LO SPORT AL POSILLIPO È LA PRIORITÀ. IN TUTTE LE OTTO DISCIPLINE PRATICATE

Vincenzo Triunfo

Vincenzo Triunfo

All’indomani di una serie di notizie in cui venivano coinvolte le attività sportive da noi praticate, in merito alla trattativa relativa all’acquisto della sede che il nostro Circolo Nautico Posillipo sta intrattenendo con la Napoli Servizi incaricata dal Comune di Napoli, ho avuto il piacere di leggere l’articolo riportato su Il Mattino di oggi e firmato dal dott. De Luca, nel quale vengono ribaditi dei principi, statutari e non, sui quali il nostro sodalizio è fondato, che consentono di diradare ogni sorta di nebbia ed eliminare ogni dubbio sul perché lo sport è l’anima di un Circolo glorioso come il Posillipo.

Come già espresso dal comunicato della Presidenza di ieri, diminuire o limitare l’attività sportiva, anima del quasi centenario sodalizio, non è assolutamente nelle intenzioni di nessuno degli oltre ottocento soci posillipini né nelle idee di nessun dirigente.
Efficientare invece l’uso delle risorse finanziarie e indirizzarle verso la promozione dell’attività sportiva nelle categorie giovanili per ricreare quella virtuosa, nota a livello mondiale, filiera di campioni, è certamente una nostra priorità.

La cosa è ben sottolineata da De Luca nel suo articolo e riguarda tutte le sezioni e discipline sportive da noi praticate. Ricordiamo che attualmente continuiamo ad avere successi importantissimi a livello giovanile in tutte queste discipline; ultimo in ordine cronologico il terzo posto conquistato ieri sera alla gara nazionale di Mazzara del Vallo, dalla sciabolatrice Carlotta Parisi – allenata dal Maestro (medaglia olimpica Posillipina) Raffaello Caserta– con l’aggiudicazione del trofeo Kindersport a livello nazionale assegnato per somma punti alla migliore sciabolatrice nella sua categoria.

Come già espresso nei giorni scorsi, di fatto l’acquisto della sede non è una condizione che ne penalizza la vocazione sportiva, ma anzi, è una condizione oggi necessaria proprio per proseguire nelle attività del Circolo stesso ed investire sempre di più sull’impianto sportivo, proprio per donare alla città uno dei pochi efficienti e sempre più innovativi impianti multidisciplinari in cui i giovani possano iniziare a praticare ben 8 discipline diverse e tutte ad altissimo livello.

Mi fa piacere ricordare, riprendendo anche lo spunto dell’associazione all’evento delle Universiadi 2019, che Il Posillipo era anche in prima linea nel proporsi come sede per un evento unico come le Universiadi e nel caso specifico per poter realizzare negli spazi acqua antistante il nostro Sodalizio la gara di nuoto di Fondo.
Sottolineare che la nostra squadra di pallanuoto di serie A1, sempre citata, la quale, conta nel suo organico un nutrito gruppo di Under 20 nati al Posillipo e che ci sta regalando un campionato eccezionale consentendoci di poter sperare in una fase finale della “final six” in cui i ragazzi faranno l’impossibile per poter al meglio figurare con l’obiettivo di salire sul podio, anche contro lo strapotere, di cui si parla tanto, della pluridecorata squadra del Recco.

Infine voglio ancora una volta concludere ringraziando i nostri grandi sponsor che rappresentano circa il 90 percento delle finanze dello sport posillipino, ovvero le famiglie di tutti i nostri atleti agonisti e non agonisti e tutti i soci che contribuiscono attivamente alla realizzazione delle attività sportive all’interno e all’esterno del Circolo, sempre orgogliosi della nostra storia sportiva, ben sintetizzata con l’immagine dell’Olympic Wall realizzato nel 2018 e del futuro che stiamo costruendo con tanta passione e dedizione.

Siamo certi che il Posillipo non è solo l’orgoglio della città di Napoli, ma di tutta l’Italia.

