PALLANUOTO: COPPA ITALIA, IL POSILLIPO CHIUDE AL TERZO POSTO NEL GIRONE

26/09/2020 In News, Pallanuoto

Terzo posto nel girone per differenza reti per la pallanuoto del Posillipo, out dalla Coppa Italia, dopo la sconfitta di ieri sera a Palermo, contro i padroni di casa della Telimar.

Questa mattina gara di bandiera contro il Quinto, con un pareggio 10-10 prima di far rientro al Sodalizio di Via Posillipo. Un buon test, per i ragazzi di Roberto Brancaccio che ha potuto così provare e direzionare la neo formazione fresca degli innesti di Bertoli, Baraldi, Lomoglia.

Una cinquina di gare in due gironi per testare in acqua la squadra che sabato alla Scandone ospiterà proprio il Quinto nella prima gara del campionato di massima serie: “Anche nella partita di oggi abbiamo pagato lo scotto di una bassa concentrazione nel primo quarto di gara, con un approccio che nonostante il recupero nei tempi successivi ci ha però penalizzati”, il commento di Brancaccio: “Cosa accaduta anche nella gara di ieri: sarà proprio sulla concentrazione iniziale che andremo a lavorare in questa settimana che ci separa dall’inizio della prossima stagione, con l’obiettivo chiaramente di iniziare col piede giusto”.

QUINTO-POSILLIPO 10-10 (4-1, 2-2, 4-1, 0-6)
Iren Genova Quinto: Pellegrini, Panerai 2 (1 rig), Fracas 1, Mugnaini 1, Brambilla, M. Guidi 1, Gavazzi 1, Nora, Gambacciani, Bittarello 1, M. Gitto 2, Dellacasa 1, Pellerano. All. Luccianti.
Posillipo: Lamoglia, Iodice 1, M. Di Martire, Picca, G. Mattiello 1, J. Lanfranco, J. Parrella 1, Silvestri 1, Telese, Bertoli 2, Baraldi 2, Saccoia 2, Spinelli. All. Brancaccio.
Arbitri: Carmignani e D’Antoni.
Superiorità numeriche: Quinto 4/8 + un rigore, Posillipo 4/8.
Note: nessuno espulso per limite di falli.

| Area Comunicazione

PALLANUOTO: COPPA ITALIA, IL POSILLIPO FUORI A TESTA ALTA

26/09/2020 In News, Pallanuoto

Obiettivo Coppa Italia purtroppo fallito per il Posillipo che però ne esce a testa alta

Finisce 12-11, a favore dei padroni di casa della Telimar la seconda gara della prima giornata a Palermo, dove la pallanuoto del Posillipo si giocava l’accesso alle Final Four. Un tabellino di gara che racconta di una sfida giocata sul filo del rasoio, per i rossoverdi, e di sostanziale parità tra le due formazioni, nonostante i quattro rigori a favore dei padroni di casa e una marea di espulsioni tra le file rossoverdi: 3-1, 4-4, 3-4, 2-2, i parziali dei quattro tempi regolamentari, con tre giocatori del Posillipo out per somma di falli (Mattiello, Di Martire, Bertoli).

Stamattina i rossoverdi sfideranno l’Iren Genova Quinto, in una gara che nulla varrà per le qualificazioni oramai andate. “Abbiamo attaccato male la loro zona nel primo quarto”, il commento di Roberto Brancaccio, allenatore rossoverde, “Poi abbiamo recuperato arrivando alla parità ma non è bastato. Gli avversari ne hanno vinte 5 su 5, complessivamente nei due gironi, l’unica cosa da aggiungere è complimenti a loro, per essere arrivati alle Final Four”.
Testa ora al campionato per il Posillipo che sabato prossimo nella prima gara di ritorno in vasca ospiterà proprio il Quinto alla Scandone, rigorosamente a porte chiuse.

