DODICI MAGAZINE

02/08/2019 In Casa Sociale, News

È in distribuzione nella club house per i soci del Circolo il n. 3, luglio-settembre 2019, di Dodici, free press trimestrale di attualità, cultura e eccellenze edito dal gruppo editoriale Architesto di Napoli e diretto da Francesco Bellofatto.

 

Francesco Bellofatto

Francesco Bellofatto

cari lettori,
_________

Dodici Magazine si presenta con una veste grafica profondamente rinnovata, in linea con la scelta dei contenuti della rivista, orientata a raccontare le eccellenze della Campania e del Mezzogiorno.

L’apertura di questo numero “estivo” è dedicata alle “3C”, un mix di cultura, creatività e coesione per essere pronti alle sfide che attendono Napoli e il Sud: su questo tema abbiamo raccolto le opinioni di protagonisti del mondo della cultura, dello spettacolo, dell’imprenditoria e dello sport, in occasione dei prestigiosi “Incontri di Paolo Mieli” alla Sanità. E parlando di questo rione napoletano, vi raccontiamo i recenti progressi di Sanitansamble, che utilizza la musica come mezzo di riscatto sociale.

Copertina dodici luglio 2019Sulla cultura dedichiamo un’ampia sezione su “Napoli è Donna”, ovvero sulle protagoniste che hanno caratterizzato, ieri e oggi, nel mondo della musica, della narrativa, del cinema e del teatro. E tra le protagoniste, nella sezione benessere, vi parliamo di Annamaria Colao, scienziata napoletana dell’Università Federico II ai vertici mondiali del settore, prima donna nominata alla guida della Società Italiana di Endocrinologia.

Per “Uomini e Imprese” raccontiamo come la Metropolitana, con la riapertura di Piazza Garibaldi e la Stazione Aeroporto, sta cambiando sempre più il volto di Napoli, e di come l’imprenditore-filosofo Raffaele Iovine ha trasformato in pochi anni la Basilica della Pietrasanta in uno straordinario polo culturale nel centro storico.

Ancora, pagine dedicate all’arte con la Fondazione Morra e allo spettacolo, con Rosaria De Cicco che ci svela l’anima profonda dell’artista, fatta di ironia e sofferenza.
Tempo d’estate, tempo di Universiadi e di spettacoli: Dodici propone ai lettori un ampio cartellone sugli eventi in programma al Napoli Teatro Festival Italia, a Ravello, all’Arena Flegrea e al Belvedere di San Leucio. E, per gli appassionati di escursioni alla scoperta della Campania, vi suggeriamo i sentieri della Penisola Sorrentina, le antiche ville di Stabiae e Castel Sant’Elmo.
Nelle nostre pagine troverete questo e tanto altro: ci fa piacere immaginarvi immersi nelle pagine di Dodici Magazine sotto l’ombrellone o al fresco di una campagna.

Buona lettura

dodicimagazine.com

 

CASA SOCIALE & SPORT: LINEABLU AL CIRCOLO POSILLIPO – IN ONDA A SETTEMBRE

UN PASSAGGIO AL CIRCOLO NAUTICO POSILLIPO DELLA TROUPE DELLA NOTA TRASMISSIONE DI RAIUNO CHE ANDRÀ IN ONDA A SETTEMBRE

Lineablu_2017Durante le riprese della trasmissione di RaiUNO, che andrà in onda a settembre in data che comunicheremo, i gommoni della troupe di LINEABLU si sono ormeggiati nel nostro porticciolo e la conduttrice Donatella Bianchi ha intervistato il Presidente del Circolo Vincenzo Semeraro, il consigliere Filippo Smaldone e atleti di alcune discipline sportive del sodalizio rossoverde: (da sinistra nella foto) Giorgia Deuringer (vela), Emanuele Russo (nuoto), Beniamino De Lucia (canoa), Simone Rosiello (scherma), il Presidente Semeraro, Tommaso Negri (pallanuoto), Marco Magliocca (nuoto), Simone Gambardella (scherma).

