PALLANUOTO: DERBY IN CASA DELL’ACQUACHIARA

13/01/2018 In News, Nuoto e Pallanuoto

OGGI, SABATO 13 GENNAIO, ALLE 16.00 IL POSILLIPO GIOCA IN CASA DELL’ACQUACHIARA

Sarà una partita di grande impatto dal punto di vista emotivo oltre che agonistico la sfida di pallanuoto maschile di A1 tra il Circolo Nautico Posillipo e la Carpisa Yamamay Acquachiara, di cui il sodalizio rossoverde sarà ospite domani alle 16.00 alla piscina comunale di Santa Maria Capua Vetere.

Un derby dal sapore particolare per numerosi motivi, legati soprattutto al passato: nel 2015 fu proprio una sfida tra i posillipini e i biancazzurri ad assegnare ai primi l’Euro Cup di quell’anno, con lo straordinario risultato di 11-10.

Per quanto riguarda i protagonisti, quella di domani sarà poi una sfida tra ex, a partire dall’allenatore Roberto Brancaccio, per ben 11 anni all’Acquachiara. E tra gli ex ci sono anche gli atleti Luca Marziali e Simone Rossi.

Insomma, una stracittadina dal sapore di grandi emozioni quella di domani. Ad arbitrare la gara Calabrò e Castagnola.

Per Brancaccio,”L’obiettivo è quello di centrare i tre punti e portare avanti la squadra in classifica“.

Area Comunicazione

PALLANUOTO: PAREGGIO 7 – 7 NELLA GARA CASALINGA DEL POSILLIPO CONTRO LA SS. LAZIO

06/01/2018 In News, Nuoto e Pallanuoto

BRANCACCIO: “PUNTO POSITIVO MA POTEVAMO FARE DI PIÙ”

Pareggio casalingo per il team di Pallanuoto del Circolo Nautico Posillipo che è tornato oggi in vasca dopo la pausa di Capodanno, contro la SS Lazio.
Punteggio finale 7-7 per le due formazioni grazie al gol in chiusura dei posillipini dopo un momento di difficoltà. La squadra di Roberto Brancaccio segna, infatti, il gol del pareggio sul filo di lana, a 7” dalla fine del quarto e ultimo tempo: di Ramirez la rete del 6-7 a 28″ dal termine, di Foglio il pareggio.

Una gara delicata e forse più faticosa del previsto ma che porta comunque ad un risultato positivo e che fa segnalare top scorer del match il capitano rossoverde Paride Saccoia, autore di una tripletta.

Questo il commento dell’allenatore del sodalizio di Via Posillipo: “Punto guadagnato, e dunque positivo ma potevano ovviamente fare di più: purtroppo manchiamo nella fase di gioco conclusiva e non sempre riusciamo ad uscire da fasi negative. Menzione speciale al capitano Saccoia, non solo perché autore della tripletta, ma soprattutto per aver dimostrato grande personalità di gioco”.

Prossima gara per il Posillipo, sabato 13 gennaio a Santa Maria Capua Vetere, per il derby contro l’Aquachiara.

CN POSILLIPO: Sudomlyak, Cuccovillo, Ramirez 1, Foglio 1, Mattiello, Picca, Iodice, Rossi, Briganti 1, Marziali 1, Plumpton, Saccoia 3, Negri. All. Brancaccio

SS LAZIO NUOTO: Correggia, Tulli, Colosimo, Spione 2, Gianni, Di Rocco, Giorgi 2, Sebastiani 1, Leporale, Vitale 2, Maddaluno, Ferrante, Mariani. All. Sebastianutti

Arbitri: Colombo e Ercoli
Parziali 1-2, 3-1, 0-2, 3-2
Note: Nessuno uscito per limite di falli. Espulso per proteste Maddaluno (SS Lazio Nuoto) nel quarto tempo. Spettatori 100 circa

Area Comunicazione

PALLANUOTO: RITORNO IN VASCA PER IL POSILLIPO CONTRO LA LAZIO

05/01/2018 In News, Nuoto e Pallanuoto

IL 2018 PALLANUOTISTICO INIZIA DOMANI ALLA SCANDONE ALLE ORE 16.00

Si ritorna in vasca dopo la pausa per Capodanno, con lo spirito di chi ha sempre lavorato, per arrivare ben concentrati alla ripresa del Campionato.

La squadra di pallanuoto del Circolo Nautico Posillipo inaugura il 2018 agonistico tra le mura amiche della Piscina Scandone di Fuorigrotta, dove domani alle 16.00 affronterà il team della SS Lazio Nuoto.

Questo il commento alla vigilia della gara dell’allenatore rossoverde Roberto Brancaccio: “Come ogni gara, anche questa sarà una partita delicata per la classifica, ma il non esserci fermati, se non nei tre giorni di festa canonici, ci ha permesso di prepararci al meglio per il ritorno in vasca contro la Lazio”.