TELIMAR-POSILLIPO 12-11 (3-1, 4-4, 3-4, 2-2)

Telimar Palermo: Nicosia, Dal Basso 1, Galioto 1, Di Patti, Occhione, Vlahovic 1, Giliberti, Marziali, Lo Cascio, Damonte 7 (4 rig.), Lo Dico 2, Migliaccio, Washburn. All. Baldineti.
Posillipo: Lamoglia, Iodice 1, M. Di Martire 4 (1 rig.), Picca, G. Mattiello, J. Lanfranco, J. Parrella 1, Silvestri 1, Telese, Bertoli 1, Baraldi 2, Saccoia 1, Spinelli. All. Brancaccio.
Arbitri: Castagnola e Petronilli.
Superiorità numeriche: Telimar 4/12 + 4 rigori, Posillipo 5/9 + un rigore.
Note: usciti per limite di falli Mattiello, (P) nel terzo tempo, Galioto (T), Di Martire (P) e Bertoli (P) nel quarto tempo.

| Area Comunicazione

PALLANUOTO: COPPA ITALIA, POSILLIPO-BRESCIA 6-16. ALLE 19:00 LA GARA CONTRO IL TELIMAR

25/09/2020 In News, Pallanuoto

Seconda Fase – 25 e 26 settembre
Girone di Palermo: Brescia 3; Telimar, Quinto e Posillipo 0

Prima giornata – Venerdì 25 settembre

POSILLIPO-BRESCIA 6-16 (2-4, 2-4, 0-4, 2-4)
Posillipo: Lamoglia, Iodice, M. Di Martire 2, Picca, G. Mattiello 1, J. Lanfranco, Parrella, Silvestri 1, Telese, Bertoli 1, Baraldi 1, Saccoia, Spinelli. All. Brancaccio.
Brescia: Del Lungo, Dolce 4, C. Presciutti 2, T. Gianazza 1, Jokovic, Nikolaidis, Renzuto Iodice, Balazarini 2, Alesiani 3, Vlachopoulos 2, E. Di Somma 1, N. Gitto 1, M. Gianazza. All. Bovo.
Arbitri: Carmignani e D’Antoni.

Alle ore 19.00 la gara Telimar-Posillipo in diretta sulla pagina Facebook Telimar

foto a cura di SALVO LOPEZ

| Area Comunicazione

PALLANUOTO: COPPA ITALIA, TRE GARE IN DUE GIORNI PER LA PALLANUOTO DEL POSILLIPO A PALERMO

24/09/2020 In News, Pallanuoto

DOMANI, VENERDÌ 25 E SABATO 26 SETTEMBRE A PALERMO

Destinazione Palermo per la pallanuoto Posillipo, impegnata domani venerdì 25 settembre e sabato 26, nella triplice gara della seconda fase di qualificazione per la Coppa Italia maschile.

La squadra allenata da Roberto Brancaccio, se la vedrà domani alle ore 11.00 nella piscina olimpionica di terra siciliana, contro un Brescia bene noto, tra i favoriti della stagione. Nel pomeriggio, sarà la volta di affrontare i padroni di casa del Telimar, reduci da un girone con full di vittorie. La seconda fase terminerà sabato mattina alle ore 10.30 contro il Quinto.

La tripla sfida che attende il Posillipo sarà il secondo test per i ragazzi e per Brancaccio, in vista dell’imminente ripartenza del campionato di Serie A, nell’era Covid19. Le partite saranno trasmesse su Live Stream, mentre la piscina sarà naturalmente chiusa al pubblico.

| Area Comunicazione

PALLANUOTO: COPPA ITALIA, SI QUALIFICA IL POSILLIPO

20/09/2020 In Pallanuoto

Si qualifica il Posillipo che accede alla fase successiva!

Nella terza e ultima delle tre gare complessive per le qualificazioni di Coppa Italia alla Scandone, seconda per i rossoverdi, i ragazzi di Roberto Brancaccio vincono per 12-10 sui cugini della Rari Nantes Salerno, che ha visto il debutto per una manciata di minuti sul finale del figlio d’arte Tommaso Silipo. Una gara tranquilla che impenna il ritmo sul finale, come ben dimostrato dal risultato, figlio di un gioco serrato negli ultimissimi minuti.

Segna per primo il Posillipo, ma i primi due tempi si chiudono in totale parità: 3-3/2-2/; il terzo dimostra la superiorità dei padroni di casa che chiudono col largo vantaggio di 5-1. Il quarto e ultimo tempo è quello davvero all’ultimo gol, con un risultato di 2-4.
Dalla metà del terzo tempo la gara pare farsi in discesa per i padroni di casa che difendono benissimo con un più che bravo Spinelli e con la stessa dimestichezza, altrettanto bene attaccano. Sbaglia poco la squadra di Brancaccio fino ad allora e il risultato si legge sul tabellone, ma le ingenuità commesse nell’ultimo quarto, con gli ennesimi rigori per il Salerno, portano la squadra ospite ad accorciare una distanza ben conquistata dai rossoverdi.

