TRIATHLON: SECONDA EDIZIONE “TRIATHLON DELLE PALME”

04/05/2021 In News, Nuoto, Scherma

Si è conclusa domenica 2 maggio, la manifestazione “Ricomincio dal Tri”, la seconda edizione del “Triathlon delle Palme” organizzato dall’Asd “Terra dello Sport”, con il patrocinio della Fitri (Federazione Italiana Triathlon) e dell’amministrazione comunale di Castellammare di Stabia.

Si tratta della prima competizione nazionale di Triathlon e Duathlon svoltasi in Campania dopo le restrizioni per il Covid, tenutosi sabato 1 e domenica 2 maggio tra Castellammare e Vico Equense, con la partecipazione di circa 250 atleti provenienti da tutta Italia.

Sabato le gare sono iniziate alle 16 e si sono sfidati i giovanissimi e i giovani tra i 12 e i 18 anni con la Prova di Campionato Italiano Società Giovani e di Trofeo Italia Giovanissimi del Duathlon Ragazzi con la brillante partecipazione delle giovani atlete Marialuigia Perenze e Tonia Ioime, arrivate rispettivamente prima e seconda. I giovanissimi si sono misurati su un percorso di 800m di corsa, 2000m di bici, 400m di corsa, mentre i giovani delle categorie Youth A, Youth B e Junior su un di 2000m di corsa, 6000m di bici e 1000m di corsa.

Domenica, invece, è toccato ai più grandi: start alle 10.30 dal lido “Bagno Elena” di Castellammare da cui è iniziata la sfida per i triatleti che si sono affrontati su un percorso che si sviluppa tra l’area stabiese e un tratto di Vico Equense.
Il percorso, 750m di nuoto, 20km di bici e 5km di corsa si è sviluppato lungo il suggestivo scenario di questa meravigliosa e storica costiera.

La squadra del Posillipo è stata tra le più numerose alla partenza e tanti sono stati i risultati ottenuti, che seguono la brillante partecipazione al duathlon dei Campionati Italiani di San Benedetto del Tronto di metà aprile. Per quanto riguarda le atlete in quote rosa, Catherine Desmarais ha conquistato il 5° posto assoluto della classifica femminile mentre Marialuigia Perenze ha vinto il titolo della categoria Junior e Sara Coppola ha raggiunto il secondo posto di categoria S4. Primo dei posillipini all’arrivo Francesco Panarella 11° assoluto e primo di categoria M1, seguito dal giovanissimo Francesco Capuzzo che raggiunge anche il secondo posto della categoria Junior seguito sul podio da Oreste Greco.

Ottima la prestazione di tutti i posillipini in gara dopo lo stop dovuto a causa delle restrizioni dovute al covid: Luca Veneruso, Vittorio Raffone, Francesco Vitri, Paolo Ranieri, Giuseppe Saginario, Cataldo la Mura, Giacomo Iacomino, Ciro Riveccio, Paolo de Filippis, Silvano Pascale, Agostino Del Vacchio, Gaetano Sannino e Domenico Tuccillo, seguiti dal coach Marco Paino anche lui in gara.

All’arrivo grandissimo tifo ed accoglienza per il nostro paratleta Ciro Marinelli che ha disputato la sua prima gara di triathlon avendo come guida il dirigente della sezione Neil Andrew MacLeod. Da segnalare, infine, il terzo posto assoluto per il coach Giovanni Fiore.

| Area Comunicazione

TRIATHLON: MARCO PAINO E SARA COPPOLA ELETTI NEL CONSIGLIO REGIONALE

12/02/2021 In Casa Sociale, News, Triathlon

Si sono svolte lo scorso 9 febbraio le elezioni per il Comitato Regionale della Campania per la Federazione Italiana Triathlon.

Il Circolo Nautico Posillipo, prima società campana per risultati agonistici, sarà rappresentato da 2 su 5 dei consiglieri insediati. Rieletto come consigliere in quota tecnici il direttore tecnico della sezione Marco Paino. Neoeletta quale consigliere in quota dirigenti Sara Coppola. Infine Neil Macleod è il neoeletto vicepresidente della Commissione Paratriathlon in seno alla Federazione internazionale.

