NUOTO PER SALVAMENTO: BUONI RISULTATI OTTENUTI DAL TEAM ROSSOVERDE

27/11/2017 In News

CONQUISTATE DIVERSE MEDAGLIE ALLA PROVA DI QUALIFICAZIONE AI CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI

Prima gara stagionale del nuoto per salvamento valida come Campionato Italiano Assoluto e tempi limite per la qualificazione ai Campionati Italiani. Le gare si sono svolte nel nuovo impianto della piscina di Capaccio.

Tredici le medaglie conquistate dal team rosso verde con 5 ori, 2 argenti e 6 bronzi. Su tutti Renata Fasano (nella foto), Marianna Esposito e Lorenza Borriello vincitrici rispettivamente delle gare 100 manichino con pinne, 100 torpedo e 50 trasporto del manichino. Altre 2 medaglie conquistate dalla Fasano con argento al percorso misto e bronzo con i 200 ostacoli, bronzo ancora per Esposito nel 100 manichino con pinne.

Bene nelle staffette con il doppio oro maschile e femminile nella Line Trown, argento nella 4 x 25 manichino e i 3 bronzi nella 4 x 50 0stacoli, mista e mista mista sempre femminile.

Soddisfatto il tecnico Longobardo in vista dei prossimi impegni di dicembre “Ci siamo presentati al nostro primo appuntamento con delle assenze importanti Barile, Cimmino, Lubrano e Costagliola tutti febbricitanti ma ciò nonostante la squadra si è espressa sempre ad alti livelli. Prossimi appuntamenti i Campionati Assoluti di Milano 8-10 dicembre e il trofeo Nazionale di Scafati il week end successivo. Il nostro obiettivo primario, comunque, restano i Campionati Italiani Assoluti di Riccione alla fine di maggio.

Area Comunicazione

POSILLIPO 2.0 – LO SPORT CHE FINANZIA LO SPORT

27/11/2017 In Editoriale, News

La struttura sportiva del nostro club è costituita da 8 discipline diverse, di cui 7 sono specialità Olimpiche e in 5 di queste -Canottaggio, Nuoto, Pallanuoto, Scherma e Vela- il Club rossoverde negli ultimi 35 anni è riuscito a portare tantissimi atleti alle Olimpiadi estive a partire da Los Angeles ’84.

Contestualmente la vocazione sportiva del Posillipo da l’opportunità a migliaia di ragazzi di praticare attività sportiva di base all’interno della sede di via Posillipo 5 e dei siti esterni gestiti dal sodalizio rossoverde; una vera fabbrica dello sport multi sito, con tutte le difficoltà relative alla gestione di una così ampia offerta sportiva e una così elevata specializzazione, che ha consentito al Club di Mergellina di salire innumerevoli volte sul tetto del mondo.

Circolo Posillipo Vista aerea drone

Circolo Posillipo Vista aerea

Purtroppo negli ultimi anni, la difficile situazione economica relativa all’intero sistema sportivo italiano, il sempre più esiguo finanziamento che il nostro paese dedica allo sport di base, ma anche all’alta specializzazione olimpica e le sue importanti ricadute nell’ambito della vita sociale e sportive del CN Posillipo hanno portato ad un sempre più accentuato decremento degli investimenti, sia sul capitale umano, costituito dagli atleti, che nel settore delle infrastrutture e attrezzature necessarie alla pratica sportiva, evidenziando la necessità di un cambio di direzione.
Cambio di direzione che può avvenire solo partendo da un assunto, che è alla base anche degli investimenti in sport di massa come il calcio. Lo sport deve autosostenersi e deve ricercare il suo equilibrio economico finanziario.