La partita sarà visibile in diretta sulla pagina Facebook di Napoleggiamo.

Area Comunicazione

PALLANUOTO: IL POSILLIPO SCONFITTO IN TRASFERTA A RECCO

23/12/2017 In News, Nuoto e Pallanuoto

PARTITA TERMINATA 9 A 5 PER I PADRONI DI CASA – BRANCACCIO: “GARA IMPEGNATIVA MA ABBIAMO RETTO IL CONFRONTO

Finisce 9-5 per i padroni di casa la trasferta del team di pallanuoto del Circolo Nautico Posillipo a Recco, contro la Pro Recco, valida per la decima giornata di Serie A1. Gara con un buon arbitraggio che ha visto andare in gol per primo il posillipino Luca Marziali. I rossoverdi si aggiudicano il terzo parziale che però non cambia il risultato finale di gara.

Questo il commento dell’allenatore del CN Posillipo Roberto Brancaccio: “Sapevamo di sfidare una squadra forte, anche dal punto di vista fisico in una partita in trasferta particolarmente impegnativa ma abbiamo comunque saputo reggere il confronto, nonostante il divario tecnico”.

Si segnala infine, l’ammonizione dello stesso Brancaccio per aver superato la linea dei 5mt e non per proteste, come erroneamente riportato da alcuni siti web.

Area Comunicazione

PALLANUOTO: IL POSILLIPO SCONFITTO IN CASA DALLA SPORT MANAGEMENT

16/12/2017 In News

BRANCACCIO: “POSILLIPINI SEMPRE IN GARA, NONOSTANTE LE DIFFICOLTÀ”

Sconfitta per il team di Pallanuoto del CN Posillipo, impegnato nella gara casalinga alla Scandone contro la BPM Sport Management, finita 4-11 per gli ospiti.

Nella partita valida per la nona giornata di campionato, tutto si è giocato nei primi due quarti di gara, mentre nel terzo e soprattutto nell’ultimo, la partita è stata decisamente più equilibrata e i posillipini hanno dimostrato di saper gestire la difficoltà, pur contro una squadra tra quelle accreditate alla vittoria dello scudetto.

Questo il commento post partita dell’allenatore rossoverde Roberto Brancaccio: “I ragazzi sono stati sempre presenti e non hanno mai ceduto sulle ripartenze degli avversari, contenendoli per tutta la partita. Sapevamo che sarebbe stata una gara impegnativa e di conseguenza sotto il profilo della voglia non ho nulla da recriminare alla squadra”.

Venerdì a Recco il CN Posillipo giocherà una gara altrettanto impegnativa contro Pro Recco.

Foto di Nunzio Russo

Area Comunicazione

PALLANUOTO: IL POSILLIPO VINCE IN TRASFERTA CONTRO LA REALE MUTUA TORINO ’81

09/12/2017 In News

REALE MUTUA TORINO ’81 – CN POSILLIPO 7-8. BRANCACCIO: “SQUADRA SEMPRE IN PARTITA E DETERMINATA NEL FINALE”

È il team di pallanuoto maschile del Circolo Nautico Posillipo a portare a casa il risultato con una vittoria per 7-8 nella trasferta a Torino contro la Reale Mutua Torino ‘81, nella partita valida per l’ottava giornata di serie A.

Ottimo l’arbitraggio di Savarese e Brasiliano, non semplice, in una partita giocata punto a punto dove ogni decisione aveva un peso determinante ai fini del risultato finale.

Naturalmente soddisfatto l’allenatore rossoverde Roberto Brancaccio: “Vittoria importante fuori casa, dove ho visto una squadra sempre in partita che sul finale ha assestato i colpi vincenti in una gara che è stata un testa a testa contro gli avversari, con un nostro massimo vantaggio di +2, recuperato dai padroni di casa, ma noi abbiamo saputo mantenere la calma e portarci avanti. Sabato alla Scandone di Fuorigrotta sarà una partita difficile, contro la Sport Managment”.

Bene, dunque, per i rossoverdi che così come auspicato da Brancaccio hanno saputo esserci per tutti e quattro i tempi, vincendo e guadagnando tre punti importanti. Da segnalare, infine, il primo gol del 19enne posillipino, il maltese Ben Plumpton.

Area Comunicazione

PALLANUOTO: SCONFITTA CASALINGA PER I ROSSOVERDI CONTRO LA RARI NANTES SAVONA

02/12/2017 In News

CN POSILLIPO – RN SAVONA 3-5. L’ALLENATORE BRANCACCIO: “BUONA PRESTAZIONE MA MANCATA LA FINALIZZAZIONE”

Niente da fare per i ragazzi della pallanuoto del Circolo Nautico Posillipo, che nella gara casalinga alla Scandone contro la Rari Nantes Savona, valida per la settima giornata di campionato, riescono a mantenere risultato e motivazione solo fino al penultimo quarto di gioco, mentre nell’ultimo concedono troppo agli avversari e il tabellone finale fa segnare il 3-5.

