POSILLIPO: SORPRESA VINCENTE

17/11/2018 In Editoriale, News

IL COMMENTO DEL VICEPRESIDENTE TRIUNFO ALL’ARTICOLO DI GIANLUCA AGATA SUL MATTINO

Vincenzo Triunfo

Vincenzo Triunfo

Un progetto che include tutte le discipline sportive; non solo la pallanuoto, che resta uno dei pilastri fondamentali dello sport posillipino, che insieme alle altre 2 discipline, scherma e canottaggio, hanno portato nella storia 18 medaglie olimpiche e innumerevoli titoli mondiali, continentali e italiani.
Quest’anno i nostri canottieri hanno vinto 3 campionati italiani e 2 medaglie ai mondiali Under 23 e nel nuoto abbiamo conquistato un bronzo agli Europei in acque libere.
Oggi siamo ritornati alla cura dei vivai e a far crescere nuovamente i nostri campioni in casa, anche nella vela, nuoto, canoa, canoa polo e triathlon. La serie A1 di pallanuoto rimane il veicolo mediatico migliore per far conoscere l’eccellenza sportiva del Posillipo, ma vi assicuro che è la punta dell’iceberg di un progetto che, come sostiene Roberto Brancaccio, è cosa molto più importante e ampia!

«POSILLIPO SORPRESA VINCENTE» di Gianluca Agata
Brancaccio, tecnico dei rossoverdi «Primi? Bello, ma le favorite sono altre»


Gianluca Agata

Gianluca Agata

Roberto Brancaccio

Roberto Brancaccio

Una volta il Posillipo era una corazzata che faceva tremare il mondo della pallanuoto a suon di scudetti e Champions. Ora le inaffondabili sono all’ àncora in altri porti: Recco, Brescia, Busto Arsizio. Ma c’ è un incrociatore rossoverde che si sta divertendo a seminare il panico nel campionato di serie A1 sovvertendo pronostici e classifiche e ora è in testa alla classifica con cinque vittorie su altrettante partite, compreso il derby con la Canottieri.
Roberto Brancaccio è allenatore del Posillipo delle sorprese.

Si aspettava una simile partenza?
«Che si respirasse un’ aria positiva era palese perché è il frutto del lavoro dello scorso anno. La squadra negli ultimi tre mesi ha costruito la salvezza senza passare dai playout. Oggi è più complicato ma le basi messe erano importanti. Se me l’ aspettavo? Onestamente no».
Un primato che regala altre responsabilità.
«Per il momento godiamoci la classifica, che fa morale per il prosieguo della stagione. Il campionato è lungo. Dobbiamo aspettare un po’».

Sia pur ottenuta a tavolino, che valore dare alla vittoria di Recco?
«Non so come andranno le cose con i ricorsi, ma per me è più importante il progetto Posillipo».

Qual è il progetto Posillipo?
«Innanzitutto, siamo partiti con uno staff completamente nuovo: io come tecnico, Fusco preparatore atletico, che provenendo dal rugby ha portato diverse innovazioni, Carlo Silipo direttore tecnico. Ci confrontiamo quotidianamente su tutto, ognuno nell’ ambito delle proprie responsabilità. Ma abbiamo costruito una squadra che sa lavorare insieme».

E i giocatori?
«Il Posillipo ha un’ età media di 22 anni, con giocatori come Saccoia e Negri che hanno una esperienza decisamente maggiore, e altri come Mattiello, Marziali e Rossi che sono decisamente più giovani ma con ampi margine di crescita. A questi aggiungo i Di Martire, Manzi, Silvestri, gli stranieri, un gruppo che può dare ancora tanto. Di questi almeno la metà hanno il sangue rossoverde dentro. E vi garantisco che indipendentemente dai risultati in questo Circolo ci si confronta sempre con una storia che ti dà l’ orgoglio dell’ appartenenza».

Quelle corazzate lì davanti sono proprio impossibili da raggiungere?
«Il nostro obiettivo resta quello di migliorare l’ ottavo posto dello scorso anno. Magari si può pensare alle Final six ma, ripeto, è tutto ancora molto lontano».

La Scandone è ormai un ricordo.
«Dovremo farne a meno per tutto l’ anno per i lavori delle Universiadi, ma a Casoria ci stiamo trovando benissimo. È una piscina adatta per la pallanuoto dove è un piacere giocare. Il derby è stato molto bello per l’ affluenza di pubblico».

Oggi sesto match in campionato. Trasferta a Firenze. Continuerà il filotto di vittorie?
«Andiamoci piano. Faremo il massimo sapendo che questo è un campionato equilibratissimo, a parte quelle tre, quattro che sono destinate a fare un altro torneo. Tutto può succedere».