La stessa legge dello stato 147/2013 prevede che per il raggiungimento di tale obiettivo, sia il pubblico che il privato, devono mettere in campo ogni soluzione tecnica, commerciale e di marketing per far si che lo sport possa continuare a vivere e svilupparsi al meglio; attingendo anche da attività non strettamente correlate alla disciplina sportiva stessa.
Tra i principali motivi che hanno spinto il legislatore a imporre queste condizioni, c’è probabilmente la convinzione che per un effettivo rilancio dell’impiantistica sportiva non si possa prescindere dall’intervento dei capitali privati e, d’altro canto, solo con queste premesse si può auspicare a far divenire l’impiantista sportiva un possibile ed attrattivo “asset class” per gli investitori.
Questo è possibile solo se guardiamo l’impianto sportivo come ad un immobile inserito in un territorio, considerando la funzione sportiva come il driver principale fra quelle che la struttura deve assicurare e immaginandone altre connesse alla riqualificazione o costruzione dell’impianto. Un impianto sportivo può essere visto come “tetto” di una serie di attività e funzioni che si svolgono sotto ed attorno ad esso: commerciali, ricreative, sociali, sportive.

Lo sviluppo parte sicuramente dagli investimenti sulle infrastrutture e sulle attrezzature, la riqualificazione degli ambienti è alla base per poter fornire le condizioni migliori a coloro che desiderano praticare attività sportiva sia con fine amatoriale che prettamente agonistico.

Il risultato finale dovrà essere l’autosufficienza economica e finanziaria, che potrà anche essere una spinta per lo sviluppo dell’intero territorio circostante con la diffusione di una cultura sociale e sportiva che sono alla base di una società moderna che ha nelle sue priorità gli obiettivi sociali e di rigenerazione urbana.

Piscina Poerio

Piscina Poerio

Chiaramente ci auguriamo che lo Stato farà la sua parte e che valuti le innumerevoli ricadute positive di un sistema così ideato, assolutamente notevoli in termini di risparmi economici per l’intero sistema paese; basti pensare alla spesa sanitaria che in Italia, solo per l’obesità, è a dir poco preoccupante, in particolare per i giovani.

Nel nostro paese le persone obese sono 5,5 milioni, con oltre 100mila nuovi casi all’anno e un impatto economico stimato in 9 miliardi di euro l’anno: tra i fattori considerati, oltre ai costi sanitari in senso stretto, anche calo di produttività, assenteismo, mortalità precoce. L’obesità grave è infatti un importante fattore di rischio per diabete, malattie cardiovascolari, malattie muscoloscheletriche e tumori; il poter prevenire, soprattutto con stili di vita promossi negli ambienti sportivi, ridurrebbe tale spesa sensibilmente nell’arco di pochi anni.

In conclusione l’attività sportiva rimane e rimarrà il patrimonio più grande che un club come il nostro può avere e con la corretta programmazione e individuazione degli investimenti, nonché le partnership con il pubblico e i privati, lo sport sarà certamente il driver del rilancio economico dell’intero club Rossoverde.

Vincenzo Triunfo
Vice Presidente Sportivo
C.N. Posillipo

ASSEMBLEA DEI SOCI: CONSENSI PER L’OPERATO DEL CONSIGLIO DIRETTIVO

26/11/2017 In Casa Sociale, News

L’ASSEMBLEA DEI SOCI PLAUDE CON FIDUCIA ALL’OPERATO E ALLE PROPOSTE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO. IL PRESIDENTE SEMERARO: “TRA GLI OBIETTIVI C’È QUELLO DI ARRIVARE A QUOTA MILLE SOCI

Un salone gremito con una partecipazione quasi totale e storica dei soci, in occasione oggi dell’Assemblea del Circolo Nautico Posillipo svoltasi nella sede di Via Posillipo.

L’incontro è stato caratterizzato da un’approvazione e un sostegno particolarmente forti all’operato dell’attuale Consiglio Direttivo, applaudito per le proposte presentate. Una fiducia quasi unanime rispetto al lavoro sinora svolto e sopratutto all’impegno della direzione a incrementare i numeri del sodalizio e rilanciare con entusiasmo tutte le attività del Circolo, sia quelle sportive e che quelle della Casa Sociale.