Il gruppo dirigenziale della sezione ottiene così una ulteriore conferma della sua qualità in attesa della imminente ripresa delle competizioni agonistiche.

| Area Comunicazione

TRIATHLON: CIRO MARINELLI SI ALLENA AL CIRCOLO

06/11/2020 In News, Triathlon

Il Circolo Nautico Posillipo supporta lo sport e i suoi atleti: il sodalizio ha infatti garantito gli allenamenti per il tesserato rossoverde Paraolimpico impegnato nel Triathlon, Ciro Marinelli (in foto).

Con l’augurio che presto si possa tornare a gareggiare a tutti i livelli e per tutte le competizioni.

TRIATHLON: CAMPIONATO ITALIANO DUATHLON SPRINT

20/10/2020 In News, Triathlon

All’insegna del sole e della grande partecipazione si è svolta domenica 18 ottobre a Caorle, in un clima di forti emozioni, la gara del Campionato Italiano di Duathlon Sprint.

Tanti gli atleti provenienti da tutta Italia che si sono incontrati seguendo le misure di sicurezza opportune e dando un segnale di speranza all’intera comunità del triathlon.

La compagine dell’Unicusano Posillipo ha partecipato compatta e numerosa all’evento, nonostante la lontananza della sede che ha ospitato la gara, a testimonianza di una volontà comune di far sentire il proprio valore e la propria voglia di fare squadra.

L’emozione di ritrovarsi allo start è stata accompagnata dall’opportunità di poter seguire la tappa di paratriathlon che assegnava il titolo di campione italiano per la specialità duathlon. I posillipini hanno partecipato con il dirigente e Project Manager Paratriathlon, Neil MacLeod, e con 2 paratleti.

In particolare, c’è stato l’esordio di Ciro Marinelli che ha tagliato li traguardo con grande entusiasmo, dopo la prova di corsa e di bici in tandem con il suo accompagnatore d’eccezione, l’Ironman Francesco Panarella.

Per la categoria paralimpica PT2, prova sempre ottima di un costante Salvatore Aiello.

Per la sezione femminile, categoria Junior, si piazza in ottava posizione Marialuigia Perenze, presenza costante ed entusiasta delle gare giovanili in tutta Italia.

Nella categoria M1 arriva al quarto posto, sfiorando così il podio, Catherine Desmarais, nuova e valida forza dell’Unicusano Posillipo proveniente dal Canada.

Per la sezione maschile categoria Junior, si piazza ventitreesimo Luca Veneruso, il giovane atleta posillipino che si contraddistingue per l’instancabile voglia di migliorarsi, gara dopo gara.

Per la categoria M1 Francesco Panarella arriva quarto ai piedi del podio, compiendo un’ottima prova nonostante la partecipazione immediatamente precedente in qualità di accompagnatore di Ciro Marinelli, nella gara di Paraduathlon e quella della settimana scorsa al Campionato Italiano di Triathlon Medio di Borgo Egnazia.

Per la categoria M2 si posiziona trentaduesimo Marco Paino, figura insostituibile di coach, che con dedizione, passione e altissima competenza allena e forma gli atleti dell’Unicusano Posillipo.

Buona la prova, infine, di Sara Coppola e Marco Licenziati.

Il prossimo appuntamento, prima della chiusura della stagione e della nuova preparazione invernale, è per il Campionato Assoluto di Paratriathlon che si svolgerà sabato 24 ottobre a San Benedetto del Tronto e che vedrà la partecipazione dei paratleti posillipini Salvatore Aiello e Francesco Maglione.

Fotogallery:

| Area Comunicazione

TRIATHLON: VERONICA YOKO PLEBANI OSPITE AL CIRCOLO

06/07/2020 In News, Triathlon

L’ATLETA NAZIONALE DI PARATRIATHLON È STATA OSPITE DEL POSILLIPO PER GIRARE ALCUNE SCENE DEL DOCUMENTARIO “CORPO A CORPO”

Il Circolo Nautico Posillipo ha con onore ospitato questa mattina nei suoi saloni e nelle acque di Posillipo, Veronica Yoko Plebani, atleta della nazionale di paratriathlon che ha scelto i luoghi del Circolo per girare alcune scene del documentario “Corpo a corpo” (regia di Maria Iovine – Age d’or produzione), ritratto di una giovane donna di ventiquattro anni, nata in provincia di Brescia con una grande voglia di affermarsi e di lasciare un segno.

