la vitaPosillipo, insieme per la vita con Greg Rega, vincitore del programma televisivo di Canale 5 “All Together Now“, dedicato a “La Farmacia Solidale Diocesana”

  • saluti del Presidente
  • presentazione del progetto “Farmacia Solidale Diocesana” con consegna del ricavato della serata
  • presentazione degli sponsor
  • cena a buffet
  • musica dal vivo

Un Farmaco per Tutti: è questo il titolo del Progetto voluto dal Cardinale Crescenzio Sepe e realizzato in sinergia con l’Ordine dei Farmacisti e Federfarma, per aiutare persone indigenti e senza dimora che rinunciano a curarsi perché non hanno il danaro per acquistare i farmaci.

Il Circolo Nautico Posillipo, con il contributo dell’Associazione Nazionale dei Notai Cattolici, rappresentata dal Fondatore, notaio Roberto Cogliandro, del Gruppo Petrone, del Movimento Cristiano Lavoratori con il Presidente Michele Cutolo e dell’imprenditore Stefano Santoro, ha promosso, per venerdì 22 novembre, a partire dalle ore 19,00, una cena buffet di beneficenza con l’obiettivo di raccogliere fondi da destinare alla FarmaciaSolidale.

Di scena la musica di Greg Rega. Ad aprire la serata, i saluti del Presidente del Circolo Posillipo, Vincenzo Semeraro.

Sono 172 le farmacie che sinora hanno aderito, raccogliendo oltre 100 mila prodotti e presidi farmaceutici. Per accogliere le persone che vengono segnalate dalla Caritas, dalle Parrocchie, dagli Istituti Religiosi e dalle Associazioni umanitarie, il Cardinale Sepe ha creato, in via Vergini 51, presso il Complesso Conventuale dei Missionari Vincenziani, un’attrezzata struttura, conosciuta come “Farmaciasolidale”, affidata alla direzione responsabile della farmacista e farmacologa Bianca Iengo, che, per il suo grande impegno di solidarietà e carità è stata insignita, tra l’altro, della Medaglia della Città di Napoli. La dottoressa Iengo, con la collaborazione di altre farmaciste e persone del Volontariato, non si limita a consegnare farmaci e non fa mancare un sorriso, una carezza e parole di incoraggiamento, interessandosi alle condizioni di salute dei pazienti e al loro stato, preoccupandosi anche di indirizzarli a visite specialistiche, laddove necessarie.

L’organizzazione della serata è a cura di Paola Pisani Massamormile.

Supervisione di Filippo Smaldone, Consigliere alla casa e ai grandi Eventi del Circolo Posillipo.

per informazioni e prenotazioni rivolgersi alla portineria del Circolo: 081 5751282

Area Comunicazione

CASA SOCIALE: OMAGGIO ORAFO AI FAMILIARI DI STEFANIA FORMICOLA

25/10/2019 In Casa Sociale, News

DOPO LA PANCHINA ROSSA AL CIRCOLO POSILLIPO, AL COMUNE DI NAPOLI L’OMAGGIO ORAFO AI FAMILIARI DI STEFANIA FORMICOLA, VITTIMA DI FEMMINICIDIO

Un momento di grande emozione e commozione quello vissuto oggi nella Sala giunta di Palazzo San Giacomo quando l’assessore alle politiche giovanili del Comune partenopeo Alessandra Clemente ha consegnato ai familiari di Stefania Formicola vittima di femminicidio per la mano del suo marito, ovvero la mamma Adriana Esposito, il papà Luigi e uno dei due figli della 28enne, il piccolo Mario, una realizzazione dell’orafa napoletana Carmen Esposito, raffigurante una ballerina con scarpe da ballo con la punta rossa, che iconicamente rappresenta le donne e la loro capacità di “sognare e volare, ballando sulle punte”.

