PALLANUOTO: CAMPIONATO SERIE A1 2016-17 – 21ª GIORNATA

29/03/2017 In News, Nuoto e Pallanuoto

CIRCOLO NAUTICO POSILLIPO – TORINO 81 10–6

A sole cinque giornate dal termine della Regular Season del campionato di A1, il Circolo Nautico Posillipo, vincendo 10-6, in casa, con il Torino 81, conquista con 40 punti la quarta posizione in classifica, scavalcando di una lunghezza la Canottieri Napoli, sconfitta alla Scandone dal Brescia per 12-2.
I rossoverdi superano facilmente, con un secco 10-6 la Reale Mutua Torino 81 Iren, e dopo aver raggiunto il 4-0 in avvio di secondo tempo, tengono sempre i piemontesi a distanza di sicurezza, anche grazie alla tripletta del nazionale greco Vlachopoulos. Non ha nulla da rimproverarsi la squadra torinese per questa sconfitta in trasferta, maturata contro una delle formazioni più forti di questo torneo, e pur rimanendo al penultimo posto in classifica, a quota 15 punti, può comunque ritenersi parzialmente soddisfatta per la prova offerta e per la concreta possibilità di tirarsi fuori dalla zona calda della classifica, agganciando le dirette concorrenti che la sopravanzano di poche lunghezze. Nonostante il differente tasso tecnico tra le due squadre, il Torino 81, dopo le indubbie difficoltà iniziali, concretizzatesi nel parziale di 3-0 del primo quarto, tutto di stampo rossoverde, provano a giocarsela alla pari con i posillipini, pareggiando i due tempi centrali, che si chiudono, nell’ordine, con i parziali di 3-3 e 2-2 e perdendo di misura l’ultima frazione per 2-1.
Nel primo tempo il Posillipo schiaccia subito gli avversari con la rete di Marziali in superiorità numerica e quelle di Klicovac e Saccoia ad uomini pari, mentre la seconda frazione si apre con il rigore realizzato da Vlachopoulos che firma così la prima delle tre reti che realizzerà nell’arco dell’incontro. Ma il Torino 81 non si arrende e da quel momento, anche grazie ad una sorta di rilassamento della formazione rossoverde, comincia a macinare il suo gioco e grazie alle reti in superiorità numerica di Azzi, Oggero e Maffè, intervallate da quelle dei posillipini Foglio e ancora Vlachopoulos pareggia il secondo quarto e rimane in partita.

A metà incontro lo svantaggio dei torinesi è sempre di 3 gol, e non cambia neppure alla fine del terzo tempo che inizia con una rete in superiorità del posillipino Dervisis, seguita da quella del torinista Gaffuri. Poi per il Posillipo ancora Klikovac che si presenta solo davanti al portiere avverasario Rolle a cui risponde il piemontese Presciutti.

Si va al riposo sul vantaggio d 8-5 per il Posillipo, che nell’ultimo tempo rientra pienamente in partita, aggiudicandosi un mini break di 2-1. Per il Torino 81 accorcia le distanze il mancino Giuliano mentre per il Posillipo vanno a segno Vlachopoulos e Dervisis che fissano sul 10-6 il risultato della vittoria rossoverde, in un incontro che ha visto i padroni di casa imporsi sugli avversari, in virtù dell’alto tasso tecnico del collettivo, che, comunque, ha dimostrato ancora numerose lacune caratteriali nell’approccio alla partita, sfoderando una prestazione a corrente alternata, frutto di una indubbia mancanza di concentrazione.

CN POSILLIPO: Sudomlyak M. , Cuccovillo N., Rossi S., Foglio G.(1) , Klikovac F.(2) , Mattiello G., Renzuto Iodice V., Subotic G., Vlachopoulos A.(3), Marziali L.(1), Dervisis G.(2), Saccoia P.(Cap.)(1) , Negri T. . Allenatore: Mauro Occhiello.

REALE MUTUA TORINO 81 IREN: Rolle A., Audiberti V., Novara G.., Azzi E.(Cap.)(1), Maffe’ A.(1), Oggero S(1)., Bezic R., Vuksanovic I., Presciutti D.(1), Seinera T., Gaffuri F.(1) , Giuliano M.(1), Aldi M. Allenatore: Simone Aversa.

Delegato: M. Bianchi
Arbitri: L. Castagnola e B. Navarra
Parziali: 3-0 3-3 2-2 2-1
Superiorità numeriche: CN Posillipo 5/7 + un rigore Torino 81 4/8
Spettatori: 100

AREA COMUNICAZIONE

PALLANUOTO – CIRCOLO NAUTICO POSILLIPO – BOGLIASCO 1951 13–14

19/03/2017 In Nuoto e Pallanuoto

PALLANUOTO – CAMPIONATO SERIE A1 2016-17 – 19ª GIORNATA
NAPOLI – PISCINA COMUNALE “FELICE SCANDONE”