Vincenzo Triunfo
Vice Presidente sportivo
ASD Circolo Nautico Posillipo

LO SPORT È L’ANIMA DEL NOSTRO SODALIZIO E L’ACQUISTO DELLA SEDE NON NE RIDURRÀ L’ATTIVITÀ

06/04/2019 In Casa Sociale, Editoriale, News

In riferimento a quanto riportato oggi da un quotidiano, in merito alla trattativa che il nostro Circolo Nautico Posillipo sta portando avanti con il Comune di Napoli per l’acquisto della sede sociale, smentiamo categoricamente quanto scritto, poiché nessun socio ha mai e in nessun modo paventato la possibilità di diminuire o limitare l’attività sportiva, anima del quasi centenario sodalizio: di fatto l’acquisto della sede non è una condizione che ne penalizza la vocazione sportiva, ma anzi, è una condizione oggi necessaria proprio per proseguire nelle attività del Circolo stesso.

Allo stato attuale, inoltre, la suddetta trattativa resta in atto con le modalità migliori che saranno stabilite nell’interesse dei soci del Circolo, certi della collaborazione del Comune che non vorrà perdere un’eccellenza napoletana. Siamo orgogliosi della nostra storia sportiva più unica che rara, di cui ci vantiamo da decenni e soprattutto orgogliosi degli ottimi risultati sportivi raggiunti nel 2018 in tutte le discipline, nonché di quelli di cui stiamo godendo nella stagione attuale.
La nostra squadra di pallanuoto di serie A1, citata in un articolo, ci sta regalando un campionato eccezionale consentendoci di poter sperare in una fase finale dei playoff in cui faremo di tutto per poter salire sul podio.

Il Presidente della Camera Roberto Fico in sala Scherma

Il Presidente della Camera Roberto Fico in sala Scherma

Il Posillipo esiste perché esiste lo sport e a conferma di quanto dichiarato, ci onora ricordare il convegno organizzato tre settimane fa, alla presenza anche del presidente della Camera Fico, su come lo sport possa essere un efficace mezzo di prevenzione contro fenomeni quali le baby gang. Convegno in cui il nostro vicepresidente sportivo Vincenzo Triunfo ha pubblicamente ringraziato la casa sociale per l’impegno, anche finanziario, che profonde per l’avviamento allo sport di tanti giovani napoletani. Cosa che è diametralmente opposta alle parole lette nell’articolo riportato oggi dal quotidiano di cui non ci interessa riportare il nome ma solo chiarire la posizione del Circolo Posillipo e il confermare, anche se non ce ne è bisogno, il valore che ha per noi lo sport.

Il Circolo Nautico Posillipo

CASA SOCIALE: GIORNATA SOLIDALE DI SPORT “PALLANUOTIAMO CON IL POSILLIPO”

04/04/2019 In Casa Sociale, Pallanuoto

ORGANIZZATO CON L’ASSOCIAZIONE “ACCENDIAMO UNA STELLA FOR YOU

Giornata solidale di Sport “PallanuotiAmo con il Posillipo” sesta edizione, presso il Circolo Posillipo, organizzato dall’associazione Accendiamo una Stella for you in collaborazione con il C.N. Posillipo e la Squadra Maschile Pallanuoto Posillipo – Serie A.

Alcuni alunni degli istituti comprensivi 53 – Gigante Neghelli, 91 – Minniti , del S.S.S. Pirandello e della casa famiglia “Piccoli Soli” hanno approcciato lo sport della pallanuoto scendendo in vasca con gli atleti campioni del C.N. Posillipo, coordinati dal coach Roberto Brancaccio. Ad accogliere i minori e ad illustrare le attività sportive del Circolo Nautico Posillipo è stato il Consigliere Filippo Smaldone, con delega alla cultura ed alla solidarietà, al quale si è aggiunto il presidente del circolo Vincenzo Semerario per un rapido saluto.

Estasiati i ragazzi nel vedere la sala dei Trofei e nell’ascoltare i tanti titoli vinti in ambito sportivo; emozionati per aver condiviso attimi di gioco con atleti sensibili e disponibili alla Solidarietà. Soddisfatti gli organizzatori che si danno appuntamento alla prossima edizione!!!