Gli ultimi tre minuti e mezzo sono i più tesi per ambo gli schieramenti, divisi da un +4 del Posillipo, che il Salerno accorcia a +3 grazie al rigore centrato quando alla fine del tempo regolamentare di minuti ne mancano poco più di 2 e mezzo. 12-10 ad un solo minuto e mezzo dalla fine in una gara qualificazione ad alto rischio per il Posillipo, reo di un calo di concentrazione che fortunatamente non ne pregiudica la vittoria.

Per Brancaccio: “Break decisivo nel terzo tempo, ben interpretato dai ragazzi nonostante un’iniziale cattiva gestione dell’uomo in più nei primi due tempi”.

Girone C (Napoli) CN Posillipo – RN Nuoto Salerno 12-10
CN Posillipo: Lamoglia, Iodice, M. Di Martire, Picca, Mattiello, Telese, J. Parrella, J. Lanfranco, Silipo, Bertoli, Baraldi, Saccoia, Spinelli. All. Brancaccio
RN Salerno: Santini, M. Luongo, Esposito, Sanges, Scotti Galletta, Gallozzi, Tomasic, Cuccovillo, Elez, Parrilli, Fortunato, Pica, Taurisano. All. Citro.
Arbitri: Gomez e Alfi.
Note: parziali 3-3, 2-2, 5-1, 2-4. Usciti per limite di falli Tomasic (S) nel secondo tempo e Parrella (P) nel quarto tempo.

Foto di Nunzio Russo

| Area Comunicazione

PALLANUOTO: COPPA ITALIA, VINCE L’ORTIGIA MA BUONA PRESTAZIONE DEL POSILLIPO

19/09/2020 In News, Pallanuoto

10-7 PER L’ORTIGIA LA PRIMA SFIDA DI COPPA ITALIA ALLA SCANDONE

La prima delle tre sfide per le qualificazioni di Coppa Italia termina 10-7 con l’Ortigia che vince sui padroni di casa del Posillipo, che dalla loro conquistano il primo dei quattro tempi per 3 gol a 1.

Tutti in vasca alle ore 19.00, senza pubblico ovviamente, e con le dovute precauzioni da Covid19, tra mascherine e distanze. Ma in acqua è un’altra storia con le due compagini che se la giocano ad armi da definire pari, con i parziali che narrano di una solita Ortigia e di un piuttosto agguerrito Posillipo, così come si preannunciava alla vigilia della due giorni: 1-3/5-2/3-1/1-1, dove a decretare la vittoria siciliana sul tabellone è stato il terzo dei quattro tempi regolamentari.

Ad aprire la danza di reti è però un convincente Posillipo, ad un minuto dal fischio di inizio, e nello stesso prima tempo arriva anche l’unico rigore della gaa, a favore dell’Ortigia. Nel Posillipo, da segnalare i due esordi in prima squadra di Agostino Somma (classe 2004) e Lorenzo Telese (classe 2002), entrambi con buone prestazioni. Tre le espulsioni definitive da tabellino, per somma di falli tra le fila siciliane.

Per i rossoverdi, comunque, nulla da recriminare come sottolinea l’allenatore Roberto Brancaccio: “È stata una buona partita, i primi due tempi sono stati giocati molto bene. Nel terzo siamo calati un po’ ma sapevamo che poteva accadere. È chiaro che potevamo gestire meglio alcune situazioni ma nel complesso è stata una buona gara. Dal canto avversario, è venuta fuori la loro qualità natatoria, soprattutto negli due ultimi tempi”.

La corsa alla qualificazione per il Posillipo riprenderà domani, alle ore 18.30 contro i cugini della RN SALERNO.

| Area Comunicazione

PALLANUOTO: COPPA ITALIA, SABATO E DOMENICA ALLA SCANDONE LA DOPPIA SFIDA PER IL POSILLIPO

18/09/2020 In News, Pallanuoto

PRIMA SFIDA UFFICIALE PER LA SQUADRA DI A1

La squadra di pallanuoto del Circolo Nautico Posillipo sarà impegnata sabato e domenica alla Scandone di Napoli nella doppia sfida per le qualificazioni di Coppa Italia. I rossoverdi affronteranno alle ore 19.00 di sabato 19 settembre, gli avversari siciliani dell’Ortigia, mentre domenica 20 alle ore 18.30 la sfida sarà contro i cugini della RN Salerno.