La puntata andrà in onda a settembre RAI UNO in data da stabilirsi

Area Comunicazione

CASA SOCIALE: CONSEGNATI I RICONOSCIMENTI DEL PREMIO “POSILLIPO, CULTURA DEL MARE”

22/06/2019 In Casa Sociale, News

I RICONOSCIMENTI SONO STATI CONSEGNATI DURANTE UNA MERAVIGLIOSA SERATA DI GALA

Cultura, Mediterraneo, Scuola e naturalmente il Mare, quello meraviglioso di Posillipo. Sono stati questi gli “ingredienti” della II edizione del Premio Internazionale “Posillipo, Cultura del Mare”, la manifestazione organizzata ieri, 21 giugno dal Circolo Nautico Posillipo durante la quale sono stati consegnati riconoscimenti a personalità eccellenti, enti e istituzioni che si sono particolarmente distinte nella valorizzazione del territorio nostrano e della risorsa mare.

La serata, condotta dalla giornalista Nunzia Marciano, ha visto la consegna di numerosi riconoscimenti, opera dell’artista Lello Esposito. Ad aprire la serata i saluti introduttivi del Presidente del Circolo Vincenzo Semeraro: “Il Circolo Posillipo è la casa dello sport e di questo siamo fieri ed è anche uno straordinario luogo di cultura. Il mio e il nostro obiettivo è proprio quello di continuare a rendere grande la nostra storia, facendo del nostro meglio, consapevoli che solo chi non lavora non sbaglia, ma mossi dalla grande voglia di fare e di fare bene, con l’aiuto di tutti, in primis dei soci, degli enti e delle istituzioni”.

Il Premio Posillipo è frutto di uno straordinario lavoro e vuole essere la testimonianza del nostro impegno nel riconoscere le eccellenze del nostro territorio e non solo”, ha detto il Consigliere alla Cultura Filippo Smaldone, promotore e organizzatore del Premio.

La risorsa mare è fondamentale per Napoli e per la nostra amministrazione”, ha ribadito dal palco l’assessore con delega al mare del Comune di Napoli Daniela Villani, intervenuta nel corso della serata.

Quest’anno il Premio si è arricchito di due sezioni speciali, una dedicata alla scuola grazie alla Collaborazione con la Fondazione Cultura&Innovazione presieduta da Riccardo Iuzzolino che ha consegnato i riconoscimenti a tre scuole del territorio che hanno coniugato mare&giornalismo e l’altra dedicata invece, ad una vocazione internazionale rivolta al Mediterraneo grazie allo straordinario sostegno del Presidente dell’Istituto di Cultura Meridionale, Console della Bulgaria e coordinatore nazionale della Federazione dei Consoli, l’avv. Gennaro Famiglietti.

In un giorno speciale per Napoli con la visita di Papa Francesco, il Circolo Posillipo ha reso così omaggio al mare di Napoli celebrando anche (in anticipo) le Universiadi, grazie al riconoscimento consegnato all’ambasciatrice della kermesse sportiva Manuela Di Centa.

I riconoscimenti sono stati consegnati a:

  • Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, in rappresentanza del quale è intervenuto l’Avv. Fulvio Bonavitacola, Vice Presidente ed Assessore all’Ambiente;
    “per la Sua altissima e qualificata azione di governo e di rilancio della Regione anche attraverso lo sport”.
  • il Vice capo della polizia e prefetto Antonio De Iesu;
    “per la sua carriera e per una vita al servizio della polizia, spesa con sensibilità, umanità e onore, mettendo al centro la persona con la sua dignità. Oggi Vice capo della polizia e Prefetto, già Questore di Napoli, Lei ha rappresentato per la città un riferimento prestigioso, portando avanti la sfida al crimine con il rispetto di problematiche sociali e umane di grande impatto e difficoltà, da sempre vicino al Circolo Posillipo, dimostrando grande sensibilità per i giovani napoletani e per il riconoscimento dello sport quale strumento di inclusione e alternativa alla criminalità”;
  • l’Ambasciatore della Repubblica di Malta, Vanessa Frazier;
  • l’Ammiraglio James Foggo, nuovo comandante della Nato a Napoli;
  • l’olimpionica Manuela Di Centa, testimonial del meeting;
    “per aver sempre vissuto lo sport con cuore, grinta e passione civile, sia al più alto livello agonistico (sette medaglie olimpiche e prima donna italiana a scalare l’Everest), sia quale prestigioso dirigente di federazione e Coni, sia nella breve ma intensa esperienza al Parlamento italiano.
    Oggi scelta quale Ambasciatrice delle Universiadi di Napoli nel segno di uno sport che unisce, accoglie, dialoga, motore per il futuro delle giovani generazioni”.
  • la conduttrice di Linea Blu Donatella Bianchi;
    “per aver promosso, con successo di pubblico e di critica e con profonda passione civile, la cultura del mare in Italia. Sia in qualità di giornalista, scrittrice e conduttrice televisiva, con la trasmissione Linea Blu di Rai Uno, sia dal 2014 quale presidente del WWF Italia nonché protagonista di campagne sociali sulla salute e l’educazione ambientale”;
  • Il Presidente della Stazione Zoologica Anton Dohrn lo scienziato Roberto Danovaro;
    “per la Sua guida, con prestigio internazionale, passione civile ed equilibrio di una tra le maggiori strutture di ricerca scientifica italiane, protesa sul Mediterraneo”.
  • Presidente dell’Associazione MareVivo Rosalba Giugni;
    “per aver fatto crescere con successo e con prestigio in generazioni di italiani, la cultura del mare, intesa come salvaguardia, promozione, risorsa, dialogo, guidando un’associazione diventata comunità, laboratorio, istituzione”.
  • Lo scrittore Maurizio De Giovanni;
    perché “icona della Napoli che non si arrende e che nella sua storia letteraria e civile trova la forza quotidiana di un racconto di vita unico, inesauribile, vincente. Con i suoi libri ed articoli si colloca ai più alti livelli internazionali nel panorama dei più grandi scrittori moderni napoletani, onore e vanto di una città capitale della cultura”.
  • L’ex Rettore dell’Università Federico II, editorialista e scrittore Guido Trombetti;
    “per l’azione di governo di un’antica e prestigiosa istituzione accademica, l’esperienza politica intesa come missione civile ed oggi in qualità di editorialista e scrittore, per il racconto profondo di uomini e società con una capacità d’analisi unita alla visione concreta di soluzioni possibili, avendo Napoli sempre nel cuore”.
  • Il Rettore della Pontificia Accademia di Musica Sacra Monsignor Vincenzo De Gregorio;
    per “aver saputo coniugare, con profonda cultura e rara sensibilità, doti di direzione e governo, dal Conservatorio di San Pietro a Majella al Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma, a caratteristiche uniche di profondo impegno pastorale in qualità, tra l’altro, di Abate della Cappella del Tesoro di San Gennaro e sacerdote della Chiesa di Capri e di Napoli. Con una costante nel cuore: l’isola di Capri ed il suo mare, terra di accoglienza, fratellanza, dialogo tra le genti, di cui lei è illustre figlio”.
  • Lo scrittore Carlo Nicotera;
    “per la stesura con eccellente penna dei due romanzi Lettere dal faro e Gli orti della sirena segno dell’immenso amore per il mare, compagno di vita e di mille e una avventura”.

Nel corso della serata sono state consegnate due targhe, una in memoria del giornalista Lucio Pomicino e l’altra ai ragazzi dell’U20 di pallanuoto del Posillipo Campioni d’Italia 2019, oltre ai riconoscimenti ai giornalisti Fiorella Franchini, Gildo De Stefano e Davide De Stefano.

Tra gli ospiti presenti, il Colonnello Ubaldo Del Monaco, comandante provinciale dei Carabinieri e il caporedattore de Il Mattino Vittorio Del Tufo.
Ad allietare la folta platea è stata la voce del tenore Luciano Capurro.

Sponsor della serata:
Banca Euroimmobiliare; Antonio Barbaro; Volgare Porte; Ottica D’Abundo; La Caffettiera; Missione Effatà; Flooring dei Fratelli Messina; Tenuta Cavalier Pepe; Ferdinand Atelier.

