GLI AUGURI DI BUONA PASQUA DEL CIRCOLO NAUTICO POSILLIPO SU REPUBBLICA NAPOLI

22/04/2019 In Casa Sociale, News

Il Circolo Nautico PosillipoVilla Mon Plaisir in occasione della Santa Pasqua augura alla città di Napoli, a socie e soci, a maestranze e collaboratori, a fornitori e frequentatori, una rinascita luminosa e piena di speranza e ricorda che il nostro sodalizio è ben felice di accogliere tutti coloro che amano lo sport e vogliono praticarlo, dai tre anni in poi, senza limite di età.

Auguri 2019 pasqua la Repubbilca ridIl Circolo Nautico Posillipo Villa Mon Plaisir ha nello sport la sua anima più vigorosa e per questo offre la possibilità di praticarlo nei suoi spazi ai bambini delle fasce più deboli della città (cinque per ognuna delle dieci Municipalità) e ai diversamente abili, nei limiti della possibilità di gestione.

Il Circolo Nautico PosillipoVilla Mon Plaisir apre così le sue porte a tutta Napoli e anche quest’anno saranno attivati i campi estivi per i più piccoli.

Da maggio, il Circolo Nautico PosillipoVilla Mon Plaisir scoprirà anche una vocazione musicale grazie alla collaborazione, in un progetto di Musica e Canto, con la Fondazione Pietà De’ Turchini.

A giugno, infine, la cultura tornerà protagonista con la II edizione del Premio di Giornalismo “Posillipo, cultura del Mare” aperto a scrittori e giornalisti anche dei paesi del Mediterraneo, di cui Napoli ne è simbolicamente la capitale.

Area Comunicazione

CHIARIMENTI DEL VICEPRESIDENTE TRIUNFO ALL’ARTICOLO DEL MATTINO

20/04/2019 In Casa Sociale, News

Letto l’articolo di stamane sul mattino e letta la lettera di dimissioni del presidente in cui accusa i consiglieri allo sport e il sottoscritto di avere sforato il budget trimestrale, che come nella mia risposta sottolineato è una cosa mai vista e discussa in consiglio, oltre ad essere un’anomalia rispetto all’analisi del budget annuale da rispettare -Noi siamo vincolati su un budget annuale e non giornaliero, mensile o trimestrale-, mi sembra opportuno far mettere in bacheca questa lettera di seguito riportata:

Il Mattino del 20 aprile 2019

Il Mattino del 20 aprile 2019

Mi sembra doveroso chiarire alcuni passaggi dell’articolo del mattino di stamane: il sottoscritto e alcuni membri del consiglio direttivo, all’indomani dell’approvazione del bilancio 2018, in cui emergevano interessanti aspetti positivi relativi all’inversione di tendenza del nostro sodalizio nella riduzione dei costi, quali quelli relativi alle attività sportive e un contestuale aumento dei ricavi da parte di quasi tutte le attività, accompagnati da una indubbia percezione di una rinata effervescenza delle attività sociali, culturali e sportive, che si sono manifestate durante il 2018 e l’inizio del 2019, hanno, purtroppo, constatato che:
La straordinaria gestione dell’evento “acquisto sede”, che da tempo ci mantiene in una sorta di limbo tra il “compro e non compro”, ci pareva, ad oggi, ancora condotto in maniera non chiara. Non si è mai compreso quale fosse il percorso programmato per il reale progetto di acquisto, coadiuvato da un concreto programma finanziario e con quale strategia avremmo dovuto far fronte a tale onere. L’intero gruppo sport del consiglio, a onor del vero non solo i consiglieri sportivi, ha considerato sempre di sottoporre all’assemblea tutte le perplessità sul “modus operandi” intrapreso; e ha richiesto che nascesse quanto prima, in maniera organica e trasparente, un coinvolgimento dell’intera casa sociale nello sviluppo del progetto relativo a tale fondamentale e importantissimo investimento che il Circolo dovrebbe realizzare da qui a pochi mesi e che rappresenterá una delle sfide più importanti da intraprendere nella storia del nostro amato sodalizio.

