DODICI MAGAZINE

20/10/2019 In Casa Sociale, News

È in distribuzione nella club house per i soci del Circolo il n. 4, ottobre-dicembre 2019, di Dodici, free press trimestrale di attualità, cultura e eccellenze edito dal gruppo editoriale Architesto di Napoli e diretto da Francesco Bellofatto.

 

Francesco Bellofatto

Francesco Bellofatto

cari lettori,
_________

Eccoci pronti per una nuova decade: il 2020 apre una prospettiva forte di integrazione EuroMediterranea, dove Napoli, la Campania e il Mezzogiorno possono trovare un ruolo da protagonisti per l’equilibrio socioeconomico tra il Vecchio Continente e il bacino del mare Nostrum. Non a caso 2020 è anche la strategia europea che ha tra i suoi pilastri l’innalzamento del tasso di occupazione e l’aumento degli investimenti in ricerca e sviluppo.

DODICI_cover_ottobre_EXEIl Primo Piano di questo numero è dedicato alle “Quattro A”, ovvero i settori di eccellenza del Sud (Alimentare, Abbigliamento, Aerospazio e Automotive), da sostenere e potenziare per “avere peso” in Europa. In questo scenario assumono importanza fondamentale le infrastrutture di supporto, oggi valorizzate dalle ZES (Zone Economiche Speciali) che in Campania coinvolgono strategicamente il Sistema portuale, gli interporti e le aree di sviluppo industriale. Una rivoluzione significativa, soprattutto nella direzione dello snellimento burocratico che, con l’apertura degli Sportelli unici e del Credito d’imposta ci auguriamo possa essere attrattiva di investimenti stranieri, in particolare dall’estero. Da questo punto di vista, la Campania ha tutte le carte in regola.

Un ruolo determinante, in questo processo di sviluppo, lo assume il “capitale umano”, i nostri giovani talenti: in prima linea, dunque, gli Atenei della regione, che attraverso i rispettivi Rettori presentano l’offerta formativa e di ricerca, in particolare nei settori di eccellenza, per rispondere in modo adeguato alle esigenze occupazionali e produttive del territorio.

Ricca, come al solito, la sezione dedicata alla cultura, con la grande mostra su Napoli appena inaugurata a Capodimonte e l’intervista a Paolo Giulierini, riconfermato direttore del MANN, sui programmi di sviluppo del Museo Archeologico Nazionale.

L’itinerario autunnale che vi proponiamo è a due passi da Napoli: i Campi Flegrei, ricchi di suggestioni e di testimonianze storiche. Per chi vuole rimanere in città, il trekking urbano è per le scale e le gradinate che dalle colline scendono verso il centro storico. Non mancano i protagonisti dello sport e dello spettacolo, la ricca sezione dedicata ai libri e tanto altro.

Questo numero è dedicato alla memoria di due amici che hanno lasciato un profondo segno nella cultura, non solo napoletana: Francesco Durante e Lucio Rufolo.

Buona lettura

dodicimagazine.com

PALLANUOTO: CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DELLA SQUADRA DI PALLANUOTO DI SERIE A1

GIOVEDÌ 17 OTTOBRE ALLE ORE 11.30 AL CIRCOLO POSILLIPO

Si terrà Giovedì 17 ottobre alle ore 11.30 al Circolo Nautico Posillipo, la conferenza stampa di presentazione della prima squadra di pallanuoto maschile del Posillipo impegnata nel campionato di Serie A1.

Alla Conferenza stampa, nei saloni del sodalizio, prenderanno parte: il presidente del Circolo Posillipo Vincenzo Semeraro, il vicepresidente sportivo Antonio Ilario, il vicepresidente amministrativo Antonio Parente, il consigliere alla pallanuoto Gennaro Fiorillo, il consigliere alla pallanuoto giovanile Sergio d’Abundo, il responsabile del settore tecnico della pallanuoto Carlo Silipo, l’allenatore della squadra di pallanuoto Roberto Brancaccio.

Tra gli invitati, l’Assessore allo Sport del Comune di Napoli Ciro Borriello che interverrà per un saluto e le autorità sportive e istituzionali cittadine e regionali.

Interverranno, inoltre, lo sponsor tecnico B-Personal nella persona di Giancarlo Bosso.