Foto di Andrea Mattia e Nunzio Russo.

Area Comunicazione

PALLANUOTO: CAMPIONI D’ITALIA CON LA SQUADRA UNDER 20

VITTORIA SCUDETTO DELL’UNDER 20 A VITERBO. IL COMMENTO DI BRANCACCIO IN UNA INTERVISTA DI DIEGO SCARPITTI

«Dopo l’ottima Final Six sono soddisfatto dello scudetto vinto con pieno merito dai ragazzi dell’under 20. Due anni di crescita esponenziale e la stagione non è ancora finita: in gioco ancora l’under 15 e 13. Ringrazio di cuore chi ha creduto in me». Sorride Roberto Brancaccio sul piano vasca e si complimenta con i protagonisti di una cavalcata trionfale, conclusasi a Viterbo in maniera eccezionale. Entusiasmo alle stelle per il tecnico rossoverde, che nel 1996 aveva già conquistato il titolo nazionale juniores (all’epoca si chiamava così) contro il Bogliasco (5-3). «Impagabile e indescrivibile rivincere lo scudetto a distanza di 23 anni da allenatore: sono felice di far parte della Storia del Posillipo e di aver contribuito a questo significativo successo».

Roberto Brancaccio

Roberto Brancaccio

Prototipo del coach che lavora in silenzio, lontano dai riflettori, cresciuto con il «professore della pallanuoto», il compianto Paolo De Crescenzo, che dosa le dichiarazioni e mette in primo piano la forza del collettivo, Brancaccio riserva speciali ringraziamenti. «Dedico il trionfo a mia madre Giovanna, che da lassù mi segue costantemente, a papà Ernesto, a mia moglie Rossella, alle piccole Roberta e Anna. E naturalmente al fantastico team». Tra i tanti meriti di Brancaccio quello in particolare di aver ricreato, con l’intero staff sportivo, il senso di appetenza e una vera e propria identificazione al Circolo. Vivaio valorizzato a dovere. Non a caso Giampiero Di Martire ha totalizzato una cinquina in finale contro la Roma Nuoto (battuta ai tiri di rigore 12-9), premiato come miglior marcatore (insieme al giallorosso Francesco Faraglia: 7 gol a testa) e miglior giocatore del torneo («già lo sapevamo», urlano dagli spalti).

Area Comunicazione
da ilmattino.it
di Diego Scarpitti

CASA SOCIALE: PREMIO “POSILLIPO CULTURA DEL MARE”

17/06/2019 In Casa Sociale, News

In relazione a quanto accaduto e riportato dalla stampa relativamente al Premio “Posillipo, cultura del mare”, il Circolo Posillipo, nelle persone del Presidente Vincenzo Semeraro e del Consigliere alla cultura Filippo Smaldone, a seguito della riunione odierna si puntualizza che nella serata del prossimo 21 giugno saranno assegnati riconoscimenti a personalità già indicate e che, per motivi tecnici, si rimanda a nuova edizione il premio che la giuria avrebbe dovuto indicare.

Alla vigilia delle Universiadi di Napoli di luglio, “per una sera il Circolo Posillipo, casa dello Sport, diventerà la sede di un confronto sulla risorsa mare” – ha detto il Presidente del sodalizio sportivo Vincenzo Semeraro – “coinvolgendo, oltre ai paesi del Mediterraneo, anche il mondo della scuola e i giovani. Il Circolo Posillipo continua dunque la sua gloriosa storia culturale e soprattutto sportiva: proprio ieri i nostri ragazzi dell’under 20 di pallanuoto hanno conquistato la finale battendo l’Acquachiara con lo straordinario punteggio di 11-3. Non di meno, lo scorso weekend, il nuoto di fondo ha visto il podio interamente occupato dai nostri nuotatori”.

Il Premio è ideato e organizzato per il secondo anno consecutivo dal Circolo Nautico Posillipo, quest’anno in collaborazione con la Fondazione Cultura & Innovazione e patrocinato dalla Regione Campania, dal Comune di Napoli, dall’Ordine Nazionale dei Giornalisti, dal SUGC, dall’Autorità Portuale di Napoli, della FE.N.CO. e dall’Istituto di Cultura Meridionale.

