PALLANUOTO: CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DELLA SQUADRA DI PALLANUOTO DI SERIE A1

GIOVEDÌ 17 OTTOBRE ALLE ORE 11.30 AL CIRCOLO POSILLIPO

Si terrà Giovedì 17 ottobre alle ore 11.30 al Circolo Nautico Posillipo, la conferenza stampa di presentazione della prima squadra di pallanuoto maschile del Posillipo impegnata nel campionato di Serie A1.

Alla Conferenza stampa, nei saloni del sodalizio, prenderanno parte: il presidente del Circolo Posillipo Vincenzo Semeraro, il vicepresidente sportivo Antonio Ilario, il vicepresidente amministrativo Antonio Parente, il consigliere alla pallanuoto Gennaro Fiorillo, il consigliere alla pallanuoto giovanile Sergio d’Abundo, il responsabile del settore tecnico della pallanuoto Carlo Silipo, l’allenatore della squadra di pallanuoto Roberto Brancaccio.

Tra gli invitati, l’Assessore allo Sport del Comune di Napoli Ciro Borriello che interverrà per un saluto e le autorità sportive e istituzionali cittadine e regionali.

Interverranno, inoltre, lo sponsor tecnico B-Personal nella persona di Giancarlo Bosso.

Main sponsor della squadra, Azimut.

Area Comunicazione

PALLANUOTO: SCONFITTA PER I ROSSOVERDI NONOSTANTE LA STRAORDINARIA PRESTAZIONE

POSILLIPO SCONFITTO 13 a 12 ALLA PRIMA USCITA DI CAMPIONATO A ROMA

Partita sfortunata per il Posillipo, sconfitto alla prima uscita del Campionato di Serie A di pallanuoto maschile: i ragazzi di Roberto Brancaccio sono stati ospiti della Roma Nuoto, che solo di misura ha tolto ai rossoverdi la gioia di iniziare con una meritata vittoria la competizione: finisce infatti 13-12, al Foro Italico di Roma con una gara giocata sino allo scoccare dell’ultimo minuto di gioco e con un Posillipo sempre in gara a competere contro i ben quattro incredibili rigori concessi ai padroni di casa e ben 18 espulsioni, con un vantaggio costante nei tempi centrali.

Due le assenze, Pierpaolo Parrella per un incidente, Gianpiero Di Martire reduce da un intervento chirurgico e Paride Saccoia che ha giocato nonostante uno strappo muscolare rimediato qualche giorno fa.

Il primo gol lo segnano i padroni di casa, così come il primo raddoppio che permette alla Roma di chiudere il primo parziale sul 3-1 grazie anche al primo dei quattro rigori concessigli, a discapito di un Posillipo davvero sfortunato.

Nel secondo quarto i rossoverdi si tuffano nella gara, con il sorpasso sul 4-5 degli avversari, facendo chiudere i secondi 8 minuti di gioco sul parziale di 5-6. Il terzo tempo di gioco vede il secondo rigore per la Roma Nuoto che però non impedisce agli ospiti di spuntarla di striscio sul 9-10. Ma le battaglie non fanno sempre vincere la guerra, soprattutto se il tempo conclusivo di una gara al cardiopalma si apre e si chiude con altri due rigori contro inflitti al Posillipo, che nel frattempo alla ripresa della gara, perso Andrea Scalzone e Luca Silvestri per somma di falli: Tommi Negri fa quello che può ma i quattro tiri dai 5 metri vanno tutti a segno.

Negli ultimi due minuti di gioco il tabellone segna il pareggio sul 12 pari ma la fuga della Roma è dietro l’angolo: segnano il 13esimo gol che ne decreta la vittoria in una contestata partita. Alla sfortuna dei rigori, si aggiunge la svista clamorosa sul fallo ai danni di Massimo di Martire uscito sanguinante dalla vasca ad una manciata di secondi dalla fine: ci sarebbe stata tutta l’espulsione per brutalità dell’avversario e il successivo rigore, episodio incredibilmente non visto dagli arbitri.