Un momento, quello di oggi, che nasce dalla manifestazione dello scorso 28 Settembre al Circolo Nautico Posillipo, voluto dalle donne socie del Posillipo, capeggiate dalla prima consigliera donna del sodalizio Silvana Postiglione, durante la quale fu dipinta una panchina rossa contro ogni violenza, e a cui presero, tra gli altri, parte la Clemente e i genitori di Stefania. A partecipare alla consegna al Comune, la Postiglione e le altre socie del Circolo, Valeria Bellocchio, Teresa Postiglione e Paola Cunti oltre a Paola Pastorino vicepresidente della IV Municipalita e promotrice di percorsi contro la violenza di genere nelle scuole.

Per la Clemente: “Le sinergie sono un elemento fondamentale per la città di Napoli: è dalla manifestazione del 28 settembre che nasce l’incontro di oggi, che è stata anche un’occasione di dare la possibilità ad una giovane orafa di creare qualcosa dal significato profondo e di riempire quella creazione di valore consegnandola ai familiari di Stefania, un modo quindi per mantenere la memoria viva delle donne vittime di violenza”.

Per la Postiglione: “È stato un onore avere i familiari di Stefania da noi al Circolo lo scorso 28 settembre ma ci tengo a dire che quella è stata la prima delle manifestazioni che intendiamo portare avanti al Posillipo in segno di vicinanza alle vittime di ogni violenza di genere”.

Per Adriana Esposito: “È stato tutto davvero emozionante e mi hanno toccato il cuore le parole di Carmen specie perché la ballerina rappresenta un segno di rispetto verso le donne, che quando ballano possono mettersi sulle punte per volare e per scappare almeno idealmente da ciò che gli fa male ed essere libere”.

Area Comunicazione

CASA SOCIALE: TORNEO DI BURRACO DI BENEFICENZA

14/10/2019 In Casa Sociale

AL CIRCOLO POSILLIPO MERCOLEDÌ 23 OTTOBRE ALLE 16:00

Il Torneo di Burraco a gioco libero si terrà al Circolo Posillipo ed è organizzato dall’Inner Wheel Club Napoli Ovest.

Il ricavato della quota di partecipazione di 15,00 € sarà devoluto in beneficenza a favore della Missione EFFATÀ Onlus in Africa e Italia.

per info e biglietti:

  • Pina Iossa 334 7248137
  • Filippo Smaldone 337 843227
  • Rosaria Maiello 338 4097128

Area Comunicazione

AL CIRCOLO POSILLIPO UNA PANCHINA ROSSA CONTRO OGNI VIOLENZA

28/09/2019 In Casa Sociale, News

INIZIATIVA CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE E VICINANZA ALLE DONNE VITTIME DI VIOLENZA

Dare voce a chi non ne ha più. Educare i giovanissimi al rispetto delle donne e dei più deboli. Veicolare valori di vita attraverso lo sport, le istituzioni e l’arte. Sono questi i messaggio espressi questa mattina al Circolo Nautico Posillipo nel corso dell’iniziativa contro la violenza di genere: in segno di vicinanza alle donne vittime di violenza, e non solo, al Circolo di via Posillipo è stata data l’ultima pennellata di rosso ad una panchina del sodalizio sportivo.

Il Circolo proprio lo scorso anno, con la dirigenza già allora guidata dal Presidente Vincenzo Semeraro, con una storica svolta aprì alle prime donne socie e quest’anno, nel nuovo consiglio direttivo, ha voluto la presenza della prima donna consigliera. Un modo per simboleggiare ancora una volta l’attaccamento del Circolo Posillipo alla città di Napoli e alle tante difficoltà delle fasce più deboli, forte dei valori che trasmette attraverso lo sport ma anche consapevole della responsabilità di educare i giovanissimi atleti non solo formandoli nelle discipline sportive ma soprattutto come uomini e donne di profonda etica valoriale.