Soddisfatto il Presidente Enzo Semeraro, che nel ringraziare l’assemblea per la partecipazione e la fiducia, guarda già avanti: “L’obiettivo del Circolo Posillipo nel 2018 è di cambiare rotta nella continuità dell’impegno dimostrato dai soci e arrivare a quota 1.000 soci. Il Circolo ha una storia valorosa e tale dovrà continuare ad essere con un rilancio di tutto ciò che concerne il Circolo stesso, come ad esempio l’apertura alle donne e il coinvolgimento nelle attività di tutte le nostre sedi. Il Circolo Nautico Posillipo è dove lo sport incontra la bellezza”.

In foto, il tavolo dei relatori dell’assemblea.

Area Comunicazione

PALLANUOTO: PRIMA VITTORIA PER IL POSILLIPO

25/11/2017 In News

BATTUTO IN TRASFERTA IL BOGLIASCO BENE COL PUNTEGGIO DI 6-8

L’allenatore rossoverde Brancaccio: “Giocando con determinazione e costanza abbiamo portato a casa il risultato”.

Prima vittoria di stagione in casa del Bogliasco BENE 1951 per il team di pallanuoto del Circolo Nautico Posillipo, che nella sesta gara di campionato porta in casa rossoverde tre punti importanti.
Finisce infatti, 6-8 la gara che ha visto i posillipini avanti 4-1 e 5-2; i liguri sono tornati in scia con la doppietta di Di Somma (5-4) ma la doppietta del mancino Cuccovillo – a cavallo tra la fine del terzo e l’inizio del quarto periodo – ha indirizzato definitivamente il match, vanificando la rimonta dei bogliaschini.

Soddisfatto l’allenatore Roberto Brancaccio: “Questa è stata la prima partita dove siamo stati costanti dall’inizio alla fine, sempre in vantaggio e non abbiamo mai mollato. Sapevamo che in una partita giocata con molta determinazione saremmo arrivati alla vittoria ed eravamo dunque consapevoli che giocando con costanza ed equilibrio e, soprattutto, senza concedere nulla agli avversari, come invece è successo in passato, avremmo fatto risultato.
Siamo naturalmente contenti ma restiamo concentrati per la prossima gara, quella di sabato prossimo alle 14.30 alla Scandone di Fuorigrotta contro R.N. Savona
”.

Area Comunicazione

STATI GENERALI DELLO SPORT ITALIANO

24/11/2017 In Casa Sociale, News

IL VICEPRESIDENTE TRIUNFO: “È NECESSARIO CAPIRE CHE SPORT E STUDIO SONO UN CONNUBIO INDISSOLUBILE E BISOGNA CREARE NUOVI SCHEMI PER GLI ATLETI STUDENTI”

C’era anche il Vice Presidente sportivo del Circolo Nautico Posillipo, in rappresentanza del sodalizio, Vincenzo Triunfo, alla due giorni di Stati Generali dello sport del CONI, tenutasi nel salone romano il 20 e 21 novembre scorsi, alla presenza tra gli altri del Presidente del CONI Giovanni Malagò e del Ministro allo Sport Luca Lotti.

Salone d'onore del CONI a Roma

Il Salone d’onore del CONI a Roma

Durante gli incontri si è discusso di sport, naturalmente, ma anche di bilanci e prospettive future in Italia, sottolineando l’importanza di un connubio diventato oramai imprescindibile, ossia quello che lega lo sport alla scuola.

Due giorni intensi ricchi di temi e dibattiti secondo un format che partendo dei cinque cerchi olimpici, ha declinato le singole sessioni di lavoro in base anche al colore del cerchio. “Si è discusso di sport in un’ottica diversa“, ha sottolineato Triunfo, “si è parlato del futuro dello sport italiano, del modo di finanziarlo e ancora una volta del rapporto scuola-sport. Dall’incontro è emerso che Stanford, una delle università più prestigiose al mondo, a Rio ha vinto 27 medaglie, da sola sarebbe stata il 7° paese del medagliere e in Italia nel 2017 il 50% degli atleti smette l’attività per motivi di studio.
Quando capiremo che studio e sport sono un connubio indissolubile e creeremo nuovi schemi per gli atleti studenti?
“, si chiede l’ex canottiere posillipino, che aggiunge: “Un passo importante è sicuramente quello dell’apertura del Liceo Sportivo all’interno della Scuola dello Sport “Giulio Onesti“, -Centro di preparazione Olimpica dell’acqua acetosa a Roma-.