Un minuto di silenzio prima dell’inizio, in ricordo dello scomparso Mauro Mageri, ex Ct del Setterosa. Una gara accesa, poi, quella tra le mura della struttura di Fuorigrotta che vede nel secondo parziale l’espulsione per somma di falli tra le fila del Savona del n. 10, Jacopo Colombo che regala un rigore messo a segno dal posillipino Giuliano Mattiello.

Il terzo tempo si chiude però col vantaggio ospite sul risultato di 3-4. Nel quarto tempo, quello decisivo, ad essere espulso è invece il capitano Rossoverde Paride Saccoia, ma il rigore concesso agli ospiti e tirato dal N. 8 Milakovic Kristijan, è parato dal portiere di casa, migliore in campo assieme al suo omologo avversario.

Ma non basta quella parata: i ragazzi di coach Brancaccio vanno sotto ancora di una rete, su cui si assesta il risultato finale.

Amarezza ma nessun dramma per l’allenatore del CN Posillipo Roberto Brancaccio: “Dispiace per il risultato ma la prestazione dal punto di vista dell’impegno c’è stata. Purtroppo siamo mancati nella fase di finalizzazione contro una squadra con un ottimo portiere che sicuramente oggi ha fatto la differenza, come uno dei migliori campo”.

Appuntamento per sabato 9 dicembre a Torino contro Reale Mutua Torino 81.

Area Comunicazione

PALLANUOTO: POSILLIPO – SAVONA ALLA SCANDONE

01/12/2017 In News

DOMANI 2 DICEMBRE ALLE 14.30 ALLA SCANDONE – BRANCACCIO: “VINCERE MANTENENDO LA GIUSTA MENTALITÀ PER TUTTA LA GARA”

Appuntamento domani alle 14.30 alla Piscina Scandone di Fuorigrotta per la gara di pallanuoto maschile valevole per la 7ª giornata di campionato tra il CN Posillipo e la RN Savona.

I posillipini sono reduci dalla bella vittoria in trasferta contro Bogliasco Bene e sono intenzionati a replicare il risultato anche tra le mura di casa. “Sappiamo che contro Savona sarà una gara impegnativa sul piano fisico ma cercheremo di continuare con l’atteggiamento dimostrato nell’ultima gara“, ha detto alla vigilia del match l’allenatore rossoverde Roberto Brancaccio, “Dobbiamo avere la mentalità giusta in tutti e quattro i tempi di gara e siamo sicuri che il risultato arriverà“.

Il team del CN Posillipo dovrò fare a meno di Elio Russo (nella foto), infortunatosi alla spalla durante gli allenamenti: al giocatore, che già da tempo fa i conti con un problema proprio alla spalla, va l’in bocca al lupo di squadra e società.

Area Comunicazione

PALLANUOTO: IL POSILLIPO UNDER 17 VINCE SULLA CESPORT ITALIA

28/11/2017 In News

ALLA QUALIFICAZIONE NAZIONALE AL CAMPIONATO UNDER 17

È il team di pallanuoto Under 17 del Circolo Nautico Posillipo a vincere ieri nella prima giornata del concentramento di qualificazione Nazionale del campionato Under 17, contro i pari età della Cesport Italia in un match terminato 18-3 per i padroni di casa.

In una gara mai davvero in discussione, i posillipini strappano una vittoria importante e i ragazzi di Gennaro Mattiello mettono il piede sull’acceleratore già a cavallo tra la prima e seconda frazione con un terribile parziale di 10-0. Ben dieci marcatori rossoverdi a referto, compreso il classe ’03 Santangelo, a segno per il conclusivo 18-3 segnato proprio sulla sirena.

Questo il tabellino dell’incontro:

CN POSILLIPO – STUDIO SENESE CESPORT 18 – 3 (4-1, 7-0, 3-1, 4-1)

Posillipo: Damiano, Iodice 4, Silipo, Pane, Orlandino, Franco 1, Parrella P. 1, Silvestri 1, Pragliola 2, Ricci M. 4, Napolitano 3, Parrella J. 1, Santangelo 1. All. Mattiello

Cesport: Orbinato, Branco, Balestriere, Perrotta, Bouchè 1, Cancemi, Corcione, Romanino 1, Forino, De Bury 1, Muffolini, Pelvi, Esposito A. All. Femiano

Arbitro: Guarracino A.