Area Comunicazione

LETTERA AL MATTINO

24/09/2019 In Casa Sociale, Editoriale

LETTERA DEL PRESIDENTE SEMERARO AL MATTINO DI NAPOLI

Vincenzo Semeraro

Vincenzo Semeraro

Egregio Direttore,

scrivo questa lettera in qualità di Presidente del Circolo Nautico Posillipo – Villa Mon Plaisir, in risposta alla lettera pubblicata sabato su queste pagine a firma del Dott. Achille Della Ragione dal titolo “La lenta agonia del Circolo Posillipo”. Proprio nella serata di sabato abbiamo festeggiato i nostri 94 anni, quasi un secolo Lettera Presidente al Mattinodi storia, di campioni e di cultura che portiamo avanti ogni giorno, spronati a far sempre meglio e che siamo stati orgogliosi di premiare per tutte le discipline qui praticate. Altro che agonia. Ciò premesso, quel che mi preme sottolineare, al di là del cattivo gusto di un titolo che nulla ha a che fare con la realtà, è soprattutto l’inesattezza di quanto riportato dal Dott. Della Ragione circa i rapporti del nostro Circolo col Comune di Napoli e soprattutto circa le decisione prese da quest’ultimo rispetto alla gestione della sede del Circolo Posillipo.
È con profondo rammarico che devo evidenziare quanto sia inappropriata da parte del più grande quotidiano del Mezzogiorno, la scelta di pubblicare lettere come quella sopra citata senza nessuna verifica dei contenuti, pur trattandosi di argomenti tanto importanti e delicati. Al rammarico si unisce il dispiacere nel constatare la solerzia usata dal Dott. Della Ragione nel descrivere fatti, persone e situazioni di cui non si ha alcuna conoscenza se non “per sentito dire” e che non corrispondono alla verità, anzi: accogliere i giovani di ogni ceto sociale qui al Posillipo fa parte delle nostre attività da anni e incrementarle non può che giovare alla città e ai suoi giovani. Spero infine, che il nostro lavoro quotidiano, la nostra passione, il nostro impegno e il nostro senso di appartenenza al Posillipo non vengano più vanificati, o meglio non si tenti più di vanificarli, senza avere nessuna conoscenza o peggio, cercando di “remarvi contro”, perché ciò non farebbe male solo al Posillipo ma all’intera città di Napoli.”

Cari saluti,
Vincenzo Semeraro
Presidente del Circolo Nautico Posillipo

AL CIRCOLO POSILLIPO LA FESTA PER I 94 ANNI DEL SODALIZIO. PREMIO ALLA MUSICISTA EMILIA ZAMUNER

20/09/2019 In Casa Sociale, News

Si terrà domani, sabato 21 settembre 2019 ore 19.00 al Circolo Nautico Posillipo, la celebrazione del 94° ANNIVERSARIO DEL CIRCOLO NAUTICO POSILLIPO. Il programma prevede la premiazione di atleti e master di tutte le discipline del Circolo Posillipo che hanno ottenuto particolari risultati nelle competizioni regionali, nazionali e internazionali durante la scorsa stagione.

Emilia Zamuner

Emilia Zamuner

La manifestazione sarà aperta dai saluti del Presidente del Circolo Posillipo Vincenzo Semeraro e del Vicepresidente Sportivo Antonio Ilario. Saranno presenti le autorità regionali e cittadine e personalità del mondo sportivo. Conduce la serata Nunzia Marciano, giornalista. Seguirà serata di gala, ad invito, nel corso della quale saranno conferiti particolari riconoscimenti, tra cui il Premio Posillipo – Cultura del Mare a Emilia Zamuner, una delle più talentuose cantanti della scena jazz e internazionale –per aver inciso per la casa discografica “Le dodici lune” un disco intitolato “Chi tene o mare” con brani del grande Pino Daniele-, dando così continuità, con una finestra tra la scorsa edizione di luglio e la prossima prevista nel 2020, alla kermesse che si avvia alla terza edizione e che ha visto il conferimento di premi e riconoscimenti a personalità eccellenti, tra cui l’Ambasciatrice di Malta in Italia, il nuovo comandante della NATO a Napoli ammiraglio James Foggo, l’olimpionica Manuela Di Centa, il Vice Capo della Polizia Antonio De Iesu, lo scrittore Maurizio De Giovanni, la giornalista Rai Donetella Bianchi, il giornalista de Il Mattino Vittorio Del Tufo, i massimi esponenti della Regione Campania e del Comune di Napoli. Al termine Emilia Zamuner delizierà la platea con l’interpretazione di alcuni brani del suo repertorio.