La serata vedrà il conferimento dei riconoscimenti a personalità e istituzioni particolarmente rilevanti in un’ottica di promozione e sviluppo del territorio nostrano, oltre ad una speciale sezione Mediterraneo e alla sezione dedicata alle scuole.
Tra questi, la conduttrice di Linea Blu Donatella Bianchi, il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca che ha fortemente voluto le Universiadi a Napoli; l’Ammiraglio James Foggo, nuovo comandante della Nato a Napoli; il Vice capo della polizia e prefetto Antonio De Iesu; l’olimpionica Manuela Di Centa, testimonial del meeting; la giornalista e conduttrice di Mattina 9, Marilù Adamo (per il miglior format televisivo dedicato alle scuole); la giornalista de La Repubblica Alessandra Retico; il Presidente della Stazione Zoologica Anton Dohrn lo scienziato Roberto Donovaro; l’Ambasciatore della Repubblica di malta, Vanessa Frazier; il Presidente dell’Associazione MareVivo Rosalba Giugni; lo scrittore Maurizio De Giovanni; l’ex Rettore dell’Università Federico II, editorialista e scrittore Guido Trombetti; la giornalista de Il Mattino Rossella Grasso; il Rettore della Pontificia Accademia di Musica Sacra Monsignor Vincenzo De Gregorio; lo scrittore Carolo Nicotera.

Area Comunicazione

GIORNALISMO, CULTURA, SCUOLA E MEDITERRANEO: AL CIRCOLO NAUTICO POSILLIPO LA II EDIZIONE DEL PREMIO INTERNAZIONALE “POSILLIPO, CULTURA DEL MARE”

11/06/2019 In Casa Sociale, News

ALLA VIGILIA DELLE UNIVERSIADI UN PARTERRE DI PREMIATI D’ECCEZIONE.

Si terrà il prossimo Venerdì 21 giugno, a partire dalle ore 19.00, al Circolo Nautico Posillipo, la II edizione del Premio Internazionale “Posillipo, Cultura del Mare”.

Alla vigilia delle Universiadi di Napoli di luglio, “per una sera il Circolo Posillipo, casa dello Sport, diventerà la sede di un confronto sulla risorsa mare” – ha detto il Presidente del sodalizio sportivo Vincenzo Semeraro – “coinvolgendo, oltre ai paesi del Mediterraneo, anche il mondo della scuola e i giovani”.

Locandina premio giugno 2019Il Premio, cui è collegato il concorso giornalistico, è ideato e organizzato per il secondo anno consecutivo dal Circolo Nautico Posillipo, quest’anno in collaborazione con la Fondazione Cultura & Innovazione e patrocinato dalla Regione Campania, dal Comune di Napoli, dall’Ordine Nazionale dei Giornalisti, dal SUGC, dall’Autorità Portuale di Napoli, della FE.N.CO. e dall’Istituto di Cultura Meridionale.

La Giuria del Premio è composta da Silvana Lautieri, presidente, Mirella Armiero, Ermanno Corsi, Ernesto Mazzetti, Massimo Milone, Armida Parisi, Carlo Verna, Gennaro Famiglietti, Riccardo Iuzzolino.

Conduce la serata la giornalista Nunzia Marciano.

La serata vedrà il conferimento dei Premio e dei riconoscimenti a personalità e istituzioni particolarmente rilevanti in un’ottica di promozione e sviluppo del territorio nostrano. Tra questi, la conduttrice di Linea Blu Donatella Bianchi, il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca che ha fortemente voluto le Universiadi a Napoli; l’Ammiraglio James Foggo, nuovo comandante della Nato a Napoli; il Vice capo della polizia e prefetto Antonio De Iesu; l’olimpionica Manuela Di Centa, testimonial del meeting; la giornalista e conduttrice di Mattina 9, Marilù Adamo (per il miglior format televisivo dedicato alle scuole); la giornalista de La Repubblica Alessandra Retico; il Presidente della Stazione Zoologica Anton Dohrn lo scienziato Roberto Donovaro; l’Ambasciatore della Repubblica di Malta, Vanessa Frazier; il Presidente dell’Associazione MareVivo Rosalba Giugni; lo scrittore Maurizio De Giovanni; l’ex Rettore dell’Università Federico II, editorialista e scrittore Guido Trombetti; la giornalista de Il Mattino Rossella Grasso; il Rettore della Pontificia Accademia di Musica Sacra Monsignor Vincenzo De Gregorio.