Highlights dell’incontro sulla pagina FB di Napoleggiamo

Area Comunicazione

POSILLIPO 2.0 – LO SPORT CHE FINANZIA LO SPORT

27/11/2017 In Editoriale, News

La struttura sportiva del nostro club è costituita da 8 discipline diverse, di cui 7 sono specialità Olimpiche e in 5 di queste -Canottaggio, Nuoto, Pallanuoto, Scherma e Vela- il Club rossoverde negli ultimi 35 anni è riuscito a portare tantissimi atleti alle Olimpiadi estive a partire da Los Angeles ’84.

Contestualmente la vocazione sportiva del Posillipo da l’opportunità a migliaia di ragazzi di praticare attività sportiva di base all’interno della sede di via Posillipo 5 e dei siti esterni gestiti dal sodalizio rossoverde; una vera fabbrica dello sport multi sito, con tutte le difficoltà relative alla gestione di una così ampia offerta sportiva e una così elevata specializzazione, che ha consentito al Club di Mergellina di salire innumerevoli volte sul tetto del mondo.

Circolo Posillipo Vista aerea drone

Circolo Posillipo Vista aerea

Purtroppo negli ultimi anni, la difficile situazione economica relativa all’intero sistema sportivo italiano, il sempre più esiguo finanziamento che il nostro paese dedica allo sport di base, ma anche all’alta specializzazione olimpica e le sue importanti ricadute nell’ambito della vita sociale e sportive del CN Posillipo hanno portato ad un sempre più accentuato decremento degli investimenti, sia sul capitale umano, costituito dagli atleti, che nel settore delle infrastrutture e attrezzature necessarie alla pratica sportiva, evidenziando la necessità di un cambio di direzione.
Cambio di direzione che può avvenire solo partendo da un assunto, che è alla base anche degli investimenti in sport di massa come il calcio. Lo sport deve autosostenersi e deve ricercare il suo equilibrio economico finanziario.

La stessa legge dello stato 147/2013 prevede che per il raggiungimento di tale obiettivo, sia il pubblico che il privato, devono mettere in campo ogni soluzione tecnica, commerciale e di marketing per far si che lo sport possa continuare a vivere e svilupparsi al meglio; attingendo anche da attività non strettamente correlate alla disciplina sportiva stessa.
Tra i principali motivi che hanno spinto il legislatore a imporre queste condizioni, c’è probabilmente la convinzione che per un effettivo rilancio dell’impiantistica sportiva non si possa prescindere dall’intervento dei capitali privati e, d’altro canto, solo con queste premesse si può auspicare a far divenire l’impiantista sportiva un possibile ed attrattivo “asset class” per gli investitori.
Questo è possibile solo se guardiamo l’impianto sportivo come ad un immobile inserito in un territorio, considerando la funzione sportiva come il driver principale fra quelle che la struttura deve assicurare e immaginandone altre connesse alla riqualificazione o costruzione dell’impianto. Un impianto sportivo può essere visto come “tetto” di una serie di attività e funzioni che si svolgono sotto ed attorno ad esso: commerciali, ricreative, sociali, sportive.

Lo sviluppo parte sicuramente dagli investimenti sulle infrastrutture e sulle attrezzature, la riqualificazione degli ambienti è alla base per poter fornire le condizioni migliori a coloro che desiderano praticare attività sportiva sia con fine amatoriale che prettamente agonistico.

Il risultato finale dovrà essere l’autosufficienza economica e finanziaria, che potrà anche essere una spinta per lo sviluppo dell’intero territorio circostante con la diffusione di una cultura sociale e sportiva che sono alla base di una società moderna che ha nelle sue priorità gli obiettivi sociali e di rigenerazione urbana.

Piscina Poerio

Piscina Poerio

Chiaramente ci auguriamo che lo Stato farà la sua parte e che valuti le innumerevoli ricadute positive di un sistema così ideato, assolutamente notevoli in termini di risparmi economici per l’intero sistema paese; basti pensare alla spesa sanitaria che in Italia, solo per l’obesità, è a dir poco preoccupante, in particolare per i giovani.

Nel nostro paese le persone obese sono 5,5 milioni, con oltre 100mila nuovi casi all’anno e un impatto economico stimato in 9 miliardi di euro l’anno: tra i fattori considerati, oltre ai costi sanitari in senso stretto, anche calo di produttività, assenteismo, mortalità precoce. L’obesità grave è infatti un importante fattore di rischio per diabete, malattie cardiovascolari, malattie muscoloscheletriche e tumori; il poter prevenire, soprattutto con stili di vita promossi negli ambienti sportivi, ridurrebbe tale spesa sensibilmente nell’arco di pochi anni.

In conclusione l’attività sportiva rimane e rimarrà il patrimonio più grande che un club come il nostro può avere e con la corretta programmazione e individuazione degli investimenti, nonché le partnership con il pubblico e i privati, lo sport sarà certamente il driver del rilancio economico dell’intero club Rossoverde.

Vincenzo Triunfo
Vice Presidente Sportivo
C.N. Posillipo