IL CONI REGIONALE PREMIA TECNICI E DIRIGENTI POSILLIPINI

02/12/2019 In Casa Sociale, News

STELLE E PALME AL MERITO SPORTIVO E TECNICO CONSEGNATE NELLA SALA DEI BARONI AL MASCHIO ANGIOINO

Nella suggestiva sede del Maschio Angioino il CONI Napoli ha premiato i dirigenti, i tecnici e gli atleti campani che si sono particolarmente distinti nella stagione sportiva 2018.

Sono stati premiati, tra gli altri, Sergio Avallone con la Stella d’Oro al merito sportivo, Maurizio Pelli con la Stella di Bronzo al merito sportivo, Mimmo Perna con la Palma d’Argento al merito tecnico e Francesca Ciancio con la Palma di Bronzo al merito tecnico.

Le premiazioni sono state effettuate dal Presidente Regionale del CONI Sergio Roncelli, dal Vice presidente Matteo Autuori, dal Delegato Provinciale del CONI Napoli Agostino Felsani. e dall’assessore allo sport del Comune di Napoli Ciro Borriello.

Erano presenti, tra gli altri, Lino Giugno, Presidente regionale della Federcanottaggio e Aldo Cuomo, vicepresidente regionale della Federscherma.

Ai dirigenti e ai tecnici rossoverdi premiati vanno i complimenti dell’intero corpo sociale.

Foto di Nunzio Russo e Aldo Cuomo

Area Comunicazione

LA SCHERMA ROSSOVERDE SI FA VALERE A LUCCA E A COPENAGHEN

01/12/2019 In News, Scherma, Sciabola, Spada

FINE SETTIMANA IMPEGNATIVO: SCIABOLA UNDER 14 A LUCCA E SPADA UNDER 17 A COPENAGHEN

Buono il piazzamento di Arianna Franco alla prima prova nazionale di sciabola under 14.
La nostra giovane atleta si è infatti classificata sesta alla prova di Lucca dove ha guadagnato importanti punti per la classifica del Gran Prix.
Si sono ben difesi anche Carlotta Parisi, Edoardo Mastellone, Lorenza Del Giudice e Piero Martinez.

Gruppo Copenaghen 2019Contemporaneamente a Copenaghen si è svolta una tappa del circuito europeo cadetti (under 17) di spada dove ben sei atleti rossoverdi sono stati autorizzati a partecipare con i colori della nazionale.

Buono il risultato di Giovannella Somma che ha terminato la prova al 29° posto.
Hanno ben figurato anche Cristiana Palumbo, Raffaella Palomba, Erica Ragone, Gaia Leonelli e Andreas Heim.
Gli atleti del Circolo Posillipo sono stati seguiti nelle rispettive trasferte da Raffaello Caserta e Francesca Cuomo.

Area Comunicazione

CASA SOCIALE: TORNEO DI BURRACO DI BENEFICENZA PER COMBATTERE LA FIBROSI CISTICA

30/11/2019 In Casa Sociale, News

MARTEDÌ 3 DICEMBRE 2019 NEI SALONI DEL CIRCOLO POSILLIPO VIII EDIZIONE DEL TORNEO

Aiutaci a sconfiggere per sempre la Fibrosi Cistica

Come sostenere la Lega Italiana Fibrosi Cistica:

  • c/c Banca Nazionale del Lavoro
    intestato alla Lega Italiana Fibrosi Cistica Campania Onlus
    IBAN: IT33V0100503400000000019941

  • Dona il tuo 5×1000 su C.F.: 94047710630

La Lega Italiana Fibrosi Cistica Campania Onlus persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale nel campo dell’assistenza sociale e Socio-sanitaria a coloro che sono affetti da fibrosi cistica, ai sensi dell’art.3 del nostro statuto.

2 locandina.FH11Essa è attiva sul territorio regionale da circa 35 anni ed è costituita principalmente da genitori di pazienti della Regione Campania, affetti da questa patologia, e dai loro sostenitori. Ha sede presso il II Policlinico di Napoli, dove opera anche il Centro di Riferimento Regionale che si occupa di tutte le cure mediche dei nostri pazienti, sia nel reparto di pediatria che in quello degli adulti.
Tutte le associazioni regionali di assistenza ai malati di Fibrosi Cistica confluiscono nella LEGA ITALIANA FIBROSI CISTICA (LIFC), per la quale si occupano di rappresentare le finalità in ambito locale, perseguendo i comuni obiettivi ed attività a livello regionale, e costituendo, pertanto, una rete assistenziale di grande forza ed impatto a livello nazionale.

La raccolta che abbiamo realizzato, aggiungendosi a quelle che normalmente organizziamo durante l’anno, e che normalmente si intensificano in prossimità del periodo natalizio, sarà destinata quest’anno in particolare al progetto “Case LIFC”, la cui attuazione permetterà ai pazienti e alle famiglie, che ne faranno richiesta, di essere accolti in un alloggio igienicamente sicuro e adatto alle esigenze del paziente trapiantato. Nei pazienti con fibrosi cistica infatti, quando le cure mediche non sono più efficaci a contrastare il danno, l’unica terapia possibile è il trapianto di doppio polmone. Dall’ ingresso in lista di attesa e per tutto il lungo e delicato periodo del post-trapianto, che varia dai 6 ai 9 mesi, il paziente deve sottoporsi a frequenti controlli e monitoraggi presso uno dei Centri Trapianti di riferimento, che sono distribuiti principalmente al Nord.