E se fosse confermata dalla giustizia sportiva la vittoria contro il Recco?
«Risultato importante, ma il progetto è un’ altra cosa».

L'articolo sul Mattino del 17 novembre 2018

L’articolo sul Mattino del 17 novembre 2018

VELA: GIORGIA DEURINGER TERZA ALL’ITALIA CUP DI ORTONA

05/11/2018 In News, Vela

GIORGIA SI È CLASSIFICATA TERZA ASSOLUTA FEMMINILE AL CAMPIONATO LASER

Si è conclusa ieri l’ultima tappa dell’Italia Cup di Ortona organizzata dalla Lega Navale Italiana di Ortona e dal Circolo Velico Ortona, sotto la guida della Federazione Italiana Vela.

Tre le flotte in acqua Laser Standard, Radial e 4.7, con circa 300 velisti che hanno invaso il molo sud del Porto di Ortona, dove è stato allestito il villaggio regate.

Grande soddisfazione per il Circolo Nautico Posillipo grazie all’atleta Giorgia Deuringer che ha conquistato la terza posizione assoluta femminile.

In totale sono stati 6 gli atleti che hanno regatato coi i colori del Posillipo: Aldo Perillo, Marlon Alem, Fabrizio Perillo, Mattina Giunchini, Bruno Bianco, oltre la Deuringer e all’istruttore Antonio Petroli arrivato 33° nella classe Radial.

I campionati si sono svolti in tre giorni molto impegnativi per le condizioni meteo variabili, da vento leggero a vento sostenuto, e hanno messo a dura prova il comitato di regata e gli atleti. Le regate sono iniziate venerdì, con un leggero Scirocco che è poi salito d’intensità raggiungendo raffiche di oltre 20 nodi e onda formata che ha costretto il comitato a richiamare a terra le flotte dei Radial e dei 4.7 dopo una sola prova disputata.
Le regate di Sabato sono state invece caratterizzate da un bel vento tra gli 8-10 nodi da nord ovest che ha permesso di disputare tre belle regate sia nella classe Standard che nei 4.7, solo due per i Radial.

Il programma si è chiuso domenica con tutte e sei le prove concluse per la classe Standard e 4.7, e solo cinque prove per la classe Radial.
Con questo appuntamento termina il circuito dell’Italia Cup che riprenderà a febbraio 2019.

Area Comunicazione

VELA: GIORGIA DEURINGER VINCE LE ZONALI LASER

15/10/2018 In News, Vela

PRIMO POSTO FEMMINILE E ASSOLUTO PER IL POSILLIPO A CASTELLAMARE

Vittoria femminile e assoluta del Circolo Posillipo con Giorgia Deuringer nella settima tappa del campionato regionale Laser, svoltasi questo fine settimana presso la LNI di Castellammare di Stabia. Con questa tappa si è conclusa la serie di regate valida per i titoli regionali.

Il Posillipo chiude, appunto, col primo posto dell’atleta rossoverde e il primo posto femminile e secondo assoluto nell’intero campionato.
Bene anche Marlon Alem che a Castellammare sale sul podio con una medaglia di bronzo. Aldo Perillo, sesto in questa tappa, conclude la manifestazione al terzo posto, secondo maschile.

Area Comunicazione

VELA: II RADUNO ZONALE AL POSILLIPO

08/10/2018 In News, Vela

ALL’INSEGNA DELLA SINERGIA TRA CIRCOLI CAMPANI IL SECONDO RADUNO ZONALE

Si è tenuto gli scorsi 6 e 7 ottobre al Circolo Nautico Posillipo, il II Raduno Zonale di vela che ha visto, per la prima volta dopo anni, la partecipazione degli altri circoli campani, ossia il RYCC Savoia, il Black Dolphin e Imparato Surf Beach di Castellammare.

Durante la prima giornata le avverse condizioni meteo hanno fatto rimandare l’uscita in acqua e nell’attesa che migliorassero, i ragazzi hanno visionato dei video analizzando andature e tecniche di pompaggio nelle diverse condizioni di vento nonché le rispettive regolazione delle vele; i più piccoli, invece, hanno avuto modo di studiare le dinamiche dei venti.

Una volta in acqua, gli atleti, suddivisi in due gruppi, hanno lavorato in due campi distinti, perfezionando la navigazione con onda formata.

Il secondo giorno, migliorate le condizioni meteo, l’uscita in acqua è stata articolata in modo da poter lavorare sulle partenze e sulle regate con gli agonisti, e su un bastone per i meno esperti. È stato fondamentale l’aiuto degli allievi istruttori convocati, in particolare quello di Simone Stolfo.