Il Posillipo tiene molto a cuore questo tema e a settembre è stata istituita, nell’ottica di riconoscere e valorizzare gli sportivi, studenti e talenti posillipini maggiormente meritevoli, una borsa di studio destinata agli atleti con elevato merito scolastico e sportivo per l’anno 2017 – 2018 riservata agli sportivi-studenti di età compresa tra i 13 e 18 anni che frequentano la scuola secondaria superiore.

La borsa di studio dell’importo preventivato di 1.500,00 Euro, è coperta dalla donazione del vicepresidente Vincenzo Triunfo e verrà assegnata all’atleta più meritevole tesserato con il Circolo Nautico Posillipo che pratica una delle seguenti discipline olimpiche: Canoa, Canottaggio, Nuoto, Pallanuoto, Scherma, Triathlon, Vela.

Vedi Regolamento

Infine ricordiamo che gli Stati Generali dello Sport, sono stati l’occasione per riflettere su tematiche che sono alla base di qualunque decisione futura e su cui il Circolo Nautico Posillipo, che sulla valorizzazione dello sport e dei giovani fonda la propria mission, deve interrogarsi.

Area Comunicazione

SCHERMA: SPADISTI UNDER 20 A RAVENNA

23/11/2017 In News, Scherma, Spada

LA SQUADRA DI SPADA DEL CN POSILLIPO IN PARTENZA PER RAVENNA PER LA PRIMA PROVA NAZIONALE DI QUALIFICAZIONE UNDER 20

La squadra di scherma del Circolo Nautico Posillipo under 20 è in partenza per Ravenna dove, da venerdì 24 a domenica 26 novembre, nella splendida struttura del “Pala De Andrè”, si svolgerà la prima prova nazionale di spada riservata agli atleti under 20 (Gran Premio Giovani) valida per il campionato italiano di categoria.

Francesca Cuomo - Christian Heim - Bruno de Vero - Alessio Varòla

Da sinistra: Francesca Cuomo – Christian Heim – Bruno de Vero – Alessio Varòla in partenza.

A Ravenna è prevista la partecipazione di circa 1.100 atleti provenienti da tutta Italia.

Sono sei i giovani atleti posillipini impegnati : Gli under 20 Christian Heim, Maria Fontanella e Gaia Scaperrotta ai quali si sono aggiunti, grazie alla qualificazione ottenuta a Novara il mese scorso, Alessio Varòla, Gaia Leonelli e Bruno de Vero.

Gli atleti saranno seguiti a fondo pedana dalla maestra Francesca Cuomo.

Area Comunicazione

PALLANUOTO: PAREGGIO CASALINGO PER IL POSILLIPO CONTRO LA PN TRIESTE

22/11/2017 In News

GARA TERMINATA CON IL PUNTEGGIO DI 9 – 9

È un pareggio che sta stretto alla squadra maschile di pallanuoto del Circolo Nautico Posillipo quello rimediato nella gara di oggi alla piscina Scandone di Fuorigrotta contro la Pallanuoto Trieste, nella quinta giornata di campionato.

La gara finisce 9-9 con un ultimo quarto intenso che ha visto per la prima volta durante la gara gli avversari andare in vantaggio per 8-9. Nei primi tre tempi, infatti, i posillipini hanno tenuto praticamente sempre il risultato con un massimo vantaggio di 6-3.

Questo il commento dell’allenatore rossoverde Roberto Brancaccio che sperava nella prima vittoria di stagione del team, proprio per la bella prestazione dimostrata: “Siamo stati sempre in vantaggio fino agli ultimi minuti ma in ogni partita facciamo qualche passaggio a vuoto che poi costa caro ed è su questo che bisogna lavorare, sull’aspetto emotivo e sulla determinazione nell’ottenere i risultati. Loro hanno avuto il merito di crederci, noi dobbiamo impegnarci di più nel tenere la gara e non concedere nulla agli avversari”.