Questo il commento di Brancaccio: “I ragazzi hanno dimostrato grande determinazione e senso di appartenenza, dispiace essere usciti sconfitto: il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto, ma probabilmente la vittoria ce la saremmo meritata. Il capitano, Paride, ha stretto i denti nonostante l’infortunio per dare la carica a tutti. Approfittiamo adesso di questa pausa di campionato di quindici giorni per recuperare anche gli assenti. Siamo consapevoli che questo campionato passa attraverso la crescita del più giovani supportati dai senatori”.

Sugli spalti del Foro Italico, il responsabile del settore Tecnico del Posillipo Carlo Silipo, il Consigliere alla Pallanuoto Rino Fiorillo e il Vicepresidente sportivo del sodalizio Antonio Ilario: “I ragazzi hanno giocato con straordinario impegno e grande spirito di attaccamento ai nostri colori. Purtroppo alcune difficoltà inevitabili hanno penalizzato la preparazione degli atleti che, ribadisco, hanno dato il meglio nonostante tutto”.

Area Comunicazione

PALLANUOTO: IL POSILLIPO CHIUDE AL QUARTO POSTO. TRIUNFO: “GRANDE EXPLOIT, CONTINUIAMO SU QUESTA STRADA”

BRANCACCIO: “CAMPIONATO RICCO DI EMOZIONI E SODDISFAZIONI

Una final six scudetto da incorniciare. Quarto posto per la squadra di Waterpolo A1 del Posillipo che ieri ha chiuso la stagione 2018/19 con un risultato in netto miglioramento rispetto alla precedente.

A tessere le lodi della squadra è stato in primis il vicepresidente Sportivo Vincenzo Triunfo: “Il grande exploit di quest’anno della squadra di A1 di pallanuoto, che ha raggiunto un obiettivo impensabile solo un anno fa, combattere in una final six alla pari con società come il Brescia e la BPM, ci ha confermato che il percorso, frutto di una visione ben precisa, di puntare sui giovani, unire le discipline sotto la bandiera rossoverde ricreando un grande senso di appartenenza, è a buon punto”.
Oggi, grazie ad una squadra con un organico giovanissimo, nato quasi totalmente al Posillipo e con dei senatori che hanno saputo guidare al meglio i giovani si è dimostrato di non essere secondi a nessuno“. “Questa è sempre stata una mia priorità, condivisa sin dall’inizio con tutti coloro che ci hanno creduto, e in meno di 2 anni, possiamo dire con orgoglio che il solco è tracciato. Un solco che, alla luce dei nuovi sviluppi di cambio governance, il sottoscritto vuole continuare a percorrere per avere ancora ragazzi pronti a conquistare uno spazio nel Gotha dello sport mondiale, colorando di rossoverde, come in 94 anni hanno fatto tanti loro predecessori, medaglieri olimpici, campionati mondiali e tanti altri trofei”.

Sono orgoglioso dei ragazzi e del risultato raggiunto”, il commento dell’allenatore Roberto Brancaccio: “è stato un campionato impegnativo e ricco di emozioni e soddisfazioni”.

Area Comunicazione

PALLANUOTO: POSILLIPO SCONFITTO DAL BRESCIA, DOMANI LA GARA PER IL TERZO E QUARTO POSTO

SABATO 25 MAGGIO LA GARA CONCLUSIVA DI UNA STAGIONE RICCA DI EMOZIONI

Finisce 9-7 per il Brescia la semifinale di pallanuoto delle Final Six che chiude la corsa per il Posillipo che ieri aveva superato Ortigia nei quarti e che domani disputerà invece la gara per il terzo e quarto posto.

Quattro tempi che raccontano di un Posillipo sempre in partita superato di quei gol poi decisivi tra il terzo e il quarto tempo: 2-2/2-1/3-2/2-2 i risultati dei parziali.