L’evento ha decisamente sancito la collaborazione dei suddetti circoli che con entusiasmo e dedizione hanno lavorato per raggiungere questo obiettivo: i numeri sono, infatti, aumentati esponenzialmente arrivando a contare ben 30 surfisti nel Golfo napoletano. In generale è cresciuto anche il livello tecnico di chi già praticava questa disciplina.

A commentare la due giorni, il Consigliere alla Vela del Circolo Posillipo, Mimmo Ernano: “Il lavoro da fare, arrivati a questo punto, è di investimento nella scuola vela, che è il bacino da cui attingere per formare i futuri windsurfisti“, ha sottolineato Ernano, “quindi investire in termini di lavoro ma soprattutto di attrezzature, per le quali sarebbe fondamentale un supporto da parte della zona“.

foto di Nunzio Russo

Area Comunicazione

VELA: GIORGIA DEURINGER VINCE LA PENULTIMA TAPPA REGIONALE FEMMINILE

25/09/2018 In News, Vela

ALDO PERILLO E GIORGIA DEURINGER AI VERTICI DELLA CLASSIFICA PROVVISORIA

Giorgia Deuringer alla premiazione

Giorgia Deuringer alla premiazione

Alla penultima tappa del campionato regionale Giorgia Deuringer si classifica seconda assoluta e prima nel femminile con i parziali di 2-1-1-3, Aldo Perillo quarto ad un solo punto dal podio e Marlon Alem sesto a due punti dal podio.

Grazie a questi risultati Giorgia Deuringer guida la classifica femminile dopo 6 tappe e Aldo Perillo è secondo tra i ragazzi.

Area Comunicazione

VELA: GALLORO SECONDO AL ISAF ROLEX SWAN CUP

17/09/2018 In News, Vela

IL NOSTRO MASTMEN A BORDO DI CUORDILEONE

La premiazione: Galloro primo a sinistra

La premiazione: Galloro primo a sinistra

Al campionato mondiale Isaf Rolex Swan Cup 2018, il velista posillipino Giampaolo Galloro, nel ruolo di mastmen (l’uomo dell’albero che affianca il prodiere) si è classificato secondo a bordo di Cuordileone nelle regate che si sono svolte dal 9 al 16 settembre nelle acque di Porto Cervo.

Galloro nella foto della premiazione è il primo a sinistra

Area Comunicazione

IL POSILLIPO APRE ALLA CITTÀ E ALLA SCUOLA

15/09/2018 In Casa Sociale, Editoriale, News

IL LICEO SANNAZARO SENZA AULE E STUDENTI “IN SPIAGGIA”
IL VICEPRESIDENTE TRIUNFO: “VENGANO AL CIRCOLO AD IMPARARE L’ETICA DELLO SPORT E L’AMORE PER IL MARE”

Vincenzo Triunfo

Vincenzo Triunfo

Il Circolo Posillipo apre ancora una volta alla città di Napoli e lo fa in maniera concreta offrendosi come vera alternativa ad un disagio che da giorni riempie le pagine dei giornali e che è a dir poco inaccettabile per una città che si definisce “civile” e che punta soprattutto sui giovani: il Liceo Sannazaro non ha abbastanza aule per tutti gli studenti iscritti che, con il placet della Dirigenza scolastica, hanno iniziato il nuovo anno in spiaggia o a passeggio nella Villa Floridiana.

Già in passato il Circolo ha deciso di non essere solo un club sportivo ma di seguire la sua vocazione di scuola per le discipline sportive, ponendosi come alternativa alla piaga orribile delle baby gang: “È assurdo ciò che accade al Sannazaro”, ha detto il Vicepresidente sportivo del Circolo Posillipo Vincenzo Triunfo, “ancora una volta non posso che ascoltare e raccogliere il grido di aiuto della città e venire incontro alla stessa e ai ragazzi. Il Circolo Posillipo esiste per creare eccellenze sportive, lo fa da 93 anni e la nostra mission è accogliere i ragazzi e avviarli alla pratica dello sport sperando di vederli sul gradino più alto di un podio olimpico o di un campionato del mondo. Siamo nati per questo e siamo diventati fra i massimi esperti planetari nell’avviamento delle discipline olimpiche da noi praticate. Oggi, grazie alla nostra sempre maggiore apertura nei confronti della città e alle competenze messe a disposizione da soci e dirigenti, ci sentiamo pronti anche a fare formazione nei nostri saloni, ospitando questi ragazzi per erudirli su tematiche fondamentali, come l’etica sportiva, il doping, la conoscenza degli aspetti medici e biomeccanici delle discipline sportive da noi praticate; ma anche insegnare il rispetto per gli elementi come mare, fiumi e laghi, per la loro grande importanza da un punto di vista di risorsa ambientale, economica e vitale che rappresentano per tutti noi. Contestualmente, come già facciamo con altre scuole, i ragazzi potranno far pratica, a rotazione, di tutte e otto le discipline che il circolo Posillipo porta avanti da quasi un secolo: canoa, canoa polo, canottaggio, nuoto, pallanuoto, scherma, triathlon e vela“.