Ma, soprattutto, abbiamo sempre ritenuto che se in futuro la questione non fosse stata affrontata, da parte della governance del Circolo Posillipo, con il dovuto rispetto e con la dovuta attenzione, il rischio che lo stesso Circolo fosse potuto incorrere in un ulteriore problema finanziario sarebbe stato alquanto elevato.

Questo timore è indubbiamente incrementato dopo aver ascoltato alcuni ragionamenti provenienti da una parte del consiglio e che deliniavano chiare perplessità nel coinvolgere l’assemblea sui grandi temi che dovrebbero traghettarci verso l’acquisto della sede. Ragionamenti che difettavano del vizio di essere stati calati dall’alto, privi di qualsiasi analisi relativa a un serio progetto di accantonamento di risorse finanziarie e di spiegazioni da fornire ai consiglieri su come queste cifre sarebbero state sottratte al budget 2019.
Budget già ridimensionato e necessario al corretto funzionamento di tutta la macchina amministrativa e finanziaria del sodalizio.

In conclusione, non abbiamo mai riscontrato uno sforamento di budget delle sezioni sportive nel trimestre appena concluso; né tanto meno è mai stata discussa la cosa in un consiglio in maniera seria e documentata. In contrapposizione a ciò che leggo in questo articolo, sullo sforamento del budget, posso affermare che il bilancio 2018, approvato pochi giorni fa, ha evidenziato un netto aumento dei ricavi e un indubbia razionalizzazione dei costi proprio nel comparto sportivo del Circolo Posillipo.
Del resto, per chi gestisce società sportive complesse, come quella posillipina, sa bene che le componenti finanziare durante l’arco dell’anno sono estremamente altalenanti e suddividere in analisi trimestrali i costi e ricavi, senza un opportuno fattore correttivo che epuri l’andamento dal vizio di un percorso sinusoidale, rende praticamente inutile qualsiasi analisi frazionata rispetto all’anno solare.

Sono certo che lo stop forzato, dovuto a queste dimissioni, non infliggerá alcuna battuta di arresto al trend positivo in cui ci eravamo incanalati.
Anzi, consentirá all’assemblea dei soci di scegliere serenamente, alle prossime elezioni, tra chi vorrá incamminarsi verso un percorso di monitoraggio reale dei costi e di programmazione e progettazione pluriennale delle grandi sfide da affrontare e chi invece vorrá ancora navigare a vista.

Il vicepresidente sportivo
Asd Circolo Nautico Posillipo
Vincenzo Triunfo

PREMIO DI GIORNALISMO “POSILLIPO, CULTURA DEL MARE” CON IL PATROCINIO ANCHE DEL SINDACATO UNITARIO GIORNALISTI DELLA CAMPANIA

18/04/2019 In Casa Sociale, News

Anche il Sindacato Unitario Giornalisti della Campania tra gli enti che patrocinano la II Edizione del Premio.

PUBBLICATO IL BANDO 2019 DELLA SECONDA EDIZIONE DEL PREMIO

Il Circolo Nautico Posillipo, in occasione del suo 94esimo anniversario, e dopo lo straordinario successo sociale e culturale della prima, promuove la seconda edizione del Premio di Giornalismo “POSILLIPO, CULTURA DEL MARE” con il patrocinio della Regione Campania, del Comune di Napoli e dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti, allo scopo di sensibilizzare sempre più gli Enti e la Società napoletana e campana alla valorizzazione della risorsa mare nei molteplici aspetti che presenta, segnatamente per Napoli, la Campania e tutto il Tirreno meridionale. Novità di questa seconda edizione è l’istituzione di un premio speciale da assegnare a giornalisti e/o scrittori originari o che vivono nei paesi del Mediterraneo (Cipro, Croazia, Francia, Grecia, Malta, Slovenia, Spagna).