Alla manifestazione di solidarietà sono intervenuti il Presidente del Circolo Posillipo, Semeraro, il Commissario dell’Asl Napoli 1 Ciro Verdoliva; la segretaria dell’associazione Donna Medico Ludovica Genna, Adriana Esposito, mamma di Stefania Formicola, vittima di femminicidio, assieme al marito Luigi Formicola, che hanno dato quell’ultima pennellata; Chiara Marciani, assessore Regione Campania alle Pari Opportunità; Alessandra Clemente, assessore Comune di Napoli alle Pari Opportunità e ai Giovani; Maria Felicia Carraturo, sportiva e detentrice del record di apnea; Benedetta Valanzano, attrice. Tra gli ospiti anche la giornalista Armida Parisi, in rappresentanza della commissione pari opportunità della I Municipalitá di Napoli.

Tanti i momenti di commozione durante la mattinata, condotta dalla giornalista Nunzia Marciano, che ha visto anche la partecipazione di soci e atleti del Posillipo: dalla testimonianza della mamma e il papà di Stefania, agli interventi forti e pieni di impegno istituzionale di Verdoliva, Marciani e Clemente, sino alle testimonianze della Carraturo e al commovente racconto della Valanzano. L’impegno è verso i più giovani, verso appunto la loro educazione e soprattutto verso le donne, che portano il peso della loro femminilità.

“Per tutte le violenze consumate su di lei
per tutte le umiliazioni che ha subito
per il suo corpo che avete sfruttato
per la sua intelligenza che avete calpestato
per l’ignoranza in cui l’avete lasciata
per la libertà che le avete negato
per la bocca che le avete tappato
per le ali che le avete tagliato
per tutto questo
in piedi, Signori, davanti a una Donna”

questa la poesia riportata sulla targa apposta sulla panchina.

Parlare di violenza di genere e soprattutto educare i più giovani, per prevenirla, dovrebbe essere l’impegno di ognuno di noi. Di certo è l’impegno che ci assumiamo qui al Circolo Posillipo, dove i giovanissimi imparano lo sport e la vita”, hanno detto le promotrici dell’iniziativa ovvero la Consigliera alla Vela Silvana Postiglione e le socie Teresa Postiglione, Valeria Bellocchio e Paola Cunti.

La panchina rossa del Posillipo è solo la prima di una serie di iniziative che il Circolo intende portare avanti per esprimere la sua vicinanza concreta alle donne in primis ma ai più deboli in generale, cosa che da anni realizza grazie, ad esempio, alle tante iniziative di accoglienza dei ragazzi dei quartieri difficili di Napoli, accolti per fare sport al Posillipo.

Foto di Nunzio Russo e Aldo Cuomo

Area Comunicazione

CASA SOCIALE: UNA PANCHINA ROSSA CONTRO OGNI VIOLENZA

27/09/2019 In Casa Sociale, Editoriale, News

SABATO 28 SETTEMBRE ALLE 12.30 AL CIRCOLO POSILLIPO SARÀ DIPINTA DI ROSSO UNA DELLE PANCHINE DEL NOSTRO SODALIZIO SPORTIVO IN SEGNO DI VICINANZA ALLE DONNE VITTIME DI VIOLENZA E NON SOLO

Il Circolo, proprio lo scorso anno, con la dirigenza già allora guidata dal Presidente Vincenzo Semeraro, con una storica svolta ha aperto alle prime donne socie e quest’anno, nel nuovo consiglio direttivo, ha voluto la presenza della prima donna consigliera. Un modo per simboleggiare ancora una volta l’attaccamento del nostro Circolo alla città di Napoli e alle tante difficoltà delle fasce più deboli, forte, il Circolo, dei valori che trasmette attraverso lo sport ma anche consapevole della responsabilità di educare i giovanissimi atleti non solo formandoli nelle discipline sportive ma soprattutto come uomini e donne di profonda etica valoriale.

Alla manifestazione di solidarietà interverranno il Presidente del Circolo Posillipo, Semeraro; il Commissario dell’Asl Napoli 1 Ciro Verdoliva; la segretaria dell’associazione Donne Medico Ludovica Genna; Adriana Esposito, mamma di Stefania Formicola, vittima di femminicidio; Chiara Marciani, assessore Regione Campania alle Pari Opportunità; Alessandra Clemente, assessore Comune di Napoli ai Giovani; Maria Felicia Carraturo, sportiva e detentrice del record di apnea; Benedetta Valanzano, attrice.