Quella del prossimo weekend non è la prima uscita del Posillipo, ancora agli ordini dell’allenatore Roberto Brancaccio: martedì scorso, infatti, i ragazzi si sono aggiudicati il Trofeo Scotti-Galletta, buon auspicio per la nuova stagione che prenderà il via col campionato di Seria A il prossimo 3 ottobre.

Il Posillipo arriva alle sfide di Coppa Italia con una compagine orfana di Tommi Negri (dopo 14 anni in calottina rossoverde) e di Luca Marziali ma con gli importanti innesti di Fabio Baraldi e Zeno Bertoli, di fatto nati tra le fila del Posillipo e tornati a casa in questa stagione oltre al portiere Andrea Lamoglia.

Una squadra più matura, in termini di età media innalzata, che ne guadagna sicuramente in esperienza grazie ai numerosi senatori e al gioco già collaudato anche dei più giovani, tra cui Roberto Spinelli, oramai al terzo anno atleta del Posillipo e con grandi potenzialità, supportate all’occorrenza dal nuovo acquisto.

Il Posillipo scenderà in acqua con alle spalle due mesi circa di allenamenti che hanno dato a Brancaccio la possibilità di collaudare il gruppo, pronto all’importante test che lo aspetta domani: “È la prima partita ufficiale dell’anno“, ha detto Brancaccio, “e ce la giochiamo contro l’Ortigia, una squadra già rodata e forte di importanti innesti di qualità. Sarà un test notevole e subito importate per capire a che punto siamo noi. Sappiamo che ci giochiamo la qualificazione col Salerno, data la posizione dell’Ortigia e ci impegneremo per portare a casa questo primo risultato“.

| Area Comunicazione

PALLANUOTO: COPPA ITALIA, AL VIA LA SECONDA FASE

06/10/2017 In News

LA NOSTRA SQUADRA È IN VIAGGIO PER BRESCIA

Conclusa la prima fase della 27ª Coppa Italia maschile è in fase di avvio la seconda. Alle già qualificate Pro Recco, AN Brescia, Canottieri e Sport Management, accedono RN Florentia, RN Savona, CC Ortigia e CN Posillipo, qualificate dopo la prima fase a Firenze e Catania.

La squadra rossoverde è partita questa mattina dove il calendario ci vede, nella prima sfida, contro i padroni di casa del Brescia. Inizio quindi molto impegnativo che vede la nostra squadra contro i favori del pronostico. Preoccupato il tecnico Roberto Brancaccio «Siamo senza Elio Russo e soprattutto senza Marziali, il nostro centroboa titolare che proprio ieri ha subito l’ operazione al setto nasale, saremo in acqua con una squadra giovanissima, quindi per noi queste tre gare diventano un test: proveremo a lottare, al di là dei risultati, come abbiamo fatto a Catania, anche se stavolta il livello degli avversari sarà ben più alto».

Luca Marziali operato setto nasale

Luca Marziali operato setto nasale

Domani due sfide attendono i nostri atleti: la Florentia al mattino e la Canottieri nel pomeriggio. Al termine del girone solo due squadre saranno qualificate per il turno successivo che insieme alle altre due squadre del secondo girone giocheranno la Final Four. Il rientro è previsto per sabato sera.

la squadra parte quindi senza Luca Marziali operato ieri per la riduzione della frattura al setto nasale. Operazione perfettamente riuscita. L’Area comunicazione, le sezioni sportive e tutto il corpo sociale si uniscono al resto della squadra per fare gli auguri di una rapida guarigione all’atleta che fu vittima di un brutto incidente di gioco durante la partita contro il Catania sabato scorso.

Foto di Fabio Barbieri

Area Comunicazione

PALLANUOTO: BATTUTA LA LAZIO 13-7 E QUALIFICAZIONE

01/10/2017 In News

IL POSILLIPO SUPERA I GIRONI E SI QUALIFICA ALLA SECONDA FASE

L’ultima giornata dei gironi di qualificazione è terminata con una sconfitta e una vittoria. Sconfitti dall’Ortigia stamattina i ragazzi di Brancaccio e Silipo hanno strappato la vittoria alla Lazio che ha permesso ai rossoverdi di terminare in seconda posizione grazie alla differenza reti e qualificarsi per la fase successiva. Grazie anche alla vittoria dell’Ortigia sul Catania per 8 a 7 di pochi minuti fa.