In mattinata a partire dalle ore 9.30 il Gruppo Autonomo Sommozzatori Napoli “Underwater Wrech Exploration”, guidato dal responsabile dell’esplorazione subacquea Com. Capo Vincenzo De Vita, effettuerà per il secondo anno, la pulizia dei fondali antistanti le acque del Circolo Posillipo, utilizzando tra l’altro una tecnologia “ecofotosub” che permetterà di poter far visionare il lavoro svolto in acqua, anche in virtù del fenomeno della microplastica, vera minaccia dei fondali marini di tutto il Mondo.

L’organizzazione è curata dei Consiglieri del Circolo Posillipo: Filippo Smaldone, Gianluca De Crescenzo e Pippo Russo.

Area Comunicazione

DODICI MAGAZINE

02/08/2019 In Casa Sociale, News

È in distribuzione nella club house per i soci del Circolo il n. 3, luglio-settembre 2019, di Dodici, free press trimestrale di attualità, cultura e eccellenze edito dal gruppo editoriale Architesto di Napoli e diretto da Francesco Bellofatto.

 

Francesco Bellofatto

Francesco Bellofatto

cari lettori,
_________

Dodici Magazine si presenta con una veste grafica profondamente rinnovata, in linea con la scelta dei contenuti della rivista, orientata a raccontare le eccellenze della Campania e del Mezzogiorno.

L’apertura di questo numero “estivo” è dedicata alle “3C”, un mix di cultura, creatività e coesione per essere pronti alle sfide che attendono Napoli e il Sud: su questo tema abbiamo raccolto le opinioni di protagonisti del mondo della cultura, dello spettacolo, dell’imprenditoria e dello sport, in occasione dei prestigiosi “Incontri di Paolo Mieli” alla Sanità. E parlando di questo rione napoletano, vi raccontiamo i recenti progressi di Sanitansamble, che utilizza la musica come mezzo di riscatto sociale.

Copertina dodici luglio 2019Sulla cultura dedichiamo un’ampia sezione su “Napoli è Donna”, ovvero sulle protagoniste che hanno caratterizzato, ieri e oggi, nel mondo della musica, della narrativa, del cinema e del teatro. E tra le protagoniste, nella sezione benessere, vi parliamo di Annamaria Colao, scienziata napoletana dell’Università Federico II ai vertici mondiali del settore, prima donna nominata alla guida della Società Italiana di Endocrinologia.

Per “Uomini e Imprese” raccontiamo come la Metropolitana, con la riapertura di Piazza Garibaldi e la Stazione Aeroporto, sta cambiando sempre più il volto di Napoli, e di come l’imprenditore-filosofo Raffaele Iovine ha trasformato in pochi anni la Basilica della Pietrasanta in uno straordinario polo culturale nel centro storico.

Ancora, pagine dedicate all’arte con la Fondazione Morra e allo spettacolo, con Rosaria De Cicco che ci svela l’anima profonda dell’artista, fatta di ironia e sofferenza.
Tempo d’estate, tempo di Universiadi e di spettacoli: Dodici propone ai lettori un ampio cartellone sugli eventi in programma al Napoli Teatro Festival Italia, a Ravello, all’Arena Flegrea e al Belvedere di San Leucio. E, per gli appassionati di escursioni alla scoperta della Campania, vi suggeriamo i sentieri della Penisola Sorrentina, le antiche ville di Stabiae e Castel Sant’Elmo.
Nelle nostre pagine troverete questo e tanto altro: ci fa piacere immaginarvi immersi nelle pagine di Dodici Magazine sotto l’ombrellone o al fresco di una campagna.

Buona lettura

dodicimagazine.com

 

CASA SOCIALE & SPORT: LINEABLU AL CIRCOLO POSILLIPO – IN ONDA A SETTEMBRE

UN PASSAGGIO AL CIRCOLO NAUTICO POSILLIPO DELLA TROUPE DELLA NOTA TRASMISSIONE DI RAIUNO CHE ANDRÀ IN ONDA A SETTEMBRE

Lineablu_2017Durante le riprese della trasmissione di RaiUNO, che andrà in onda a settembre in data che comunicheremo, i gommoni della troupe di LINEABLU si sono ormeggiati nel nostro porticciolo e la conduttrice Donatella Bianchi ha intervistato il Presidente del Circolo Vincenzo Semeraro, il consigliere Filippo Smaldone e atleti di alcune discipline sportive del sodalizio rossoverde: (da sinistra nella foto) Giorgia Deuringer (vela), Emanuele Russo (nuoto), Beniamino De Lucia (canoa), Simone Rosiello (scherma), il Presidente Semeraro, Tommaso Negri (pallanuoto), Marco Magliocca (nuoto), Simone Gambardella (scherma).