Una nota di rammarico, dunque ma non si demorde: sabato il CN Posillipo sarà impegnato in trasferta contro Bogliasco, dove arriverà con la voglia e la mentalità giusta per portare a casa i tre punti.

Nicola Cuccovillo nella foto di Nunzio Russo

Area Comunicazione

PALLANUOTO: QUINTA GIORNATA

21/11/2017 In News

IL POSILLIPO ALLA SCANDONE PER LA SFIDA CONTRO LA PN TRIESTE

Appuntamento alle 14.30 di domani mercoledì 22 novembre alla Piscina Scandone di Fuorigrotta per la gara di pallanuoto che vedrà impegnata la squadra del Circolo Nautico Posillipo contro la Pallanuoto Trieste.

Nella quinta giornata di campionato e dopo la pausa per le nazionali, i posillipini sono alla ricerca della prima vittoria di stagione, come sottolinea alla vigilia della partita, l’allenatore Roberto Brancaccio: “Quella di domani è una partita fondamentale per il proseguo del campionato“, dice Brancaccio: “abbiamo recuperato anche Luca Marziali, dopo la squalifica. Il team è motivato, c’è tanta voglia di far bene e di portare a casa il risultato“.

Area Comunicazione

NUOTO: TROFEO REGIONALE “CAMPIONI CAMPANI”

21/11/2017 In News

UNDICI MEDAGLIATI PER IL CIRCOLO NAUTICO POSILLIPO

Hanno fatto incetta di medaglie i giovani nuotatori del Circolo Nautico Posillipo impegnati nella prima tappa del trofeo regionale “Campioni Campani” di nuoto settore propaganda, svoltasi lo scorso 19 novembre nella piscina comunale “Centro Sportivo Portici” a Portici.

Questi i piazzamenti per gli atleti rossoverdi:

1° classificato

  • Del Giacco Ludovica – 50 rana
  • Lama Francesca – 50 rana
  • Caruso Francesco – 50 dorso

2° classificato

  • Sbailò Alessandro – 50 dorso
  • Zenga Giacomo – 50 rana
  • Cataldo Alessio – 50 dorso
  • Irene Iovine – 50 rana

3° classificato

  • Tomas Gabriele – 50 rana
  • Lepore Camilla – 50 rana
  • Borrelli Emanuel – 50 dorso
  • Lombardi Giulia – 50 dorso

In foto, alcuni degli atleti premiati.

Area Comunicazione

NUOTO: IV TROFEO FLEGREO “TARGA SCHMUTZ”

20/11/2017 In News

UNA MEDAGLIA E BUONI PIAZZAMENTI PER GLI ATLETI DEL POSILLIPO

Buona prova di nuoto per gli 11 atleti del Circolo Nautico Posillipo che hanno preso parte al IV Trofeo Flegreo “Targa Schmutz” disputatosi Sabato 18 e Domenica 19 novembre allo Sporting Club Flegreo di Monteruscello a Pozzuoli, che ha visto gareggiare quasi 1.500 atleti, con oltre 50 società rappresentate, in due giorni di prove valide anche per la qualificazione ai campionati italiani in vasca corta.

Al trofeo hanno preso parte per il team posillipino, i velocisti fino a 200mt. Medagliato Roberto Frigerio (nella foto) 2° assoluto sui 100mt stile libero col tempo di 51.90, migliorando il suo personale di quattro centesimi. Buona la prestazione poi per Samuele De Rinaldi nei 200mt dorso con un tempo di 2.07, vicino al limite per i campionati italiani.

Piazzamenti dal 4° all’8° posto per gli altri nove atleti rossoverdi.
Soddisfatto l’allenatore Rosario Castellano: “È stata una gara importante, prima della “Coppa caduti di Brema” del prossimo 23 dicembre che chiuderà la prima parte della stagione invernale. Poi già a gennaio e febbraio avremo due meeting, di cui uno a Viterbo. Insomma, non mancano gli impegni e noi non ci faremo trovare impreparati“.

Area Comunicazione