Classifica dopo i gironi:

CC Ortigia 12, CN Posillipo, Lazio Nuoto e Seleco Nuoto Catania 6, Acquachiara Ati 2000 0 (passa il Posillipo per differenza reti)

CC Ortigia-CN Posillipo 8-6

CC Ortigia: Patricelli, Siani 1, Abela, Jelaca 1, Di Luciano, Lindhout, Tringali, Giacoppo 5, Cassia, Vapenski, Casasola, Napolitano 1, Caruso. All. Piccardo
CN Posillipo: Sudomlyak, Cuccovillo 2, Calì 1, Foglio, Mattiello 1, Gregorio, Iodice, Rossi, Briganti 1, Silvestri, Ricci, Saccoia 1, Negri. All. Brancaccio
Arbitri: Brasiliano e Savarese
Note: parziali 3-1, 0-2, 2-0, 3-3. Usciti per limite di falli: nessuno. Superiorità numeriche: Ortigia 3/9, Posillipo 2/5.

CN Posillipo-Lazio Nuoto 13-7

CN Posillipo: Sudomlyak, Cuccovillo, Cali, Foglio, Mattiello 2, Gregorio 1, Iodice, Rossi 2, Briganti 4, Silvestri, Ricci 1, Saccoia 3, Negri. All. Brancaccio
Lazio Nuoto: Correggia, Tulli, Vitale 1, Spione, Gianni, Di Rocco, Giorgi, Cannella 2, Leporale 1, Ferrante 1, Maddaluno 2, Mariani. All. Sebastianutti

Arbitri: Piano e Brasiliano
Note: 3-2, 4-1, 3-1, 3-3. Lazio Nuoto con dodici giocatori a referto. Espulso per proteste Mattiello (CN Posillipo) nel terzo tempo e Saccoia per proteste (CN Posillipo) nel quarto tempo. Uscito per limite di falli Foglio (CN Posillipo) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: CN Posillipo 4/7 + un rigore e Lazio Nuoto 4/12. Spettatori 300 circa

Area Comunicazione

PALLANUOTO: IL POSILLIPO PERDE DAL CATANIA

30/09/2017 In News

NELLA SECONDA GIORNATA DI COPPA ITALIA PARTITA PERSA CON I PADRONI DI CASA

 CN Posillipo – Nuoto Catania 10-12

In un clima infuocato la squadra rossoverde perde dal Catania una partita dai toni molto duri.
Nel secondo tempo Luca Marziali subisce un durissimo colpo al setto nasale. E le sue proteste ne hanno anche determinato l’espulsione. Portato poi al pronto soccorso del Policlinico Vittorio Emanuele di Catania gli è stata diagnosticata una frattura completa e composta delle ossa del naso.

Un rigore sbagliato da Cuccovillo per il Posillipo e un Catania che giocava in casa col supporto di circa 300 spettatori, reduce da una partita persa di misura con la Lazio e quindi ben determinato a rientrare in corsa per la qualificazione, hanno portato a questo risultato.
In ogni caso si è visto un buon Posillipo contro un Catania forte anche di quattro stranieri (di cui due naturalizzati italiani per matrimonio).

Domani, 1 ottobre, il Posillipo dovrà incontrare l’Ortigia che guida il girone insieme al Catania con 6 punti.

CN Posillipo-Seleco Nuoto Catania 10-12

CN Posillipo: Sudomlyak, Cuccovillo 1, Calì, Foglio 2, Mattiello 3, Gregorio, Iodice, Rossi 2, Briganti 1, Marziali 1, Silvestri, Saccoia, Negri. All. Brancaccio
Seleco Nuoto CT: Jurisic, Lucas 3, B. Torrisi, La Rosa 1, Sparacino 1, Russo, G. Torrisi 2, Danilovic 1, Kacar 1, Catania 1, Divkovic 2, Kovacic, Graziano. All. Dato

Arbitri: Pinato e L. Bianco
Note: parziali 5-3, 2-5, 1-2, 2-2. Nel terzo tempo Cuccovillo (P) fallisce un rigore. Espulso per proteste Maziali (P) nel secondo tempo. Usciti per limte di falli Kovacic (C) e Rossi (P) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Posillipo 4/10 e Catania 5/9 + un rigore. Spettatori 300 circa

Area Comunicazione