Veronica Yoko Plebani al Circolo (1)Ad accoglierla al Circolo Posillipo, il Presidente Vincenzo Semeraro e il vicepresidente sportivo Antonio Ilario mentre ad accompagnarla e affiancarla, nuotando con lei, nella sua visita al Posillipo il dirigente del settore triathlon Neil Macleod, nonché Project Manager del settore Paratriathlon per la Federazione Italiana Triathlon della cui rappresentativa nazionale Veronica è elemento di punta.

Siamo fieri e orgogliosi che un’atleta come Veronica abbia scelto il nostro Circolo per girare alcune scene del suo racconto di vita, che si lega a doppio filo con lo sport”, ha detto il Presidente Semeraro.

Veronica aveva solo 15 anni quando una meningite batterica l’ha costretta a letto per un anno in bilico tra la vita e la morte. Il suo corpo è stato segnato per sempre, ma Veronica non si è mai persa d’animo: ha trasformato in opportunità la sua terribile malattia. Dopo aver rappresentato la nazionale italiana alle Olimpiadi Invernali di Sochi 2014 nella specialità dello Snowboard e a Rio 2014 nel Kayak, si sperimenta nel triathlon, uno sport composto da tre frazioni: nuoto ciclismo e corsa.

| Area Comunicazione

ANCHE LA SEZIONE VELA SCENDE IN ACQUA

Il Circolo Nautico Posillipo riparte. Vento alle vele rossoverdi!

Superato il lockdown con gli allenamenti casalinghi, anche i velisti del posillipo riprendono a regatare nelle acque di Posillipo. Sulle barche adatte alle circostanze che consentono di riprendere la coordinazione ed il feeling con il movimento specifico delle varie specialità.

In settimana un prudente avvio ai laghi Fusaro e Patria per le sezioni Canoa e Canottaggio e alla piscina del Circolo con la serie A1 di Pallanuoto. Lunedì riprende anche la Scherma, il Tennis e il Triathlon anche se con attività fisiche ridotte e senza palestre. Ancora un passo verso la ripresa.

| Area Comunicazione

IL VICEPRESIDENTE ILARIO: GIORNATA INTERNAZIONALE DELLO SPORT PER LO SVILUPPO E LA PACE

Oggi, 6 aprile, è la “Giornata internazionale dello sport per lo sviluppo e la pace“, proclamata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 2013.

Antonio IlarioPurtroppo, siamo nel pieno di una pandemia globale che ha coinvolto pure il mondo sportivo, a tutti i livelli ed in tutte le espressioni. Ma anche in questi momenti lo sport può essere di grande utilità, perchè insegna a non arrendersi davanti alle difficoltà, cercando di superarle e sconfiggerle, – non a caso la parola atleta deriva dal greco άθλος, lotta – ed a ritrovare un sorriso perduto.

Il Circolo Posillipo ormai da un mese è chiuso e non vede i suoi atleti, dai più giovani ai più affermati, allenarsi lì. Atleti, che, comunque, si allenano a casa grazie all’impegno straordinario degli allenatori, continuando a tenere accesa la fiamma della loro passione.
Perchè lo sport è una scuola dove si forgiano le virtù per la crescita umana e sociale delle persone, che porta con sé tantissimi valori che divengono parte del vivere quotidiano: il sacrificio, la lealtà, il lavoro di squadra, la disciplina, l’umiltà, così come il rispetto per l’avversario e per le regole del gioco. E questi valori divengono un patrimonio degli atleti che nessuno e niente potrà mai portar loro via.

Cercando di non cadere in una facile retorica, voglio dire che i nostri ragazzi questi valori li hanno, sono nel loro patrimonio, li hanno appresi con anni di dedizione e rinunce, e ne devono essere esempio per tutti. Allora, noi li ringraziamo e li esortiamo a continuare a non mollare, non di meno in un momento difficile come questo, ed a ricordare anche a noi di non mollare mai ugualmente al di fuori dello sport.

Sport che, dopo questa emergenza, nella ripresa potrà essere un potente strumento sociale ed economico, non solo nell’offrire un grande contributo nel riunire, aiutare chi ha subìto traumi, ridurre la vulnerabilità dei più colpiti, ma anche, con l’impegno e il contributo di tutti i soggetti che vi afferiscono, nel dare certezze a tutti gli appassionati che vi hanno dedicato e dedicano le loro migliori energie.