Al premio possono partecipare, così come da bando, giornalisti professionisti e pubblicisti iscritti all’Ordine Nazionale o praticanti e/o iscritti a Scuole di giornalismo, autori di articoli, inchieste, interviste o brevi saggi, pubblicati da quotidiani, agenzie di stampa, periodici, testate on-line, trasmessi da emittenti televisive o radiofoniche o web che affrontino le tematiche del mare sotto i più vari aspetti. Una sezione speciale sarà, inoltre, dedicata agli elaborati provenienti dai Paesi del Mediterraneo.

Il Comitato organizzatore del Premio è composto da Vincenzo Semeraro, Presidente CN Posillipo, Filippo Parisio, Filippo Smaldone, Enrico Deuringer, Massimo Falco, Massimo Lo Iacono e Nunzia Marciano.
La Giuria del Premio è composta da Silvana Lautieri, presidente, Mirella Armiero, Ermanno Corsi, Ernesto Mazzetti, Massimo Milone, Armida Parisi, Carlo Verna, Gennaro Famiglietti.

I lavori dovranno pervenire entro il 31 maggio 2019 alla Segreteria del Premio a mezzo posta all’indirizzo Premio Posillipo, c/o Circolo Nautico Posillipo, Via Posillipo n.5, 80121 Napoli o via e-mail all’indirizzo premioposillipo@cnposillipo.org.

La premiazione avrà luogo nel mese di Luglio 2019 presso il Circolo Nautico Posillipo. I premi – consistenti in artistici e prestigiosi trofei – sono così divisi:

  • Sezione giornalismo stampato;
  • Sezione radio-televisioni;
  • Sezione testate on-line;
  • Sezione Mediterraneo.

Per i dettagli, si rimanda al bando in allegato.

Area Comunicazione

LO SPORT AL POSILLIPO È LA PRIORITÀ. IN TUTTE LE OTTO DISCIPLINE PRATICATE

Vincenzo Triunfo

Vincenzo Triunfo

All’indomani di una serie di notizie in cui venivano coinvolte le attività sportive da noi praticate, in merito alla trattativa relativa all’acquisto della sede che il nostro Circolo Nautico Posillipo sta intrattenendo con la Napoli Servizi incaricata dal Comune di Napoli, ho avuto il piacere di leggere l’articolo riportato su Il Mattino di oggi e firmato dal dott. De Luca, nel quale vengono ribaditi dei principi, statutari e non, sui quali il nostro sodalizio è fondato, che consentono di diradare ogni sorta di nebbia ed eliminare ogni dubbio sul perché lo sport è l’anima di un Circolo glorioso come il Posillipo.

Come già espresso dal comunicato della Presidenza di ieri, diminuire o limitare l’attività sportiva, anima del quasi centenario sodalizio, non è assolutamente nelle intenzioni di nessuno degli oltre ottocento soci posillipini né nelle idee di nessun dirigente.
Efficientare invece l’uso delle risorse finanziarie e indirizzarle verso la promozione dell’attività sportiva nelle categorie giovanili per ricreare quella virtuosa, nota a livello mondiale, filiera di campioni, è certamente una nostra priorità.

La cosa è ben sottolineata da De Luca nel suo articolo e riguarda tutte le sezioni e discipline sportive da noi praticate. Ricordiamo che attualmente continuiamo ad avere successi importantissimi a livello giovanile in tutte queste discipline; ultimo in ordine cronologico il terzo posto conquistato ieri sera alla gara nazionale di Mazzara del Vallo, dalla sciabolatrice Carlotta Parisi – allenata dal Maestro (medaglia olimpica Posillipina) Raffaello Caserta– con l’aggiudicazione del trofeo Kindersport a livello nazionale assegnato per somma punti alla migliore sciabolatrice nella sua categoria.