L’obiettivo del progetto “CASE LIFC”, è quello, pertanto, di orientare e supportare pazienti e familiari provenienti dalle regioni lontane dai centri del trapianto evitando costi onerosi e disagio emotivo.

Per maggiori approfondimenti sulla malattia e sulle finalità della nostra associazione: www.fibrosicistica.it,

Area Comunicazione

PALLANUOTO: IL POSILLIPO RIPARTE CON UN PAREGGIO – 11-11 A GENOVA

BRANCACCIO: “HO AVUTO LA RISPOSTA CHE CERCAVO”

Un punto importante che arriva in un momento delicato per il CN Posillipo: a Genova contro l’Iren Genova Quinto, i ragazzi della prima squadra di pallanuoto del sodalizio di via Posillipo chiudono la trasferta sull’11-11, con parziali di 4-3/3-5/1-1/3-2, in una gara con il Posillipo sempre in partita che pareggia grazie ad un ottimo secondo tempo.

In gol quasi tutta la rosa, con un bel poker di capitan Saccoia, con due gol su rigore. Marcatori: Luca Silvestri (2); Iodice, Mattiello, Lanfranco, Di Martire (1). Fuori per somma di falli Di Martire nel secondo tempo, e Mattiello, Parrella, Scalzone e Silvestri, nel quarto.

Un punto prezioso, dicevamo, da cui ripartire, come aveva chiesto l’allenatore Roberto Brancaccio: “Ho avuto la risposta che cercavo”, ha detto Brancaccio, “e lo spirito combattivo che ci eravamo prefissi per questa partita. Una partita piena di espulsioni, più di 20 a sfavore: gli ultimi 33” avevamo finito i cambi, tanto da avere Negri in attacco e il debutto di Spinelli in porta. Negli ultimi 7”, infine, abbiamo avuto una palla buona per vincerla ma va bene così. Un pareggio a Genova non è da poco: la squadra ha dimostrato grande carattere e ha creduto in quello che ci eravamo detti, nel pre-gara”.

 

Foto di Paolo Zeggio
video di videoplay.tv

Area Comunicazione

CASA SOCIALE: COSEGNATO UN SAN GENNARO IN CERAMICA AL CIRCOLO POSILLIPO

30/11/2019 In Casa Sociale, News

DURANTE LA SERATA “ACCENDI UNA STELLA 4 U”

Il Presidente del CN Posillipo Vincenzo Semeraro, il Consigliere ai grandi eventi Filippo Smaldone e i ragazzi della prima squadra di pallanuoto del Circolo Nautico Posillipo, alla serata Accendi una stella 4 u.

Al Circolo Posillipo è stato consegnato un San Gennaro in Ceramica.

Area Comunicazione

PALLANUOTO: IL POSILLIPO A GENOVA PER RIPARTIRE

OGGI, SABATO 30 NOVEMBRE ALLE 18.00, IL POSILLIPO È OSPITE DEL SC QUINTO A GENOVA

A Genova per ripartire. Domani alle ore 18.00 la prima squadra del CN Posillipo sarà ospite degli avversari della SC Quinto, alle Piscine di Albaro.

I rossoverdi ritrovano Giuliano Mattiello che ha scontato le due giornate di squalifica e Massimo Di Martire, fuori rosa per problemi alla schiena ma già rientrato per una manciata di minuti nella gara infrasettimanale di mercoledì alla Scandone contro la RN Savona, quando il Posillipo ha ceduto i tre punti per 10-12, nonostante un quarto tempo ben fatto e i sei gol di Marziali. Ed è proprio dal buono fatto nell’ultima gara e dalla rosa completa ritrovata che ripartirà l’allenatore Roberto Brancaccio: “Nel quarto tempo contro il Savona siamo passati da meno quattro a meno uno, ed è stato solo per un errore nel finale che ci ha condannati alla sconfitta. È da quello spirito che dobbiamo ripartire, testa bassa e concentrazione”.

Area Comunicazione

CASA SOCIALE: II APPUNTAMENTO PARTECIPARE PER SOSTENERE

28/11/2019 In Casa Sociale, News

SABATO 30 NOVEMBRE ALLE 20.30 NEI SALONI DEL CIRCOLO

Seconda delle tre serate che il Circolo Nautico Posillipo dedica alla napoletanità: dopo il successo della serata allietata dalla musica di Greg Rega e dai sapori tipici della cucina napoletana, il prossimo sabato 30 novembre sarà la volta del teatro con lo spettacolo di Maurizio Merolla.

Seguirà cena con buffet napoletano

Per info e prenotazioni rivolgersi alla portineria del Circolo.