Area Comunicazione

CASA SOCIALE: AL CIRCOLO POSILLIPO LA 32ª EDIZIONE DI NAVIGARE

28/03/2019 In Casa Sociale, News

AL VIA L’EDIZIONE PRIMAVERILE DA SABATO 30 MARZO

L’ edizione primaverile del Navigare 2019 durerà 9 giorni, da sabato 30 marzo a domenica 7 aprile, organizzata da ANRC, Associazione Nautica Regionale Campana.

Alla manifestazione, che ormai rappresenta per i napoletani l’ apertura della stagione nautica, partecipano 27 aziende che espongono nel porticciolo del Circolo Nautico Posillipo.

L’ accesso al pubblico nei weekend è gratuito; l’apertura dalle 10 alle 19, mentre nelle giornate feriali (1 al 4 aprile) gli espositori fisseranno incontri con i propri clienti.

La parte del leone sarà fatta dai battelli pneumatici che stanno riscontrando particolare interesse tra il pubblico napoletano.

Area Comunicazione

CASA SOCIALE: FESTA DI PRIMAVERA, CENA E MUSICA DANCE

17/03/2019 In Casa Sociale

SABATO 23 MARZO 2019 ALLE 20.30 AL CIRCOLO POSILLIPO

DJSet GYankY – Giancarlo Coppola Rispoli
Dress Code: Folowers

Durante l’evento “FESTA DI PRIMAVERA” sarà presente il CLUB “AMICI DEL TOSCANO” con un prestigioso corner per raccontare la storia di un prodotto italiano di eccellenza antico di ben 200 anni.

Ci sarà, infatti, una degustazione di diverse fragranze del sigaro toscano abbinata ad un nobile distillato italiano. Sarà con noi il brand AMBASSADOR della Regione Campania con Marco Starace.

Menù:

Centro tavola

  • Fritturina mista terra-mare

Primo

  • Tortino alla Nerano

Secondo

  • Millefoglie di Orata su fonduta di bufala

Contorno

  • Scarole affogate

Dolce

  • Savarin alla crema pasticciera con frutti rossi

Vini Campani

Area Comunicazione

IL PRESIDENTE DELLA CAMERA FICO AL POSILLIPO: SPORT COME CURA CONTRO LE BABYGANG

10/03/2019 In Casa Sociale, News

INTERVENTI ANCHE DEL QUESTORE DI NAPOLI DE IESU E DEL DIRETTORE DEL CARCERE DI NISIDA GIANLUCA GUIDA

La pagina del Roma sull'argomento

La pagina del Roma sull’argomento

Dopo i saluti del Presidente del Circolo Vincenzo Semeraro il Presidente della Camera Roberto Fico ha dichiarato, tra l’altro: «se, per le babygang, la repressione è all’ordine del giorno, grazie al lavoro delle forze dell’ordine, non bisogna dimenticare che un minuto dopo l’arresto deve subentrare lo Stato o tutto è stato inutile e ricomincia il giro di giostra. Per cui più scuole, più piazze di aggregazione, più educazione e certamente più sport. Ne sono tanto convinto che a Napoli sogno un campetto sportivo ogni chilometro quadrato».

L’importanza dello sport nel contrasto del reclutamento di giovani e giovanissimi da parte della camorra è stato sottolineato anche dal Questore di Napoli Antonio De Iesu e dal Direttore del Carcere di Nisida Gianluca Guida. E su questa linea anche l’intervento del vicepresidente del Circolo Vincenzo Triunfo: «E se negli anni Ottanta i nostri allenatori andavano fuori le scuole e reclutavano decine e decine di ragazzi per avviarli allo sport, oggi non ci sono più soldi e tutto questo non si può fare. Prima c’erano i finanziamenti del Coni con il Totocalcio che dava la possibilità ai club sportivi di crescere i ragazzi e formarli. Oggi riusciamo ancora ad avere dei ragazzi che non pagano la retta solo grazie ai soci e alle famiglie che li sostengono»

Area Comunicazione