Area Comunicazione

PRESENTAZIONE “PREMIO SCUOLA” DEL PREMIO DI GIORNALISMO “POSILLIPO, CULTURA DEL MARE”

14/05/2019 In Casa Sociale, News

LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DELLA 2ª EDIZIONE DEL PREMIO SI TERRÀ AL CIRCOLO GIOVEDÌ 16 MAGGIO ALLE 11.00

La speciale sezione, novità rispetto alla prima edizione del premio, è rivolta a tutte le scuole della Campania, i in collaborazione con Fondazione Cultura & Innovazione. Il Premio di giornalismo”Posillipo, Cultura del mare” è patrocinato dalla Regione Campania, dal Comune di Napoli e dall’Ordine Nazionale dei Giornalisti, dal SUGC e dall’Autorità Portuale di Napoli.

Obiettivo principale del premio e della speciale sezione Scuola è l’invito alla conoscenza, alla riflessione e alla valorizzazione del Mare, inteso come risorsa da analizzare attraverso tutti gli aspetti che essa può includere: economia, turismo, storia e archeologia marina, assetto territoriale, pratiche sportive, cultura e tradizioni. L’analisi vuole porre in particolare l’accento sulla comunicazione, in tutte le sue forme, come strumento d’integrazione e coesione sociale nonché di diffusione di modelli di comportamento nella società contemporanea. La decisione, quest’anno, di coinvolgere le Scuole nasce dalla consapevolezza dell’importanza dei giovani e della loro crescita culturale e umana rispetto ad una risorsa fondamentale come il Mare.

I vincitori selezionati dalla Giuria del Concorso presieduta da Silvana Lautieri e composta da Mirella Armiero, Ermanno Corsi, Ernesto Mazzetti, Massimo Milone, Armida Parisi, Carlo Verna e Gennaro Famiglietti, saranno premiati il giorno 21 giugno p.v. alle ore 19.00 presso il Circolo Nautico Posillipo.

Saranno presenti il Presidente del Circolo Nautico Posillipo, Vincenzo Semeraro e il Presidente di Fondazione Cultura & Innovazione, Riccardo Iuzzolino.

All’incontro interverranno scolaresche, rappresentanti del corpo docente e dirigenti scolastici.

Area Comunicazione

ANDAMENTO DELLE ATTIVITÀ SPORTIVE POSILLIPINE

14/05/2019 In Casa Sociale, Editoriale, News
Vincenzo Triunfo

Vincenzo Triunfo

A conclusione dell’anno solare 2018 e all’indomani dell’approvazione del bilancio da parte dell’assemblea dei soci mi è sembrato doveroso mettere a conoscenza la casa sociale dell’ottimo andamento che le attività sportive Posillipine hanno registrato nell’anno 2018 e rispetto al 2017.

Oltre al bilancio sportivo, inviato ai soci, è fondamentale evidenziare anche il quadro finanziario delle discipline sportive praticate al Posillipo; in maniera da sottolineare sia l’andamento dello sport nel suo complesso, sia il confronto con l’anno precedente.

Una delle indicazioni fondamentali, che i numeri del bilancio fanno emergere, è che la pallanuoto serie A1 impegna circa il 40% dell’intero budget messo a disposizione per lo svolgimento delle attività sportive nell’anno 2018. Mentre vi è una quasi equa ripartizione del budget destinato alle restanti discipline, compresa la pallanuoto giovanile.

Ma il dato eccezionale e interessante è che Nel 2017 la pallanuoto serie A1 impegnava il 60% del budget ovvero quasi i 2/3 dell’intero budget sportivo. Ovvero il 30% in più rispetto a quest’anno.