Area Comunicazione

PALLANUOTO: NON LA SPUNTA IL POSILLIPO CONTRO IL SAVONA

FINISCE 10-12 LA PARTITA CON I LIGURI ALLA SCANDONE

Sconfitta quasi di misura per il Posillipo impegnato nel turno infrasettimanale della nona giornata del campionato di A1 di pallanuoto alla piscina Scandone, dove ha ospitato gli avversari della RN Savona: 10-12 il risultato finale di quattro tempi decisamente altalenanti, con i parziali di 2-2/1-3/2-4/5-3.

Nonostante lo sprint finale dei padroni di casa, e i ben sei gol messi a segno da Luca Marziali (marcatori anche Di Martire, Silvestri, Ricci e Capitan Saccoia), alla fine sono stati gli ospiti a spuntarla davanti ai 200 spettatori di Fuorigrotta. Due i rigori assegnati alla RN Savona, uno quello messo a segno contro il Posillipo ancora orfano di Giuliano Mattiello per la decisione del giudice sportivo che gli ha inflitto due giornate di squalifica, ma recuperato in extremis Massimo Di Martire, che è entrato per qualche minuto in vasca.

Continua purtroppo la scia negativa per la compagine guidata da Roberto Brancaccio, nonostante l’impegno dei soliti senatori e dei giovani in rosa: “Abbiamo avuto due occasioni nitide per chiudere il secondo parziale in pareggio, quattro pari. Ma sono stati bravi loro a chiudere sul 5-3, prima della pausa lunga. Brutto il terzo parziale, ottimo il recupero dei ragazzi, a meno uno a 40 secondi dalla fine, che però è svanito nel gol finale di Molina”, il commento di Brancaccio.

Foto di Nunzio Russo

Area Comunicazione

CASA SOCIALE: INCONTRO CON L’ASSOCIAZIONE “31SALVATUTTI”

26/11/2019 In Casa Sociale, News

IL 6 DICEMBRE 2019 NEL POMERIGGIO NEI SALONI DEL CIRCOLO POSILLIPO

L’Associazione culturale senza scopo di lucro “31SALVATUTTI” tra le sue attività si occupa di tutelare la salute dei giovani con particolare attenzione al fenomeno delle dipendenze (da alcol, da droga, da social, dal gioco etc).

31SalvatuttiQuest’anno tornerà con noi la Fondazione Ema Pesciolino Rosso con la storia di Emanuele Ghidini, un ragazzo bellissimo, intelligente e sensibile, di famiglia benestante del bresciano. Emanuele non era un drogato era un ragazzo che stava solo attraversando quella delicatissima fase adolescenziale in cui irrompe l’esigenza di testare la propria infallibilità, di provare qualche emozione diversa ma con le amicizie sbagliate.

A pochi giorni dalla morte del figlio il 24 novembre 2013 papà Gianpietro Ghidini iniziò la sua missione per l’Italia. L’occasione è un invito alla riflessione per tutti: i giovani che vengono invitati ad avere cura della propria salute conducendo una vita sana e dedicandosi allo sport senza cedere neppure per un attimo alle lusinghe delle droghe, ad essere solidali con i propri amici e ad averne cura, e gli adulti a correre meno ed incentrare le proprie attenzioni ai valori concreti della vita, bene prezioso insostituibile con beni materiali. Al grido di “Hug no Drug” l’incontro è un inno alla vita e alla salute.

Durante l’incontro è prevista la vendita dei libri “Lasciami volare” “Era tutto perfetto” “Soffia forte il vento nel cuore di mio figlio” (autrice Carolina Bocca) il cui ricavato va interamente a sostegno della Fondazione Ema Pesciolino Rosso.

Area Comunicazione

CASA SOCIALE: PRESENTAZIONE DEL LIBRO “TERRE DI LATTE”

26/11/2019 In Casa Sociale, News

VENERDÌ 29 NOVEMBRE ALLE 18:00 AL CIRCOLO LA PRESENTAZIONE DEL ROMANZO DI GIUSEPPINA DE RIENZO

Terre di Latte (Manni Editore)
di Giuseppina De Rienzo con Franco Roberti e Generoso Picone

Venerdì 29 novembre al Circolo Posillipo alle ore 18.00 ci sarà la presentazione del romanzo “Terre di latte” (Manni editore) di Giuseppina De Rienzo con Franco Roberti e Generoso Picone.

Dopo l’indirizzo di saluto del presidente Vincenzo Semeraro e del consigliere delegato agli eventi culturali del Circolo, Filippo Smaldone, e l’introduzione di Piero Antonio Toma, ne parleranno con l’autrice, Franco Roberti, già Procuratore nazionale antimafia e dal 2 luglio 2019 europarlamentare europeo, e Generoso Picone già redattore capo del Mattino, scrittore e critico letterario.

Letture dell’attore Luca di Tommaso. Durante l’incontro si proietteranno immagini e musiche relative al “viaggio” che i protagonisti Antonia e suo fratello Andrés faranno dentro se stessi per meglio definire il rapporto con la terra natale, la famiglia, il sesso, la ricerca di identità. Nel titolo, «Terre di latte», la doppia valenza di una storia che si muove tra passato e presente, racconto, rievocazione, sogno.

Area Comunicazione