La stagione dei rossoverdi non termina con la gara di oggi e quella di domani sarà la gara conclusiva di una stagione che ha regalato emozioni e belle partite al Posillipo, pur nella gestione di un’infermeria spesso chiamata in causa. A guidare la classifica marcatori della squadra di Posillipo, Edo Manzi con i suoi tre gol, due per Capitan Saccoia e seguono con un gol a testa Mattiello e Marziali.

Complimenti a tutti i ragazzi, sono orgoglioso di loro per quanto hanno fatto”, questo il commento dell’allenatore Roberto Brancaccio che conclude: “domani ci aspetta un’altra battaglia, l’ultima di questa bella stagione”.

Area Comunicazione

PALLANUOTO: FINAL SIX, IL POSILLIPO SUPERA L’ORTIGIA E VOLA IN SEMIFINALE

DOMANI, 24 MAGGIO 2019, LA GARA CONTRO IL BRESCIA IN DIRETTA ALLE 17.30 NEI SALA VELA DEL CIRCOLO POSILLIPO PER I SOCI

Il Posillipo più bello dell’anno si è mostrato nella partita più importante dopo la fine della regular season, ossia quella del quarto di finale contro l’Ortigia a Trieste.

Una vera orchestra di professori in calottina e diretta magistralmente da Roberto Brancaccio, è scesa in vasca per aggiudicarsi l’importante qualificazione in una gara con un inizio fulminante e porta inviolata per quasi 12 minuti. Un controllo totale nel secondo e terzo tempo che ha permesso ai rossoverdi anche di gestire il più 5 su una forte Ortigia.

Bravi tutti i pallanuotisti, con Tommi Negri che si è superato parando due rigori e altrettanti tiri quasi imprendibili. Risultato finale 10-7 che fa ben sperare per la semifinale di domani contro un Brescia che concederà poco ma che non spaventa lo squadrone Posillipino.

Questi i parziali: 2-0/ 4-2/ 1-1/ 3-4. In triplice gol Luca Marziali, due reti per Massimo Di Martire e un gol a testa per Mattiello, Kopeliadis, Gianpiero Di Martire, Rossi e Capitan Saccoia.

Area Comunicazione

PALLANUOTO: FINAL SIX, POSILLIPO AGGUERRITO: IL CIRCOLO TIFA PER LA PALLANUOTO

CONCENTATI E MOTIVATI I ROSSOVERDI A TRIESTE

Un Posillipo agguerrito e carico sia psicologicamente che fisicamente, in vista della partita di domani, quarto di finale della Final Six 2019. Final six che si giocherà nel polo Natatorio Bruno Bianchi di Trieste.

I ragazzi sono concentrati e motivati. Il risultato ottenuto durante la regular season contro l’Ortigia conforta ma non consente distrazioni perché in una final six ogni squadra può trovare le giuste motivazioni per essere pericolosa.

Tutto il Circolo Nautico Posillipo tifa all’unisono per i pallanuotisti rossoverdi anche se a 1.000 km di distanza.

Area Comunicazione

PALLANUOTO: POSILLIPO SCONFITTO DAL ROMA NUOTO PER 9 – 13

BRANCACCIO: “LORO PIÙ MOTIVATI. BILANCIO DI STAGIONE POSITIVO, ORA PENSIAMO A GIOVEDÌ”

Non toglie né mette nulla in termini di classifica, la sconfitta per 9-13 subita dalla prima squadra di pallanuoto del Posillipo nell’ultima gara della regular season alla piscina Alba Oriens di Casoria contro la AS Roma Nuoto.

Quarto posto, a quota 43 e a più otto sulla quinta: questo il bilancio più che positivo di una stagione che ha visto il Posillipo sempre in partita, agguantando una posizione ancora più rosea degli obiettivi prefissati ad inizio stagione. I rossoverdi più volte hanno dovuto rinunciare a pedine importanti dello scacchiere a disposizione dell’allenatore Roberto Brancaccio: da Giuliano Mattiello a Gianluigi Foglio a Massimo Di Martire.

