CANOA: TRIONFANO I CANOISTI ROSSOVERDI AI CAMPIONATI REGIONALI

05/10/2020 In Canoa, News

LE GARE SI SONO SVOLTE SULLE DISTANZE DI 200 E 500 METRI PER LE CATEGORIE RAGAZZI, JUNIOR, SENIOR E MASTER E 2000 E 200 METRI PER GLI UNDER 14

Ecco tutti i risultati:

Under 14

  • k1 oro per Antonio Bene e Simone Liguori
  • k2 oro per Giacomo Giannino e Leo Luise
  • k4 oro per Antonio Bene, Leo Luise, Andrea Pipolo e Simone Liguori

Under 10

K1 oro per Mario Sarnataro

Cadetti

  • k1 oro per Federico Cataffo
  • k1 oro per M. Gabriella Sarnataro
  • k2 oro per Elena Trapani e Alessandra Ioimo

Cadetti B

  • k1 oro per Pasquale Cortucci
  • k2 oro per Valerio Caruso e Mauro Tafuri

Ragazzi U16

  • k1 oro per Paolo Mercogliano
  • k2 oro per Gianfelice Amore e Beniamino De Lucia
  • k4 oro per Giuseppe Longone, Gianmarco De Luca, Marco Mautone e Leonardo Giannino

Cadette B

  • k1 oro per Ludovica Capuozzo

Ragazze U16

  • k1 oro per Mariangela Bene

Junior U18

  • k1 oro Giovanni Giacobbe
  • k2 oro per Gianfelice Amore e Giovanni Giacobbe
  • k2 oro per Paolo Mercogliano e Beniamino De Lucia
  • k4 oro per Giuseppe Longone, Gianmarco De Luca, Marco Mautone e Leonardo Giannino

Senior

  • k1 oro per Marco Masullo
  • k2 oro per Lorenzo Micheli e Gabriele Masullo
  • k4 oro per Marco Masullo, Franco Molino, Gino Molino e Giuseppe Masullo

Senior Femminile

  • K1 oro per Laura Morelli

Master

  • K1 oro per Guido Morelli

Fotogallery


| Area Comunicazione

SCHERMA: CONCLUSI A RICCIONE I CAMPIONATI ITALIANI UNDER 14. ARGENTO PER CARLOTTA PARISI

25/05/2019 In News, Scherma, Sciabola, Spada

OTTIMI RISULTATI PER LA SCHERMA POSILLIPINA PRESENTE CON TRENTA GIOVANISSIMI ATLETI NELLA OTTO GIORNI DI RICCIONE. BUONI RISULTATI ANCHE DA LECCE AI CAMPIONATI ITALIANI UNDER 17

Il Campionato Italiano Under 14, in svolgimento a Riccione in questi giorni, ha riservato grosse soddisfazioni alla sezione scherma del Circolo Nautico Posillipo.

Su tutti spicca l’operato di Carlotta Parisi che, nella categoria “bambine” di sciabola, ha ottenuto una pregevolissima medaglia d’argento, chiudendo in bellezza una stagione che l’ha vista eccezionale protagonista in ogni gara e soprattutto vincitrice del GrandPrix.

La piccola sciabolatrice, allieva di Raffaello Caserta e Irene di Transo, dopo una doppia fase a gironi condotta senza particolari difficoltà, ha dominato in ogni assalto della diretta proiettandosi nella finalissima contro la romana Grassi, alla quale ha dovuto poi cedere le armi per pochi punti.

Nella stessa gara, ottima anche la prestazione di Lorenza Del Giudice la quale, nonostante la pochissima esperienza (pratica la scherma da appena un anno), con grinta e determinazione si è classificata al decimo posto dopo aver concluso senza sconfitte la fase a gironi.

Buone performances, sempre nelle gare di sciabola, anche per Edoardo Mastellone, dodicesimo tra i “maschietti” dopo un assalto combattuto punto su punto, ed Arianna Franco, nona tra le “giovanissime” con qualche riserva su alcune decisioni arbitrali non condivise dal maestro accompagnatore.

Da segnalare, inoltre, le prove di Benedetta Salzano, che aveva concluso fra le prime cinque la qualificazione a giorni per poi “scomporsi” nella fase ad eliminazione diretta, e di Francesco Castiglione che è riuscito a superare un avversario sulla carta più forte di lui. Gara di esperienza per gli altri partecipanti: Fabrizio Catalano, Claudio Ventrella e Piero Martinez.

Nessun risultato eclatante nella spada ma una buona prestazione di gruppo dei ragazzi, molti di loro alle primissime esperienze di gara.
Nella numerosissima categoria ragazze buona gara di Giulia Rosiello 21esima e di Carolina Genovese 39esima. Escono nei turni precedenti Mariachiara Bernardis (che pure aveva tirato un ottimo girone) e Adriana Manna. Tra le allieve brava Martina Heim che riesce a tirare concentrata ma eliminata alla seconda diretta.

Tra gli allievi un po’ di rammarico per Simone Gambardella che esce per una stoccata al terzo assalto di diretta condotto egregiamente e con grande vantaggio fin quasi alla fine dove ha poi ceduto mentalmente al recupero dell’avversario. Rammarico anche per Giuseppe Schizzo, fuori alle dirette dopo un ottimo girone, anche lui per 15-14.

Meravigliosi i maschietti (Antonio Manna, Andrea d’Alessio, Mauro Corcione, Angelo Errichiello, Mattia Penta, Giuseppe Amabile, Francesco Perone) a lanciarsi in questa difficile gara dopo pochissimi mesi di scherma, e bravi soprattutto Totti Manna e Andrea d’Alessio che superano brillantemente la selezione dei gironi.

Nei giovanissimi ottima gara di Jacopo Tempesta, che vince due dirette con tranquillità, e cede solo nell’assalto per entrare nei 32; peccato invece per Alessandro Del Vecchio che, pur tirando benissimo nella fase ai giorni, non è riuscito a rendere nell’eliminazione diretta. Qualche passo avanti per Domenico Del Prete e giornata di esperienza per Francesco Cosentino.

Cristiana Palumbo

Cristiana Palumbo

L’ultima gara, quella delle bambine, ha visto Flavia Cicoria e Laura Chiacchio svolgere un buonissimo primo girone, ma cedere all’emozione al secondo. Laura riesce comunque a superare il turno, uscendo alla diretta. Una buona gara per lei, che ha iniziato a tirare di spada solo da pochi mesi.

I giovanissimi atleti rossoverdi sono stati seguiti negli otto giorni di gare dai tecnici Aldo Cuomo, Raffaello Caserta, Francesca Cuomo, Pietro Pietropaolo e Ettore Saetta.

Per concludere ieri a Lecce si è svolta la fase finale dei campionati italiani di spada under 17. La rossoverde Cristiana Palumbo si è classificata 21ª al suo esordio in questa gara.

Area Comunicazione