Come già espresso nei giorni scorsi, di fatto l’acquisto della sede non è una condizione che ne penalizza la vocazione sportiva, ma anzi, è una condizione oggi necessaria proprio per proseguire nelle attività del Circolo stesso ed investire sempre di più sull’impianto sportivo, proprio per donare alla città uno dei pochi efficienti e sempre più innovativi impianti multidisciplinari in cui i giovani possano iniziare a praticare ben 8 discipline diverse e tutte ad altissimo livello.

Mi fa piacere ricordare, riprendendo anche lo spunto dell’associazione all’evento delle Universiadi 2019, che Il Posillipo era anche in prima linea nel proporsi come sede per un evento unico come le Universiadi e nel caso specifico per poter realizzare negli spazi acqua antistante il nostro Sodalizio la gara di nuoto di Fondo.
Sottolineare che la nostra squadra di pallanuoto di serie A1, sempre citata, la quale, conta nel suo organico un nutrito gruppo di Under 20 nati al Posillipo e che ci sta regalando un campionato eccezionale consentendoci di poter sperare in una fase finale della “final six” in cui i ragazzi faranno l’impossibile per poter al meglio figurare con l’obiettivo di salire sul podio, anche contro lo strapotere, di cui si parla tanto, della pluridecorata squadra del Recco.

Infine voglio ancora una volta concludere ringraziando i nostri grandi sponsor che rappresentano circa il 90 percento delle finanze dello sport posillipino, ovvero le famiglie di tutti i nostri atleti agonisti e non agonisti e tutti i soci che contribuiscono attivamente alla realizzazione delle attività sportive all’interno e all’esterno del Circolo, sempre orgogliosi della nostra storia sportiva, ben sintetizzata con l’immagine dell’Olympic Wall realizzato nel 2018 e del futuro che stiamo costruendo con tanta passione e dedizione.

Siamo certi che il Posillipo non è solo l’orgoglio della città di Napoli, ma di tutta l’Italia.

Vincenzo Triunfo
Vice Presidente sportivo
ASD Circolo Nautico Posillipo

CASA SOCIALE: PRESENTAZIONE DEL LIBRO “A SUD DEL SESSANTOTTO, TRA STORIA E STORIE”

23/01/2019 In Casa Sociale, News

GIOVEDÍ 24 GENNAIO 2019 ALLE 18.00 NEI SALONI DEL CIRCOLO

Presentazione del libro “A Sud del Sessantotto, tra storia e storie” (Guida editori) di Piero Antonio Toma.

Dopo il saluto del presidente Enzo Semeraro, ne parleranno con l’autore Antonio Bassolino e Annamaria Carloni, per la prima volta insieme in un’occasione analoga. Al dibattito parteciperà anche Nando Morra.

L’attrice Rosaria De Cicco leggerà alcuni brani tratti dal libro e il cantautore Lino Blandizzi interpreterà brani musicali dell’epoca.
Il libro, che ospita alcune pagine ambientate nel Circolo Posillipo, si snoda su due binari, lo storico – con la partecipazione di molti protagonisti del 68, studenti, docenti, attori, registi, scrittori – e quello più squisitamente romanzesco con la storia d’amore fra due giovani che s’incontrano per la prima volta mentre stanno andando a iscriversi all’università, e che via via parteciperanno alle manifestazioni, alle occupazioni e alle proteste del Movimento studentesco.

Che cosa rimane giusto a mezzo secolo di distanza? Tra storia ed storie il volume cerca di porre in risalto gli aspetti storicamente più rilevanti, fra successi e insuccessi, di quella stagione.

A Sud del Sessantotto - copertina

A Sud del Sessantotto – copertina

Area Comunicazione

CASA SOCIALE: PRESENTAZIONE DEL LIBRO “LA MAFIA È BUONA!”