La puntata andrà in onda a settembre RAI UNO in data da stabilirsi

Area Comunicazione

CASA SOCIALE: CONSEGNATI I RICONOSCIMENTI DEL PREMIO “POSILLIPO, CULTURA DEL MARE”

22/06/2019 In Casa Sociale, News

I RICONOSCIMENTI SONO STATI CONSEGNATI DURANTE UNA MERAVIGLIOSA SERATA DI GALA

Cultura, Mediterraneo, Scuola e naturalmente il Mare, quello meraviglioso di Posillipo. Sono stati questi gli “ingredienti” della II edizione del Premio Internazionale “Posillipo, Cultura del Mare”, la manifestazione organizzata ieri, 21 giugno dal Circolo Nautico Posillipo durante la quale sono stati consegnati riconoscimenti a personalità eccellenti, enti e istituzioni che si sono particolarmente distinte nella valorizzazione del territorio nostrano e della risorsa mare.

La serata, condotta dalla giornalista Nunzia Marciano, ha visto la consegna di numerosi riconoscimenti, opera dell’artista Lello Esposito. Ad aprire la serata i saluti introduttivi del Presidente del Circolo Vincenzo Semeraro: “Il Circolo Posillipo è la casa dello sport e di questo siamo fieri ed è anche uno straordinario luogo di cultura. Il mio e il nostro obiettivo è proprio quello di continuare a rendere grande la nostra storia, facendo del nostro meglio, consapevoli che solo chi non lavora non sbaglia, ma mossi dalla grande voglia di fare e di fare bene, con l’aiuto di tutti, in primis dei soci, degli enti e delle istituzioni”.

Il Premio Posillipo è frutto di uno straordinario lavoro e vuole essere la testimonianza del nostro impegno nel riconoscere le eccellenze del nostro territorio e non solo”, ha detto il Consigliere alla Cultura Filippo Smaldone, promotore e organizzatore del Premio.

La risorsa mare è fondamentale per Napoli e per la nostra amministrazione”, ha ribadito dal palco l’assessore con delega al mare del Comune di Napoli Daniela Villani, intervenuta nel corso della serata.

Quest’anno il Premio si è arricchito di due sezioni speciali, una dedicata alla scuola grazie alla Collaborazione con la Fondazione Cultura&Innovazione presieduta da Riccardo Iuzzolino che ha consegnato i riconoscimenti a tre scuole del territorio che hanno coniugato mare&giornalismo e l’altra dedicata invece, ad una vocazione internazionale rivolta al Mediterraneo grazie allo straordinario sostegno del Presidente dell’Istituto di Cultura Meridionale, Console della Bulgaria e coordinatore nazionale della Federazione dei Consoli, l’avv. Gennaro Famiglietti.

In un giorno speciale per Napoli con la visita di Papa Francesco, il Circolo Posillipo ha reso così omaggio al mare di Napoli celebrando anche (in anticipo) le Universiadi, grazie al riconoscimento consegnato all’ambasciatrice della kermesse sportiva Manuela Di Centa.

I riconoscimenti sono stati consegnati a:

  • Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, in rappresentanza del quale è intervenuto l’Avv. Fulvio Bonavitacola, Vice Presidente ed Assessore all’Ambiente;
    “per la Sua altissima e qualificata azione di governo e di rilancio della Regione anche attraverso lo sport”.
  • il Vice capo della polizia e prefetto Antonio De Iesu;
    “per la sua carriera e per una vita al servizio della polizia, spesa con sensibilità, umanità e onore, mettendo al centro la persona con la sua dignità. Oggi Vice capo della polizia e Prefetto, già Questore di Napoli, Lei ha rappresentato per la città un riferimento prestigioso, portando avanti la sfida al crimine con il rispetto di problematiche sociali e umane di grande impatto e difficoltà, da sempre vicino al Circolo Posillipo, dimostrando grande sensibilità per i giovani napoletani e per il riconoscimento dello sport quale strumento di inclusione e alternativa alla criminalità”;
  • l’Ambasciatore della Repubblica di Malta, Vanessa Frazier;
  • l’Ammiraglio James Foggo, nuovo comandante della Nato a Napoli;
  • l’olimpionica Manuela Di Centa, testimonial del meeting;
    “per aver sempre vissuto lo sport con cuore, grinta e passione civile, sia al più alto livello agonistico (sette medaglie olimpiche e prima donna italiana a scalare l’Everest), sia quale prestigioso dirigente di federazione e Coni, sia nella breve ma intensa esperienza al Parlamento italiano.
    Oggi scelta quale Ambasciatrice delle Universiadi di Napoli nel segno di uno sport che unisce, accoglie, dialoga, motore per il futuro delle giovani generazioni”.
  • la conduttrice di Linea Blu Donatella Bianchi;
    “per aver promosso, con successo di pubblico e di critica e con profonda passione civile, la cultura del mare in Italia. Sia in qualità di giornalista, scrittrice e conduttrice televisiva, con la trasmissione Linea Blu di Rai Uno, sia dal 2014 quale presidente del WWF Italia nonché protagonista di campagne sociali sulla salute e l’educazione ambientale”;
  • Il Presidente della Stazione Zoologica Anton Dohrn lo scienziato Roberto Danovaro;
    “per la Sua guida, con prestigio internazionale, passione civile ed equilibrio di una tra le maggiori strutture di ricerca scientifica italiane, protesa sul Mediterraneo”.
  • Presidente dell’Associazione MareVivo Rosalba Giugni;
    “per aver fatto crescere con successo e con prestigio in generazioni di italiani, la cultura del mare, intesa come salvaguardia, promozione, risorsa, dialogo, guidando un’associazione diventata comunità, laboratorio, istituzione”.
  • Lo scrittore Maurizio De Giovanni;
    perché “icona della Napoli che non si arrende e che nella sua storia letteraria e civile trova la forza quotidiana di un racconto di vita unico, inesauribile, vincente. Con i suoi libri ed articoli si colloca ai più alti livelli internazionali nel panorama dei più grandi scrittori moderni napoletani, onore e vanto di una città capitale della cultura”.
  • L’ex Rettore dell’Università Federico II, editorialista e scrittore Guido Trombetti;
    “per l’azione di governo di un’antica e prestigiosa istituzione accademica, l’esperienza politica intesa come missione civile ed oggi in qualità di editorialista e scrittore, per il racconto profondo di uomini e società con una capacità d’analisi unita alla visione concreta di soluzioni possibili, avendo Napoli sempre nel cuore”.
  • Il Rettore della Pontificia Accademia di Musica Sacra Monsignor Vincenzo De Gregorio;
    per “aver saputo coniugare, con profonda cultura e rara sensibilità, doti di direzione e governo, dal Conservatorio di San Pietro a Majella al Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma, a caratteristiche uniche di profondo impegno pastorale in qualità, tra l’altro, di Abate della Cappella del Tesoro di San Gennaro e sacerdote della Chiesa di Capri e di Napoli. Con una costante nel cuore: l’isola di Capri ed il suo mare, terra di accoglienza, fratellanza, dialogo tra le genti, di cui lei è illustre figlio”.
  • Lo scrittore Carlo Nicotera;
    “per la stesura con eccellente penna dei due romanzi Lettere dal faro e Gli orti della sirena segno dell’immenso amore per il mare, compagno di vita e di mille e una avventura”.

Nel corso della serata sono state consegnate due targhe, una in memoria del giornalista Lucio Pomicino e l’altra ai ragazzi dell’U20 di pallanuoto del Posillipo Campioni d’Italia 2019, oltre ai riconoscimenti ai giornalisti Fiorella Franchini, Gildo De Stefano e Davide De Stefano.

Tra gli ospiti presenti, il Colonnello Ubaldo Del Monaco, comandante provinciale dei Carabinieri e il caporedattore de Il Mattino Vittorio Del Tufo.
Ad allietare la folta platea è stata la voce del tenore Luciano Capurro.

Sponsor della serata:
Banca Euroimmobiliare; Antonio Barbaro; Volgare Porte; Ottica D’Abundo; La Caffettiera; Missione Effatà; Flooring dei Fratelli Messina; Tenuta Cavalier Pepe; Ferdinand Atelier.