18/03/2017

Un Circolo Nautico Posillipo irriconoscibile rispetto alle ultime uscite in campionato, che sono valse ben 4 vittorie consecutive, e a tratti sconcertante, nella seconda parte dell’incontro, per le tante disattenzioni difensive, prima subissa di goal il Bogliasco e poi si fa raggiungere e superare, perdendo la partita di misura con i liguri che hanno avuto il grande merito di non arrendersi mai, conquistando tre punti preziosi per allontanarsi dalla zona calda della classifica.
Così il Bogliasco espugna la Scandone, battendo per 14-13 il CN Posillipo, che nell’ultimo tempo sbanda e si fa superare dagli ospiti.
Protagonisti dell’incontro Gandini per i liguri con quattro reti e con sei reti Vlachopoulos per i rossoverdi, che, perdendo, sprecano l’occasione di sorpassare in classifica, al quarto posto, i cugini della Canottieri Napoli, anche loro sconfitti, a Busto Arsizio, per 12-7 dallo Sport Management Verona che si conferma, con questa vittoria, la terza forza del campionato.
Una vittoria senza dubbio meritata, quella dei liguri, proprio per l’andamento della gara che ha visto i posillipini partire a razzo, restare in vantaggio per buona parte dell’incontro, per poi essere castigati nel momento cruciale del match.
Il primo tempo è un monologo partenopeo e si chiude con un parziale di 4-1 a favore dei rossoverdi che, trascinati da uno scatenato Vlachopoulos (autore di una tripletta in meno di due minuti) e da una rete di Renzuto Iodice dettano legge, subendo solo il goal di Guidi che, in superiorità, limita il vantaggio dei padroni di casa.
Secondo quarto equilibrato con, in apertura, la rete di Marziali che sembra spegnere la gara. Ma il Bogliasco non si demoralizza e, ribattendo colpo su colpo ai rossoverdi, segna 4 volte con Gambacorta, Gandini, Divkovic e Fracas mentre il Posillipo limita i danni con il solito Vlachopoulos e con Klikovac che fermano il parziale del tempo sul 4-3 a favore dei liguri.
Il terzo tempo registra la bellezza di 10 reti con un parziale di 6-4 sempre a favore del Bogliasco. Cuccovillo inaugura il tempo, riportando i rossoverdi in vantaggio di 3 reti. Ma i liguri non si rassegnano mai e, azione dopo azione si riportano sotto, con Divkovic e Vavic per l’ 8-7. Poi c’è la doppia botta e risposta tra Marziali e Gavazzi e tra Vlachopoulos e Gandini. A dieci minuti dalla fine il Bogliasco, sotto di uno, comincia a credere nell’impresa, mentre il Posillipo, che già pregustava il sorpasso in classifica sui cugini della Canottieri Napoli, cede il passo ai liguri. E così in rapida sequenza Vavic e ancora Gandini operano quel sorpasso che sembrava impossibile prima, ma che viene subito pareggiato dalla rete di Renzuto Iodice sul finire del tempo.
Poi nell’ultima frazione di gioco il precario equilibrio del risultato viene subito travolto dal Bogliasco, che ormai sembra un fiume in piena, e approfittando del momento di sbandamento dei posillipini, con Vavic e Gambacorta conquista un doppio vantaggio che viene contrastato dalla rete del guerriero Vlachopoulos che, ancora a segno, tenta di scuotere dal torpore i compagni ma un ottimo Gandini spegne le ultime speranze rossoverdi, segnando il 14-12 per i liguri, mentre a soli 18 secondi dalla sirena finale Klikovac accorcia le distanze per il Posillipo, fermando il risultato sul 13-14 che decreta la meritata vittoria del Bogliasco.
Da segnalare che il portiere del Posillipo Tommy Negri, sofferente per un risentimento muscolare, è stato sostituito per quasi tutto l’incontro, con esclusione dei minuti finali, dal portiere di riserva Sudomlyak.

CN POSILLIPO: Sudomlyak M. , Cuccovillo N.(1), Rossi S., Foglio G. , Klikovac F.(2) , Mattiello G., Renzuto Iodice V.(2), Subotic G., Vlachopoulos A.(6), Marziali L.(2), Dervisis G., Saccoia P. (Cap.) , Negri T. . Allenatore: Mauro Occhiello.

BOGLIASCO 1951: Prian E. , Caliogna A., Gavazzi F.(1), Guidaldi G., Fracas A.(1), Vavic N.(3), Gambacorta F.(2), Monari M., Puccio D., Divkovic M.(2), Gandini C.(4), Guidi M.(1), Pellegrini P. . Allenatore: Daniele Bettini.

Delegato: M. De Chiara
Arbitri: S. Riccitelli e S. Scappini
Parziali: 4-1 3-4 4-6 2-3
Superiorità numeriche: CN Posillipo 2/9 + un rigore RN Boglisco 5/11
Osservato un minuto di silenzio in memoria dell’olimpionico Gigi Mannelli. Nel terzo tempo espulso per limite di falli Guidaldi (Bogliasco) Nel quarto tempo espulso per limite di falli Renzuto Iodice (Posillipo).
Spettatori: 150

AREA COMUNICAZIONE