15/01/2019 In Casa Sociale, News

MERCOLEDÌ 15 GENNAIO AL CIRCOLO POSILLIPO ALLE 17.00

Presentazione del libro

“La mafia è buona!”
di Catello Maresca e Paolo Chiariello

La Mafia è BuonaInterverranno con gli autori:

  • Vincenzo Schiavo
    Presidente della Confesercenti Interprovinciale
  • Giuseppe Barretta
    Presidente Interprovinciale della FAIB/Confesercenti
  • Dario Sarnataro
    Giornalista / Moderatore

Area Comunicazione

DODICI MAGAZINE

14/01/2019 In Casa Sociale, News

È in distribuzione nella club house per i soci del Circolo il n. 1, gennaio – marzo 2019, di Dodici, free press trimestrale di attualità, cultura e eccellenze edito dal gruppo editoriale Architesto di Napoli e diretto da Francesco Bellofatto.

dodicimagazine.com

Francesco Bellofatto

Francesco Bellofatto

Cari Lettori,
come sarà il 2019 per la Campania e per il Mezzogiorno? DODICI ha voluto puntare, per questo numero d’inizio anno nuovo, su tre settori che rappresentano altrettante eccellenze in termini di ricerca, innovazione e cultura.

Siamo partiti dalla Sanità, per raccontare come, nel pubblico e nel privato, la Campania stia compiendo una coraggiosa inversione di rotta in termini di ricerca, innovazione tecnologica, specializzazione delle risorse umane. Un viaggio che riserva molte sorprese, come il sovvertimento della cosiddetta “emigrazione sanitaria”, con numerosi pazienti che invece oggi vengono in Campania da altre regioni per diagnosi e cure. O come alcune strutture ospedaliere pubbliche, che in termini di interventi hanno raggiunto gli standard qualitativi degli ospedali del nord.

È giusto in questo caso parlare di avanguardie? lo credo che il miglior progresso sia quello di rendere accessibili a tutti i risultati della ricerca in un settore particolarmente delicato come quello della salute. Per raccontare le eccellenze artistiche e di innovazione abbiamo utilizzato il sottile filo che a Napoli lega indissolubilmente passato e futuro, storia e scoperta, raccontando come due settori apparentemente distanti, quali l’artigianato e l’innovazione tecnologica, in realtà hanno moltissimi punti di contatto. Non a caso l’artigianato d’arte guarda al futuro come design e processo produttivo per consolidare l’export, e le start up tecnologiche, in forte crescita in Campania, guardano alla conservazione e alla tutela della cultura, attraverso la digitalizzazione, come nuovo settore emergente. Nelle pagine di DODICI vi racconteremo, tra l’altro, la lunga storia che lega Napoli al cinema, di Olpontis e l’utopia di San Leucio.
Vi accompagneremo lungo tutto il 2019 per raccontarvi la storia e il futuro del Mezzogiorno.

Buon Anno Nuovo

FRANCESCO BELLOFATTO
DIRETTORE RESPONSABILE

CASA SOCIALE: PREMIO GIORNALISMO “POSILLIPO, CULTURA DEL MARE”

11/12/2018 In Casa Sociale, News

IL 15 DICEMBRE ALLE 18.30 AL CIRCOLO POSILLIPO EDIZIONE SPECIALE “LEGALITÀ”

Il Premio sarà l’occasione per il Forum tra istituzioni, scienza e sport per costruire a Napoli un futuro possibile.

Nel corso della serata, saranno consegnati riconoscimenti a

  • Federico Cafiero De Raho -Procuratore Nazionale Antimafia
  • Antonio Giordano – Oncologo e direttore dello Sbarro Institute di Philadelphia
  • Maria Felicia Carraturo – Record Mondiale in apnea
  • Giuseppe Luongo – Vulcanologo

Modera il giornalista Massimo Enrico Milone.
Conduce la giornalista Nunzia Marciano

Premi a cura dello scultore Lello Esposito
Interventi musicali a cura di Luca Amitrano – Piano&Mare