Promotrici dell’iniziativa sono la Consigliera alla Vela Silvana Postiglione e le socie Teresa Postiglione, Valeria Bellocchio e Paola Cunti.

Area Comunicazione

CASA SOCIALE: PRESENTAZIONE DEL LIBRO “RENATO GAETA – L’ALTRA MEDAGLIA”

12/09/2019 In Canottaggio, Casa Sociale, News

GIOVEDÌ 19 SETTEMBRE ALLE 18.30: “RENATO GAETA – L’ALTRA MEDAGLIA” DI FABIANO GUERRIERO

Interverranno all’incontro, oltre a Renato Gaeta e Fabiano Guerriero, Giuseppe Abbagnale, Presidente Federazione Italiana Canottaggio e organizzatore della presentazione, Lino Giugno presidente FIC Campania e numerosi canottieri posillipini che hanno dato lustro al Posillipo e alla Nazionale Italiana in occasione dei Giochi Olimpici e Campionati del Mondo.

Il ricavato della vendita del libro sarà devoluto in beneficenza alla Lega del filo d’oro.

Area Comunicazione

CASA SOCIALE: AL CIRCOLO POSILLIPO I DIECI ANNI DEL PROGETTO ESTIVO PER I BAMBINI DELLA SANITÀ

25/07/2019 In Casa Sociale, News

DIECI ANNI DI SOLIDARIETÀ E SOPRATTUTTO DI SOSTEGNO ALLE FASCE PIÙ DEBOLI DI NAPOLI, I BAMBINI, ATTRAVERSO LA BELLEZZA DEL MARE E DELLO SPORT.

Doppia cifra infatti, per l’iniziativa estiva sostenuta sin dal 2009 dal Circolo Nautico Posillipo e da Suor Michelina: da un decennio, infatti, il Circolo ospita per il mese di luglio circa 40 bambini in età scolare tra i 7 e i 13 anni, del quartiere Sanità di Napoli, dando loro la possibilità di usufruire del mare di Posillipo e della piscina sociale del sodalizio per attività ludiche e sportive, assistiti dagli addetti ai lavori del Circolo.

Questa mattina, come ogni anno, si è tenuta al Circolo la manifestazione conclusiva dell’iniziativa solidale attraverso cui il Circolo stesso trasmette ai piccoli napoletani i valori sani dello sport, utili, anzi fondamentali, per la loro crescita fisica e soprattutto emotiva. Alla mattinata, con buffet offerto dal sodalizio, durante la quale sono state consegnate ai piccoli magliette del Posillipo e medaglie ricordo, Suor Michelina ha voluto consegnare a sua volta una targa di riconoscenza al Circolo, nella persona del Presidente Vincenzo Semeraro e dei soci “per la gentile ospitalità ricevuta in questi 10 anni di progetto estivo”.

Presente anche la presidente della commissione welfare del Comune di Napoli Maria Caniglia che ha sottolineato l’impegno del Circolo “che si presta sempre a queste iniziative”, ha detto la Caniglia, “fondamentali per rinvigorire il tessuto sociale e dei giovani del nostro territorio”.

Saluti conclusivi affidati al Presidente del Circolo Semeraro e al Consigliere alla Cultura Filippo Smaldone che nell’accogliere i ragazzi aprendo loro le porte del Circolo, li hanno invitati a frequentare di più la struttura e a praticare sport tutto l’anno, “vera alternativa alla strada e alla criminalità”, hanno ribadito Semeraro e Smaldone dando a tutti appuntamento al prossimo anno.