Foto di Andrea Mattia e Nunzio Russo.

Area Comunicazione

PALLANUOTO: CAMPIONI D’ITALIA CON LA SQUADRA UNDER 20

VITTORIA SCUDETTO DELL’UNDER 20 A VITERBO. IL COMMENTO DI BRANCACCIO IN UNA INTERVISTA DI DIEGO SCARPITTI

«Dopo l’ottima Final Six sono soddisfatto dello scudetto vinto con pieno merito dai ragazzi dell’under 20. Due anni di crescita esponenziale e la stagione non è ancora finita: in gioco ancora l’under 15 e 13. Ringrazio di cuore chi ha creduto in me». Sorride Roberto Brancaccio sul piano vasca e si complimenta con i protagonisti di una cavalcata trionfale, conclusasi a Viterbo in maniera eccezionale. Entusiasmo alle stelle per il tecnico rossoverde, che nel 1996 aveva già conquistato il titolo nazionale juniores (all’epoca si chiamava così) contro il Bogliasco (5-3). «Impagabile e indescrivibile rivincere lo scudetto a distanza di 23 anni da allenatore: sono felice di far parte della Storia del Posillipo e di aver contribuito a questo significativo successo».

Roberto Brancaccio

Roberto Brancaccio

Prototipo del coach che lavora in silenzio, lontano dai riflettori, cresciuto con il «professore della pallanuoto», il compianto Paolo De Crescenzo, che dosa le dichiarazioni e mette in primo piano la forza del collettivo, Brancaccio riserva speciali ringraziamenti. «Dedico il trionfo a mia madre Giovanna, che da lassù mi segue costantemente, a papà Ernesto, a mia moglie Rossella, alle piccole Roberta e Anna. E naturalmente al fantastico team». Tra i tanti meriti di Brancaccio quello in particolare di aver ricreato, con l’intero staff sportivo, il senso di appetenza e una vera e propria identificazione al Circolo. Vivaio valorizzato a dovere. Non a caso Giampiero Di Martire ha totalizzato una cinquina in finale contro la Roma Nuoto (battuta ai tiri di rigore 12-9), premiato come miglior marcatore (insieme al giallorosso Francesco Faraglia: 7 gol a testa) e miglior giocatore del torneo («già lo sapevamo», urlano dagli spalti).

Area Comunicazione
da ilmattino.it
di Diego Scarpitti

CASA SOCIALE: PREMIO “POSILLIPO CULTURA DEL MARE”

17/06/2019 In Casa Sociale, News

In relazione a quanto accaduto e riportato dalla stampa relativamente al Premio “Posillipo, cultura del mare”, il Circolo Posillipo, nelle persone del Presidente Vincenzo Semeraro e del Consigliere alla cultura Filippo Smaldone, a seguito della riunione odierna si puntualizza che nella serata del prossimo 21 giugno saranno assegnati riconoscimenti a personalità già indicate e che, per motivi tecnici, si rimanda a nuova edizione il premio che la giuria avrebbe dovuto indicare.

Alla vigilia delle Universiadi di Napoli di luglio, “per una sera il Circolo Posillipo, casa dello Sport, diventerà la sede di un confronto sulla risorsa mare” – ha detto il Presidente del sodalizio sportivo Vincenzo Semeraro – “coinvolgendo, oltre ai paesi del Mediterraneo, anche il mondo della scuola e i giovani. Il Circolo Posillipo continua dunque la sua gloriosa storia culturale e soprattutto sportiva: proprio ieri i nostri ragazzi dell’under 20 di pallanuoto hanno conquistato la finale battendo l’Acquachiara con lo straordinario punteggio di 11-3. Non di meno, lo scorso weekend, il nuoto di fondo ha visto il podio interamente occupato dai nostri nuotatori”.

Il Premio è ideato e organizzato per il secondo anno consecutivo dal Circolo Nautico Posillipo, quest’anno in collaborazione con la Fondazione Cultura & Innovazione e patrocinato dalla Regione Campania, dal Comune di Napoli, dall’Ordine Nazionale dei Giornalisti, dal SUGC, dall’Autorità Portuale di Napoli, della FE.N.CO. e dall’Istituto di Cultura Meridionale.