Area Comunicazione

CASA SOCIALE: PRESENTAZIONE DEL LIBRO “UNA VITA PER IL MARE E PER I SUOI TESORI SOMMERSI”

11/12/2018 In Casa Sociale

SABATO 15 DICEMBRE ALLE ORE 17:30 IL LIBRO DI ANTONIO CANGIANO AL POSILLIPO PER NEWS MEDIA EDIZIONI

Sarà presentato Sabato 15 Dicembre 2018, alle ore 17:30, presso il Circolo Nautico Posillipo, il libro “Una vita per il mare e per i suoi tesori sommersi” – Racconti, foto e memorie del sub Mario Rosiello.

Nel libro/intervista, edito da New Media Edizioni e curato dal Giornalista e scrittore Antonio Cangiano, Mario Rossiello, posillipino “doc”, sommozzatore di professione presso la Stazione Zoologica Anton Dhorn di Napoli, ha sentito l’esigenza di raccontare le proprie esperienze di vita professionale, i personaggi illustri incontrati, gli aneddoti che hanno caratterizzato la sua “vita per il mare”.

All’interno del volume le scoperte di Rosiello. Tra le tante, le sculture del ninfeo imperiale di Baia, il rinvenimento nel fiume Sele di un volto in bronzo del V sec. a.C. raffigurante Poseidone; l’individuazione di una statua di Nettuno nelle acque della Grotta Azzurra a Capri e un tesoro di oltre duemila monete d’epoca romana recuperate dal letto del fiume Garigliano.

Alla presentazione, insieme all’autore, saranno presenti:

  • Federico Sisimbro (Giornalista Sky);
  • Armando Carola (Ingegnere);
  • Carlo Leggieri (Assistente tecnico archeologo subacqueo);
  • Antonio Cangiano (Giornalista e scrittore);
  • Rosario Scavetta (Giornalista ed editore).

Antonio Cangiano, autore dell’opera: “Una raccolta di piacevoli conversazioni sul mare e sui suoi misteri, quelle contenute in questa breve biografia dedicata al sub Rosiello, che affascinerà non poco il lettore. Un caleidoscopio di avventure, esplorazioni, salvataggi in mare, e sensazionali scoperte che hanno scritto la storia recente dell’archeologia subacquea nei Campi Flegrei e non solo”.

Area Comunicazione

CASA SOCIALE: PRESENTAZIONE DEL LIBRO “PALOMBELLE TRA AMORE e GUERRA”

08/12/2018 In Casa Sociale

VENERDÌ 7 DICEMBRE ALLE 17.00 AL CIRCOLO POSILLIPO LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI FRANCO ESPOSITO

PALOMBELLE TRA AMORE e GUERRA
L’incredibile storia di Dusan Popovic, il gigante fragile. Dai trionfi in acqua a una tragica fine
di Franco Esposito

Copertina del libro

Copertina del libro

Organizzata da ABSOLUTELY FREE LIBRI e il Circolo Nautico Posillipo.

Con l’autore sono intervenuti

  • Relatori:
    Ottavio Lucerelli, giornalista, presidente Ordine Giornalisti della Campania e
    Gianfranco Coppola, giornalista Rai;
  • Lettura brani a cura di Antonello Cossia, attore e regista;
  • Saluti del presidente e il vice presidente del Circolo Nautico Posillipo, Vincenzo Semeraro e Vincenzo Triunfo;
  • Moderatore Gianluca Vigliotti, giornalista.

Sono intervenuti, inoltre, il presidente dell’Ordine Nazionale Giornalisti, Carlo Verna e il capo ufficio stampa della Fin, Francesco Passariello e il vicepresidente FIN Francesco Postiglione.

Presenti i giocatori e componenti dello staff tecnico che hanno fatto grande la storia pallanuotistica del Posillipo e il presidente del Comitato Campano della Fin, Paolo Trapanese.

Fotografie di Nunzio Russo

Area Comunicazione