La squadra, guidata in vasca da capitan Paride Saccoia a dai vari senatori, da Tommi Negri a Luca Marziali, solo per citarne alcuni, è riuscita sempre a giocarsi tutte le partite fino in fondo al di là del risultato, con ottime prestazioni anche dei più giovani della compagine.

Il resoconto finale lo fa lo stesso Brancaccio: “È stata sicuramente un’annata positiva con un continuo crescere. In questa partita la Roma aveva più voglia perché aveva l’ultima chance di entrare nel play off mentre per noi è stata una delle partite più lente per la velocità e dispiace non aver chiuso con una vittoria davanti al pubblico di casa”, il commento dell’allenatore che si proietta già al prossimo impegno: “Giovedì andiamo a Trieste per le Final Six contro Ortigia per i quarti di finali e avremo bisogno di un deciso cambio di rotta rispetto alle ultime due prestazioni”.

Area Comunicazione

PALLANUOTO: ULTIMA PARTITA IN CASA PER IL POSILLIPO CHE OSPITA LA AS NUOTO ROMA

DOMANI, SABATO 18 MAGGIO ALLE 18.00, ALLA PISCINA ALBA ORIENS DI CASORIA

Ultima gara della regular season che i ragazzi della prima squadra di Waterpolo del Posillipo disputeranno davanti al proprio pubblico domani alle ore 18.00 alla piscina Alba Oriens di Casoria. I rossoverdi, già quarti, ospiteranno gli avversari della AS Roma Nuoto, ancora in corsa per l’ultimo posto raggiungibile per le Final Six.

Un campionato quello che sta per concludersi, che ha visto il Posillipo allenato da Roberto Brancaccio, più volte protagonista, centrando con largo anticipo l’obiettivo di migliorare nettamente il risultato finale di classifica della scorsa stagione, nonostante l’infermeria chiamata più volte in causa (vedi Mattiello, Foglio e Di Martire) nel corso del campionato di massima serie: “Come sempre ce la giochiamo con l’intento di vincere”, il commento di Brancaccio, “e di chiudere bene il campionato davanti al nostro pubblico”.

Nessuna novità in formazione per il Posillipo, che tra le fila avversarie ritroverà l’ex Vjekoslav Pasković.

Area Comunicazione

PALLANUOTO: IL POSILLIPO SCONFITTO DAL BPM SPORT MANAGEMENT

LO SPORT MANAGEMENT DI BUSTO ARSIZIO BATTE IL CIRCOLO NAUTICO POSILLIPO 14 – 8

La prima squadra di pallanuoto del Posillipo, giocando con il lutto nel cuore per la grave perdita familiare che ha il colpito giocatore rossoverde Andrea Scalzone, è stata onorevolmente sconfitta nella difficile trasferta di Busto Arsizio contro il Banco BPM Sport Managment.

Area Comunicazione

PALLANUOTO: POSILLIPO IN TRASFERTA DOMANI CONTRO SPORT MANAGEMENT

DOMANI, 11 MAGGIO 2019, IL POSILLIPO IN TRASFERTA A BUSTO ARSIZIO ALLE 15:00

Una squadra che è cresciuta molto negli ultimi anni, come dimostrato dal fatto di aver conquistato per la prima volta nella sua storia, la final eight di Len Champions League: è questo l’avversario che domani la prima squadra di Waterpolo del Circolo Posillipo affronterà in trasferta.

I ragazzi allenati da Roberto Brancaccio scenderanno in vasca alle piscine Manara di Busto Artizio (Varese) alle ore 15.00 contro il Banco BPM Sport Management, terzo in classifica sopra i rossoverdi stabili al quarto posto, già matematicamente conquistato. I pallanuotisti rossoverdi troveranno tra le fila avversarie l’ex Vincenzo Dolce, posillipino tra il 2013 e il 2016.

A commentare la gara alla vigilia del match è Brancaccio: “Noi andremo lì come al solito per fare bene e cercare di trovare una buona prestazione, considerando naturalmente il peso dell’avversario”.

Area Comunicazione