La serata vedrà il conferimento dei riconoscimenti a personalità e istituzioni particolarmente rilevanti in un’ottica di promozione e sviluppo del territorio nostrano, oltre ad una speciale sezione Mediterraneo e alla sezione dedicata alle scuole.
Tra questi, la conduttrice di Linea Blu Donatella Bianchi, il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca che ha fortemente voluto le Universiadi a Napoli; l’Ammiraglio James Foggo, nuovo comandante della Nato a Napoli; il Vice capo della polizia e prefetto Antonio De Iesu; l’olimpionica Manuela Di Centa, testimonial del meeting; la giornalista e conduttrice di Mattina 9, Marilù Adamo (per il miglior format televisivo dedicato alle scuole); la giornalista de La Repubblica Alessandra Retico; il Presidente della Stazione Zoologica Anton Dohrn lo scienziato Roberto Donovaro; l’Ambasciatore della Repubblica di malta, Vanessa Frazier; il Presidente dell’Associazione MareVivo Rosalba Giugni; lo scrittore Maurizio De Giovanni; l’ex Rettore dell’Università Federico II, editorialista e scrittore Guido Trombetti; la giornalista de Il Mattino Rossella Grasso; il Rettore della Pontificia Accademia di Musica Sacra Monsignor Vincenzo De Gregorio; lo scrittore Carolo Nicotera.

Area Comunicazione

GIORNALISMO, CULTURA, SCUOLA E MEDITERRANEO: AL CIRCOLO NAUTICO POSILLIPO LA II EDIZIONE DEL PREMIO INTERNAZIONALE “POSILLIPO, CULTURA DEL MARE”

11/06/2019 In Casa Sociale, News

ALLA VIGILIA DELLE UNIVERSIADI UN PARTERRE DI PREMIATI D’ECCEZIONE.

Si terrà il prossimo Venerdì 21 giugno, a partire dalle ore 19.00, al Circolo Nautico Posillipo, la II edizione del Premio Internazionale “Posillipo, Cultura del Mare”.

Alla vigilia delle Universiadi di Napoli di luglio, “per una sera il Circolo Posillipo, casa dello Sport, diventerà la sede di un confronto sulla risorsa mare” – ha detto il Presidente del sodalizio sportivo Vincenzo Semeraro – “coinvolgendo, oltre ai paesi del Mediterraneo, anche il mondo della scuola e i giovani”.

Locandina premio giugno 2019Il Premio, cui è collegato il concorso giornalistico, è ideato e organizzato per il secondo anno consecutivo dal Circolo Nautico Posillipo, quest’anno in collaborazione con la Fondazione Cultura & Innovazione e patrocinato dalla Regione Campania, dal Comune di Napoli, dall’Ordine Nazionale dei Giornalisti, dal SUGC, dall’Autorità Portuale di Napoli, della FE.N.CO. e dall’Istituto di Cultura Meridionale.

La Giuria del Premio è composta da Silvana Lautieri, presidente, Mirella Armiero, Ermanno Corsi, Ernesto Mazzetti, Massimo Milone, Armida Parisi, Carlo Verna, Gennaro Famiglietti, Riccardo Iuzzolino.

Conduce la serata la giornalista Nunzia Marciano.

La serata vedrà il conferimento dei Premio e dei riconoscimenti a personalità e istituzioni particolarmente rilevanti in un’ottica di promozione e sviluppo del territorio nostrano. Tra questi, la conduttrice di Linea Blu Donatella Bianchi, il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca che ha fortemente voluto le Universiadi a Napoli; l’Ammiraglio James Foggo, nuovo comandante della Nato a Napoli; il Vice capo della polizia e prefetto Antonio De Iesu; l’olimpionica Manuela Di Centa, testimonial del meeting; la giornalista e conduttrice di Mattina 9, Marilù Adamo (per il miglior format televisivo dedicato alle scuole); la giornalista de La Repubblica Alessandra Retico; il Presidente della Stazione Zoologica Anton Dohrn lo scienziato Roberto Donovaro; l’Ambasciatore della Repubblica di Malta, Vanessa Frazier; il Presidente dell’Associazione MareVivo Rosalba Giugni; lo scrittore Maurizio De Giovanni; l’ex Rettore dell’Università Federico II, editorialista e scrittore Guido Trombetti; la giornalista de Il Mattino Rossella Grasso; il Rettore della Pontificia Accademia di Musica Sacra Monsignor Vincenzo De Gregorio.

Area Comunicazione