Il vicepresidente sportivo
Antonio Ilario

CASA SOCIALE: BRINDISI NATALIZIO TRA SOCI E ATLETI

BRINDISI DI NATALE TRA DIRIGENTI E ATLETI NEI SALONI DEL CIRCOLO

Nei saloni del Circolo Posillipo il Presidente Vincenzo Semeraro, i vicepresidenti Antonio Ilario e Antonio Parente hanno brindato al Natale e all’anno nuovo con i Consiglieri, i Soci, i tecnici e gli atleti di tutte le sezioni sportive.

Ecco una sintesi fotografica dell’evento di Nunzio Russo:

Area Comunicazione

TRIATHLON: TEMPI DI BILANCIO E PROGRAMMAZIONE PER LA SEZIONE

15/11/2019 In News, Triathlon

LA SEZIONE TRIATHLON DEL CIRCOLO POSILLIPO PROGRAMMA IL SUO FUTURO

Tempo di bilanci 2019 per la Sezione Triathlon del CN Posillipo, per programmare al meglio progetti e attività per il futuro.
Nonostante un’attività agonistica sbilanciata sempre più verso il Nord Italia, anche nel 2019 la formazione rossoverde si è contraddistinta per qualità e quantità dei risultati ottenuti nei settori giovanile, paratriathlon, femminile e age group.

La solidità della squadra si riflette sul Campionato di Società: su 450 squadre classificate, infatti, il Posillipo si posiziona 39esimo, prima società campana e seconda al di sotto di Roma. Il primato in Campania è stato ribadito anche nel Campionato Italiano Società Giovani con una 56esima posizione assoluta su 129 società.

Puro spettacolo è stato dato dal Paratriathlon dove la società si è classificata quarta nel circuito nazionale Italian Paratriathlon Series, grazie all’impegno e ai risultati del giovane Francesco Maria Maglione e di Salvatore Aiello, quest’ultimo vincitore nel 2019 del Campionato Italiano e dell’Italian Paratriathlon Series. Menzione speciale va al fisioterapista ed atleta della Sezione, Francesco Panarella che quest’anno ha abbassato il record campano sulla distanza Ironman portandolo a 9 ore 10 minuti e 32 secondi.

Al primato in campo agonistico corrisponde un elevato investimento sotto il profilo tecnico da parte del Coach Marco Paino e coadiuvato dai tecnici Giovanni Fiore, Pasquale Langella ed Emanuele Cassini. L’investimento tecnico ha visto l’organizzazione di due seminari tecnici di elevata qualità con relatori Rosario Castellano ed il coach olimpico Fabio Vedana.

“Archiviato” dunque, il 2019, è già tempo di pensare al futuro con l’apertura della campagna tesseramenti 2020, lo sviluppo del progetto Scuola e di diverse iniziative collaterali dedicate al settore tecnico, Para ed Age group e il periodo invernale sarà un momento cruciale di preparazione in vista delle prossime competizioni.

Area Comunicazione

SEMINARIO TECNICO: VALUTAZIONE E CONTROLLO DELL’ALLENAMENTO

05/11/2019 In News, Triathlon

SEMINARIO TECNICO DELLA FEDERAZIONE ITALIANA TRIATHLON AL CIRCOLO NAUTICO POSILLIPO
6 NOVEMBRE 2019 ALLE 19:00

L’allenamento senza buon riposo diventa un esercizio fine a se stesso, che non porta a nulla. Invece che avviare un processo di super compensazione e adattamento subiamo uno stress. Per questo è fondamentale assicurare allo sportivo un recupero e riposo corretto e valutarne gli effetti sulla massimizzazione della performance per ottimizzare la programmazione. Se ne parlerà mercoledi 6 novembre al Circolo Nautico Posillipo dalle 19 con relatore il coach Fabio Vedana.

Un po’ motivatore, un po’ maestro e guida, a volte perfino confessore. Il coach ti mostra dove sei e dove potresti arrivare. Fabio Vedana i suoi li ha portati lontano: lo chiamano il coach dei campioni, ha allenato la nazionale italiana e svizzera di triathlon, con cui ha vinto il titolo mondiale a squadre e la medaglia olimpica di Londra 2012.

Dopo essere stato coach del reality TV The Finisher e della trasmissione di approfondimento tecnico Triathlon Calling, oggi si occupa di un gruppo di atleti in quanto creatore e condirettore di 7MP, uno Squad di High Performance Triathlon Training (inserito nel progetto olimpico FITRI Tokio 2020). I suoi campi di azione? Oltre al triathlon, tutto ciò che è endurance e ultraendurance.

Per poter partecipare al convegno è necessario essere iscritti.

Area Comunicazione