Area Comunicazione

LO SPORT È L’ANIMA DEL NOSTRO SODALIZIO E L’ACQUISTO DELLA SEDE NON NE RIDURRÀ L’ATTIVITÀ

06/04/2019 In Casa Sociale, Editoriale, News

In riferimento a quanto riportato oggi da un quotidiano, in merito alla trattativa che il nostro Circolo Nautico Posillipo sta portando avanti con il Comune di Napoli per l’acquisto della sede sociale, smentiamo categoricamente quanto scritto, poiché nessun socio ha mai e in nessun modo paventato la possibilità di diminuire o limitare l’attività sportiva, anima del quasi centenario sodalizio: di fatto l’acquisto della sede non è una condizione che ne penalizza la vocazione sportiva, ma anzi, è una condizione oggi necessaria proprio per proseguire nelle attività del Circolo stesso.

Allo stato attuale, inoltre, la suddetta trattativa resta in atto con le modalità migliori che saranno stabilite nell’interesse dei soci del Circolo, certi della collaborazione del Comune che non vorrà perdere un’eccellenza napoletana. Siamo orgogliosi della nostra storia sportiva più unica che rara, di cui ci vantiamo da decenni e soprattutto orgogliosi degli ottimi risultati sportivi raggiunti nel 2018 in tutte le discipline, nonché di quelli di cui stiamo godendo nella stagione attuale.
La nostra squadra di pallanuoto di serie A1, citata in un articolo, ci sta regalando un campionato eccezionale consentendoci di poter sperare in una fase finale dei playoff in cui faremo di tutto per poter salire sul podio.

Il Presidente della Camera Roberto Fico in sala Scherma

Il Presidente della Camera Roberto Fico in sala Scherma

Il Posillipo esiste perché esiste lo sport e a conferma di quanto dichiarato, ci onora ricordare il convegno organizzato tre settimane fa, alla presenza anche del presidente della Camera Fico, su come lo sport possa essere un efficace mezzo di prevenzione contro fenomeni quali le baby gang. Convegno in cui il nostro vicepresidente sportivo Vincenzo Triunfo ha pubblicamente ringraziato la casa sociale per l’impegno, anche finanziario, che profonde per l’avviamento allo sport di tanti giovani napoletani. Cosa che è diametralmente opposta alle parole lette nell’articolo riportato oggi dal quotidiano di cui non ci interessa riportare il nome ma solo chiarire la posizione del Circolo Posillipo e il confermare, anche se non ce ne è bisogno, il valore che ha per noi lo sport.

Il Circolo Nautico Posillipo

IL PRESIDENTE DELLA CAMERA FICO AL POSILLIPO: SPORT COME CURA CONTRO LE BABYGANG

10/03/2019 In Casa Sociale, News

INTERVENTI ANCHE DEL QUESTORE DI NAPOLI DE IESU E DEL DIRETTORE DEL CARCERE DI NISIDA GIANLUCA GUIDA

La pagina del Roma sull'argomento

La pagina del Roma sull’argomento

Dopo i saluti del Presidente del Circolo Vincenzo Semeraro il Presidente della Camera Roberto Fico ha dichiarato, tra l’altro: «se, per le babygang, la repressione è all’ordine del giorno, grazie al lavoro delle forze dell’ordine, non bisogna dimenticare che un minuto dopo l’arresto deve subentrare lo Stato o tutto è stato inutile e ricomincia il giro di giostra. Per cui più scuole, più piazze di aggregazione, più educazione e certamente più sport. Ne sono tanto convinto che a Napoli sogno un campetto sportivo ogni chilometro quadrato».

L’importanza dello sport nel contrasto del reclutamento di giovani e giovanissimi da parte della camorra è stato sottolineato anche dal Questore di Napoli Antonio De Iesu e dal Direttore del Carcere di Nisida Gianluca Guida. E su questa linea anche l’intervento del vicepresidente del Circolo Vincenzo Triunfo: «E se negli anni Ottanta i nostri allenatori andavano fuori le scuole e reclutavano decine e decine di ragazzi per avviarli allo sport, oggi non ci sono più soldi e tutto questo non si può fare. Prima c’erano i finanziamenti del Coni con il Totocalcio che dava la possibilità ai club sportivi di crescere i ragazzi e formarli. Oggi riusciamo ancora ad avere dei ragazzi che non pagano la retta solo grazie ai soci e alle famiglie che li sostengono»

Area Comunicazione