Per tanto è evidente un netto trend di riequilibrio delle risorse per le varie discipline, che dovrà essere mantenuto anche negli anni successivi.

Nel raffronto tra gli anni 2017 e 2018 si mette in luce un netto miglioramento della situazione economica, avendo registrato una sensibile diminuzione dei costi totali a fronte di un netto aumento dei ricavi.

In conclusione, sembra evidente come il trend sul quale le attività sportive si sono incanalate dovrebbe portare in poco tempo (al massimo un paio di anni), all’ autosostentamento dello sport attraverso risorse proprie e ricavi commerciali. In linea anche con l’attuale normativa in materia di gestione degli impianti sportivi.

Tale andamento, auspicabile nell’interesse dell’intero sodalizio, non deve, a mio avviso, però far dimenticare che l’ASD Circolo Nautico Posillipo con l’art. 2 del suo statuto evidenzia come l’associazione è creata per promuovere lo sport dilettantistico e che gli associati devono anch’essi provvedere, anche sei n misura ridotta, allo sviluppo dello stesso.

Infine, per coloro interessati a maggiori dettagli, vi rendo noto di aver depositato presso l’ufficio di presidenza e inviata via mail al Consiglio Direttivo, una relazione dettagliata, con un analisi costi ricavi, di tutto il settore sportivo gestito dall’ASD Circolo Nautico Posillipo. Gli interessati possono richiedere al Presidente e al vice presidente amministrativo la documentazione da me inviata a questi ultimi.

Il Vice Presidente sportivo
Ing. Vincenzo Triunfo
vincenzotriunfo@gmail.com

GLI AUGURI DI BUONA PASQUA DEL CIRCOLO NAUTICO POSILLIPO SU REPUBBLICA NAPOLI

22/04/2019 In Casa Sociale, News

Il Circolo Nautico PosillipoVilla Mon Plaisir in occasione della Santa Pasqua augura alla città di Napoli, a socie e soci, a maestranze e collaboratori, a fornitori e frequentatori, una rinascita luminosa e piena di speranza e ricorda che il nostro sodalizio è ben felice di accogliere tutti coloro che amano lo sport e vogliono praticarlo, dai tre anni in poi, senza limite di età.

Auguri 2019 pasqua la Repubbilca ridIl Circolo Nautico Posillipo Villa Mon Plaisir ha nello sport la sua anima più vigorosa e per questo offre la possibilità di praticarlo nei suoi spazi ai bambini delle fasce più deboli della città (cinque per ognuna delle dieci Municipalità) e ai diversamente abili, nei limiti della possibilità di gestione.

Il Circolo Nautico PosillipoVilla Mon Plaisir apre così le sue porte a tutta Napoli e anche quest’anno saranno attivati i campi estivi per i più piccoli.

Da maggio, il Circolo Nautico PosillipoVilla Mon Plaisir scoprirà anche una vocazione musicale grazie alla collaborazione, in un progetto di Musica e Canto, con la Fondazione Pietà De’ Turchini.

A giugno, infine, la cultura tornerà protagonista con la II edizione del Premio di Giornalismo “Posillipo, cultura del Mare” aperto a scrittori e giornalisti anche dei paesi del Mediterraneo, di cui Napoli ne è simbolicamente la capitale.

Area Comunicazione

CHIARIMENTI DEL VICEPRESIDENTE TRIUNFO ALL’ARTICOLO DEL MATTINO

20/04/2019 In Casa Sociale, News

Letto l’articolo di stamane sul mattino e letta la lettera di dimissioni del presidente in cui accusa i consiglieri allo sport e il sottoscritto di avere sforato il budget trimestrale, che come nella mia risposta sottolineato è una cosa mai vista e discussa in consiglio, oltre ad essere un’anomalia rispetto all’analisi del budget annuale da rispettare -Noi siamo vincolati su un budget annuale e non giornaliero, mensile o trimestrale-, mi sembra opportuno far mettere in bacheca questa lettera di seguito riportata:

Il Mattino del 20 aprile 2019

Il Mattino del 20 aprile 2019

Mi sembra doveroso chiarire alcuni passaggi dell’articolo del mattino di stamane: il sottoscritto e alcuni membri del consiglio direttivo, all’indomani dell’approvazione del bilancio 2018, in cui emergevano interessanti aspetti positivi relativi all’inversione di tendenza del nostro sodalizio nella riduzione dei costi, quali quelli relativi alle attività sportive e un contestuale aumento dei ricavi da parte di quasi tutte le attività, accompagnati da una indubbia percezione di una rinata effervescenza delle attività sociali, culturali e sportive, che si sono manifestate durante il 2018 e l’inizio del 2019, hanno, purtroppo, constatato che:
La straordinaria gestione dell’evento “acquisto sede”, che da tempo ci mantiene in una sorta di limbo tra il “compro e non compro”, ci pareva, ad oggi, ancora condotto in maniera non chiara. Non si è mai compreso quale fosse il percorso programmato per il reale progetto di acquisto, coadiuvato da un concreto programma finanziario e con quale strategia avremmo dovuto far fronte a tale onere. L’intero gruppo sport del consiglio, a onor del vero non solo i consiglieri sportivi, ha considerato sempre di sottoporre all’assemblea tutte le perplessità sul “modus operandi” intrapreso; e ha richiesto che nascesse quanto prima, in maniera organica e trasparente, un coinvolgimento dell’intera casa sociale nello sviluppo del progetto relativo a tale fondamentale e importantissimo investimento che il Circolo dovrebbe realizzare da qui a pochi mesi e che rappresenterá una delle sfide più importanti da intraprendere nella storia del nostro amato sodalizio.

Ma, soprattutto, abbiamo sempre ritenuto che se in futuro la questione non fosse stata affrontata, da parte della governance del Circolo Posillipo, con il dovuto rispetto e con la dovuta attenzione, il rischio che lo stesso Circolo fosse potuto incorrere in un ulteriore problema finanziario sarebbe stato alquanto elevato.

Questo timore è indubbiamente incrementato dopo aver ascoltato alcuni ragionamenti provenienti da una parte del consiglio e che deliniavano chiare perplessità nel coinvolgere l’assemblea sui grandi temi che dovrebbero traghettarci verso l’acquisto della sede. Ragionamenti che difettavano del vizio di essere stati calati dall’alto, privi di qualsiasi analisi relativa a un serio progetto di accantonamento di risorse finanziarie e di spiegazioni da fornire ai consiglieri su come queste cifre sarebbero state sottratte al budget 2019.
Budget già ridimensionato e necessario al corretto funzionamento di tutta la macchina amministrativa e finanziaria del sodalizio.

In conclusione, non abbiamo mai riscontrato uno sforamento di budget delle sezioni sportive nel trimestre appena concluso; né tanto meno è mai stata discussa la cosa in un consiglio in maniera seria e documentata. In contrapposizione a ciò che leggo in questo articolo, sullo sforamento del budget, posso affermare che il bilancio 2018, approvato pochi giorni fa, ha evidenziato un netto aumento dei ricavi e un indubbia razionalizzazione dei costi proprio nel comparto sportivo del Circolo Posillipo.
Del resto, per chi gestisce società sportive complesse, come quella posillipina, sa bene che le componenti finanziare durante l’arco dell’anno sono estremamente altalenanti e suddividere in analisi trimestrali i costi e ricavi, senza un opportuno fattore correttivo che epuri l’andamento dal vizio di un percorso sinusoidale, rende praticamente inutile qualsiasi analisi frazionata rispetto all’anno solare.

Sono certo che lo stop forzato, dovuto a queste dimissioni, non infliggerá alcuna battuta di arresto al trend positivo in cui ci eravamo incanalati.
Anzi, consentirá all’assemblea dei soci di scegliere serenamente, alle prossime elezioni, tra chi vorrá incamminarsi verso un percorso di monitoraggio reale dei costi e di programmazione e progettazione pluriennale delle grandi sfide da affrontare e chi invece vorrá ancora navigare a vista.

Il vicepresidente sportivo
Asd Circolo Nautico Posillipo
Vincenzo Triunfo