Forse i ragazzi saranno più motivati a lasciare i banchi che non possono occupare per mancanza di spazio e avranno più chances di aumentare la loro conoscenza rispetto a qualche passeggiata in Floridiana o un bagno al mare. E comunque un tuffo nelle acque di Posillipo, se desiderano farlo, lo potranno tranquillamente fare, mentre gli si viene spiegato come comportarsi a mare nel rispetto di questo elemento essenziale per la vita della cittá e del pianeta. Noi siamo qui a disposizione e aspettiamo che l’Istituto ci contatti per poterlo aiutare nel migliore dei modi a gestire questa ennesima crisi che la nostra città registra. Perché la cultura dello sport aiuta e aiuterá sempre la crescita sana delle nostre future generazioni”.

A fare eco a Triunfo anche Paride Saccoia, capitano della prima squadra di pallanuoto del Posillipo, neo laureato in Economia e Commercio e già abilitato alla professione, nonostante gli impegni sportivi della squadra: “Anche da parte mia e, sono sicuro, della squadra, c’è la massima disponibilità per qualunque cosa di valore come questa”, assicura Saccoia che guarda anche oltre: “i Circoli dovrebbero aiutare anche nella formazione culturale oltre che sportiva, come nei college americani. Fare una cosa del genere con un liceo del genere, alternando cultura e sport, potrebbe essere il futuro dei circoli, che amplierebbero l’offerta formativa”.
“La squadra, comunque è ovviamente disposta, come facciamo per beneficenza già da tempo, anche a spiegare ai ragazzi cosa vuol dire essere uno sportivo. Io lo sono da 25 anni e sarebbe bello poter parlare ai liceali del Sannazaro di etica dello sport, di come si sta in gruppo e come si diventa uomini e donne facendo sport con tanto sacrificio
”.

In foto, studenti nei saloni del Circolo Posillipo; lo scatto con i giovani atleti del Circolo contro le baby gang; il Vicepresidente Enzo Triunfo; il Capitano della squadra di pallanuoto Paride Saccoia.

Area Comunicazione

CASA SOCIALE: LA BARCA DEL CIRCOLO A DISPOSIZIONE DEI SOCI

29/07/2018 In Casa Sociale, Vela

UN COMET DI 7 M

Il Circolo Nautico Posillipo mette a disposizione per i suoi Soci una barca a vela di 7 mt per l’utilizzo giornaliero. Capienza massima 5 persone (incluso skipper), a costi particolarmente convenienti. Sarà possibile il noleggio con o senza skipper.

Vi invitiamo pertanto ad usufruirne e nel contempo avvicinarvi, e far avvicinare i vostri familiari, alla vela. Una delle discipline sportive che si praticano al Circolo.

alcune foto del Comet a noleggio

Area Comunicazione

VELA: OTTIMI PIAZZAMENTI NELLE RAGATE ZONALI

24/07/2018 In News, Vela

PEPPE CITARETO 3° TRA GLI JUNIORES E MENOTTI CONTI 1° TRA I CADETTI

L’ottimo risultato è stato ottenuto nelle regate organizzate dal Circolo Italia ieri 23 luglio.

Bene anche gli altri velisti rossoverdi che hanno ottenuto buoni piazzamenti come Dylan Parisio e Giulia Esposito.

La regata chiude in bellezza la stagione agonistica. Prossimo appuntamento a Viareggio con i campionati italiani

Area Comunicazione

VELA: CONCLUSA LA IV TAPPA DEL CIRCUITO OPTIMIST ITALIA KINDER+SPORT

09/07/2018 In News, Vela

BUON PIAZZAMENTO DEL NOSTRO GIOVANISSIMO ATLETA MENOTTI CONTI

Si è conclusa a Manfredonia la quarta tappa del circuito Nazionale Optimist con un ottimo quinto posto del velista rossoverde Menotti Conti.

Nonostante le condizioni meteo avverse a Manfredonia, colpita da un forte temporale, il nostro atleta ha saputo farsi valere riuscendo a qualificarsi tra i Top Five.

Area Comunicazione